Discussione:
Raeliani: conferenza: il messaggio degli extraterrestri
(troppo vecchio per rispondere)
<Gigi>
2004-01-06 10:08:18 UTC
Permalink
CONFERENZA
Venerdì 23 gennaio 2004, ore 21
Auditorium biblioteca Marchesa
Corso Vercelli 141-7 Torino

A 27 anni, Rael era pilota ed editore di una delle più importanti riviste
francesi di sport automobilistico.

Ma il 13 dicembre la sua vita venne sconvolta quando in un antico vulcano
situato vicino a Clermont-Ferrand, vide apparire un UFO di 7m di diametro,
assolutamente silenzioso e fatto di un metallo argenteo molto brillante. Un
essere raggiante scese ed affidò a Rael un MESSAGGIO che rivelava le vere
origini dell'umanità.

Dopo il 1974, RAËL abbandona la sua professione di cronista sportivo e si
consacra totalmente alla propria missione, tenendo delle conferenze in tutto
il mondo allo scopo di preparare gli uomini della Terra al ritorno ufficiale
di questi Extraterrestri e di trasmettere i loro insegnamenti.

Ogni forma di vita esistente sulla terra, compreso l'uomo è stata creata
scientificamente in laboratorio da essere venuti da un altro pianeta, gli
Elohim, grazie ad una perfetta padronanza dell'ingegneria genetica e del
DNA. La Bibbia, che racconta la loro opera, è il più antico libro ateo del
mondo, poiché, nella versione originale, vi figura la parola "Elohim" che in
ebraico significa "quelli che sono venuti dal cielo".

Gli Elohim hanno affidato a Rael la missione di propagare questa rivelazione
rivoluzionaria e di costruire un'Ambasciata nella quale ritorneranno fra non
molto. Ritorneranno ufficialmente, in compagnia dei grandi Messaggeri che
essi hanno inviato, come Gesù, Mosè, Buddha e Maometto, che sono mantenuti
in vita sul loro pianeta grazie alla clonazione, il segreto della vita
eterna.

Attualmente il Movimento Raeliano è la più grande organizzazione non-profit
del mondo collegata al fenomeno Ufo che conta circa 60.000 membri in 87
paesi che lavorano alla costruzione della prima ambasciata per accogliere
esseri provenienti dallo spazio.


--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
ARBEL
2004-01-06 12:09:05 UTC
Permalink
"<Gigi>" <***@tin.it> ha scritto nel messaggio news:mOvKb.58878$***@news4.tin.it...

CUT
Post by <Gigi>
Gli Elohim hanno affidato a Rael la missione di propagare questa rivelazione
rivoluzionaria e di costruire un'Ambasciata nella quale ritorneranno fra non
molto. Ritorneranno ufficialmente, in compagnia dei grandi Messaggeri che
essi hanno inviato, come Gesù, Mosè, Buddha e Maometto, che sono mantenuti
in vita sul loro pianeta grazie alla clonazione, il segreto della vita
eterna.
ti correggo, capisco che volete essere graditi a tutte le religioni,
ma Buddha e Maometto erano terrestri, e Mosè è solo un simbolo
fu solo un capo Ebraico al quale furono attribuiti fenomeni a lui estranei.

Per il resto hai detto cose esatte, ma dovete capire che la situazione è
cambiata.


A.RB.EL
<Gigi>
2004-01-06 17:42:31 UTC
Permalink
Post by ARBEL
ti correggo, capisco che volete essere graditi a tutte le religioni,
Non ci interessa....
Post by ARBEL
ma Buddha e Maometto erano terrestri,
E chi ha detto che non erano terrestri?


--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
ARBEL
2004-01-06 19:11:39 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
Post by ARBEL
ti correggo, capisco che volete essere graditi a tutte le religioni,
Non ci interessa....
Post by ARBEL
ma Buddha e Maometto erano terrestri,
E chi ha detto che non erano terrestri?
lo hai detto tu :

" Ritorneranno ufficialmente, in compagnia dei grandi Messaggeri che
essi hanno inviato, come Gesù, Mosè, Buddha e Maometto, che sono mantenuti
in vita sul loro pianeta grazie alla clonazione, il segreto della vita
eterna."

se degli alieni inviano messaggeri si suppone che non siano terrestri.


ARBEL
grandi
2004-01-06 22:20:59 UTC
Permalink
guarda e cerca il libro di SERGIO FRAU ormai gli archeologi sono concordi
a dire che atlantide era in sardegna!
e il fatto che fosse superevoluta è una storia montata nei secoli

ci sono tonnellate di prove

atlantide con le cazzate su popoli super evoluti e raeliani non centra
nulla! la dovete piantare di infangare la storia della sardegna con cose
senza senso! quella di atlantide è solo una storia basata su una città
antica e inghiottita dall'inalzamento medio delle acque nel mediterraneo!
come sta accadendo a venezia!
basta con queste cazzate! almeno non toccate atlantide! che non centra
nulla
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Thrasher
2004-01-07 08:42:10 UTC
Permalink
Post by ARBEL
se degli alieni inviano messaggeri si suppone che non siano terrestri.
ARBEL
mi sembra una supposizione alquanto errata.

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
<Gigi>
2004-01-07 11:01:15 UTC
Permalink
Post by ARBEL
se degli alieni inviano messaggeri si suppone che non siano terrestri.
ARBEL
Invece erano terrestri.



