Discussione:
Incontro Raeliani (correzione)
(troppo vecchio per rispondere)
Carlos Bustamante
2004-01-13 13:02:02 UTC
Permalink
Salve per chi desiderasse incontrare i Raeliani in un incontro interamente
dedicato a informazioni sul Raelismo e alle domande dei presenti, vi
comunico che è previsto un incontro a Roma domenica prossima18 gennaio 2004
dalle 16:00 all'EUR. Saranno presenti una Guida Raeliana e i responsabili
della zona di Roma. Chi fosse interessato può chiedermi i dettagli a questo
indirizzo:
***@libero.it togliendo l'antispamming DIO
--
Carlos
***@inwind.it
Eliminate DIO per comunicare con me.
Marco.. .Corso
2004-01-13 14:02:05 UTC
Permalink
Post by Carlos Bustamante
Salve per chi desiderasse incontrare i Raeliani in un incontro
interamente dedicato a informazioni sul Raelismo e alle domande dei
presenti, vi comunico che è previsto un incontro a Roma domenica
prossima18 gennaio 2004 dalle 16:00 all'EUR. Saranno presenti una Guida > Raeliana e i responsabili della zona di Roma
perchè sprecare il proprio tempo con una religione - che voi definite
filosofia (sic!) - basata assolutamente sul NULLA ??
e, ti prego, nn venirmi a sciorinare tutto il repertorio della
"dottrina" raeliana, te la smonterei tranquillamente.
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Tunguska_dvx
2004-01-13 14:13:25 UTC
Permalink
Post by Marco.. .Corso
Post by Carlos Bustamante
Salve per chi desiderasse incontrare i Raeliani in un incontro
interamente dedicato a informazioni sul Raelismo e alle domande dei
presenti, vi comunico che è previsto un incontro a Roma domenica
prossima18 gennaio 2004 dalle 16:00 all'EUR. Saranno presenti una Guida > Raeliana e i responsabili della zona di Roma
perchè sprecare il proprio tempo con una religione - che voi definite
filosofia (sic!) - basata assolutamente sul NULLA ??
e, ti prego, nn venirmi a sciorinare tutto il repertorio della
"dottrina" raeliana, te la smonterei tranquillamente.
siamo in due
Carlos Bustamante
2004-01-14 12:52:59 UTC
Permalink
--
Carlos
***@inwind.it
Eliminate DIO per comunicare con me.
Post by Carlos Bustamante
Post by Marco.. .Corso
Post by Carlos Bustamante
Salve per chi desiderasse incontrare i Raeliani in un incontro
interamente dedicato a informazioni sul Raelismo e alle domande dei
presenti, vi comunico che è previsto un incontro a Roma domenica
prossima18 gennaio 2004 dalle 16:00 all'EUR. Saranno presenti una Guida
Raeliana e i responsabili della zona di Roma
Post by Marco.. .Corso
perchè sprecare il proprio tempo con una religione - che voi definite
filosofia (sic!) - basata assolutamente sul NULLA ??
e, ti prego, nn venirmi a sciorinare tutto il repertorio della
"dottrina" raeliana, te la smonterei tranquillamente.
siamo in due
Eh sì, certe cose sono sempre in due...
Carlos Bustamante
2004-01-14 12:51:27 UTC
Permalink
--
Carlos
***@inwind.it
Eliminate DIO per comunicare con me.
Post by Carlos Bustamante
Post by Carlos Bustamante
Salve per chi desiderasse incontrare i Raeliani in un incontro
interamente dedicato a informazioni sul Raelismo e alle domande dei
presenti, vi comunico che è previsto un incontro a Roma domenica
prossima18 gennaio 2004 dalle 16:00 all'EUR. Saranno presenti una Guida
Raeliana e i responsabili della zona di Roma
perchè sprecare il proprio tempo con una religione - che voi definite
filosofia (sic!) - basata assolutamente sul NULLA ??
Interessante quest'affermazione, su cosa si basa? (NULLA, direi...) Sei in
grado di argomentare?
Post by Carlos Bustamante
e, ti prego, nn venirmi a sciorinare tutto il repertorio della
"dottrina" raeliana, te la smonterei tranquillamente.
Avanti, prova che Rael non ha incontrato l'extraterrestre che dice.

Sei capace di far solo chiacchiere.
Dr Feelgood
2004-01-14 19:50:04 UTC
Permalink
Post by Carlos Bustamante
Avanti, prova che Rael non ha incontrato l'extraterrestre che dice.
Prova a provare (!) il contrario.


Anche i testimoni di genova sono convinti dei capperi loro, così come i
cattolici gli evangelisti i maomettani i buddisti i ciollaiax ... ...



Saluti

Dr Feelgood
SiO2
2004-01-14 20:14:41 UTC
Permalink
On Wed, 14 Jan 2004 19:50:04 GMT, "Dr Feelgood"
Post by Dr Feelgood
Anche i testimoni di genova sono convinti dei capperi
E cosa dire dei testimoni di Chiavari? :-)
--
SiO2
** ****** ***** *** *****
I n S i d e r a S a l u s
***,* **** * ***** *********
Carlos Bustamante
2004-01-14 22:00:00 UTC
Permalink
--
Carlos
***@inwind.it
Eliminate DIO per comunicare con me.
Post by Dr Feelgood
Post by Carlos Bustamante
Avanti, prova che Rael non ha incontrato l'extraterrestre che dice.
Prova a provare (!) il contrario.
Anche i testimoni di genova sono convinti dei capperi loro, così come i
cattolici gli evangelisti i maomettani i buddisti i ciollaiax ... ...
Rispondevo in particolare alla sua dichiarazione di essere in grado di
"smontare" la nostra filosofia basata sul "nulla". Sta a lui la
dimostrazione, non a me.

Carlos
Golem
2004-01-14 23:30:46 UTC
Permalink
Post by Carlos Bustamante
"smontare" la nostra filosofia basata sul "nulla". Sta a lui la
dimostrazione, non a me.
E' stato già fatto nel topic "Raeliani: conferenza: il messaggio degli
extraterrestri", con l'incapacità di argomentare da parte dell'interlocutore
raeliano. Dimostrazione che può essere ripetuta da chiunque con un minimo di
documentazione e obiettività.

Golem
Carlos Bustamante
2004-01-15 13:43:20 UTC
Permalink
--
Carlos
***@inwind.it
Eliminate DIO per comunicare con me.
Post by Golem
Post by Carlos Bustamante
"smontare" la nostra filosofia basata sul "nulla". Sta a lui la
dimostrazione, non a me.
E' stato già fatto nel topic "Raeliani: conferenza: il messaggio degli
extraterrestri", con l'incapacità di argomentare da parte
dell'interlocutore
Post by Golem
raeliano. Dimostrazione che può essere ripetuta da chiunque con un minimo di
documentazione e obiettività.
L'incapacità argomentativa di chicchessia non è una dimostrazione che la
filosifia raeliana si basi sul nulla. Ma non la usate la logica?
Piccolo test, se A implica B e B implica C, NON C che cosa implica? Ecco, vi
ostinate a dire che NON C è vera in quanto NON A è vera, il che non è
logico.
Proprio come le vostre obiezioni,

Saluti e studiate...
Carlos
<Gigi>
2004-01-15 18:54:24 UTC
Permalink
Post by Carlos Bustamante
L'incapacità argomentativa di chicchessia non è una dimostrazione che la
filosifia raeliana si basi sul nulla. Ma non la usate la logica?
Piccolo test, se A implica B e B implica C, NON C che cosa implica? Ecco, vi
ostinate a dire che NON C è vera in quanto NON A è vera, il che non è
logico.
Proprio come le vostre obiezioni,
Saluti e studiate...
Carlos
Bello questo esempio....


--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
Golem
2004-01-17 12:11:06 UTC
Permalink
Post by Golem
Post by Golem
Post by Carlos Bustamante
"smontare" la nostra filosofia basata sul "nulla". Sta a lui la
dimostrazione, non a me.
E' stato già fatto nel topic "Raeliani: conferenza: il messaggio degli
extraterrestri", con l'incapacità di argomentare da parte
dell'interlocutore
Post by Golem
raeliano. Dimostrazione che può essere ripetuta da chiunque con un
minimo
Post by Golem
di
Post by Golem
documentazione e obiettività.
L'incapacità argomentativa di chicchessia non è una dimostrazione che la
filosifia raeliana si basi sul nulla. Ma non la usate la logica?
E' la logica che lo dimostra. Purtroppo la grammatica e la filologia si
basano sulla logica, come la scienza. La grammatica ebraica dice che la
parola Elohim viene sempre usata con verbi e aggettivi singolari quando si
riferisce al Dio ebraico; la filologia e l'etimologia dicono che il suo
significato è Dio o divinità, e deriva dalla parola El (da cui anche Eloha)
con un significato etimologico vicino a "forte" o "potente". Si può trovare
conferma di quanto detto nei testi ebraici originali e in qualsiasi libro di
grammatica. Nell'altro topic potete trovare una grossa bibliografia, che vi
farebbe bene studiare.

Smontando facilmente questa invenzione raeliana viene a crollare tutta la
sua pseudofilosofia, basata quindi sul nulla.

Golem
Carlos Bustamante
2004-01-18 00:02:20 UTC
Permalink
Post by Golem
Smontando facilmente questa invenzione raeliana viene a crollare tutta la
sua pseudofilosofia, basata quindi sul nulla.
Questo è un tuo assunto. Falso d'altra parte. Il che dimostra che la tua
"logica" è solo un'ammasso di presuntuosa ignoranza (sul raelismo,
beninteso).

Carlos
Golem
2004-01-18 12:17:39 UTC
Permalink
Post by Carlos Bustamante
Post by Golem
Smontando facilmente questa invenzione raeliana viene a crollare tutta la
sua pseudofilosofia, basata quindi sul nulla.
Questo è un tuo assunto. Falso d'altra parte. Il che dimostra che la tua
"logica" è solo un'ammasso di presuntuosa ignoranza (sul raelismo,
beninteso).
Non sono miei assunti, perchè non ho fatto altro che ripetere cose
assolutamente note agli ebrei e a chi studia la tradizione ebraica. La
presunzione la dimostri tu non argomentando e giudicando senza sapere di
cosa si parla. Ho spiegato qual'è la realtà dei fatti, e venendo a mancare
la favoletta di Elohim=extraterrestri crollano tutte le altre falsità
costruiteci sopra.
Il vero ignorante è il vostro santone che non conoscendo la lingua ebraica
cerca di strumentalizzare una cultura fondata su un pensiero
mistico/filosofico tanto complesso e avanzato che neanche si immagina. E
questo evidenzia ancora di + a quale degenerazione può portare il
materialismo esasperato e la scarsa informazione.

Golem
Carlos Bustamante
2004-01-18 23:04:03 UTC
Permalink
--
Carlos
***@inwind.it
Eliminate DIO per comunicare con me.
Post by Golem
Post by Carlos Bustamante
Post by Golem
Smontando facilmente questa invenzione raeliana viene a crollare tutta
la
Post by Carlos Bustamante
Post by Golem
sua pseudofilosofia, basata quindi sul nulla.
Questo è un tuo assunto. Falso d'altra parte. Il che dimostra che la tua
"logica" è solo un'ammasso di presuntuosa ignoranza (sul raelismo,
beninteso).
Non sono miei assunti, perchè non ho fatto altro che ripetere cose
Smontando facilmente questa invenzione raeliana viene a crollare tutta la
Post by Carlos Bustamante
Post by Golem
sua pseudofilosofia, basata quindi sul nulla
Smontando quella che tu ritieni un'ìinvenzione non viene a crollare
assolutamente nulla. Se anche fosse falso la filosofia raeliana non perde il
suo valore. Essa non è baasata sul nulla. Adesso è più chiaro quello che ho
detto? Pensavo che il tuo cervello fosse sveglio abbastanza da capirlo, ma
non lo è stato. Figurati se puoi dire questo o quello di qualcosa che non
conosci. Te lo ripeto, sei ignorante. Abbi l'umiltà e l'intelligenza di
riconoscerlo, perché tutto coloro che ti leggono di sicuro lo hanno giù
riconociuto... e non ci fai bella figura.
Golem
2004-01-19 09:56:41 UTC
Permalink
Post by Carlos Bustamante
Post by Golem
Non sono miei assunti, perchè non ho fatto altro che ripetere cose
Smontando facilmente questa invenzione raeliana viene a crollare tutta la
Post by Golem
sua pseudofilosofia, basata quindi sul nulla
Smontando quella che tu ritieni un'ìinvenzione non viene a crollare
assolutamente nulla. Se anche fosse falso la filosofia raeliana non perde il
suo valore. Essa non è baasata sul nulla.
Veramente il sito dei raeliani è pieno di citazioni dalla Bibbia con
strumentalizzazioni sulla parola Elohim.
Avendo quindi appurato che la Bibbia non ha naturalmente niente a che fare
con gli extraterrestri e con le altre invenzioni, se tu ci vedi altri
fondamenti diversi da tutto questo sei
liberissimo di farlo. Sono scelte tue.


