Discussione:
L? ESISTENZA DEGLI UFO sempre più innegabile...
(troppo vecchio per rispondere)
Antonio Bruno
2008-03-24 09:52:06 UTC
Permalink
Un governo dopo l'altro, qualche importante rappresentante politico o ex
funzionario governativo di sempre più paesi del nostro pianeta rilascia
dichiarazioni pubbliche sull'esistenza degli UFO, "Oggetti Volanti non
Identificati". Anzi, non solo: alcuni aggiungono il particolare non certo
secondario che si tratta di velivoli provenienti da altri mondi, insomma
extraterrestri. Che pensare? Io credo che, almeno, sia d'obbligo fare
qualche riflessione.
Dobbiamo considerare, ad esempio, che siamo di fornte alla notizia più
sconvolgente che il genere umano possa avere. "Sconvolgente" non nel senso
negativo ma per tutte le implicazioni scientifiche, culturali, sociali,
religiose, filosofiche e psicologiche che l'esistenza di velivoli *non
terrestri* porta con sè. Dal punto di vista scientifico, ad esempio, vorrei
vedere come la mettiamo con i sostenitori a spada tratta dell'
insuperabilità della velocità della luce e con quanto ne consegue, una volta
provato che questo ostacolo si può aggirare. I governi mondiali, un po' alla
volta, non riescono più a trattenere la corrente che spinge oltre le dighe
imposte loro e costruite attorno a questa realtà nei decenni scorsi; inoltre
credo che ci sia una sorta di strategia concordata di *graduale rilascio*
delle notize e delle dichiarazioni, al fine di preparare la gente, nel giro
di un decennio circa (ma su questo ambito temporale potrei sbagliarmi per
difetto) alla nuova, rivoluzionaria verità.
L'atteggiamento della psiche umana, intanto, si può testare "per difetto".
Come la ridicola ipocrisia di chi afferma che *non esiste nessun filmato
"vero"* sorvolando serenamente sul fatto che ne esistono decine di
dichiarati *non artefatti* ed inspiegabili. Ma questa è quella che io chiamo
la *manovalanza*... Di chi?... Di chi avrà sempre ed ineluttabilmente minor
gioco nell' affibbiare a destra ed a manca l'epitteto di *cialtrone*
divenendo egli stesso, poco a poco, un cialtrone oscurantista, che ha
cercato di frenare per decenni il progresso della conoscenza a causa dei
propri, evitenti, limini psicologici, quando non per pura mala fede.
Ma la capacità istrionica ed ipocrita di questi camaleonti della falsa
scienza, è senza limiti, e ben conosciuta a chi da molti anni li combatte:
per... pararsi il fondo schiena da una sbugiardata disonorevole ed
infamante, inizieranno col dichiarare che, loro, agli UFO avevano sempre
creduto e che, però...ecc., ecc... Balle, tutte sonore BALLE!... Vedrete che
molti di questi adepti del quark-pensiero" si sbizzarriranno nella duplice e
parallela attività del defilarsi da una negazione assoluta del fenomeno,
sprecando belle parole di tolleranza culturale e di possibilismo mai negato,
e al tempo stesso, con la vigliaccheria che li contraddistingue, cercheranno
di deviare il discorso sulla "cialtroneria" di questo e di quello, dei tanti
imbroglioni, hoax, ecc... E' una tattica ben precisa che potremmo chiamare
"lo scaricamento dei rifiuti tossici nelle altrui discariche"...
Ma tutto questo passerà. La nuova verità, ed il progresso della scienza
arriveranno e si affermeranno. Come ho sempre detto.
--
Antonio Bruno