--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
Golem
2004-01-06 13:08:58 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
Ogni forma di vita esistente sulla terra, compreso l'uomo è stata creata
scientificamente in laboratorio da essere venuti da un altro pianeta, gli
Elohim, grazie ad una perfetta padronanza dell'ingegneria genetica e del
DNA. La Bibbia, che racconta la loro opera, è il più antico libro ateo del
mondo, poiché, nella versione originale, vi figura la parola "Elohim" che in
ebraico significa "quelli che sono venuti dal cielo".
Se vuoi convertire la gente con il credo raeliano almeno abbi la correttezza
di non dire fesserie, e non tirare in ballo nomi e testi antichi se non li
conosci. Purtroppo per i raeliani Elohim è una parola nata dalla grammatica
della scrittura abraica, e la grammatica ha regole ben precise.

Di libri sulla grammatica ebraica se ne trovano tanti, e anche su internet.
Studia anche i testi antichi, sono abbastanza complessi nel linguaggio, ma
col tempo e con l'impegno scoprirai tante cose nuove.

Per la cronaca, e cercando di essere concisi (perchè non basterebbe un libro
per parlarne): Elohim è uno dei tanti nomi di Dio, usato nel libro della
Genesi in contesti precisi con significati precisi. Elohim è una parola
composta al plurale che significa semplicemente Dio (o divinità), e viene
usata (tranne alcuni casi specifici) al singolare, cioè con verbi singolari,
come plurale maiestatis.
Elohim infatti deriva da El (come Eloah), ed il suo significato è
riscontrabile in tutti i testi delle maggiori religioni antiche anche prima
degli abrei: Ilu, fra gli assiri ed i babilonesi; El, nei testi hittiti e
ugarici; Il o Ilum fra gli arabi del sud.

Chi studia la Qabbalah poi è in grado di verificare e approfondire ancora
meglio il significato di questa parola, con riscontri molto interessanti
nella sua corrispondenza con certi concetti filosofici e psicologici
dell'anima umana.

Golem
<Gigi>
2004-01-06 17:42:33 UTC
Permalink
Post by Golem
Se vuoi convertire la gente con il credo raeliano
Non voglio convertire nessuno.
Non voglio convincere nessuno.
almeno abbi la correttezza
Post by Golem
di non dire fesserie, e non tirare in ballo nomi e testi antichi se non li
conosci. Purtroppo per i raeliani Elohim è una parola nata dalla grammatica
della scrittura abraica, e la grammatica ha regole ben precise.
Elohim, parola ebraica plurale maschile, è stato tradotto con il termine
latino
Deus, "Dio", al singolare. Nella lingua ebraica, il singolare della parola
ELOHIM è ELOHA. La desinenza -im indica, infatti, SEMPRE un plurale.
Non esiste alcuna eccezione a questa regola. C'è anche da segnalare che in
questa
lingua non esiste il plurale maiestatico come in italiano.
La parola Elohim, d'altronde, non sarebbe potuta essere resa nemmeno con
Il plurale Dei. Il significato letterale della parola Elohim è infatti:
"Quelli che sono venuti dal cielo".
La tradizione di Elohim con la parola singolare "Dio" contiene quindi in
sé due errori fondamentali e rappresenta un tradimento della Scrittura.
Si può trovare conferma di quanto appena asserito nella seguente
bibliografia:

la Bibbia di Chouraqui

"Nuovissima versione
della Bibbia, Genesi",
Edizioni Paoline

la Bibbia di Edouard Dhorme

la "grammatica ebraica" di padre Jouon

"Gli dei d'Israele" di André Cherpillod

"Elohim" di Roger Vigneron
Post by Golem
Di libri sulla grammatica ebraica se ne trovano tanti, e anche su internet.
Studia anche i testi antichi, sono abbastanza complessi nel linguaggio, ma
col tempo e con l'impegno scoprirai tante cose nuove.
Studiali tu.
Post by Golem
Per la cronaca, e cercando di essere concisi (perchè non basterebbe un libro
per parlarne): Elohim è uno dei tanti nomi di Dio, usato nel libro della
Genesi in contesti precisi con significati precisi. Elohim è una parola
composta al plurale che significa semplicemente Dio (o divinità), e viene
usata (tranne alcuni casi specifici) al singolare, cioè con verbi singolari,
come plurale maiestatis.
Elohim infatti deriva da El (come Eloah), ed il suo significato è
riscontrabile in tutti i testi delle maggiori religioni antiche anche prima
degli abrei: Ilu, fra gli assiri ed i babilonesi; El, nei testi hittiti e
ugarici; Il o Ilum fra gli arabi del sud.
Chi studia la Qabbalah poi è in grado di verificare e approfondire ancora
meglio il significato di questa parola, con riscontri molto interessanti
nella sua corrispondenza con certi concetti filosofici e psicologici
dell'anima umana.
Golem
Il termine Elohim (plurale di Eloha), che significa «quelli che sono venuti
dal cielo», è stato ingiustamente tradotto con la parola «Dio». Prima di
interessarci alla parola Elohim andiamo in fondo alle cose.
Nelle origini di tutte le lingue semitiche, la parola molto antica "EL"
indica l'idea di divinità.
A Babilonia, "EL" si pronuncia "ILLUH". Ha dato origine alla parola araba
"ALLAH". Da questa radice "EL" viene la parola latina "ILLE", che significa
"QUELLO".
Da "EL" derivano tutti i gli articoli e pronomi francesi e italiani
seguenti: "IL (il-lo-egli) - ELLE (ella)
- LUI (lui) - EUX (loro) - LE (lo) - LA(la) - LES(i-gli-li). In spagnolo ed
in arabo "EL" si trova tale e quale.
La semantica comune a queste nozioni è il concetto di terza persona, di
LORO.... QUEGLI ESSERI STRANIERI..... ILLUSTRI.....
Nella Teogonia Ebraica, questo nome di EL non è praticamente mai usato come
NOME PATRONIMICO DIVINO ma....come GENERICO singolare o plurale.
"EL" entra nella composizione dei numerosi nomi (i teofori) che si dividono
in 2 categorie:
1- "EL" USATO COME PREFISSO (ELOHA - ELOHIM - ELOYON......)
Questi nomi designano dei PERSONAGGI DIVINI o degli ASPETTI DELLA DIVINITA,
gicando
nella seconda parte del nome il ruolo di un aggettivo. L'evoluzione di
questi nomi fa vedere come una tradizione perpetua la memoria di un
personaggio "divino" e finisce per trasformarla in IDOLATRIA VOLGARE.
2- "EL"USATO COME SUFFISSO
Questi nomi indicano l'appartenenza di questi personaggi alla divinità
nella stessa maniera in cui questi nomi sono composti. Così si definiscono
le appartenenze di MICHEL(E), RAFFAEL(E), DANIEL(E), EZECHIEL(E),
GABRIEL(E), ISRAEL(E),ecc........e RAEL.