Adesso è più chiaro quello che ho
Post by Carlos Bustamante
detto? Pensavo che il tuo cervello fosse sveglio abbastanza da capirlo, ma
non lo è stato. Figurati se puoi dire questo o quello di qualcosa che non
conosci. Te lo ripeto, sei ignorante.
Non avrei problemi ad ammettere la mia ignoranza su cose che non so, il
fatto è che tu non sai cosa io so o non so (il gioco di parole è
inevitabile). :-) Mi sono sempre limitato a parlare
di cose che studio e su cui mi ritengo abbastanza informato, se così non è
discutiamone pure, il newsgroup è fatto anche per questo.
L'impressione che stai dando invece (insieme al tuo amico) è che quando non
hai argomentazioni con cui rispondere finisci sempre nel giudicare i tuoi
interlocutori come ignoranti.

Abbi l'umiltà e l'intelligenza di
Post by Carlos Bustamante
riconoscerlo, perché tutto coloro che ti leggono di sicuro lo hanno giù
riconociuto... e non ci fai bella figura.
Su chi non ha umiltà e non ci fa bella figura avrei qualche dubbio ;-) La
discussione è pubblica e se qualcuno vuole intervenire per dire che sto
sbagliando per me va benissimo, basta che vi siano argomentazioni valide ed
una discussione civile.

Golem
Carlos Bustamante
2004-01-19 21:07:16 UTC
Permalink
--
Carlos
***@inwind.it
Eliminate DIO per comunicare con me.
Post by Golem
Post by Carlos Bustamante
Post by Golem
Non sono miei assunti, perchè non ho fatto altro che ripetere cose
Smontando facilmente questa invenzione raeliana viene a crollare tutta
la
Post by Golem
sua pseudofilosofia, basata quindi sul nulla
Smontando quella che tu ritieni un'ìinvenzione non viene a crollare
assolutamente nulla. Se anche fosse falso la filosofia raeliana non
perde
Post by Golem
il
Post by Carlos Bustamante
suo valore. Essa non è baasata sul nulla.
Veramente il sito dei raeliani è pieno di citazioni dalla Bibbia con
strumentalizzazioni sulla parola Elohim.
Ciò è del tutto irrilevante. Il sito www.rael.org NON E' la filosofia
raeliana.
Post by Golem
Avendo quindi appurato che la Bibbia non ha naturalmente niente a che fare
con gli extraterrestri e con le altre invenzioni, se tu ci vedi altri
fondamenti diversi da tutto questo sei
liberissimo di farlo. Sono scelte tue.
Non è che sono libero di vedere delle cose, io il raelismo lo conosco, al
contrario di te.
Post by Golem
Adesso è più chiaro quello che ho
Post by Carlos Bustamante
detto? Pensavo che il tuo cervello fosse sveglio abbastanza da capirlo, ma
non lo è stato. Figurati se puoi dire questo o quello di qualcosa che non
conosci. Te lo ripeto, sei ignorante.
Non avrei problemi ad ammettere la mia ignoranza su cose che non so, il
fatto è che tu non sai cosa io so o non so (il gioco di parole è
inevitabile). :-) Mi sono sempre limitato a parlare
di cose che studio e su cui mi ritengo abbastanza informato, se così non è
discutiamone pure, il newsgroup è fatto anche per questo.
Certo, hai parlato del Raelismo ritenendolo fondato su quel poco che hai
letto nel sito. Ma in realtà del raelismo sai ben poco, altrimenti non lo
riterresti fondato su quel poco che hai citato.
Post by Golem
L'impressione che stai dando invece (insieme al tuo amico) è che quando non
hai argomentazioni con cui rispondere finisci sempre nel giudicare i tuoi
interlocutori come ignoranti.
Quota bene, ho ben specificato in modo esplicito (ma da te maldestramente
censurato nel quoting...) che la tua ignoranza l'ho intesa esclusivamente
riguardo al raelismo.
Post by Golem
Abbi l'umiltà e l'intelligenza di
Post by Carlos Bustamante
riconoscerlo, perché tutto coloro che ti leggono di sicuro lo hanno giù
riconociuto... e non ci fai bella figura.
Su chi non ha umiltà e non ci fa bella figura avrei qualche dubbio ;-) La
discussione è pubblica e se qualcuno vuole intervenire per dire che sto
sbagliando per me va benissimo, basta che vi siano argomentazioni valide ed
una discussione civile.
Come sto cercando di spiegarti l'argomentazione è una sola: non conosci il
raelismo ed affermi (illogicamente, dal momento che non sai di cosa parli)
che smontando due cose leggiucchiate sul sito puoi far crollare la filosofia
raeliana (pre)giudicando così che essa (cioè qualcosa di cui sai quasi
niente) sia basata sul nulla.

Carlos
Golem
2004-01-20 13:56:55 UTC
Permalink
Post by Carlos Bustamante
Post by Golem
Veramente il sito dei raeliani è pieno di citazioni dalla Bibbia con
strumentalizzazioni sulla parola Elohim.
Ciò è del tutto irrilevante. Il sito www.rael.org NON E' la filosofia
raeliana.
Vorresti dire che la parola Elohim è irrilevante per la "filosofia"
raeliana? Allora è un sito inutile, dato che sul "riassunto" alla pagina
http://www.rael.org/italian/pages/summary/sum_quicksummary.html si parla
solo di Elohim e delle altre invenzioni demenziali.
Post by Carlos Bustamante
Post by Golem
Avendo quindi appurato che la Bibbia non ha naturalmente niente a che fare
con gli extraterrestri e con le altre invenzioni, se tu ci vedi altri
fondamenti diversi da tutto questo sei
liberissimo di farlo. Sono scelte tue.
Non è che sono libero di vedere delle cose, io il raelismo lo conosco, al
contrario di te.
Sono i raeliani stessi che dovrebbero conoscere la realtà dei _fatti_.
Perchè se esistesse una "filosofia raeliana" non ci sarebbe bisogno di
andare a citare in continuaizone le altre filosofie e religioni.
Post by Carlos Bustamante
Post by Golem
Non avrei problemi ad ammettere la mia ignoranza su cose che non so, il
fatto è che tu non sai cosa io so o non so (il gioco di parole è
inevitabile). :-) Mi sono sempre limitato a parlare
di cose che studio e su cui mi ritengo abbastanza informato, se così non è
discutiamone pure, il newsgroup è fatto anche per questo.
Certo, hai parlato del Raelismo ritenendolo fondato su quel poco che hai
letto nel sito. Ma in realtà del raelismo sai ben poco, altrimenti non lo
riterresti fondato su quel poco che hai citato.
Quello del sito è solo un esempio. E' una "filosofia" infondata perchè non è
altro che un minestrone di tutte le altre filosofie occidentali e orientali
viste in maniera superficiale, e mistificate con un marea di falsità (quelle
sulla Bibbia sono solo una minima parte), che chiunque in possesso di una
minima documentazione è in grado di smentire in 2 minuti. Il tutto condito
con un pizzico di fantascienza trash.
Post by Carlos Bustamante
Post by Golem
L'impressione che stai dando invece (insieme al tuo amico) è che quando
non
Post by Golem
hai argomentazioni con cui rispondere finisci sempre nel giudicare i tuoi
interlocutori come ignoranti.
Quota bene, ho ben specificato in modo esplicito (ma da te maldestramente
censurato nel quoting...) che la tua ignoranza l'ho intesa esclusivamente
riguardo al raelismo.
E allora dovrei rispondere che i raeliani sono ignoranti su tutto ciò che
non è raelismo, cioè su tutta la realtà che li circonda. Non serve neanche
andare a costruire l'ambasciata se non conoscono la grammatica ebraica.
Post by Carlos Bustamante
Post by Golem
Su chi non ha umiltà e non ci fa bella figura avrei qualche dubbio ;-) La
discussione è pubblica e se qualcuno vuole intervenire per dire che sto
sbagliando per me va benissimo, basta che vi siano argomentazioni valide
ed
Post by Golem
una discussione civile.
Come sto cercando di spiegarti l'argomentazione è una sola: non conosci il
raelismo ed affermi (illogicamente, dal momento che non sai di cosa parli)
che smontando due cose leggiucchiate sul sito puoi far crollare la filosofia
raeliana (pre)giudicando così che essa (cioè qualcosa di cui sai quasi
niente) sia basata sul nulla.
Ah se ne sei convinto credici pure. Non sono interessato a farti cambiare
idea, sono intervenuto su queste discussioni solo per smentire le falsità
sulla letteratura ebraica.
Se davvero la parola Elohim non è importante per
dare credito alla "filosofia" raeliana non è necessario allora che venga
sempre
citata.

Golem

Roy
2004-01-19 10:17:58 UTC
Permalink
Post by Carlos Bustamante
Te lo ripeto, sei ignorante. Abbi l'umiltà e l'intelligenza di
riconoscerlo, perché tutto coloro che ti leggono di sicuro lo hanno giù
riconociuto... e non ci fai bella figura.
Non parlo certo a nome di "tutti coloro", ma a me le cose sembrano
piuttosto diverse da come le dipingi tu. Golem ha argomentato le sue
contestazioni portando dati di fatto e una conoscenza sulla lingua
ebraica tutt'altro che raffazzonata, e tu invece? Le FAQ della
"filosofia" raeliana, di sicuro compilate da qualcuno che legge al
massimo Evatremila e alcune debolissime considerazioni come quella che
tenta di mettere sullo stesso piano Vorilhon e Gesù Cristo. In
definitiva sei stato solo in grado di proclamare il tuo sentodicredo e
invocare a gran voce la libertà di opinione come unico argomento per
sostenere le teorie assurde della vostra setta. Come dieci persone che
l'indottrinamento ha convinto che l'uomo sia stato creato diecimila anni
possano, per il solo fatto che esistono, rendere plausibile questa "teoria".

Accetti il creazionismo spicciolo di Vorilhon nonostante cozzi contro
ogni evidenza, e tacci Golem di ignoranza? Ma per favore.

Un saluto,
R.
Carlos Bustamante
2004-01-19 21:08:48 UTC
Permalink
--
Carlos
***@inwind.it
Eliminate DIO per comunicare con me.
Post by Roy
Post by Carlos Bustamante
Te lo ripeto, sei ignorante. Abbi l'umiltà e l'intelligenza di
riconoscerlo, perché tutto coloro che ti leggono di sicuro lo hanno giù
riconociuto... e non ci fai bella figura.
Non parlo certo a nome di "tutti coloro", ma a me le cose sembrano
piuttosto diverse da come le dipingi tu. Golem ha argomentato le sue
contestazioni portando dati di fatto e una conoscenza sulla lingua
ebraica tutt'altro che raffazzonata, e tu invece? Le FAQ della
"filosofia" raeliana, di sicuro compilate da qualcuno che legge al
massimo Evatremila e alcune debolissime considerazioni come quella che
tenta di mettere sullo stesso piano Vorilhon e Gesù Cristo. In
definitiva sei stato solo in grado di proclamare il tuo sentodicredo e
invocare a gran voce la libertà di opinione come unico argomento per
sostenere le teorie assurde della vostra setta. Come dieci persone che
l'indottrinamento ha convinto che l'uomo sia stato creato diecimila anni
possano, per il solo fatto che esistono, rendere plausibile questa "teoria".
Accetti il creazionismo spicciolo di Vorilhon nonostante cozzi contro
ogni evidenza, e tacci Golem di ignoranza? Ma per favore.
Rileggi meglio, non ho detto proprio così...

Carlos
<Gigi>
2004-01-14 18:27:45 UTC
Permalink
Post by Marco.. .Corso
perchè sprecare il proprio tempo con una religione - che voi definite
filosofia (sic!) - basata assolutamente sul NULLA ??
e, ti prego, nn venirmi a sciorinare tutto il repertorio della
"dottrina" raeliana, te la smonterei tranquillamente.
Come no.....



--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
Gyork
2004-01-13 18:57:42 UTC
Permalink
Post by Carlos Bustamante
Salve per chi desiderasse incontrare i Raeliani in un incontro
-cut-

Domanda provocatoria: con questi incontri pensate veramente di potere
convincere qualcuno a diventare seguace di Rael?
Carlos Bustamante
2004-01-14 12:57:51 UTC
Permalink
--
Carlos
***@inwind.it
Eliminate DIO per comunicare con me.
Post by Gyork
Post by Carlos Bustamante
Salve per chi desiderasse incontrare i Raeliani in un incontro
-cut-
Domanda provocatoria: con questi incontri pensate veramente di potere
convincere qualcuno a diventare seguace di Rael?
No, gli incontri sono tenuti per rispondere alle domande di chi è
interessato a saperne di più, e al limite per farci conoscere da chi non ne
sa niente. Non teniamo delle "lezioni" o discorsi di persuasione, parliamo
di ciò che ci chiedono i presenti e rispondiamo alle loro domande. Le
obiezioni invece vengono solitamente ignorate, controbbatterle sarebbe un
tentativo di convinzione. Discorso diverso per le conferenze in cui si
tiene, appunto, un discorso incentrato su un argomento preparato e in cui la
comunicazione è piuttosto monodirezionale.