E` triste che la linea che fu di Galileo, Keplero,
Copernico, Einstein, si
sia ridotta oggi ai
Polidoro e Hack
(un utente di Usenet)
noizn solo il vero
2008-03-24 11:37:02 UTC
Permalink
Post by Antonio Bruno
Un governo dopo l'altro, qualche importante rappresentante politico o ex
funzionario governativo di sempre più paesi del nostro pianeta rilascia
dichiarazioni pubbliche sull'esistenza degli UFO, "Oggetti Volanti non
Identificati". Anzi, non solo: alcuni aggiungono il particolare non certo
secondario che si tratta di velivoli provenienti da altri mondi, insomma
extraterrestri. Che pensare? Io credo che, almeno, sia d'obbligo fare
qualche riflessione.
Dobbiamo considerare, ad esempio, che siamo di fornte alla notizia più
sconvolgente che il genere umano possa avere. "Sconvolgente" non nel senso
negativo ma per tutte le implicazioni scientifiche, culturali, sociali,
religiose, filosofiche e psicologiche che l'esistenza di velivoli *non
terrestri* porta con sè. Dal punto di vista scientifico, ad esempio, vorrei
vedere come la mettiamo con i sostenitori a spada tratta dell'
insuperabilità della velocità della luce e con quanto ne consegue, una volta
provato che questo ostacolo si può aggirare. I governi mondiali, un po' alla
volta, non riescono più a trattenere la corrente che spinge oltre le dighe
imposte loro e costruite attorno a questa realtà nei decenni scorsi; inoltre
credo che ci sia una sorta di strategia concordata di *graduale rilascio*
delle notize e delle dichiarazioni, al fine di preparare la gente, nel giro
di un decennio circa (ma su questo ambito temporale potrei sbagliarmi per
difetto) alla nuova, rivoluzionaria verità.
L'atteggiamento della psiche umana, intanto, si può testare "per difetto".
Come la ridicola ipocrisia di chi afferma che *non esiste nessun filmato
"vero"* sorvolando serenamente sul fatto che ne esistono decine di
dichiarati *non artefatti* ed inspiegabili. Ma questa è quella che io chiamo
la *manovalanza*... Di chi?... Di chi avrà sempre ed ineluttabilmente minor
gioco nell' affibbiare a destra ed a manca l'epitteto di *cialtrone*
divenendo egli stesso, poco a poco, un cialtrone oscurantista, che ha
cercato di frenare per decenni il progresso della conoscenza a causa dei
propri, evitenti, limini psicologici, quando non per pura mala fede.
Ma la capacità istrionica ed ipocrita di questi camaleonti della falsa
per... pararsi il fondo schiena da una sbugiardata disonorevole ed
infamante, inizieranno col dichiarare che, loro, agli UFO avevano sempre
creduto e che, però...ecc., ecc... Balle, tutte sonore BALLE!... Vedrete che
molti di questi adepti del quark-pensiero" si sbizzarriranno nella duplice e
parallela attività del defilarsi da una negazione assoluta del fenomeno,
sprecando belle parole di tolleranza culturale e di possibilismo mai negato,
e al tempo stesso, con la vigliaccheria che li contraddistingue, cercheranno
di deviare il discorso sulla "cialtroneria" di questo e di quello, dei tanti
imbroglioni, hoax, ecc... E' una tattica ben precisa che potremmo chiamare
"lo scaricamento dei rifiuti tossici nelle altrui discariche"...
Ma tutto questo passerà. La nuova verità, ed il progresso della scienza
arriveranno e si affermeranno. Come ho sempre detto.
possiamio dire questo antonio senza timore

NOI ABBIAMO SEMPRE AVUTO RAGIONE.

ricordi quando ti dissi che sono sempre stato profondamente convinto
della realta' aliena sul nostro pianeta? gia a 8 anni lo ero. è una
questione di intuizione e giusta visione che tanti hanno.
una considerazione.
come c'era da supporre, la cosa non è avvenuta con un discorso
ufficiale al mondo , come noi forse ci attendevamo, ma se noti , il
tutto avviene gradualmente, rilasciando in tutto il pianeta,
dichiarazioni continue e ufficiali, senza pero' troppo rumore per la
cosa. si puo' definire il tutto come se i vari governi dicessero :
gia sapevamo dagli anni 40 ma abbiamo nascosto e screditato la
questione per un fenomeno di sicurezza ecc ecc. stesse cose che disse
haynek allora dopo tutto.
posso solo dire che pero' a me non stupisce. anche se domani ci fosse
una dichiarazione ancora piu' palese, per me sinceramente, avrebbe del
gia visto e gia sentito, poichè io gia sapevo da moltissimi anni.