Nei testi biblici, si trovano soprattutto 6 nomi spesso associati a degli
aggettivi o associati tra loro.
Tutti sono stati tradotti come se si trattasse dello stesso dio per fare un
DIO unico.
Si tratta di EL - ELYON - ELOHIM - SHADDAI - ADONAI - YHWH.
I più usati sono YHWH (6499 volte) e ELOHIM (2312 volte).
HAI = vivente; GANNA = geloso; OLAM = eterno e ROI = che vede.
Questi qualificativi degli esseri divini indicano in una maniera oggettiva
che sono degli esseri viventi in un senso biologico.
Non ci sono degli altri sensi nella semantica della lingua ebraica.
Questi esseri sono gelosi, esigenti, selettivi.
Questi esseri sono eterni.
Infine questi esseri vedono con lo stesso apparecchio visivo nostro.
Ecco come le Bibbie usuali traducono certe parole: EL = Dio; ELYON = molto
alto; ELOHIM = Dio, Dio eterno, Angeli; SHADDAI = onnipotente; ADONAI =
Signore.
Solo quest'ultima traduzione è quasi esatta, perche ADONAI è plurale e
significa " MIEI SIGNORI". Tutte le altre traduzioni sono false.
Interessiamoci a 4 associazioni di EL prima di arrivare a ELOHIM
1 - EL-ELYON
E' il nome preciso di un essere divino. Il suo santuario si trova presso
i Cananei a Salem ( identificato a Gerusalemme). Il sacerdote Melchisedech
aveva la guardia di quel santuario. Questo dio si chiamava ELYON da UGARIT,
porto della Siria di allora, di fronte all'isola di Cipro. Era il demiurgo
primordiale (che è l'origine, che è il più antico) creatore del Cosmo e
Padre degli Dei. a Babilonia si conosceva sotto il nome di IU-.ILANU. Nelle
liturgie semitiche, EL-ELYON aveva per senso comune "DIO DEGLI DEI",
sott'inteso "CREATORE DI TUTTE LE COSE". La vera etimologia di EL-ELYION è
tutt'altra. Con il suo generico "EL" associato all'aggettivo "YON", questo
EL-ELYON vuol dire, nello stesso tempo, qualcosa come di "PROFONDO" e
"REMOTO" nello spazio e nel tempo.
2 - EL-SHADDAI
E' tradotto come " onnipotente" nelle Bibbie usuali. Nulla di tutto questo.
Nell'etimologia assiro-babilonese, SHADDAI vuol dire "MOMTAGNA" o "STEPPA"
da altre fonti. così EL-SHADDAI vuol dire "DIO DELLA MONTAGNA" o, meglio
ancora, "DIO SULLA MONTAGNA". Questo EL-SHADDAI che era un Dio particolare,
aveva il suo santuario a MOREH, ai piedi del monte EBAL (Samaria). E' di
questo santuario che Abramo si appropriò.
3 - EL-ROI
E' tradotto abitualmente con "PROVVIDENZA" nelle Bibbie in uso. E' ancora
più falso che il precedente. ROI = CHE VEDE.
L'EL-ROI è dunque un "DIO CHE VEDE ", cosa che è abbastanza sconcertante,
essendo logico il vedere di ogni dio.
4 - EL-BETHEL
BETHEL = CASA DI DIO. Questo EL-BETHEL è il Dio di Giobbe.
Quest'ultimo ha lottato tutta la notte con un ELOHA ( e non con Dio come
dicono le Bibbie usuali).
Questo ELOHA sarà chiamato EL-BETHEL da Giobbe (vedere Gn).
BETHEL è chiamato "CASA DEGLI ELOHIM" e "PORTA DEL CIELO.
E' da BETHEL che Elia sarà trasportato al cielo in "CARRO DI
FUOCO" (si direbbe oggi trasportato su un "disco volante" o "UFO").
E' molto tardivamente che questi 4 nomi sono diventati sinonimi per
qualificare un concetto unico di divinità.
Si vede con ciò la truffa delle Bibbie usuali che impediscono ai loro
lettori di rendersi conto delle diversità etnologiche che ha prodotto la
religione storica di Israele. Tutte queste sfumature della tradizione
unificata, anche abbondantemente storpiata e rinnegata da questa
unificazione, contrastano aspramente con le tradizioni bibbliche in
italiano dove tutti questi nomi di Dio si ritrovano tutti
trascritti uniformemente sotto il vocabolo cristiano di "DIO", con la
maiuscola.
Queste traduzioni celano così volontariamente non solo una Teofania
sottile, ma anche il fondamento veramente unitario della tradizione
originale che é eloista.
All'origine, nella tradizione eloista, il concetto di divinità era tradotto
dalla parola plurale "ELOHIM".
ELOHIM ha per singolare "ELOHA".
Questo singolare è poco usato nell'Antico Testamento. Lo si trova
soprattutto in Giobbe e nei Salmi.
ELOHIM è un plurale non personalizzato. Le Bibbie d'uso hanno tradotto
"ELOHIM" a loro
convenienza con Dio, dio, l'Eterno e gli Angeli. "ELOHIM" comporta il
termine "EL" associato con
"OHA" o "OHIM" (che non si può confondere con "OLAM" = ETERNO in ebraico)
il cui senso si imparenta ben più a quello di pericolo che di eternità.
Così ELOHA vorrebbe descrivere un "dio temibile per la sua potenza, un
essere dotato di un potere sovrumano". (A. LODS in "Israele dalle Origini
all'ottavo secolo prima della nostra era).
"SOVRAUMANO" non è sinonimo di "SOPRANNATURALE".
Il nostro sapere attuale e il nostro potere non ci rendono "sovraumani"
rispetto ai nostri antenati dei primi secoli della nostra storia?
La tradizione eloista suggerisce l'idea divina di una razza eloistica di
dei antropodi.
"ELOHIM", parola plurale è spesso (dunque non sempre) usata con un verbo
singolare "ELOHIM dice....ELOHIM fa....."
In italiano alcune parole che indicano una pluralità sono usate con un verbo
singolare secondo il morfema che li precede. Ad esempio: UMANITA' -
FAMIGLIA - TRUPPA-
ARMATA - SQUADRA - GRUPPO ecc....Queste parole sono anch'esse dei plurali
non
personalizzati.
Ammettendo che le tradizioni comuni a tutte le tribù semitiche raccontavano
delle storie del complesso
degli ELOHIM, ciò diventa normale. In effetti, l'espressione l' "INSIEME
DEGLI ELOHIM" dovrebbe
tradursi meglio nella semantica che con la costruzione "ELOHIM dice".
Le Bibbie usuali parlano di plurale, di maestà .......invenzione europea.
Questo genere di plurale non esiste nel linguaggio ebraico. Ecco delle
citazioni bibliche che ci fanno vedere la mala fede dei traduttori biblici.
Questi passi dove si tratta degli ELOHIM dimostrano che si
va molto lontano nel senso della pluralità.
Post by Golem
- "Voi sarete come degli Elohim" (Gn III-5).
- "Ecco qui che l'uomo è diventato come uno di noi" (Gn III-22).
- "Accadde che i figli di Elohim" (Gn VI-1,2)
- "Si ci sono degli Elohim che giudicano sulla terra" (Sal LVIII-12).
- "Io ti rendo grazie (YHWH) con tutto il mio cuore.......
In presenza degli Elohim, io canto salmi per te." (Sal CXXXVIII-1).
Nel salmo 138, si ritrova ELOHIM e YHWH. Non c'è dunque alcuna ambiguità
sulla loro natura
distinta.
Il significato etimologico di ELOHIM è "Quelli che sono venuti dal cielo"
come dice "Premier Testament
des Dieux di Eric Guerrier, Pag. 81 e 104.



--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
Leonardo Serni
2004-01-07 08:23:39 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
Elohim, parola ebraica plurale maschile, è stato tradotto con il termine
latino Deus, "Dio", al singolare. Nella lingua ebraica, il singolare della parola
ELOHIM è ELOHA.
La desinenza -im indica, infatti, SEMPRE un plurale.
tzohorayim = mezzogiorno ("luci" nel senso di "luce grande")
Metsruhim = il grande Egitto
mah'maddim = il bene amato
Post by <Gigi>
Non esiste alcuna eccezione a questa regola.
No? Eppure, la _stessa_ parola riceve aggettivi singolare o plurale, e
verbi singolari o plurali, a seconda che si parli dell' Elohim ebreo o
degli Elohim pagani:

"Grande e' Elohim degli Ebrei"
"Falsi sono gli Elohim dei pagani"
Post by <Gigi>
C'è anche da segnalare che in questa lingua non esiste il plurale maiestatico
come in italiano.
Affermazione originale e interessante, peccato sia falsa. Esodo 7:1 per
esempio, "Ecco, (Mose'), io ti ho reso l'Elohim per Faraone"

...com'e' che non e' Eloha? C'erano forse due Mose'?