Carlos
Gyork
2004-01-14 16:13:45 UTC
Permalink
Post by Carlos Bustamante
Le
obiezioni invece vengono solitamente ignorate,
Già, capisco.
Mauro
2004-01-14 22:23:29 UTC
Permalink
Salve, io sono di Verona. Non c'è qualche incontro con i Raeliani
vicino alla mia città ?
Grazie
Post by Carlos Bustamante
--
Carlos
Eliminate DIO per comunicare con me.
Post by Gyork
Post by Carlos Bustamante
Salve per chi desiderasse incontrare i Raeliani in un incontro
-cut-
Domanda provocatoria: con questi incontri pensate veramente di potere
convincere qualcuno a diventare seguace di Rael?
No, gli incontri sono tenuti per rispondere alle domande di chi è
interessato a saperne di più, e al limite per farci conoscere da chi non ne
sa niente. Non teniamo delle "lezioni" o discorsi di persuasione, parliamo
di ciò che ci chiedono i presenti e rispondiamo alle loro domande. Le
obiezioni invece vengono solitamente ignorate, controbbatterle sarebbe un
tentativo di convinzione. Discorso diverso per le conferenze in cui si
tiene, appunto, un discorso incentrato su un argomento preparato e in cui la
comunicazione è piuttosto monodirezionale.
Carlos
Carlos Bustamante
2004-01-14 23:14:18 UTC
Permalink
Post by Mauro
Salve, io sono di Verona. Non c'è qualche incontro con i Raeliani
vicino alla mia città ?
Ce ne dovrebbero essere di mensili un po' in tutta italia, per info su chi
contattare puoi andare alla sezione "incontra amici" di www.rael.org
(sezione italiana)
Vicino Verona c'è un gruppo a Castelnuovo del Garda, puoi chiedere dettagli
all'email
***@libero.it che è il responsabile del veneto per
gli incontri con gli interessati.
--
Carlos
***@inwind.it
Eliminate DIO per comunicare con me.
<Gigi>
2004-01-14 18:18:30 UTC
Permalink
Post by Gyork
Domanda provocatoria: con questi incontri pensate veramente di potere
convincere qualcuno a diventare seguace di Rael?
Il nostro obbiettivo non è convincere.
Noi siamo dei postini che portano un messaggio: il messaggio degli Elohim.
Noii diamo delle informazioni e tu puoi farne quello che vuoi.
Esiste il libero arbitrio e tu sei libero di fare la tua scelta.
E sei responsabile della tua scelta.
Tutti abbiamo la capacità e la possibilità di fare delle scelte, di prendere
delle decisioni, e siamo responsabili al 100 % delle nostre azioni.
E spero che la tua scelta ti renda felice, qualunque
essa sia.





--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
Diego Cuoghi
2004-01-14 18:36:22 UTC
Permalink
E spero che la tua scelta ti renda felice, qualunque essa sia.
Purtroppo ho l'impressione che la tua renda più felice (e ricco)
Vorilhon.
--
D I E G O C U O G H I
www.diegocuoghi.com
<Gigi>
2004-01-14 18:47:52 UTC
Permalink
Post by Diego Cuoghi
Purtroppo ho l'impressione che la tua renda più felice (e ricco)
Vorilhon.
Hai detto giusto, perchè puoi avere sole delle impressioni. Tu non sai se
può rendere felice e ricco, pechè non conosci la filosofia raeliana e non
l'hai sperimentata.



--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
Gyork
2004-01-14 19:38:44 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
Il nostro obbiettivo non è convincere.
Noi siamo dei postini che portano un messaggio: il messaggio degli Elohim.
Noii diamo delle informazioni e tu puoi farne quello che vuoi.
Esiste il libero arbitrio e tu sei libero di fare la tua scelta.
E sei responsabile della tua scelta.
Tutti abbiamo la capacità e la possibilità di fare delle scelte, di prendere
delle decisioni, e siamo responsabili al 100 % delle nostre azioni.
E spero che la tua scelta ti renda felice, qualunque
essa sia.
Caro Gigi e caro Carlos,
come posters dei NGs che seguo non mi avete mai dato un particolare
fastido. Avete postato le vostre opinioni e la vostra fede in maniera tutto
sommato corretta, senza trollare e senza neppure eccedere troppo nello spam.
Non ho nulla contro di voi e non vorrei offendervi, ma ci sono alcune cose
che vorrei chiarire, per esprimere in maniera completa quello che penso.
Quindi non me ne vogliate se sarò schietto e crudo.

Penso che i raeliani, così come tutti i seguaci di sette e movimenti pseudo
religiosi, siano la categoria di persone più incredibili da capire.
Trovo assolutamente inconcepibile che una persona possa abbracciare una fede
non solo fondata sul nulla, ma che addirittura ha tanti e tali segni di
truffaldineria che metterebbe come minimo in allarme anche il più
sprovveduto degli allocchi.
Pensare che la rivelazione più importante per la storia dell'umanità arrivi
in tale modo (comunicazione privata ad un giornalista sportivo francese) è
talmente ridicolo per me che d'istinto non gli dedicherei neppure un LOL
come commento.
Ma con sgomento vedo che ci sono decine di migliaia di persone al mondo che
si bevono simili stronzate (avrei potuto usare un termine meno forte, ma
questo rende molto meglio l'idea).
E questo si, mi affascina. Dopotutto è questo il motivo per cui mi sono
avvicinato all'ufologia ed ai misteri: prima di tutto per capire il fenomeno
umano, per avvicinarmi e vedere da dentro, manco fossi un etologo, il
comportamento di persone apparentemente fuse di testa.
Ma nonostante l'abitudine a tante stramberie, ancora non mi sono fatto una
ragione di come possiate bervi realmente l'enorme catasta di cazzate che
Rael ha messo su nel corso degli anni. Ne come possiate pensare che agli
alieni serva una ambasciata per potere mettersi in contatto con noi.
Ed ancora più difficile è pensare a quale tipo di blocco psicologico vi
impedisca di considerare tutte le obiezioni che vi sono sempre state
rivolte, tutti i segnali che indicano chiarmante che non siete altro che un
manipolo di persone deboli e facilmente manipolabili in balia di un signore
furbo e senza scrupoli.
Come possa la logica essere totalmente assente dai vostri pensieri è solo
l'ultimo, e forse più trascurabile, interrogativo che mi attanaglia. Perchè
di persone senza logica (ad incominciare dai tanti mitomani, contattisti,
fuffaroli, per finire con i Siriani di Sirio) ne ho viste tante.
Ma addirittura abbracciare una religione (perchè alla fine di questo si
tratta) basata su questo triste quadro fatto di fantascienza di serie B, è
veramente fuori dalla mia comprensione.
Per questo e per tanti altri motivi (che sarebbe lungo e comunque inutile
scrivere ora) mi chiedo come facciate a non rendervi conto di essere
ridicoli, di apparire alla gente come degli invasati e degli sprovveduti. E
come possiate avere il coraggio di esporre in pubblico l'appartenenza ad una
setta, che in quanto tale già vi qualifica come Gonzi Paganti si serie A.
Non vi tocca neppure un po' sapere che siete considerati dalla maggioranza
delle persone (per quanto questo possa contare) come degli scoppiati? Non vi
spaventa un poco il pensiero che più parlate di come Rael detenga la verità
e più mettete in mostra la vostra debolezza e la vostra incosistenza come
esseri senzienti?
Mah, siete veramente un mistero. Ma probabilemte ai fini evoluzionistici è
giusto che esistiate pure voi (che non sia mai che un giorno debba venire
fuori un virus che colpisce solo i sani di mente...)

Con rispetto, ma senza peli sulla lingua.
Gyork.
Carlos Bustamante
2004-01-14 21:56:47 UTC
Permalink
Post by Gyork
Penso che i raeliani, così come tutti i seguaci di sette e movimenti pseudo
religiosi, siano la categoria di persone più incredibili da capire.
Perché pseudo religiosi? Cos'è un movimento pseudo religioso? Cos'è invece
un movimento religioso propriamente detto? In base a cosa inserisci il
raelismo nella prima categoria?
Post by Gyork
Trovo assolutamente inconcepibile che una persona possa abbracciare una fede
non solo fondata sul nulla, ma che addirittura ha tanti e tali segni di
truffaldineria che metterebbe come minimo in allarme anche il più
sprovveduto degli allocchi.
Concorderai che tali caratteristiche sono tanto più evidenti nelle religioni
maggiori, perché definisci "inconcepibile" quando hai davanti agli occhi
milioni (miliardi?) di persone che fanno una scelta del genere? il fenomeno
esiste, è un fenomeno di massa, è un fatto, definirlo "inconcepibile" fa
tanto "mondo delle meraviglie" o se preferisci "ai confini della realtà".
Perché dici che sia fondata sul nulla? E' fondata sulle parole di un uomo,
come molte altre religioni, come il cristianesimo o il buddhismo. Quanto sai
del movimento raeliano per dire che sia fondato sul nulla e sorvolare su una
filosofia alla quale sono dedicati libri e seminari di due settimane? In
base a cosa puoi dire che in tutto ciò non ci sia altro che "il nulla"? Non
ti faccio domande retoriche, voglio sapere come la pensi a riguardo.
Post by Gyork
Pensare che la rivelazione più importante per la storia dell'umanità arrivi
in tale modo (comunicazione privata ad un giornalista sportivo francese) è
talmente ridicolo per me che d'istinto non gli dedicherei neppure un LOL
come commento.
2000 anni fa è toccata a un figlio di falegname, con le stesse modalità. E
poi cosa sai di tale comunicazione e dei protagonisti di tale vicenda per
giudicare così lapidariamente?
Post by Gyork
Ma con sgomento vedo che ci sono decine di migliaia di persone al mondo che
si bevono simili stronzate (avrei potuto usare un termine meno forte, ma
questo rende molto meglio l'idea).
Miliardi come ti ho detto, e come, se sei obiettivo, non avrai difficoltà a
riconoscere.
Post by Gyork
E questo si, mi affascina.
Direi che questo è un bene a prescindere.
Post by Gyork
Dopotutto è questo il motivo per cui mi sono
avvicinato all'ufologia ed ai misteri: prima di tutto per capire il fenomeno
umano, per avvicinarmi e vedere da dentro, manco fossi un etologo, il
comportamento di persone apparentemente fuse di testa.
Prima di Pavlov si poteva pensare la stessa cosa del comportamento dell
oche...
Post by Gyork
Ma nonostante l'abitudine a tante stramberie, ancora non mi sono fatto una
ragione di come possiate bervi realmente l'enorme catasta di cazzate che
Rael ha messo su nel corso degli anni. Ne come possiate pensare che agli
alieni serva una ambasciata per potere mettersi in contatto con noi.
Noi raeliani, ed anche molte persone non raeliane, non capiscono come si
faccia a non rensersi conto dell'indispensabilità di tale ambasciata. Come
vedi, se sei, obiettivo, è una tua opinione, personale come lo è la nostra.
Post by Gyork
Ed ancora più difficile è pensare a quale tipo di blocco psicologico vi
impedisca di considerare tutte le obiezioni che vi sono sempre state
rivolte, tutti i segnali che indicano chiarmante che non siete altro che un
manipolo di persone deboli e facilmente manipolabili in balia di un signore
furbo e senza scrupoli.
Questa è ancora una tua opinione, sono affermazioni che non puoi provare, e
a tutte le obiezioni sono state portate delle controargomentazioni, che poi
non ci sia stato un intesa tra i dialoganti è piuttosto prevedibile, non si
può essere tutti d'accordo. Considera che oltre a te e a tutti quelli che la
pensano come te, ci sono altrettante persone non raeliane, e fortemente
scettiche e sospettose riguardo a rael, che la pensano in modo diverso sui
raeliani.
Post by Gyork
Come possa la logica essere totalmente assente dai vostri pensieri è solo
l'ultimo, e forse più trascurabile, interrogativo che mi attanaglia.
Questo è sproloquio bello e buono intriso a retorica scadente, non sei in
grado sostenere un'affermazione del genere, la logica non è una tua
proprietà. E' anzi qualcosa che non può non avere un musicista come Gigi o
uno studente di ingegneria come me. E più in generale, ma in modo meno
eclatante, qualunque persona in grado di autosostentarsi. Non sto criticando
la crudezza dei tuoi termini, ma la loro fondatezza.
Post by Gyork
Perchè
di persone senza logica (ad incominciare dai tanti mitomani, contattisti,
fuffaroli, per finire con i Siriani di Sirio) ne ho viste tante.
Io dico che se anche ne andassi a cercare sarebbe difficile trovarne. Come
vedi sono i tuoi discorsi ad essere carenti di logica, in questo particolare
post. Sono cose senza senso... esagerate oltre l'estremo del dialetticamente
sostenibile. Ma ti auguro che sia pura retorica.
Post by Gyork
Ma addirittura abbracciare una religione (perchè alla fine di questo si
tratta) basata su questo triste quadro fatto di fantascienza di serie B, è
veramente fuori dalla mia comprensione.
D'accordo, può essere fuori dalla tua comprensione. Ma obiettivamente, trovi
che i miliardi di persone che adorano una divinità magica e soprannaturale,
abbiano un comportamento più comprensibile, più logico?
Post by Gyork
Per questo e per tanti altri motivi (che sarebbe lungo e comunque inutile
scrivere ora) mi chiedo come facciate a non rendervi conto di essere
ridicoli, di apparire alla gente come degli invasati e degli sprovveduti.
Noi raeliani ci chiediamo coma facciano i monoteisti a non rendersi conto
delle stesse cose. Non sei d'accordo? Se no, perché? Non si tratta di dire
mal comune mezzo gaudio, ma di mostrarti come siano dei fenomeni del tutto
naturali, che oltre tutto possono comunque portare in sé la verità. Chi ti
garantisce che rael menta o che dio non esista o che sia allah a non
esistere?
Post by Gyork
E
come possiate avere il coraggio di esporre in pubblico l'appartenenza ad una
setta, che in quanto tale già vi qualifica come Gonzi Paganti si serie A.
Setta... noi siamo atei, definirci setta è come definire setta qualunque
tipo di associazione culturale, semanticamente corretto, razionalmente molto
di meno. Sai tu, quanto paghi l'anno per matenere in piedi l'apparato
militare italiano (ormai con la globalizzazione si può dire "occidentale" in
toto)? Sappi che è sei volte di più quello che io pago al movimento raeliano
internazionale.
Post by Gyork
Non vi tocca neppure un po' sapere che siete considerati dalla maggioranza
delle persone (per quanto questo possa contare) come degli scoppiati?
Perché dovrebbe? La cosa non ci nuoce più di quanto ci porti vantaggi, anzi.
forse una persona orgogliosa come, presumo, lo sei tu potrebbe esserne
fortemente toccata. Noi abbiamo priorità diverse, non ci interessa essere
politicamente corretti, anzi, vogliamo l'esatto opposto e se non capisci il
perché allora vuol dire che non conosci minimamente cosa trattino il
movimento raeliano italialo e quello internazionale.
Post by Gyork
Non vi
spaventa un poco il pensiero che più parlate di come Rael detenga la verità
e più mettete in mostra la vostra debolezza e la vostra incosistenza come
esseri senzienti?
Come hai osservato tu, è una scelta coraggiosa, difficile, fuori dagli
automatismi della massa. Casomai è il contrario, noi siamo meno deboli dei
pecoroni che seguono il sistema e più senzienti di chi pensa col cervello
della società. Un po' la adifferenza che passa tra formiche e ragni.
Post by Gyork
Mah, siete veramente un mistero. Ma probabilemte ai fini evoluzionistici è
giusto che esistiate pure voi (che non sia mai che un giorno debba venire
fuori un virus che colpisce solo i sani di mente...)
Se credi davvero all'evoluzione e utilizzi un minimo della "logica" che
acclami dovresti dire che i meccanismi evoluzionistici implicano senza
possibilità di alternativa la nostra esistenza, e che siamo un prodotto
inevitabile della causalità dell'evoluzione. Ti sto dimostrando quanto la
tua logica sia carente (in questo frangente), non per convincerti che
diciamo il giusto, ma che obiettivamente non si può dire che tu abbia più
ragione di noi.
Post by Gyork
Con rispetto, ma senza peli sulla lingua.
Gyork.
Ricambio il rispetto, ma non condivido le tue idee.