comunque la morale doe discorso è una solo

gli alieni erano sempre con noi e ci sino tutt'ora

il resto è solo ciaciare scettico inutile ormai e direi di una noia
assoluta

ciao!!


ciao!
Antonio Bruno
2008-03-24 13:53:24 UTC
Permalink
"noizn solo il vero" <***@mailinator.com> ha scritto nel messaggio news:77a91220-95a6-418d-8d43-***@2g2000hsn.googlegroups.com...

possiamio dire questo antonio senza timore

NOI ABBIAMO SEMPRE AVUTO RAGIONE.

****Più che noi, è...la ragione che ha avuto ragione!...;-) ****

ricordi quando ti dissi che sono sempre stato profondamente convinto
della realta' aliena sul nostro pianeta? gia a 8 anni lo ero. è una
questione di intuizione e giusta visione che tanti hanno.

****Vedi, se la mettiamo sul piano delle intuizioni, tu sai che io le
rispetto moltissimo, ma dal punto di vista scientifico non valgono di più
delle "prove" che danno i cicappini dell' inesistenza degli UFO... La
scienza sviluppatasi col positivismo ottocentesco in occidente non dà, all'
intuizione, più importanza di quanta ne dia alle fantasie dei burloni...****

una considerazione.
come c'era da supporre, la cosa non è avvenuta con un discorso
ufficiale al mondo , come noi forse ci attendevamo, ma se noti , il
tutto avviene gradualmente, rilasciando in tutto il pianeta,
dichiarazioni continue e ufficiali, senza pero' troppo rumore per la
cosa.

***** Ci sono due considerazioni conseguenziali da fare in merito a quanto
dici: la prima è che molti, purtroppo anche a livello scientifico, si
aspettavano il classico atterraggio al Central Park o in piazza S. Pietro a
Roma. Qualcun' altro, pensava a disastri tipo "Indipendence Day", ed i più
sono bloccati nella pur utilissima ricerca di batteri o segni di vita su
Marte. L'approccio con il concetto di vita aliena sul nostro pianeta
*dev'essere* per forza hollivoodiano o da laboratorrio perchè *questi* sono
gli schemi dai quali non riusciamo ad uscire, qua in occidente. Contatti
psichici, culturali, mentali, iperdimensionali? Fuffa! Paccottiglia!... Le
sentenze sono state spotate da troppi decenni ed hanno lasciato un segno
nella vera evoluzione del nostro intelletto che ci costerà caro, in termini
di tempo e sofferenza, cancellare. La seconda considerazione è che la
gradualità sistematica stessa del rilascio di dichiarazioni, senza
accavallamenti, contraddizioni fra governo e governo, incoerenze, ecc.,
dimostra, effettivamente, una concertazione della cosa, che potremmo
definire semplicemente un *graduale rilascio preparatorio della verità*.
Credo che si tema molto lo shock culturale oltre che una vera e propria
rivoluzione in molteplici campi della nostra società. Si teme il panico, si
temono "rivoluzioni" e si teme, soprattutto, la totale caduta di soggezione
ed obbedienza nei confronti dei poteri politici terrestri i quali, se la
verità completa venisse a galla, risulterebbero poco più che burattini
confusionari ed infantili.****

si puo' definire il tutto come se i vari governi dicessero :
gia sapevamo dagli anni 40 ma abbiamo nascosto e screditato la
questione per un fenomeno di sicurezza ecc ecc. stesse cose che disse
haynek allora dopo tutto.