"Grande E' IL nostro Elohim, Jahveh; Jahveh e' uno" (Deuteronomio).

Il dio di Sidone e' nominato per nome, e' uno solo, eppure e' chiamato,
pure lui, "Elohim" in senso maiestatico.

Ma, certo, il singolare di Elohim e' Eloha: "E Elohim disse, c'e' forse
un Eloha al pari di me?" (un discorso *strano*, se chi parla non e' uno
soltanto).

Questo discorso e' stato fatto piu' volte, perche' gli Ebrei rigettano,
com'e' noto, la pluralita' di Dio: non perche' pensino al Rael, come e'
logico, ma per quella faccenda di Padre, Figlio e Spirito Santo. Cosi',
si troveranno kilate di fondamentalisti cristiani che puntano il ditino
su "In principio, DIVINITA'...", e cercano di non vedere che li' subito
accanto c'e' scritto CREO' e non CREARONO... oppure *evitano* di notare
che in tutta la Torah, si dice: "Elohim E'", "GRANDE E' Elohim", ma mai
"Elohim SONO", "GRANDI SONO Elohim".
Post by <Gigi>
All'origine, nella tradizione eloista, il concetto di divinità era tradotto
dalla parola plurale "ELOHIM".
Perche' questa parola plurale riceve SEMPRE aggettivi SINGOLARI e verbi
pure coniugati alla persona singolare? Non si puo' sostenere che sia un
nome collettivo (quale "esercito"), perche' in altri punti e' coniugato
al plurale, come ho detto prima ("GLI Elohim dei Cananei SONO vuotI") e
in alcuni punti Elohim parla di se stesso al singolare. Un esercito non
farebbe cosi' - "NOI SIAMO, plurale, IL vostro esercito, singolare, che
combatte, singolare": non "IO SONO il vostro esercito".
Post by <Gigi>
Le Bibbie usuali parlano di plurale, di maestà .......invenzione europea.
Questo genere di plurale non esiste nel linguaggio ebraico.
Genesi 42:30, "E Giuseppe divenne I SIGNORI dell'Egitto".

Forse fu clonato? :-)))
Post by <Gigi>
citazioni bibliche che ci fanno vedere la mala fede dei traduttori biblici.
Questi passi dove si tratta degli ELOHIM dimostrano che si
va molto lontano nel senso della pluralità.
Guarda, citazioni in quel senso ce ne sono; ma non sono quelle. Servono,
infatti, dei punti in cui Elohim sia coniugato al plurale riferendosi al
Dio degli Ebrei; e di questi punti ce ne sono, in effetti, tre.

Genesi, 24: "Dio, IL Dio dei cieli, che MI FECERO vagare"
Genesi, 35: "chiamo' il posto El Betel, perche' la' Dio FURONO RIVELATO"
Samuele, 7: "Il popolo di TE [...] che AVETE REDENTO"

Sono tre passi fra i piu' controversi, soprattutto gli ultimi due (e non
ce ne sono altri, sorry), perche' c'e' una mescolanza di termini plurali
e singolari che non e' spiegabile (nemmeno supponendo di avere deita' di
tipo multiplo), e quindi si prestano al concetto di UNO e TRINO, cosa un
pochino indigesta ai rabbini, vu' mi capite, vero. La spiegazione e' che
si tratti di un fenomeno linguistico, per cui una parola vicina altera i
normali comportamenti verbali ("in questo gruppo C'E' uno che sa leggere
e uno che sa scrivere": "C'E'" anziche' "CI SONO"). La grande abbondanza
di esempi nella Torah da' un certo peso a questa teoria.

Riassumendo e' perfettamente possibile che abbia ragione Rael, pero' non
e' nella Torah che se ne trovano le prove; aggiungere plateali falsita',
tipo "in ebraico non esiste il plurale maiestatico", non aiuta granche'.