Carlos
Gyork
2004-01-14 23:38:24 UTC
Permalink
Post by Gyork
Post by Gyork
Penso che i raeliani, così come tutti i seguaci di sette e movimenti
pseudo
Post by Gyork
religiosi, siano la categoria di persone più incredibili da capire.
Perché pseudo religiosi? Cos'è un movimento pseudo religioso? Cos'è invece
un movimento religioso propriamente detto? In base a cosa inserisci il
raelismo nella prima categoria?
Non so se il termine possa essere formalmente corretto, ma con movimento
pseudo religiosi intendevo indicare quelli che si basano comunque su
principi di fede, ma che non prevedono esplicitamente nel loro credo
l'esistenza di una entità divina.
Una religione senza Dio insomma, con al posto suo principi scientifici,
umanistici, filosofici oppure semplicemente una razza aliena (o per i palati
più fini entità energetiche transimensionali)
Post by Gyork
Post by Gyork
Trovo assolutamente inconcepibile che una persona possa abbracciare una
fede
Post by Gyork
non solo fondata sul nulla, ma che addirittura ha tanti e tali segni di
truffaldineria che metterebbe come minimo in allarme anche il più
sprovveduto degli allocchi.
Concorderai che tali caratteristiche sono tanto più evidenti nelle religioni
maggiori, perché definisci "inconcepibile" quando hai davanti agli occhi
milioni (miliardi?) di persone che fanno una scelta del genere?
Ho davanti agli occhi miliardi di persone religiose, ed in quanto ateo
faccio fatica a comprenderle, hai ragione.
Ma posso capire che in una società in cui la maggioranza delle persone si
dichiara credente in un qualche Dio, sia naturale appartenere ad una
religione, magari proprio quella dominante nel proprio ambiente sociale.
E' l'unione di esigenza di credere in qualche cosa associata a
contaminazione culturale (IMVHO).
Più difficile invece capire come si possa prendere per buone le parole del
primo giornalista che capita, che non solo non porta una straccio di prova,
che non solo ripropone una stroriella da contattista sentita centinaia di
volte, che non solo cavalca ottimismo scientista cercando di conciliarlo con
fede religiosa, ma che addirittura esprime bellamente un preciso piano di
arricchimento personale.
Perchè è inutile rigirare la frittata, lo dice proprio Rael che una parte
dei soldi che gli date va per le sue "esigenze personali"
Ed è sotto gli occhi di tutti che con sta storia degli alieni a lui sia
cambiata la vita e che ora sia anni luce da quella che conduceva quando
faceva il reporter in giro per il mondo a caccia rally.
Le cose cercate di farle passare per simili alle altre religioni, ma non lo
sono affatto. Perchè se fosse così allora mi basterebbe raccontare la prima
storia che mi viene in mente, aspettare qualcuno che mi ascolti
(statisticamente siete la prova che ogni storia, non necessariamente ben
racconatata, trova sempre qualcuno disposto a ritenerla possibile) e fondare
una (pseudo)-religione.
Anche Arbel come vedi ha avuto il suo discreto successo. C'è già un
pover'uomo che gli crede, eppure ha detto tante di quelle tavanate,
SBUGIARDATE decine di volte ognuna, che ci si potrebbe scrivere sopra una
enciclopedia.
Basta poco, se ci rifletti, ad avere un po' più di coerenza di Arbel e a
farsi una pubblicità migliore di quella che ci si può procurare su un NG.
Tu capisci la differenza fra la storia raccontata in un Vangelo e quella
raccontata dal nostro Siriano?
O meglio: capisci perchè è più accettabile comprendere (seppur senza
condividerla) la posizione di un Cristiano piuttosto che quella di
SonoTraNoi, che crede nell'agente mandato da Ghemu per salvarci dei
Rettiliani?
Bene, se la capisci è inutile cercare di appiattire il discorso dicendo che
in linea di principio si tratta solo e sempre di storie raccontate e di
gente che ci crede. Anche se in sostanza hai ragione, in pratica le cose
sono MOLTO differenti. E spero di avertelo fatto capire proprio con
l'esempio di Arbel.
(Ah, per la cronaca: Arbel almeno non ha mai chiesto un soldo, AFAIK)
Post by Gyork
Post by Gyork
Pensare che la rivelazione più importante per la storia dell'umanità
arrivi
Post by Gyork
in tale modo (comunicazione privata ad un giornalista sportivo francese) è
talmente ridicolo per me che d'istinto non gli dedicherei neppure un LOL
come commento.
2000 anni fa è toccata a un figlio di falegname, con le stesse modalità. E
poi cosa sai di tale comunicazione e dei protagonisti di tale vicenda per
giudicare così lapidariamente?
Mi aspettavo un riferimento al figlio del falegname ; )
Ma mentre la storia di Gesù ha una sua logica (mandare il figlio di Dio come
uomo per salvare gli uomini), non si capisce perchè una razza aliena
progradita debba prendere il primo tipo che passa e rilasciare a lui e solo
a lui delle informazioni che in teoria dovrebbero essere di appartenenza
dell'umanità intera.
Mentre nel cristianesimo e nelle religioni monoteiste è prevista la figura
del profeta, non si capisce perchè questa figura debba essere propria anche
di una società extraterrestre. E soprattutto non si capisce che vantaggio
possano trarne.
Post by Gyork
Post by Gyork
Ma con sgomento vedo che ci sono decine di migliaia di persone al mondo
che
Post by Gyork
si bevono simili stronzate (avrei potuto usare un termine meno forte, ma
questo rende molto meglio l'idea).
Miliardi come ti ho detto, e come, se sei obiettivo, non avrai difficoltà a
riconoscere.
Lo riconosco. Ma riconosco loro anche delle "attenuanti".
Invece in voi vedo delle "aggravanti".
Potrei per esempio credere nella divinità del Grande Puffo, basandomi sul
libro segreto del profeta Peyo, e stare sullo stesso piano di un cattolico
od un musulmano?
In linea di principio si, ma in pratica: non diciamo cazzate.
Post by Gyork
Prima di Pavlov si poteva pensare la stessa cosa del comportamento dell
oche...
Ma non era quello del cane? O_o
Vabbè, avrà studiato pure le oche.
Post by Gyork
Noi raeliani, ed anche molte persone non raeliane, non capiscono come si
faccia a non rensersi conto dell'indispensabilità di tale ambasciata. Come
vedi, se sei, obiettivo, è una tua opinione, personale come lo è la nostra.
Il problema è che le opinioni nascono da qualche cosa.
Ed a parte il lavaggio del cervello, non riesco ad immaginare da cosa possa
nascere questa vostra convinzione dell'indispensabilità dell'ambasciata.
Post by Gyork
Post by Gyork
Ed ancora più difficile è pensare a quale tipo di blocco psicologico vi
impedisca di considerare tutte le obiezioni che vi sono sempre state
rivolte, tutti i segnali che indicano chiarmante che non siete altro che
un
Post by Gyork
manipolo di persone deboli e facilmente manipolabili in balia di un
signore
Post by Gyork
furbo e senza scrupoli.
Questa è ancora una tua opinione, sono affermazioni che non puoi provare, e
a tutte le obiezioni sono state portate delle controargomentazioni,
Come le controargomentazioni che portate a chi fa notare che la vostra
teoria "creazionista" fa acqua da tutte le parti?
E che quando cercate di negare l'evoluzione fate scientificamente sorridere?
Sono d'accordo sul fatto che ognuno ha le sue opinioni, e che per la maggior
parte se le tiene.
Ma non capisco come facciate a tapparvi occhi, naso ed orecchi
contemporaneamente e a non accorgervi delle immense contraddizioni che vi
affliggono. Non è Rael che dice (falsamente) di non credere? Di non essere
delle pecore e di ragionare con la vostra testa? Ed allora fatelo una buona
volta!
Studiatevi un po' di biologia, di geologia e di paleoantologia ed almeno
fatevi una opinione ragionata su questo!
Ricordo alcune discussioni sull'evoluzione con un raeliano (non so se eri
tu, Gigi o qualcun altro) e ricordo pure che alla fine questo non dimostrava
neppure di sapere di che cosa stesse parlando...
Post by Gyork
Post by Gyork
Come possa la logica essere totalmente assente dai vostri pensieri è solo
l'ultimo, e forse più trascurabile, interrogativo che mi attanaglia.
Questo è sproloquio bello e buono intriso a retorica scadente, non sei in
grado sostenere un'affermazione del genere, la logica non è una tua
proprietà.
Ma so riconoscere quando manca.
Per esempio sostenere che il principio dell'attualismo (sempre in
riferimento all'argomento dell'evoluzione) non sia valido, è semplicemente
illogico.
Sarebbe come se io sostenessi che qui sono alto 1,84m e che se vado a Cuba
sarei invece alto solo 25 cm.
E' un'affermazione priva di senso, che presuppone di calpestare la logica.
Per accettarla serve solo fede.
Una fede smisurata, perchè l'affermazione di Rael ha lo stesso valore della
mia sulla mia altezza.
Post by Gyork
E' anzi qualcosa che non può non avere un musicista come Gigi o
uno studente di ingegneria come me. E più in generale, ma in modo meno
eclatante, qualunque persona in grado di autosostentarsi. Non sto criticando
la crudezza dei tuoi termini, ma la loro fondatezza.
Purtroppo esistono casi eclatanti di professori universitari che sono fuori
come dei balconi.
Il titolo di studio o la professione mi dicono poco quando si parla di
questioni religiose, ufologiche o misteriche.
Post by Gyork
Post by Gyork
Perchè
di persone senza logica (ad incominciare dai tanti mitomani,
contattisti,
Post by Gyork
Post by Gyork
fuffaroli, per finire con i Siriani di Sirio) ne ho viste tante.
Io dico che se anche ne andassi a cercare sarebbe difficile trovarne.
Se vuoi faccio i nomi. Basta che dia un'occhiata al NG e te ne trovo almeno
una decina.
Post by Gyork
Post by Gyork
Ma addirittura abbracciare una religione (perchè alla fine di questo si
tratta) basata su questo triste quadro fatto di fantascienza di serie B, è
veramente fuori dalla mia comprensione.
D'accordo, può essere fuori dalla tua comprensione. Ma obiettivamente, trovi
che i miliardi di persone che adorano una divinità magica e
soprannaturale,
Post by Gyork
abbiano un comportamento più comprensibile, più logico?
Come detto sopra, sono ateo e non condivido le idee religiose di miliardi di
persone.
Ma condivido ancora meno chi abbracci pseudo-religioni che sono nate in
questo secolo, che sono propagandate da personaggi poco credibili, e che si
basano su un misto di fantascienza e spiritualità da quattro soldi.
Post by Gyork
Post by Gyork
E
come possiate avere il coraggio di esporre in pubblico l'appartenenza ad
una
Post by Gyork
setta, che in quanto tale già vi qualifica come Gonzi Paganti si serie A.
Setta... noi siamo atei, definirci setta è come definire setta qualunque
tipo di associazione culturale, semanticamente corretto, razionalmente molto
di meno.
Vediamo cosa dice lo Zingarelli:
Setta: Gruppo di persone che professano una particolare dottrina politica,
filosofica, religiosa e sim. in contrasto o in opposizione a quella
riconosciuta o professata dai più.
Direi che a tutti gli effetti SIETE una SETTA.
Ma non solo per la definizione da dizionario, ma perchè avete tutte le
caratterisiche di quelle che notoriamente vengono definite sette: seguite
una guida carismatica che vi comanda, vi da indicazioni e precetti, vi
illumina la strada per il vostro fururo e vi spiega il vostro passato. Avete
insomma il vostro santone, seppur vi dichiarate atei.
Post by Gyork
Sai tu, quanto paghi l'anno per matenere in piedi l'apparato
militare italiano (ormai con la globalizzazione si può dire "occidentale" in
toto)? Sappi che è sei volte di più quello che io pago al movimento raeliano
internazionale.
Aspetta. Rael dice che dovreste dare dal 3 a 7 % dei vostri guadagni o mi
sbaglio?
Quindi tu quando daresto per le nostre forze armate? O_o
Post by Gyork
Post by Gyork
Non vi tocca neppure un po' sapere che siete considerati dalla maggioranza
delle persone (per quanto questo possa contare) come degli scoppiati?
Perché dovrebbe? La cosa non ci nuoce più di quanto ci porti vantaggi, anzi.
forse una persona orgogliosa come, presumo, lo sei tu potrebbe esserne
fortemente toccata.
Hai presente la storia del tale che telefona alla moglie, dalla tangenziale,
dicendole che ci sono MIGLIAIA di pazzi che vanno contro mano?