****Guarda caso, uno dei Paesi più "succubi" e "paggi" degli USA (che
reggono le fila da sempre) è fra i più ritardatari e restii a rilasciare un
numero di dichiarazioni e di materiale ufologico interessante che sospetto
molto nutrito... D'altra parte, con dei mass media che non sanno trovare dei
*veri* scettici, al di là del CICAP, a cui affidare SERI dibattiti su queste
tematiche, cosa vuoi aspettarti?...;-) ****

posso solo dire che pero' a me non stupisce. anche se domani ci fosse
una dichiarazione ancora piu' palese, per me sinceramente, avrebbe del
gia visto e gia sentito, poichè io gia sapevo da moltissimi anni.

comunque la morale doe discorso è una solo

gli alieni erano sempre con noi e ci sino tutt'ora

il resto è solo ciaciare scettico inutile ormai e direi di una noia
assoluta

****Io, se mi permetti, "ritoccherei" così le tue affermazioni: la nostra
realtà è, da sempre, coesistente con altre, invisibili, forme di
intelligenza e civiltà. L'interazione fra esse e noi è parte stessa della
nostra storia e del nostro sviluppo. Solo negli ultimi 150 anni circa
abbiamo messo in grave e tale pericolo la vita e la dignità dell' esistenza
sul pianeta Terra, che siamo giunti ad un punto di non ritorno e che non
sappiamo come verrà affrontato da questi nostri invisibili e superiori
"compagni di viaggio". C'è ben poco da dire di più. Lascia pure che gli
artefici del caos ci deridano ancora per un po'. E' il loro ultimo singulto
di saccenza. Poi, non esisteranno più perchè, nella Storia umana, quella con
la "S" maiuscola, non sono MAI esistiti.
Ciao
--
Antonio Bruno

E` triste che la linea che fu di Galileo, Keplero,
Copernico, Einstein, si
sia ridotta oggi ai
Polidoro e Hack
(un utente di Usenet)
Leonardo Serni
2008-03-24 22:00:24 UTC
Permalink
Post by Antonio Bruno
C'è ben poco da dire di più. Lascia pure che gli
artefici del caos ci deridano ancora per un po'. E' il loro ultimo singulto
di saccenza. Poi, non esisteranno più perchè
...sono agli sgoccioli (cit.)

Leonardo

--

The stars have not dealt me the worst they could do:
My pleasures are plenty - my troubles are two.
But oh!, my two troubles, they reave me of rest:
feynman
2008-03-25 14:08:29 UTC
Permalink
Lascia pure che gli artefici del caos ci deridano ancora per un po'. E'
il loro ultimo singulto di saccenza. Poi, non esisteranno più
ma dai, non vorrai mica dire che siamo agli sgoccioli?

ciao
feynman
--
Con certe tardone sfatte, credimi, non mi si sarebbe
nemmeno drizzato se non fossi stato in ottica rituale
(un condannato per truffa riferito alle sue vittime)
mazxim
2008-03-24 16:22:10 UTC
Permalink
Post by noizn solo il vero
possiamio dire questo antonio senza timore
NOI ABBIAMO SEMPRE AVUTO RAGIONE.
ragazzi, siete spassosissimi!
Post by noizn solo il vero
ciao!!
buona natale!
dj Aracno
2008-03-24 12:36:54 UTC
Permalink
Post by Antonio Bruno
Come la ridicola ipocrisia di chi afferma che *non esiste nessun filmato
"vero"* sorvolando serenamente sul fatto che ne esistono decine di
dichiarati *non artefatti* ed inspiegabili.
Già: ma che ritraggono, ognuno, un oggetto diverso: non ne esistono DUE
che ritraggano LO STESSO oggetto, chissà perchè...
Dev'essere una sorta di maledizione celtica: ogni oggetto "avvistato"
viene filmato UNA VOLTA SOLA e da UN SOLO OPERATORE, sia esso di notte
in un deserto che in pieno giorno in una città grande come Città del
Messico (tra 8 e 24 MILIONI di abitanti)...
Mi ripeto: questo si che è un bel mistero, altro che gli ufo e i
patteggiatori che si dichiarano angeli immacolati...
--
dj Aracno