Leonardo
--
"Parlamento in pillole": Abolizione dell'immunita' parlamentare
Propositori: Onn. FINI; GASPARRI; LA RUSSA; BOSSI; MARONI; CASTELLI.
Approvata alla Camera il 12-10-1993 con 525 si', 5 no, 1 astenuto.
Approvata al Senato il 27-10-1993 con 224 si', nessun no, 7 astenuti.
Golem
2004-01-07 10:46:58 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
Post by Golem
Se vuoi convertire la gente con il credo raeliano
Non voglio convertire nessuno.
Non voglio convincere nessuno.
Allora non c'è bisogno di fare pubblicità, e neanche di continuare a
scrivere falsità al limite della comicità come quelle che seguono qui sotto.
Post by <Gigi>
almeno abbi la correttezza
Post by Golem
di non dire fesserie, e non tirare in ballo nomi e testi antichi se non li
conosci. Purtroppo per i raeliani Elohim è una parola nata dalla
grammatica
Post by Golem
della scrittura abraica, e la grammatica ha regole ben precise.
Elohim, parola ebraica plurale maschile, è stato tradotto con il termine
latino
Deus, "Dio", al singolare. Nella lingua ebraica, il singolare della parola
ELOHIM è ELOHA. La desinenza -im indica, infatti, SEMPRE un plurale.
Non esiste alcuna eccezione a questa regola. C'è anche da segnalare che in
questa
lingua non esiste il plurale maiestatico come in italiano.
Sbagliato, esiste. E viene usato non solo nel modo conosciuto in Italia ma
anche con una particolare simbologia codificabile attraverso la Qabbalah
ebraica.
Post by <Gigi>
La parola Elohim, d'altronde, non sarebbe potuta essere resa nemmeno con
"Quelli che sono venuti dal cielo".
Sbagliato. E' una fantasia tua e dei raeliani. Nella parola Elohim non c'è
nessun "quelli", nessun "venuti", nessun "cielo". Elohim significa divinità,
utilizzato in alcuni casi al plurale per intendere le divinità estranee al
Dio ebraico, in altri al plurale maiestatis, in altri ancora al singolare a
seconda del
contesto in cui viene citato. Tutto poi è scritto in relazione al valore
numerico determinato dalle lettere, quindi ogni parola viene messa con uno
scopo preciso come un insieme di ingranaggi.
Post by <Gigi>
La tradizione di Elohim con la parola singolare "Dio" contiene quindi in
sé due errori fondamentali e rappresenta un tradimento della Scrittura.
L'Ebraico è sempre stato così, non c'è nessun errore. Il plurale maiestatis
è presente nei testi originali in ebraico, non solo nelle traduzioni.
Post by <Gigi>
Si può trovare conferma di quanto appena asserito nella seguente
Certo, si trova conferma che stai dicendo un mare di fesserie senza il
minimo rispetto per una cultura millenaria. Ma non serve poi andare a
cercare traduzioni o interpretazioni, basta leggere i testi originali.
Post by <Gigi>
Post by Golem
Studia anche i testi antichi, sono abbastanza complessi nel linguaggio, ma
col tempo e con l'impegno scoprirai tante cose nuove.
Studiali tu.
Lo faccio, al contrario di te a quanto pare.
Post by <Gigi>
Il termine Elohim (plurale di Eloha), che significa «quelli che sono venuti
dal cielo», è stato ingiustamente tradotto con la parola «Dio».
Purtroppo per te non è così. Elohim non è una parola che può essere
interpretata a piacimento, viene usata nei testi giudaici per motivi precisi
e in tutte le grammatiche corrisponde a Dio o divinità. Chiedilo a
qualsiasi ebreo. Nel linguaggio ebraico non esiste una parola unica per
chiamare Dio, oltre al fatto che YHWH per la simbologia del nome gli ebrei
evitano di pronunciarlo.