Ecco, non dico che bisogna curarsi delle opinioni altrui tanto per adeguarsi
al gregge, ma penso che a volte non bisonga neppure avere la presunzione di
essere gli unici illuminati in un mondo di ottusi.
Magari può essere vero il contrario.
Post by Gyork
Post by Gyork
Mah, siete veramente un mistero. Ma probabilemte ai fini evoluzionistici è
giusto che esistiate pure voi (che non sia mai che un giorno debba venire
fuori un virus che colpisce solo i sani di mente...)
Se credi davvero all'evoluzione e utilizzi un minimo della "logica" che
acclami dovresti dire che i meccanismi evoluzionistici implicano senza
possibilità di alternativa la nostra esistenza, e che siamo un prodotto
inevitabile della causalità dell'evoluzione.
No, questa logica, anche sforzandomi non la vedo.
A parte la battuta sulla vostra necessità evolutiva, non vedo perchè voi
(come del resto chiunque altro, indipendentemente dal credo, dalla filosofia
o dalla religione) dobbiate essere un prodotto NECESSARIO dell'evoluzione.
Siete una casualità, non vi montate troppo la testa.
Post by Gyork
Ti sto dimostrando quanto la
tua logica sia carente (in questo frangente),
Non credo che tu l'abbia dimostrato affatto.
Post by Gyork
non per convincerti che
diciamo il giusto, ma che obiettivamente non si può dire che tu abbia più
ragione di noi.
Se vi accontentate di giocarla sul pareggio...
Carlos Bustamante
2004-01-15 15:38:17 UTC
Permalink
Post by Gyork
Post by Carlos Bustamante
Perché pseudo religiosi? Cos'è un movimento pseudo religioso? Cos'è invece
un movimento religioso propriamente detto? In base a cosa inserisci il
raelismo nella prima categoria?
Non so se il termine possa essere formalmente corretto, ma con movimento
pseudo religiosi intendevo indicare quelli che si basano comunque su
principi di fede, ma che non prevedono esplicitamente nel loro credo
l'esistenza di una entità divina.
Una religione senza Dio insomma, con al posto suo principi scientifici,
umanistici, filosofici oppure semplicemente una razza aliena (o per i palati
più fini entità energetiche transimensionali)
Come il Buddhimo e lo Scintoismo? Sono religioni senza dei, reputi
pseudoreligioni anche queste? Se no, perché?
Post by Gyork
Post by Carlos Bustamante
Post by Gyork
Trovo assolutamente inconcepibile che una persona possa abbracciare una
fede
Post by Gyork
non solo fondata sul nulla, ma che addirittura ha tanti e tali segni di
truffaldineria che metterebbe come minimo in allarme anche il più
sprovveduto degli allocchi.
Concorderai che tali caratteristiche sono tanto più evidenti nelle
religioni
Post by Carlos Bustamante
maggiori, perché definisci "inconcepibile" quando hai davanti agli occhi
milioni (miliardi?) di persone che fanno una scelta del genere?
Ho davanti agli occhi miliardi di persone religiose, ed in quanto ateo
faccio fatica a comprenderle, hai ragione.
Ma posso capire che in una società in cui la maggioranza delle persone si
dichiara credente in un qualche Dio, sia naturale appartenere ad una
religione, magari proprio quella dominante nel proprio ambiente sociale.
Se si è facili da convincere sì, si tenderà a seuire la maggioranza,
altrimenti i opterà per qualcosa di alternativo.
Post by Gyork
E' l'unione di esigenza di credere in qualche cosa associata a
contaminazione culturale (IMVHO).
Più difficile invece capire come si possa prendere per buone le parole del
primo giornalista che capita, che non solo non porta una straccio di prova,
che non solo ripropone una stroriella da contattista sentita centinaia di
volte, che non solo cavalca ottimismo scientista cercando di conciliarlo con
fede religiosa, ma che addirittura esprime bellamente un preciso piano di
arricchimento personale.
Perchè è inutile rigirare la frittata, lo dice proprio Rael che una parte
dei soldi che gli date va per le sue "esigenze personali".
No, i soldi destinati al movimento non vanno in nessun modo a Rael. Rael
chiede un contributo (indicativamente 1% del reddito netto) per potersi
dedicare al movimento a tempo pieno. Vera o meno che sia questa motivazione,
rimane il fatto che il movimento è slegato da Rael finanziariamente e quindi
l'arricchimento personale non c'entra. Al più si potrebbe dire che Rael si
serva del Movimento per ottenere quella popolarità che gli garantisca di
poter vivere grazie alle donazioni di quei raeliani che decidano di donargli
quell' 1%. Ma attualmente tali donazioni non sono sufficienti ad
arricchirlo. Coloro che le fanno sono molto meno di quel che si pensi.
Post by Gyork
Ed è sotto gli occhi di tutti che con sta storia degli alieni a lui sia
cambiata la vita e che ora sia anni luce da quella che conduceva quando
faceva il reporter in giro per il mondo a caccia rally.
Questo lo afferma esplicitamente anche lui.
Post by Gyork
Le cose cercate di farle passare per simili alle altre religioni, ma non lo
sono affatto. Perchè se fosse così allora mi basterebbe raccontare la prima
storia che mi viene in mente, aspettare qualcuno che mi ascolti
(statisticamente siete la prova che ogni storia, non necessariamente ben
racconatata, trova sempre qualcuno disposto a ritenerla possibile) e fondare
una (pseudo)-religione.
Credo che la differenza sia negli intenti (veri o mendaci che siano). Il
movimento raeliano si dichiara organizzazione atea per la demistificazione
delle religioni che credono al soprannaturale. Si propone inoltre di
migliorare la società promuovendo l'amore (e non più la tolleranza) delle
differenze, l'istituzione di un governo mondiale, la soppressione delle
forze armate, la libertà dell'individuo, il rispetto dei diritti dell'uomo,
libertà di ricerca e sperimentazione scientifica (a patto che non rispetti
gli individui) ecc... adesso senza entrare nel merito della moralità o
immoralità di tali propositi, sono questi gli elementi che attirano la gente
verso il movimento, non "la storiella" di Rael. Per questo più sotto
criticavo (pur senza negarla) la tua catalogazione del MR tra le sette.
Post by Gyork
Anche Arbel come vedi ha avuto il suo discreto successo. C'è già un
pover'uomo che gli crede, eppure ha detto tante di quelle tavanate,
SBUGIARDATE decine di volte ognuna, che ci si potrebbe scrivere sopra una
enciclopedia.
I suoi propositi di miglioramento della società non mi sembrano molto
attraenti, il suo è un messaggio che porta paura indica se stesso come
difesa contro una presunta minaccia. In questo è profondamente diverso dal
movimento raeliano che si propone (non importa con quali modalità o quanta
credibilità) di portare soluzioni a problemi già esistenti.
Post by Gyork
Basta poco, se ci rifletti, ad avere un po' più di coerenza di Arbel e a
farsi una pubblicità migliore di quella che ci si può procurare su un NG.
Tu capisci la differenza fra la storia raccontata in un Vangelo e quella
raccontata dal nostro Siriano?
La prima è per definizione una Buona Novella, mentre la seconda è una
"cattiva novella"?
Post by Gyork
O meglio: capisci perchè è più accettabile comprendere (seppur senza
condividerla) la posizione di un Cristiano piuttosto che quella di
SonoTraNoi, che crede nell'agente mandato da Ghemu per salvarci dei
Rettiliani?
Forse che la prima si basa su dogmi infalsificabili mentre la seconda su
affermazioni già falsificate.
Post by Gyork
Bene, se la capisci è inutile cercare di appiattire il discorso dicendo che
in linea di principio si tratta solo e sempre di storie raccontate e di
gente che ci crede. Anche se in sostanza hai ragione, in pratica le cose
sono MOLTO differenti. E spero di avertelo fatto capire proprio con
l'esempio di Arbel.
(Ah, per la cronaca: Arbel almeno non ha mai chiesto un soldo, AFAIK)
Non ha nemmeno messo su organizzazioni o attività che giustifichino delle
spese...
Post by Gyork
Post by Carlos Bustamante
2000 anni fa è toccata a un figlio di falegname, con le stesse modalità. E
poi cosa sai di tale comunicazione e dei protagonisti di tale vicenda per
giudicare così lapidariamente?
Mi aspettavo un riferimento al figlio del falegname ; )
Sono stato un po scontato vero?
Post by Gyork
Ma mentre la storia di Gesù ha una sua logica (mandare il figlio di Dio come
uomo per salvare gli uomini), non si capisce perchè una razza aliena
progradita debba prendere il primo tipo che passa e rilasciare a lui e solo
a lui delle informazioni che in teoria dovrebbero essere di appartenenza
dell'umanità intera.
Perché, secondo il messaggio raeliano, è così che è sempre stato. Anche Gesù
è stato contattato dagli stessi Elohim per portare un messaggio. Proprio
come Rael. Il perché gli Elohim si diano da fare in questo modo è perché ci
amano come loro figli e vogliono aiutarci a progredire pur lasciandoci
avanzare con le nostre sole forze e lasciandoci il più liberi possibile.
Ecco perché contattano un solo uomo alla volta per farli portatori delle
loro parole.
Post by Gyork
Mentre nel cristianesimo e nelle religioni monoteiste è prevista la figura
del profeta, non si capisce perchè questa figura debba essere propria anche
di una società extraterrestre. E soprattutto non si capisce che vantaggio
possano trarne.
Perché è questo il modo in cui gli Elohim hanno voluto comunicare con noi.
Presentarsi in tutto il loro splendore e dire "vi abbiamo creato, abbiamo
una scienza progreditissima e siamo venuti a porre fine alla fame, la
malattia e la guerra" non rientra nel loro codice di "educazione della
prole". Vogliono lasciarci crescere, vogliono che siamo noi a meritarci coi
nostri sforzi, con le nostre qualità ciò che essi potrebbero darci. Se
arrivassero e ci dessero tutto subito la nostra cultura e la nostra identità
in quanto pecie verrebbe distrutta, diverremmo solo un popola assimilato
all'interno di una civiltà più avanzata e non è ciò che vogliono. Loro ci
hanno creato affinché siamo NOI stessi, perché siamo qualcosa di nuovo
rispetto a loro, non una loro estensione.
Post by Gyork
Post by Carlos Bustamante
Post by Gyork
Ma con sgomento vedo che ci sono decine di migliaia di persone al mondo
che
Post by Gyork
si bevono simili stronzate (avrei potuto usare un termine meno forte, ma
questo rende molto meglio l'idea).
Miliardi come ti ho detto, e come, se sei obiettivo, non avrai
difficoltà
Post by Gyork
a
Post by Carlos Bustamante
riconoscere.
Lo riconosco. Ma riconosco loro anche delle "attenuanti".
Invece in voi vedo delle "aggravanti".
Questo davvero dipende dai punti di vista, puoi facilmente trovare in giro
una bella fetta di popolazione che considera "aggravanti" le tue
"attenuanti" e viceversa.
Post by Gyork
Potrei per esempio credere nella divinità del Grande Puffo, basandomi sul
libro segreto del profeta Peyo, e stare sullo stesso piano di un cattolico
od un musulmano?
In linea di principio si, ma in pratica: non diciamo cazzate.
Questo deve essere la gente a staabilirlo, non tu. Rael non ha stabilito il
successo (relativamente parlando) del raelismo, sono stati i Raeliani a
decretarlo come dato di fatto. Un simile seguito in 30 anni è notevole, è
molto di più di quanto sia riuscito a fare Gesù...
Post by Gyork
Post by Carlos Bustamante
Prima di Pavlov si poteva pensare la stessa cosa del comportamento dell
oche...
Ma non era quello del cane? O_o
Vabbè, avrà studiato pure le oche.
Si hai ragione, quello delle oche credo fosse Lawrence.
Post by Gyork
Post by Carlos Bustamante
Noi raeliani, ed anche molte persone non raeliane, non capiscono come si
faccia a non rensersi conto dell'indispensabilità di tale ambasciata. Come
vedi, se sei, obiettivo, è una tua opinione, personale come lo è la
nostra.
Il problema è che le opinioni nascono da qualche cosa.
Ed a parte il lavaggio del cervello, non riesco ad immaginare da cosa possa
nascere questa vostra convinzione dell'indispensabilità dell'ambasciata.
Non hai seguito logicamente il discorso:
TU: come mai si può pensare che per far arrivare gli ET serva un'ambasciata
IO: c'è molta gente che si rende conto che è indispensabile se si vuole che
si presentino gli ET.
TU: opinione che nasce dal vostro lavaggio del cervello.