I casi piu' clamorosi di I.D.U.:
http://idu.altervista.org
asps
2008-03-24 14:11:57 UTC
Permalink
Post by Antonio Bruno
Un governo dopo l'altro, qualche importante rappresentante politico o ex
funzionario governativo di sempre più paesi del nostro pianeta rilascia
dichiarazioni pubbliche sull'esistenza degli UFO, "Oggetti Volanti non
Identificati". Anzi, non solo: alcuni aggiungono il particolare non certo
secondario che si tratta di velivoli provenienti da altri mondi, insomma
extraterrestri. Che pensare? Io credo che, almeno, sia d'obbligo fare
qualche riflessione.
Dobbiamo considerare, ad esempio, che siamo di fornte alla notizia più
sconvolgente che il genere umano possa avere. "Sconvolgente" non nel senso
negativo ma per tutte le implicazioni scientifiche, culturali, sociali,
religiose, filosofiche e psicologiche che l'esistenza di velivoli *non
terrestri* porta con sè. Dal punto di vista scientifico, ad esempio,
vorrei vedere come la mettiamo con i sostenitori a spada tratta dell'
insuperabilità della velocità della luce e con quanto ne consegue, una
volta provato che questo ostacolo si può aggirare.
il concetto di insuperabilità della velocità della luce deriva da come è
stata fatta e impostata la meccanica e l'elettrodinamica classica....
cioè dagli esperimenti che si sono fatti e pure che gli ortodossi sono
capaci di fare .....o impediscono ad altri di fare.... nel termine impedire
c'è la procedura elementare di togliere ad altri i finanziamenti per poter
continuare a fare solo le cazzate nerobuciste e ondogravitazionaliste
loro............
tutto si gioca li e non altrove ....
in genere gli ortodossi ti sommergono con prosopopea, con valanghe di titoli
+ dotti articoli e overall con super rastrellamenti delle risorse pubbliche
in modo che chi la pensa diversamente o almeno vorrebbe fare qualcosa di
diverso non può fare nulla perchè tutto va sparato nell'essenziale super
anello nell'LHC che ci dirà qualcosa di estremamente necessario sulla
supertricazzola iniziale di tutte le cazzate necessariamente successive
all'istante iniziale e demenziale dell'universo intero.
Se poi l'universo non quadra con le cazzate teoriche loro la procedura di
salvezza delle poltrone loro est simplicio.
Basta creare universi invisibili cioè masse mancanti invisibili ad libitum e
tutto riquadra.
L'ultima cosa comica che ho sentito qualche settimana fa ad una trasmissione
televisiva (Leonardo) è che secondo alcuni teorici ci sono "zone"
dell'universo in cui la relatività non vale (sic!).
C'è sin da ora una efficente cassa risonante della massa mediatica mancante
dell'universo che se ne impippa del più elementare dei principi fisici
...cioè di quello che dovrebbe distinguere i fisici dai metafisici : ciò che
non è misurabile per principio non è reale.
Post by Antonio Bruno
I governi mondiali, un po' alla volta, non riescono più a trattenere la
corrente che spinge oltre le dighe imposte loro e costruite attorno a
questa realtà nei decenni scorsi; inoltre credo che ci sia una sorta di
strategia concordata di *graduale rilascio* delle notize e delle
dichiarazioni, al fine di preparare la gente, nel giro di un decennio circa
(ma su questo ambito temporale potrei sbagliarmi per difetto) alla nuova,
rivoluzionaria verità.
L'atteggiamento della psiche umana, intanto, si può testare "per difetto".
Come la ridicola ipocrisia di chi afferma che *non esiste nessun filmato
"vero"* sorvolando serenamente sul fatto che ne esistono decine di
dichiarati *non artefatti* ed inspiegabili. Ma questa è quella che io
chiamo la *manovalanza*... Di chi?... Di chi avrà sempre ed
ineluttabilmente minor gioco nell' affibbiare a destra ed a manca
l'epitteto di *cialtrone* divenendo egli stesso, poco a poco, un cialtrone
oscurantista, che ha cercato di frenare per decenni il progresso della
conoscenza a causa dei propri, evitenti, limini psicologici, quando non
per pura mala fede.
Ma la capacità istrionica ed ipocrita di questi camaleonti della falsa
per... pararsi il fondo schiena da una sbugiardata disonorevole ed
infamante, inizieranno col dichiarare che, loro, agli UFO avevano sempre
creduto e che, però...ecc., ecc... Balle, tutte sonore BALLE!... Vedrete
che molti di questi adepti del quark-pensiero" si sbizzarriranno nella
duplice e parallela attività del defilarsi da una negazione assoluta del
fenomeno, sprecando belle parole di tolleranza culturale e di possibilismo
mai negato, e al tempo stesso, con la vigliaccheria che li
contraddistingue, cercheranno di deviare il discorso sulla "cialtroneria"
di questo e di quello, dei tanti imbroglioni, hoax, ecc... E' una tattica
ben precisa che potremmo chiamare "lo scaricamento dei rifiuti tossici
nelle altrui discariche"...
è una storia vecchia ....o vogliono sempre stare al potere (leggasi poltrone
e finanziamenti) ovvero, come nell'inferno di usenet ,continuare a mostrarsi
superiori e spernacchiatori di voi credulones che di cazzate ne fate e dite
pure tante.... cmq da condannati si trasformeranno in inquisitori .... in
fondo a loro non interessa neppure la verità ma al limite solo la
possibilità e felicità di continuare a prendervi per il culo :-)
Post by Antonio Bruno
Ma tutto questo passerà. La nuova verità, ed il progresso della scienza
arriveranno e si affermeranno.
l'unico discorso produttivo con gli ufo è "osservare e copiare"
........essendo come la massa mancante dell'universo sono esattamente le
astronavi mancanti :-)
...ma oggi la mateficentometrizzazione della fisica viaggia in senso opposto
all'osservazione empirica ...
non si osserva perchè non è più di moda ...........si osservano solo le
teorie mateficentometriche
Post by Antonio Bruno
Come ho sempre detto.
ho sempre detto e ripeto : carthago delenda est.
Post by Antonio Bruno
--
Antonio Bruno
E` triste che la linea che fu di Galileo, Keplero,
Copernico, Einstein, si
sia ridotta oggi ai
Polidoro e Hack
(un utente di Usenet)
Antonio Bruno
2008-03-25 09:36:05 UTC
Permalink
Post by asps
il concetto di insuperabilità della velocità della luce deriva da come è
stata fatta e impostata la meccanica e l'elettrodinamica classica....
cioè dagli esperimenti che si sono fatti e pure che gli ortodossi sono
capaci di fare .....o impediscono ad altri di fare.... nel termine
impedire c'è la procedura elementare di togliere ad altri i finanziamenti
per poter continuare a fare solo le cazzate nerobuciste e
ondogravitazionaliste loro............
Io, come sai, non sono un "addetto ai lavori" ma queste dinamiche degli
eventi le sospetto da sempre. Credo che quella della propulsione "a
trombetta", come la chiamate voi, sia una strada unicamente derivante da
questa situazione ormai consolidata, anche se non so quanto ancora reggerà.
Post by asps
tutto si gioca li e non altrove ....
in genere gli ortodossi ti sommergono con prosopopea, con valanghe di
titoli + dotti articoli e overall con super rastrellamenti delle risorse
pubbliche in modo che chi la pensa diversamente o almeno vorrebbe fare
qualcosa di diverso non può fare nulla perchè tutto va sparato
nell'essenziale super anello nell'LHC che ci dirà qualcosa di estremamente
necessario sulla supertricazzola iniziale di tutte le cazzate
necessariamente successive all'istante iniziale e demenziale dell'universo
intero.
Beh, diciamo che il concetto l'ho capito... ;-)
Post by asps
Se poi l'universo non quadra con le cazzate teoriche loro la procedura di
salvezza delle poltrone loro est simplicio.
Basta creare universi invisibili cioè masse mancanti invisibili ad libitum
e tutto riquadra.
L'ultima cosa comica che ho sentito qualche settimana fa ad una
trasmissione televisiva (Leonardo) è che secondo alcuni teorici ci sono
"zone" dell'universo in cui la relatività non vale (sic!).
C'è sin da ora una efficente cassa risonante della massa mediatica
mancante dell'universo che se ne impippa del più elementare dei principi
fisici ...cioè di quello che dovrebbe distinguere i fisici dai metafisici
: ciò che non è misurabile per principio non è reale.
Mi spiegheresti con parole povere cosa sarebbe questa "cassa risonante della
massa mediatica mancante dell'universo"?...