Prima di
Post by <Gigi>
interessarci alla parola Elohim andiamo in fondo alle cose.
Nelle origini di tutte le lingue semitiche, la parola molto antica "EL"
indica l'idea di divinità.
A Babilonia, "EL" si pronuncia "ILLUH". Ha dato origine alla parola araba
"ALLAH". Da questa radice "EL" viene la parola latina "ILLE", che significa
"QUELLO".
Da "EL" derivano tutti i gli articoli e pronomi francesi e italiani
seguenti: "IL (il-lo-egli) - ELLE (ella)
- LUI (lui) - EUX (loro) - LE (lo) - LA(la) - LES(i-gli-li). In spagnolo ed
in arabo "EL" si trova tale e quale.
La semantica comune a queste nozioni è il concetto di terza persona, di
LORO.... QUEGLI ESSERI STRANIERI..... ILLUSTRI.....
Ma nei tuoi sogni forse. Nella parola "ille" non c'è nessun "essere
straniero" o "illustre", e il latino non c'entra niente con questo discorso
perchè è successivo all'ebraico.
Post by <Gigi>
Nella Teogonia Ebraica, questo nome di EL non è praticamente mai usato come
NOME PATRONIMICO DIVINO ma....come GENERICO singolare o plurale.
No, EL è sempre usato al singolare, perchè è singolare.
Post by <Gigi>
"EL" entra nella composizione dei numerosi nomi (i teofori) che si dividono
1- "EL" USATO COME PREFISSO (ELOHA - ELOHIM - ELOYON......)
Questi nomi designano dei PERSONAGGI DIVINI o degli ASPETTI DELLA DIVINITA,
gicando
nella seconda parte del nome il ruolo di un aggettivo. L'evoluzione di
questi nomi fa vedere come una tradizione perpetua la memoria di un
personaggio "divino" e finisce per trasformarla in IDOLATRIA VOLGARE.
2- "EL"USATO COME SUFFISSO
Questi nomi indicano l'appartenenza di questi personaggi alla divinità
nella stessa maniera in cui questi nomi sono composti. Così si definiscono
le appartenenze di MICHEL(E), RAFFAEL(E), DANIEL(E), EZECHIEL(E),
GABRIEL(E), ISRAEL(E),ecc........e RAEL.
Bravo. Ma la parola inventata "rael" non esiste in nessun testo ebraico.
Se dovessimo per assurdo tradurre "rael" attraverso l'ebraico verrebbe fuori
qualcosa come "dio Ra", e già mi viene la tristezza solo a pensare
all'allusione sugli Egizi.
Post by <Gigi>
Nei testi biblici, si trovano soprattutto 6 nomi spesso associati a degli
aggettivi o associati tra loro.
Tutti sono stati tradotti come se si trattasse dello stesso dio per fare un
DIO unico.
Sbagliato. Ogni parola che indica Dio ha un significato particolare nel
contesto in cui viene nominato.
Post by <Gigi>
Si tratta di EL - ELYON - ELOHIM - SHADDAI - ADONAI - YHWH.
I più usati sono YHWH (6499 volte) e ELOHIM (2312 volte).
HAI = vivente; GANNA = geloso; OLAM = eterno e ROI = che vede.
Questi qualificativi degli esseri divini indicano in una maniera oggettiva
che sono degli esseri viventi in un senso biologico.
Non ci sono degli altri sensi nella semantica della lingua ebraica.
Questi esseri sono gelosi, esigenti, selettivi.
Questi esseri sono eterni.
Infine questi esseri vedono con lo stesso apparecchio visivo nostro.
Sì certo, una faccia tosta incredibile per diffondere queste fesserie :-).
Post by <Gigi>
Ecco come le Bibbie usuali traducono certe parole: EL = Dio; ELYON = molto
alto; ELOHIM = Dio, Dio eterno, Angeli; SHADDAI = onnipotente; ADONAI =
Signore.
Continui a sbagliare. Elyon significa "il più alto o altissimo".
Post by <Gigi>
Solo quest'ultima traduzione è quasi esatta, perche ADONAI è plurale e
significa " MIEI SIGNORI".
Sbagliato, Adonay (non Adonai) è singolare.
Post by <Gigi>
Tutte le altre traduzioni sono false.
Falsa è tutta questa montatura che probabilmente non è neanche farina del
tuo
sacco.
Post by <Gigi>
La vera etimologia di EL-ELYION è
tutt'altra. Con il suo generico "EL" associato all'aggettivo "YON", questo
EL-ELYON vuol dire, nello stesso tempo, qualcosa come di "PROFONDO" e
"REMOTO" nello spazio e nel tempo.
Falso, significa semplicemente "il più alto", con conseguente simbologia
associata all'Albero della Vita.
Post by <Gigi>
L'EL-ROI è dunque un "DIO CHE VEDE ", cosa che è abbastanza sconcertante,
essendo logico il vedere di ogni dio.
Questo ELOHA sarà chiamato EL-BETHEL da Giobbe (vedere Gn).
BETHEL è chiamato "CASA DEGLI ELOHIM" e "PORTA DEL CIELO.
E' da BETHEL che Elia sarà trasportato al cielo in "CARRO DI
FUOCO" (si direbbe oggi trasportato su un "disco volante" o "UFO").
E' molto tardivamente che questi 4 nomi sono diventati sinonimi per
qualificare un concetto unico di divinità.
Sorvolo su questo ammasso di farneticazioni (per non dire peggio), che
denotano oltre a un sottosviluppo culturale nessuna conoscenza di
testi e filosofie antiche.
Ma evidentemente è giusto così.
Post by <Gigi>
Si vede con ciò la truffa delle Bibbie usuali che impediscono ai loro
lettori di rendersi conto delle diversità etnologiche che ha prodotto la
religione storica di Israele. Tutte queste sfumature della tradizione
unificata, anche abbondantemente storpiata e rinnegata da questa
unificazione, contrastano aspramente con le tradizioni bibbliche in
italiano dove tutti questi nomi di Dio si ritrovano tutti
trascritti uniformemente sotto il vocabolo cristiano di "DIO", con la
maiuscola.
Assolutamente falso. Ho moltissimi testi in italiano che riportano
regolarmente tutti i termini originali ebraici, compresi tutti i nomi di
Dio.
La vera truffa sta nelle storpiature e le mistificazioni che i raeliani
usano per accreditare le proprie fantasie.
Post by <Gigi>
Questi passi dove si tratta degli ELOHIM dimostrano che si
va molto lontano nel senso della pluralità.
Post by Golem
- "Voi sarete come degli Elohim" (Gn III-5).
- "Ecco qui che l'uomo è diventato come uno di noi" (Gn III-22).
- "Accadde che i figli di Elohim" (Gn VI-1,2)
- "Si ci sono degli Elohim che giudicano sulla terra" (Sal LVIII-12).
- "Io ti rendo grazie (YHWH) con tutto il mio cuore.......
In presenza degli Elohim, io canto salmi per te." (Sal CXXXVIII-1).
Nel salmo 138, si ritrova ELOHIM e YHWH. Non c'è dunque alcuna ambiguità
sulla loro natura
distinta.
Vatti a leggere i testi originali integrali, non queste frasi mozzate.
Post by <Gigi>
Il significato etimologico di ELOHIM è "Quelli che sono venuti dal cielo"
come dice "Premier Testament
des Dieux di Eric Guerrier, Pag. 81 e 104.
Mi auguro per questo Guerrier che non sia un etimologo o un filologo, perchè
altrimenti starebbe già a vivere sotto i ponti, e con strafalcioni del
genere chiunque con una minima conoscenza della scrittura e l'etimologia
ebraica non esiterebbe a prenderlo a calci nel sedere.