Ti parlo di qualcosa che è fuori dal MR, se vuoi che gli ET tornino puoi
pensare o meno che sia indispensabile un ambasciata. Ci sono molti non
raeliani che pensano che sia indispensabile. Questo pensiero (aut aut) non
c'entra niente con l'essere raeliani e con il lavaggio del cervello di
chicchessia, supposto che tale lavaggio l'abbiano subito solo i raeliani.
Post by Gyork
Post by Carlos Bustamante
Post by Gyork
Ed ancora più difficile è pensare a quale tipo di blocco psicologico vi
impedisca di considerare tutte le obiezioni che vi sono sempre state
rivolte, tutti i segnali che indicano chiarmante che non siete altro che
un
Post by Gyork
manipolo di persone deboli e facilmente manipolabili in balia di un
signore
Post by Gyork
furbo e senza scrupoli.
Questa è ancora una tua opinione, sono affermazioni che non puoi
provare,
Post by Gyork
e
Post by Carlos Bustamante
a tutte le obiezioni sono state portate delle controargomentazioni,
Come le controargomentazioni che portate a chi fa notare che la vostra
teoria "creazionista" fa acqua da tutte le parti?
Non fa più acqua di quanto lo faccia l'evoluzionismo. Puoi non concordare,
ma ci sono scienziati che la pensano così (Zichichi tra tutti). Ora non
andiamo a vedere le cose in termini di giusto o sbagliato, ma dello spazio
che bisogna concedere a tutte le ipotesi. Ma si può sempre pensare che
Zichichi, (o Darwin) siano privi di qualunque logica. Non sono blocchi
psicologici, sono opinioni. Rovesciando il discorso potrei dire che gli
evoluzionisti in un impeto d'orgoglio abbiano un blocco psicologico che li
costringe a cercare nel caso delle modalità di origine e sviluppo della
vita. Non si tratta di blocchi né da una parte né dall'altra. Sono pensieri,
opinioni diverse, entrambe logiche ma una sola può essere vera.
Post by Gyork
E che quando cercate di negare l'evoluzione fate scientificamente sorridere?
Sono d'accordo sul fatto che ognuno ha le sue opinioni, e che per la maggior
parte se le tiene.
Ma non capisco come facciate a tapparvi occhi, naso ed orecchi
contemporaneamente e a non accorgervi delle immense contraddizioni che vi
affliggono. Non è Rael che dice (falsamente) di non credere? Di non essere
delle pecore e di ragionare con la vostra testa? Ed allora fatelo una buona
volta!
Cioè dovremmo prendere per buona l'evoluzione? O stiamo di qua o stiamo di
là, in entrambi i casi ragionando con la nostra testa facciamo una scelta,
c'è chi dice evoluzione, e chi creazionismo, e una parte di questi ultimi la
pensano come i raeliani. Da entrambe le parti trovi contraddizioni. Se siano
vere o apparenti lo si saprà solo una volta svelata e provata la verità. Per
ora la verità non è alla portata della scienza (che nemmeno pretende
tanto!), è argomento di pura filosofia.
Post by Gyork
Studiatevi un po' di biologia, di geologia e di paleoantologia ed almeno
fatevi una opinione ragionata su questo!
Gran parte di noi l'ha studiato quanto lo ha ritenuto necessario prima di
decidere per una delle due ipotesi, anche Zichichi l'ha fatto (e tutti i
creazionisti che sono molto più dei raeliani e molti tra loro hanno studiano
molto più di molti raeliani). Ogni volta Gigi tira fuori una vaasta
bibliografia sull'argomento. Io personalmente oltre alle scienze del liceo,
un po' di divulgazione e la chimica e la fisica all'università ho studiato
poco altro, mi sono letto Richard Milton e mi sono fatto un'opinione.
Studierò dell'altro e vedrò se rimarrò della stessa opinione. Ma sono
opinioni ragionate. E tu, non avendo letto né Milton né Rael (né tutta la
roba che cita Gigi e altri creazionisti) non puoi pretendere di essere nel
giusto mentre tutti i creazionisti sono delle pecore....
Post by Gyork
Ricordo alcune discussioni sull'evoluzione con un raeliano (non so se eri
tu, Gigi o qualcun altro) e ricordo pure che alla fine questo non dimostrava
neppure di sapere di che cosa stesse parlando...
Post by Carlos Bustamante
Post by Gyork
Come possa la logica essere totalmente assente dai vostri pensieri è
solo
Post by Carlos Bustamante
Post by Gyork
l'ultimo, e forse più trascurabile, interrogativo che mi attanaglia.
Questo è sproloquio bello e buono intriso a retorica scadente, non sei in
grado sostenere un'affermazione del genere, la logica non è una tua
proprietà.
Ma so riconoscere quando manca.
Aristotele, il padre della lagica le ha sparete ENORMI nella sua fisica,
come la paura del vuoto. Eppure è un discorso logicamente ineccepibile.
Forse non sai bene cosa sia la logica (senza offesa, è una critica alle
terminologia, nulla più).
Post by Gyork
Per esempio sostenere che il principio dell'attualismo (sempre in
riferimento all'argomento dell'evoluzione) non sia valido, è semplicemente
illogico.
Ah ah... puoi dire inortodosso, ma illogico non te lo passo, rimane una mia
opinione comunque...
Post by Gyork
Sarebbe come se io sostenessi che qui sono alto 1,84m e che se vado a Cuba
sarei invece alto solo 25 cm.
Se non sei mai andato a Cuba non lo puoi sapere, stando alla meccanica
quantistica c'è una piccola probabilità ch sia vero...
Post by Gyork
E' un'affermazione priva di senso, che presuppone di calpestare la logica.
Per accettarla serve solo fede.
No, presume di calpestare l'esperienza, non la logica. Ma sugli Elohim e
l'evoluzione, nonché l'origine della vita e dell'universo non si ha nessuna
esperienza. Non ancora. Ci sono molte tracce, ma nessuna esperienza diretta.
Post by Gyork
Una fede smisurata, perchè l'affermazione di Rael ha lo stesso valore della
mia sulla mia altezza.
O delle tue tue affermazioni su Rael...
Post by Gyork
Post by Carlos Bustamante
E' anzi qualcosa che non può non avere un musicista come Gigi o
uno studente di ingegneria come me. E più in generale, ma in modo meno
eclatante, qualunque persona in grado di autosostentarsi. Non sto
criticando
Post by Carlos Bustamante
la crudezza dei tuoi termini, ma la loro fondatezza.
Purtroppo esistono casi eclatanti di professori universitari che sono fuori
come dei balconi.
Il titolo di studio o la professione mi dicono poco quando si parla di
questioni religiose, ufologiche o misteriche.
Si parlava di logica, non di nozionismo.
Post by Gyork
Post by Carlos Bustamante
Post by Gyork
Perchè
di persone senza logica (ad incominciare dai tanti mitomani,
contattisti,
Post by Carlos Bustamante
Post by Gyork
fuffaroli, per finire con i Siriani di Sirio) ne ho viste tante.
Io dico che se anche ne andassi a cercare sarebbe difficile trovarne.
Se vuoi faccio i nomi. Basta che dia un'occhiata al NG e te ne trovo almeno
una decina.
Ti ripeto che attribuisci al termine "logica" una semantica non
convenzionale....
Post by Gyork
Post by Carlos Bustamante
Post by Gyork
Ma addirittura abbracciare una religione (perchè alla fine di questo si
tratta) basata su questo triste quadro fatto di fantascienza di serie
B,
Post by Gyork
è
Post by Carlos Bustamante
Post by Gyork
veramente fuori dalla mia comprensione.
D'accordo, può essere fuori dalla tua comprensione. Ma obiettivamente,
trovi
Post by Carlos Bustamante
che i miliardi di persone che adorano una divinità magica e
soprannaturale,
Post by Carlos Bustamante
abbiano un comportamento più comprensibile, più logico?
Come detto sopra, sono ateo e non condivido le idee religiose di miliardi di
persone.
Ma condivido ancora meno chi abbracci pseudo-religioni che sono nate in
questo secolo, che sono propagandate da personaggi poco credibili, e che si
basano su un misto di fantascienza e spiritualità da quattro soldi.
Cosa rende un personaggio poco credibile? Credi che Gesù ai suoi tempi fosse
credibile? Tutti i profeti sono stati dei rivoluzionari, degli eccentrici, a
dir poco. E non vedo cosa importi se un ideologia spirituale nasce in questo
o quell'altro secolo, un un momento devono pur nascere no? Tutte le grandi
religioni sono state neonate un tempo. E poi chi sei tu (senza polemica) per
dire se una spiritualità sia o no da quattro soldi quando per tua stessa
ammissione non concepisci il pensiero delle maggiori religioni deiste?
Post by Gyork
Post by Carlos Bustamante
Post by Gyork
E
come possiate avere il coraggio di esporre in pubblico l'appartenenza ad
una
Post by Gyork
setta, che in quanto tale già vi qualifica come Gonzi Paganti si
serie
Post by Gyork
A.
Post by Carlos Bustamante
Setta... noi siamo atei, definirci setta è come definire setta qualunque
tipo di associazione culturale, semanticamente corretto, razionalmente
molto
Post by Carlos Bustamante
di meno.
Setta: Gruppo di persone che professano una particolare dottrina politica,
filosofica, religiosa e sim. in contrasto o in opposizione a quella
riconosciuta o professata dai più.
Come qualunque associazione culturaale, circolo di giochi di ruolo o partito
politico di minoranza, chessò, i radicali. Questo non l'ho negato.
Semanticamente il termine setta è corretto. Questo ti dà il dizionario,
semantica, niente altro.
Post by Gyork
Direi che a tutti gli effetti SIETE una SETTA.
Semanticamente, non l'ho negato.
Post by Gyork
Ma non solo per la definizione da dizionario, ma perchè avete tutte le
caratterisiche di quelle che notoriamente vengono definite sette: seguite
una guida carismatica che vi comanda, vi da indicazioni e precetti, vi
illumina la strada per il vostro fururo e vi spiega il vostro passato. Avete
insomma il vostro santone, seppur vi dichiarate atei.
Abbiamo un fondatore ideologo (come la lega padana degli inizi per
esempio...), Rael non comanda nessuno più di qualunque leader ideologo non
comandi i suoi sostenitori. Un leader è, per definizione, carismatico. Dai
due punti fino a "passato" la difinizione è quella di un qualunque
professore di scuola superiore. Non per questo le classi di studenti sono
delle sette...
Come ti dicevo, razionalmente il MR non è una setta in quanto 1) non
contempla dogmi soprannaturali. 2) non si isola dalla società ma cerca di
interagire quanto più possibile con essa 3) rispetta in assoluto l'individuo
e la convivenza nelle regole della società, che pur cerca di cambiare. 4) le
sue finalità ultime sono terrene e concrete e non spirituali.
Come ti ho detto la accosterei molto di più ai radicali o alla lega degli
inizi. O se vuoi ai transumanisti. Setta viene da "secari", il raelismo non
è razionalmente una setta in quanto non vuole tagliare con la società ma
incitarne il cambiamento. Poi ognuno ha le sue opinioni. Il dizionario ti dà
ragione a patto che attribuisci il termine anche a tutte le altre categorie
che ti ho citato, il senso comune ti dovrebbe far capire che si tratta di
qualcosa di diverso, e se fai di tutta un erba un fascio solo perché rael
veste in modo eccentrico (per usare una sineddoche) allora il tuo è un
pregiudizio, non un giudizio obiettivo.
Post by Gyork
Post by Carlos Bustamante
Sai tu, quanto paghi l'anno per matenere in piedi l'apparato
militare italiano (ormai con la globalizzazione si può dire
"occidentale"
Post by Gyork
in
Post by Carlos Bustamante
toto)? Sappi che è sei volte di più quello che io pago al movimento
raeliano
Post by Carlos Bustamante
internazionale.
Aspetta. Rael dice che dovreste dare dal 3 a 7 % dei vostri guadagni o mi
sbaglio?
Sbagli, il 3% è per la diffusione nazionale, il 7% è per l'ambasciata, un 1%
sarebbe per rael, ma queste cfre sono indicative, sono in pochi a seguirle.
Post by Gyork
Quindi tu quando daresto per le nostre forze armate? O_o
Io, tu e ogni altro italiano paghiamo 350 euro l'anno per l'esercito (ci è
andata meglio di usa israele e singapore che stanno sopra i 750...)
Per il MR internazionale pago 60 euro l'anno, che non è nulla se consideri
che mi permette di seguire 10 e passa giorni di seminari riservati alle
strutture del movimento. In pratica meno di 6 euro per ogni giorno di
seminario... ti rendi conto da solo che è una cifra ridicola. Ecco perché il
movimento raeliano ancora non ha soldi sufficienti per completare (ne
avrebbe per iniziarla) l'ambasciata e perché Rael non è quel miliardario che
si vuole far credere. La vita di Rael è sotto gli occhi di tutti, e tutti
sanno che non se ne va in giro in rolls (mi pare non abbia nemmeno un'auto
di sua proprietà...).
Post by Gyork
Post by Carlos Bustamante
Post by Gyork
Non vi tocca neppure un po' sapere che siete considerati dalla
maggioranza
Post by Carlos Bustamante
Post by Gyork
delle persone (per quanto questo possa contare) come degli scoppiati?
Perché dovrebbe? La cosa non ci nuoce più di quanto ci porti vantaggi,
anzi.
Post by Carlos Bustamante
forse una persona orgogliosa come, presumo, lo sei tu potrebbe esserne
fortemente toccata.
Hai presente la storia del tale che telefona alla moglie, dalla tangenziale,
dicendole che ci sono MIGLIAIA di pazzi che vanno contro mano?
Ecco, non dico che bisogna curarsi delle opinioni altrui tanto per adeguarsi
al gregge, ma penso che a volte non bisonga neppure avere la presunzione di
essere gli unici illuminati in un mondo di ottusi.
Magari può essere vero il contrario.
Non è perché nessuno vede la verità che essa diventa un errore. Non sono mai
i più a emergere dalla massa, sono sempre risstrettissime minoranze a
costituire le élite. Ed è sempre da coloro che si distinguono dalla massa
che nascono i cambiamenti. Noi vogliamo mettere in mostra il nostro dissenso
e non è seguendo le folle che possiamo farlo. Puoi dire che siamo folli,
eccentrici, illusi, ridicoli o patetici, ma non c'è altro modo per fare la
differenza. Ecco perché accettiamo serenamente (e anzi ricerchiamo!) le
reazioni forti o contrarie della gente.
Post by Gyork
Post by Carlos Bustamante
Post by Gyork
Mah, siete veramente un mistero. Ma probabilemte ai fini
evoluzionistici
Post by Gyork
è
Post by Carlos Bustamante
Post by Gyork
giusto che esistiate pure voi (che non sia mai che un giorno debba
venire
Post by Carlos Bustamante
Post by Gyork
fuori un virus che colpisce solo i sani di mente...)
Se credi davvero all'evoluzione e utilizzi un minimo della "logica" che
acclami dovresti dire che i meccanismi evoluzionistici implicano senza
possibilità di alternativa la nostra esistenza, e che siamo un prodotto
inevitabile della causalità dell'evoluzione.
No, questa logica, anche sforzandomi non la vedo.
A parte la battuta sulla vostra necessità evolutiva, non vedo perchè voi
(come del resto chiunque altro, indipendentemente dal credo, dalla filosofia
o dalla religione) dobbiate essere un prodotto NECESSARIO dell'evoluzione.
Siete una casualità, non vi montate troppo la testa.
Le casualità non finiscono sulle prime pagine di tutto il mondo dopo
un'operato di anni. Una, dieci, o cento persone possono essere una
casualità. Decine di migliaia DEVONO avere un motivo. Una progressione del
genere non può che essere causale, i casi si estinguono rapidamente. Ecco
perché evolutivamente bisogna ammettere il successo (relativamente parlando)
del raelismo come un dato di fatto e poi cercarne le cause nei meccanismi
del sistema. Questo è un procedimento logico. Dire "l'evoluzione gestisce il
caso con certe regole" e poi dire che noi casualmente sfuggiamo a tali
regole in modo incomprensibile, è un ragionamento illogico.
Post by Gyork
Post by Carlos Bustamante
Ti sto dimostrando quanto la
tua logica sia carente (in questo frangente),
Non credo che tu l'abbia dimostrato affatto.
forse non intendiamo la stessa cosa con "logica".
Post by Gyork
Post by Carlos Bustamante
non per convincerti che
diciamo il giusto, ma che obiettivamente non si può dire che tu abbia più
ragione di noi.
Se vi accontentate di giocarla sul pareggio...
Come ti ho detto non cerchiamo di convincere nessuno che abbiamo ragione
noi. Cerchiamo solo di dire chi siamo realmente e farci conoscere
direttamente e non per le affermazioni inventate di qualche giornalista o di
qualche disinformato.