-------------------------------------CUT---------------------------------------------------
Post by asps
è una storia vecchia ....o vogliono sempre stare al potere (leggasi
poltrone e finanziamenti) ovvero, come nell'inferno di usenet ,continuare
a mostrarsi superiori e spernacchiatori di voi credulones che di cazzate
ne fate e dite pure tante....
Beh, che vuoi farci: si fa quel che si può!...;-)
Post by asps
cmq da condannati si trasformeranno in inquisitori .... in fondo a loro non
interessa neppure la verità ma al limite solo la possibilità e felicità di
continuare a prendervi per il culo :-)
Questo non fatico a crederlo.
Post by asps
l'unico discorso produttivo con gli ufo è "osservare e copiare"
........essendo come la massa mancante dell'universo sono esattamente le
astronavi mancanti :-)
Interessante questa interpretazione...;-)
Post by asps
...ma oggi la mateficentometrizzazione della fisica viaggia in senso
opposto all'osservazione empirica ...
azz, di certo non si può dire che usi termini alla portata della signora
Pina... Cosa sarebbe la "mateficentometrizzazione" della fisica?...
Post by asps
non si osserva perchè non è più di moda ...........si osservano solo le
teorie mateficentometriche
A rieccolo... :-(
Post by asps
ho sempre detto e ripeto : carthago delenda est.
E il sale chi ce lo butta sopra?...:-)
--
Antonio Bruno

E` triste che la linea che fu di Galileo, Keplero,
Copernico, Einstein, si
sia ridotta oggi ai
Polidoro e Hack
(un utente di Usenet)
asps
2008-03-25 12:28:39 UTC
Permalink
Post by Antonio Bruno
Post by asps
il concetto di insuperabilità della velocità della luce deriva da come è
stata fatta e impostata la meccanica e l'elettrodinamica classica....
cioè dagli esperimenti che si sono fatti e pure che gli ortodossi sono
capaci di fare .....o impediscono ad altri di fare.... nel termine
impedire c'è la procedura elementare di togliere ad altri i finanziamenti
per poter continuare a fare solo le cazzate nerobuciste e
ondogravitazionaliste loro............
Io, come sai, non sono un "addetto ai lavori" ma queste dinamiche degli
eventi le sospetto da sempre. Credo che quella della propulsione "a
trombetta", come la chiamate voi, sia una strada unicamente derivante da
questa situazione ormai consolidata, anche se non so quanto ancora reggerà.
solo eventi sperimentali alternativi condotti con l'obbiettivo strategico
di sterminare la casta ortodossa possono cambiare la situazione
Post by Antonio Bruno
Post by asps
tutto si gioca li e non altrove ....
in genere gli ortodossi ti sommergono con prosopopea, con valanghe di
titoli + dotti articoli e overall con super rastrellamenti delle risorse
pubbliche in modo che chi la pensa diversamente o almeno vorrebbe fare
qualcosa di diverso non può fare nulla perchè tutto va sparato
nell'essenziale super anello nell'LHC che ci dirà qualcosa di
estremamente necessario sulla supertricazzola iniziale di tutte le
cazzate necessariamente successive all'istante iniziale e demenziale
dell'universo intero.
Beh, diciamo che il concetto l'ho capito... ;-)
Post by asps
Se poi l'universo non quadra con le cazzate teoriche loro la procedura di
salvezza delle poltrone loro est simplicio.
Basta creare universi invisibili cioè masse mancanti invisibili ad
libitum e tutto riquadra.
L'ultima cosa comica che ho sentito qualche settimana fa ad una
trasmissione televisiva (Leonardo) è che secondo alcuni teorici ci sono
"zone" dell'universo in cui la relatività non vale (sic!).
C'è sin da ora una efficente cassa risonante della massa mediatica
mancante dell'universo che se ne impippa del più elementare dei principi
fisici ...cioè di quello che dovrebbe distinguere i fisici dai metafisici
: ciò che non è misurabile per principio non è reale.
Mi spiegheresti con parole povere cosa sarebbe questa "cassa risonante
della massa mediatica mancante dell'universo"?...
elementare : se l'universo predittivo teorico ortodosso (relatività ,buci
neri, onde gravitazionali , big bang e so on...) impatta con eventi
sperimentali che lo contraddicono
la cassa mediatica (giornali riviste televisioni) dei mateficenti (spiego
dopo) comincia a bombardare il cosiddetto popolo bue con la certezza di
presenze invisibili al confronto delle quali il problema ufo appare in
sostanza meno invasivo.
Se l'universo ortodosso non funziona si creano accanto ad esso gli UFU
(Unidentified Flying Universe) , con uno strapacco di massa mancante
invisibile (e quindi non identificabile) ma proprio buona a salvare
dall'apocalisse lo strapacco di fregnacce mateficentometriche che i
mateficentometrici si sono inventati e con cui sono stati pure nobelizzati.
Capirà che in base alla capacità di ciarlatanamento l'invisibilità o meno
dei vestiti dell'imperatore non dipende se ce li abbia o meno ma solo da chi
lo dice :-)
Post by Antonio Bruno
-------------------------------------CUT---------------------------------------------------
Post by asps
è una storia vecchia ....o vogliono sempre stare al potere (leggasi
poltrone e finanziamenti) ovvero, come nell'inferno di usenet ,continuare
a mostrarsi superiori e spernacchiatori di voi credulones che di cazzate
ne fate e dite pure tante....
Beh, che vuoi farci: si fa quel che si può!...;-)
Post by asps
cmq da condannati si trasformeranno in inquisitori .... in fondo a loro
non interessa neppure la verità ma al limite solo la possibilità e
felicità di continuare a prendervi per il culo :-)
Questo non fatico a crederlo.
Post by asps
l'unico discorso produttivo con gli ufo è "osservare e copiare"
........essendo come la massa mancante dell'universo sono esattamente le
astronavi mancanti :-)
Interessante questa interpretazione...;-)
chissà cosa accadrebbe se i media inglesi (i più efficaci ) sparassero che
gli ufo provengono dalla massa mancante e invisibile dell'universo :-)
Post by Antonio Bruno
Post by asps
...ma oggi la mateficentometrizzazione della fisica viaggia in senso
opposto all'osservazione empirica ...
azz, di certo non si può dire che usi termini alla portata della signora
Pina... Cosa sarebbe la "mateficentometrizzazione" della fisica?...
In pratica un matematico (prof. U.Bartocci) stesso dice che