Carlos
Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
2004-01-15 10:15:09 UTC
Permalink
Post by Carlos Bustamante
2000 anni fa è toccata a un figlio di falegname, con le stesse modalità.
Al tempo. Stesse modalità non direi proprio.
Se Rael si lasciasse crocifiggere, potrei anche ricredermi sulle sue buone
intenzioni.
Ma, chissà com'è, ho come l'impressione che non lo farà.
Ciao
Ale


--
Namárië Valinor
Carlos Bustamante
2004-01-15 13:44:41 UTC
Permalink
--
Carlos
***@inwind.it
Eliminate DIO per comunicare con me.
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Post by Carlos Bustamante
2000 anni fa è toccata a un figlio di falegname, con le stesse modalità.
Al tempo. Stesse modalità non direi proprio.
Se Rael si lasciasse crocifiggere, potrei anche ricredermi sulle sue buone
intenzioni.
Ma, chissà com'è, ho come l'impressione che non lo farà.
Ciao
Momento, si parla della presa di contatto con un messaggero, la
crocefissione non ci azzecca nulla...
Non mischiare le carte in tavola...
Carlos
Golem
2004-01-14 23:23:59 UTC
Permalink
Post by Gyork
Mah, siete veramente un mistero. Ma probabilemte ai fini evoluzionistici è
giusto che esistiate pure voi (che non sia mai che un giorno debba venire
fuori un virus che colpisce solo i sani di mente...)
In fondo non sono proprio un mistero. Come per ogni cultura e civiltà
esistono sempre estremisti e fondamentalisti. Gli estremismi emergono da
temi come la religione, la filosofia e la politica, e gli esempi nella
storia sono molteplici.
Si potrebbe considerare i raeliani come una degenerazione del materialismo e
del folklore causato dal progresso tecnologico di questi ultimi 50 anni,
facendolo mutare in un culto utopistico e farneticante. Fanno leva su
persone atee carenti in materie scientifiche e letterarie, che sono
insoddisfatte dalla realtà che le circondano. Poi tutto viene amplificato
dai mezzi di comunicazione, favorendo il loro indottrinamento.

Naturalmente ognuno è libero di decidere delle proprie azioni, ed
evidentemente loro si meritano di vivere nel proprio mondo superficiale di
fantasia. Il problema sorge nel momento in cui questi personaggi vogliono
interferire nelle vite delle altre persone, addirittura pretendendo di
giocare sulla vita innocente di un essere umano a proprio piacimento, come
nel peggior film di fantascienza di serie b.

Golem
asmodai
2004-01-15 16:18:29 UTC
Permalink
Sei un grande.

Hai detto tutto quello che io penso, e anche di piu', devo ammettere, sui
raeliani e compagnia bella.

Invero, per quanto mi concerne, ad una conclusione sono giunto (un po' hanno
contribuito la mia a-religiosità e il mio naturale scetticismo): si tratta,
appunto, di soggetti deboli di mente.

Checché obbiettino, per quanto si arrabattino, non hanno nemmeno, da parte
mia, il rispetto che posso sforzarmi di provare nei riguardi dei religiosi
convinti, poiché la loro *filosofia* e le loro *convinzioni* sono talmente
assurde da parere le elaborazioni di un mentecatto avvinnazzato.
B-movie, fantascienza scritta di quart'ordine, credulonità, paranoia e un
pizzico di *sindrome dell'eletto* concludono il quadro.

Ma sto sembrando insultante...


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Carlos Bustamante
2004-01-15 16:31:12 UTC
Permalink
--
Carlos
***@inwind.it
Eliminate DIO per comunicare con me.
Post by asmodai
Sei un grande.
Hai detto tutto quello che io penso, e anche di piu', devo ammettere, sui
raeliani e compagnia bella.
Invero, per quanto mi concerne, ad una conclusione sono giunto (un po' hanno
contribuito la mia a-religiosità e il mio naturale scetticismo): si tratta,
appunto, di soggetti deboli di mente.
Checché obbiettino, per quanto si arrabattino, non hanno nemmeno, da parte
mia, il rispetto che posso sforzarmi di provare nei riguardi dei religiosi
convinti, poiché la loro *filosofia* e le loro *convinzioni* sono talmente
assurde da parere le elaborazioni di un mentecatto avvinnazzato.
Scusa, è più assurdo che una donna concepisca per opera di uno spirito santo
magico e resti vergine dopo aver partorito il figlio di un se stesso
onnipotente e onnipresente quanto impalpabile che tuttavia ha creato gli
uomini a sua immagine con un atto soprannaturale e trascendente di magia,
oppure è più assurdo che gli esseri umani siano stati creati
scientificamente in laboratorio da parte di una civiltà extraterrestre?
Ovvio, sono entrambi dogmi, ma se dici che il primo è più assurdo (l'hai già
detto ma ti do' l'opportunità di correggerti) o sei molto coraggioso, o sei
molto stupido....

Carlos
asmodai
2004-01-15 17:01:43 UTC
Permalink
Post by Carlos Bustamante
Scusa, è più assurdo che una donna concepisca per opera di uno spirito santo
magico e resti vergine dopo aver partorito il figlio di un se stesso
onnipotente e onnipresente quanto impalpabile che tuttavia ha creato gli
uomini a sua immagine con un atto soprannaturale e trascendente di magia,
oppure è più assurdo che gli esseri umani siano stati creati
scientificamente in laboratorio da parte di una civiltà extraterrestre?
Ovvio, sono entrambi dogmi, ma se dici che il primo è più assurdo (l'hai già
detto ma ti do' l'opportunità di correggerti) o sei molto coraggioso, o sei
molto stupido....
Allora, una premessa importante: ho finito col sembrare insultante, ma non
volevo esserlo.

Ho detto che posso *sforzarmi di provare rispetto* e non che rispetti i
dogmi religiosi tradizionali.
Anzi, in quanto a-religioso (non ho gli strumenti necessari per dichiararmi
ateo), le religioni scatenano in me violente idiosincrasie...

E il raelismo (si dice così?) tale è, una religione, ma , a differenza di
esse, ha, per quanto mi concerne, una qualità tanto *pop* da parere
ridicola...

pace, cmnq...

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
<Gigi>
2004-01-15 18:54:25 UTC
Permalink
Post by Carlos Bustamante
Scusa, è più assurdo che una donna concepisca per opera di uno spirito santo
magico e resti vergine dopo aver partorito il figlio di un se stesso
onnipotente e onnipresente quanto impalpabile che tuttavia ha creato gli
uomini a sua immagine con un atto soprannaturale e trascendente di magia,
AAHHHH!!!!
Non è una mancanza di rispetto.
Ma questa sintesi che hai fatto, mi ha proprio fatto ridere.