LA MATEMATICA, COME IL CAPPELLO DI UN PRESTIGIATORE, NON PUO' IN VERITA' MAI
DARE PIU' DI QUANTO VI VENGA MESSO DENTRO SIN DALL'INIZIO.
www.asps.it/gotha.htm
in termini più sintetici una fisica piena delle sue teorie ha dimenticato di
provare a sperimentare (con tutti i rischi che ciò comporta) fuori dal solco
degli esperimenti su cui si basano le sue teorie interpretative ...... da
ciò la definizione di mate-fi-centi (matematici fisici sedicenti) e di
mateficentometria ....cioè l'interpretazione che della fisica hanno i
mateficenti
Post by Antonio Bruno
Post by asps
non si osserva perchè non è più di moda ...........si osservano solo le
teorie mateficentometriche
A rieccolo... :-(
Post by asps
ho sempre detto e ripeto : carthago delenda est.
E il sale chi ce lo butta sopra?...:-)
i contribuenti che hanno finanziato le ricerche dei mateficentometrici :-)
Post by Antonio Bruno
--
Antonio Bruno
E` triste che la linea che fu di Galileo, Keplero,
Copernico, Einstein, si
sia ridotta oggi ai
Polidoro e Hack
(un utente di Usenet)
Continua a leggere su narkive:
Loading...