--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
Carlos Bustamante
2004-01-16 11:50:52 UTC
Permalink
--
Carlos
***@inwind.it
Eliminate DIO per comunicare con me.
Post by <Gigi>
Post by Carlos Bustamante
Scusa, è più assurdo che una donna concepisca per opera di uno spirito
santo
Post by Carlos Bustamante
magico e resti vergine dopo aver partorito il figlio di un se stesso
onnipotente e onnipresente quanto impalpabile che tuttavia ha creato gli
uomini a sua immagine con un atto soprannaturale e trascendente di magia,
AAHHHH!!!!
Non è una mancanza di rispetto.
Ma questa sintesi che hai fatto, mi ha proprio fatto ridere.
Non è mia, è di Marco a 8 e mezzo su La7...
carlos
Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
2004-01-15 10:11:56 UTC
Permalink
Post by Gyork
Domanda provocatoria: con questi incontri pensate veramente di potere
convincere qualcuno a diventare seguace di Rael?
Be', qualcuno che lo è diventato c'è, no?
Ovviamente aggiungo: purtroppo.
Ciao
Ale


--
Namárië Valinor
Gyork
2004-01-15 11:26:50 UTC
Permalink
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Post by Gyork
Domanda provocatoria: con questi incontri pensate veramente di potere
convincere qualcuno a diventare seguace di Rael?
Be', qualcuno che lo è diventato c'è, no?
Ovviamente aggiungo: purtroppo.
Infatti, come dicevo in un altro messaggio, loro sono la prova vinvente che
ogni storia, non necessariamente ben raccontata, trova sempre qualcuno
disposto a crederci.
Marco.. .Corso
2004-01-14 18:45:55 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
Il nostro obbiettivo non è convincere.
Noi siamo dei postini che portano un messaggio: il messaggio degli
Elohim.
ogni messaggio è implicitamente un tentativo di convincimento, la tua
obiezione non è veritiera.
Post by <Gigi>
Noii diamo delle informazioni e tu puoi farne quello che vuoi.
Esiste il libero arbitrio e tu sei libero di fare la tua scelta.
no, il libero arbitrio esiste solo nelle persone intellettualmente ed
acculturalmente dotate, tutte le altre sono preda di condizionementi
mentali. se fosse come dici tu nn esisterebbero raeliani,
scientologisti, seguaci del falun gong, elettori del Polo, etc..,
semplicemente perchè nn vi è nessuna ragione utile perchè esistano
(eccetto per chi è al vertice della piramide gerarchica )
Post by <Gigi>
E sei responsabile della tua scelta.
nn lo trovi troppo semplicistico? sai che esiste l' incapacità di
intendere e di volere? e che il confine tra libera scelta e
condizionamento della mente è sottile? tu puoi dirti certo che il tuo
essere raeliano sia EFFETTIVAMENTE una tua libera scielta? no, nn
potresti...
Post by <Gigi>
Tutti abbiamo la capacità e la possibilità di fare delle scelte, di
prendere delle decisioni,
nn è vero, guarda Sonotranoi per esempio.
Post by <Gigi>
e siamo responsabili al 100 % delle nostre azioni.
anche qui, ahimè, mi spiace ma nn posso che darti torto, è un punto di
vista aberrato importato dalla dottrina crisitiana ( e te lo dico io che
sono cattolico ).
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Marco Corso
2004-01-15 14:00:47 UTC
Permalink
L'incapacità argomentativa di chicchessia non è una dimostrazione che > la filosifia raeliana si basi sul nulla.
mi sembra banale, così banale che non ha proprio senso, è chiaro che una
incapacità argomentativa è implicitamente una non_dimostrazione in
termini. sei un pò confuso ultimamente?
Ma non la usate la logica?
Piccolo test, se A implica B e B implica C, NON C che cosa implica?
Ecco, vi ostinate a dire che NON C è vera in quanto NON A è vera, il che non è logico.
il chè non ha proprio senso! sembra (mi perdonerai) che tu nn sia in
grado di distinguere un processo sillogico da un falso sillogismo.
sbaglio, forse?
Proprio come le vostre obiezioni,
io aspetto ancora che qualche raeliano (confidavo in te, pel vero) mi
spieghi come sia possibile, attraverso la clonazione, conservare memoria
delle vite precedenti con lo scopo (detto da Rael) di acquisire una
consapevolezza et una conoscenza tale da essere impossibile per un solo
ciclo vitale. io aspetto..(in riva al fiume :) )....
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Carlos Bustamante
2004-01-15 15:57:59 UTC
Permalink
--
Carlos
***@inwind.it
Eliminate DIO per comunicare con me.
Post by Marco Corso
L'incapacità argomentativa di chicchessia non è una dimostrazione che >
la filosifia raeliana si basi sul nulla.
Post by Marco Corso
mi sembra banale, così banale che non ha proprio senso, è chiaro che una
incapacità argomentativa è implicitamente una non_dimostrazione in
termini. sei un pò confuso ultimamente?
Ma non la usate la logica?
Piccolo test, se A implica B e B implica C, NON C che cosa implica?
Ecco, vi ostinate a dire che NON C è vera in quanto NON A è vera, il che non è logico.
il chè non ha proprio senso! sembra (mi perdonerai) che tu nn sia in
grado di distinguere un processo sillogico da un falso sillogismo.
sbaglio, forse?(*)
Volevo fare un discorso poi ne ho tirati fuori due (separati). Volevo dire
che se (Hp1) un raeliano non sa argomentare non si può dire (Th1) il
raelismo è basato sul nulla (è privo di argomentazioni) . Questo è quanto ha
sostenuto Golem. Mentre invece al massimo può dedurre che se (Hp2) un
raeliano argomenta il raelismo (Th2) il raelismo è argomentato (ha
argomentazioni).
Posto NONHp2=Hp1 e NONTh2=NONTp2:
Golem ha preso Hp2=>Th2 (giusta) e ne ha fatto NONHp2=>NONTh2 (sbagliato).
Quanto al sillogismo nemmeno mi ricordo cosa sia, ma credo comunque che la
tua supposizione (*) sia sbagliata...
Correggimi comunque se non è così.
Post by Marco Corso
Proprio come le vostre obiezioni,
io aspetto ancora che qualche raeliano (confidavo in te, pel vero) mi
spieghi come sia possibile, attraverso la clonazione, conservare memoria
delle vite precedenti con lo scopo (detto da Rael) di acquisire una
consapevolezza et una conoscenza tale da essere impossibile per un solo
ciclo vitale. io aspetto..(in riva al fiume :) )....
Guarda, ti risponderei voletieri, ma ti devo rimandare a google perché sono
già stato sulla cosa per mesi interi con un certo alex sul nostro NG. Prova
i thread con autori Carlos Bustamante e Alex. Usa parole chiave clone,
clonazione, continua, traccia, identità, qualitativamente,
quantitativamente. I thread importanti dovrebbero essere 2... lì ci
spieghiamo tutto Alex se la cava molto bene in ontologia (non come me che
non ne competo) e pur non arrivando ad un accordo abbiamo trattato la cosa
fino in fondo, io sostentendo l'ipotesi della vita eterna, lui sostenedo il
contrario.

Carlos
Carlos Bustamante
2004-01-15 16:03:42 UTC
Permalink
Ops.. errore di battitura, scusate..
Correzione:
Posto NONHp2=Hp1 e NONTh2=Th1:
Carlos
<Gigi>
2004-01-15 18:54:26 UTC
Permalink
Post by Marco Corso
io aspetto ancora che qualche raeliano (confidavo in te, pel vero) mi
spieghi come sia possibile, attraverso la clonazione, conservare memoria
delle vite precedenti con lo scopo (detto da Rael) di acquisire una
consapevolezza et una conoscenza tale da essere impossibile per un solo
ciclo vitale. io aspetto..(in riva al fiume :) )....
Noi non diciamo che con la clonazione sia possibile conservare memoria delle
vite precedenti.

Non siamo che alla prima tappa di questo processo di clonazione,
attualmente non possiamo che fare un bebè, e questo bebè sarà differente se
verrà educato da una famiglia differente in un ambiente differente. Ma la
seconda tappa sarà il processo d'accelerazione della crescita, questa
tecnica ancora non la conosciamo ma alcuni scienziati ci stanno lavorando ed
è interessante poiché questa è una delle ragioni per cui il senato americano
ha rifiutato di far passare questa legge contro la clonazione. Grazie alla
clonazione potremo innestare una gamba od un braccio a colui a cui ne manca
uno, poiché a partire da una cellula si può creare un organo, non un corpo
intero ma un organo. Se voi avete bisogno di un pancreas, di un pezzo d'
intestino, di fegato, se il vostro cuore ha dei problemi, degli scienziati
saranno in grado di creare l'organo o le membra che hanno dei problemi.
Questo richiede una scienza molto più evoluta, poiché non si tratta
solamente di creare un bebè per il quale bisognerà attendere 18 o 20 anni
perché diventi adulto, ma al contrario trovare come accelerare il processo
di crescita che permette agli scienziati di creare un organo in qualche
giorno e di conseguenza di creare anche un corpo in qualche giorno. Quindi,
al momento della nostra morte, saremo capaci, prelevando una cellula del
corpo, di poter creare una copia uguale ma più giovane. Questo non è che la
seconda tappa, poiché questo essere umano sarà una cassetta vergine senza
alcuna informazione ed avremo bisogno dell'educazione. Questa tappa non è
quindi molto interessante. Al contrario, la terza tappa è più interessante,
ed è quando saremo capaci di copiare, per esempio da questa cassetta a quest
'altra, la memoria, la personalità, tutto ciò che fa che noi siamo
differenti ognuno gli uni dagli altri e di trasferirla in un nuovo corpo.
Allora potrete creare un clone di voi stessi e trasferirgli la vostra
memoria, il vostro sapere, tutte le vostre conoscenze, tutta la vostra
personalità; voi non morirete mai, voi sarete per l'eternità attraverso
altri corpi! E' questo che dicono il professore dell'università di Princeton
ed il dottor Seed di Chicago, è la vita eterna.

Per ora si sta lavorando sulla prima tappa, ma cmq in Giappone stanno
lavorando per trasferire il pensiero in un Computer. Il passo successivo
sarà di trasferire il pensiero dal computer al cervello umano.
Nei prossimi 10 anni faremo un avanzamento scientifico e tecnologico
superiore agli ultimi 50 anni. Quindi, forse, tra 20 o 30 anni faremo già
delle cose del genere.



--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
Leonardo Serni
2004-01-16 12:39:10 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
quindi molto interessante. Al contrario, la terza tappa è più interessante,
ed è quando saremo capaci di copiare, per esempio da questa cassetta a quest
'altra, la memoria, la personalità, tutto ciò che fa che noi siamo
differenti ognuno gli uni dagli altri e di trasferirla in un nuovo corpo.
Sono in realta' tre tappe distinte:

1. Copiare la mente su un supporto manipolabile
2. Capire cosa diavolo c'e' scritto su quel supporto
3. Riversare il supporto su una mente "abbastanza" vuota

La fase 3 e' quella piu' difficile. Leggere e' sempre piu' facile che
scrivere (masterizzare e' piu' difficile/costoso che leggere un CD, e
per leggere un libro bastano gli occhi, per scriverlo uguale ci vuole
una tipografia tutta intera; eccetera).
Post by <Gigi>
Allora potrete creare un clone di voi stessi e trasferirgli la vostra
memoria, il vostro sapere, tutte le vostre conoscenze, tutta la vostra
personalità; voi non morirete mai, voi sarete per l'eternità attraverso
altri corpi! E' questo che dicono il professore dell'università di Princeton
ed il dottor Seed di Chicago, è la vita eterna.
Secondo me, non andra' esattamente cosi', ma preferirei discuterne su
it.discussioni.misteri, dove imposto il follow-up.

Leonardo
--
Chi non punisce il male, comanda che si facci L. da Vinci
Marco Corso
2004-01-15 16:55:31 UTC
Permalink
Post by Carlos Bustamante
Guarda, ti risponderei voletieri, ma ti devo rimandare a google perché
sono già stato sulla cosa per mesi interi con un certo alex sul nostro
NG. Prova i thread con autori Carlos Bustamante e Alex. Usa parole
chiave clone, clonazione, continua, traccia, identità, qualitativamente,
ok ti ringrazio per la dritta, ma almeno ammetterai che la frase
riportata da Rael sia priva di ogni base logica (tu sai, già nella
nostra attuale vita se ci venisse a mancare l' oblio (quel meccanismo
che ci fa "sbarazzare" della maggior parte dei ricordi) impazziremmo
nel giro di pochi anni per "overflow" della memoria)....
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Carlos Bustamante
2004-01-15 16:59:01 UTC
Permalink
--
Carlos
***@inwind.it
Eliminate DIO per comunicare con me.
Post by Marco Corso
Post by Carlos Bustamante
Guarda, ti risponderei voletieri, ma ti devo rimandare a google perché
sono già stato sulla cosa per mesi interi con un certo alex sul nostro
NG. Prova i thread con autori Carlos Bustamante e Alex. Usa parole
chiave clone, clonazione, continua, traccia, identità, qualitativamente,
ok ti ringrazio per la dritta, ma almeno ammetterai che la frase
riportata da Rael sia priva di ogni base logica
Non sono d'accordo, come ti ho detto ne abbiamo discusso per settimane se
non per mesi...
Post by Marco Corso
(tu sai, già nella
nostra attuale vita se ci venisse a mancare l' oblio (quel meccanismo
che ci fa "sbarazzare" della maggior parte dei ricordi) impazziremmo
nel giro di pochi anni per "overflow" della memoria)....
Sì, questo sì.
Ciao,

Carlos
Continua a leggere su narkive:
Loading...