Golem
<Gigi>
2004-01-08 17:53:49 UTC
Permalink
Post by Golem
Falsa è tutta questa montatura che probabilmente non è neanche farina del
tuo
sacco.
Vedo che almeno questo lo hai capito
Tutto quello che ho scritto proviene dai libri che ho citato.

la Bibbia di Chouraqui

"Nuovissima versione
della Bibbia, Genesi",
Edizioni Paoline

la Bibbia di Edouard Dhorme

la "grammatica ebraica" di padre Jouon

"Gli dei d'Israele" di André Cherpillod

"Elohim" di Roger Vigneron

Premier Testament
des Dieux di Eric Guerrier, Pag. 81 e 104.

Quando avrai studiato, ne riparliamo.
Non ho tempo da perdere con gli ignoranti.



--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
Golem
2004-01-09 01:48:29 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
Post by Golem
Falsa è tutta questa montatura che probabilmente non è neanche farina del
tuo
sacco.
Vedo che almeno questo lo hai capito
Tutto quello che ho scritto proviene dai libri che ho citato.
Tutto quello che hai scritto sono fesserie dimostrate dai testi originali
ebraici. Le traduzioni e le interpretazioni sono inutili.
Post by <Gigi>
la Bibbia di Chouraqui
E' una traduzione, è inutile per questa discussione.
Post by <Gigi>
"Nuovissima versione
della Bibbia, Genesi",
Edizioni Paoline
E' una traduzione, è inutile.
Post by <Gigi>
la Bibbia di Edouard Dhorme
Traduzione, inutile.
Post by <Gigi>
la "grammatica ebraica" di padre Jouon
Studiala, così impari anche tu.
Post by <Gigi>
"Gli dei d'Israele" di André Cherpillod
Da una bibliografia che ho trovato in internet:

"GLI DEI DI ISRAELE: LA VERA NATURA DEL DIO BIBLICO. I nomi divini nella
Bibbia sono dei plurali che indicano pluralità di persone. Edizione in
proprio, 1990. 24 pagine (E)."

L'unico nome divino plurale in ebraico è Elohim, che è usato tranne rare
eccezioni al singolare, e ne abbiamo già parlato. Il resto sono chiacchiere
inutili, sorvolando sul fatto che non è un etimologo/filologo/linguista e
che questo libro non è stato neanche pubblicato da una casa editrice.
Post by <Gigi>
"Elohim" di Roger Vigneron
Premier Testament
des Dieux di Eric Guerrier, Pag. 81 e 104.
Due incompetenti che non conoscono i testi originali (come ho già dimostrato
e come chiunque può dimostrare).
Post by <Gigi>
Quando avrai studiato, ne riparliamo.
Invece di rispondermi con i copia/incolla rispondimi attraverso i tuoi studi
e le tue conoscenze se sei in grado.
Post by <Gigi>
Non ho tempo da perdere con gli ignoranti.
Non ti conviene perdercelo allora, perchè stai facendo una pessima figura se
non te ne sei accorto.

Golem
<Gigi>
2004-01-11 11:09:32 UTC
Permalink
[super cut di stronzate]
Post by Golem
Non ti conviene perdercelo allora,
Golem
Invece te la porgo, così gli ignoranti come te, possono arricchire le loro
conoscenze.

Ecco i libri che devi leggere per conoscere di più.....
la Bibbia di Chouraqui

"Nuovissima versione
della Bibbia, Genesi",
Edizioni Paoline

la Bibbia di Edouard Dhorme

la "grammatica ebraica" di padre Jouon

"Gli dei d'Israele" di André Cherpillod

"Elohim" di Roger Vigneron

Premier Testament
des Dieux di Eric Guerrier, Pag. 81 e 104.

.

--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
Golem
2004-01-11 13:31:49 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
[super cut di stronzate]
Post by Golem
Non ti conviene perdercelo allora,
Invece te la porgo, così gli ignoranti come te, possono arricchire le loro
conoscenze.
Cosa mi porgi? I copia incolla di libri che neanche hai letto?
Post by <Gigi>
Ecco i libri che devi leggere per conoscere di più.....
la Bibbia di Chouraqui
E' una traduzione della Bibbia in francese. Preferisco il testo ebraico
originale.
Post by <Gigi>
"Nuovissima versione
della Bibbia, Genesi",
Edizioni Paoline
Ce l'ho, e l'ho letta al contrario di te. Te la consiglio anzi perchè è
molto fedele al testo originale, e spesso nelle note riporta i termini
originali con i quali viene chiamato Dio.
Post by <Gigi>
la Bibbia di Edouard Dhorme
Un'altra traduzione della Bibbia. Preferisco il testo ebraico originale.
Post by <Gigi>
la "grammatica ebraica" di padre Jouon
Visto che non l'hai letta (riporta almeno il titolo vero) eccoti le info per
acquistare il libro:

P. Jouon - T. Muraoka, A grammar of Biblical Hebrew, voll. I-II, Rome 1992.

Dovresti davvero studiarla la grammatica, se continui a non farlo vivi pure
nelle tue fantasticherie.
Se quel libro non lo trovi eccone altri molto validi:

Doron Mittler, "Grammatica ebraica", Zanichelli, Bologna 2000

G. Deiana - A. Spreafico, Guida allo studio dell'ebraico biblico, Società
biblica britannica e forestiera, Roma 1993

H.-P. Stahli - B. Chiesa, Grammatica ebraica, due volumi, Brescia 1986.

Isaia Levi fu Isacco, Grammatica ed esercizi pratici della lingua ebraica,
Edizioni Brenner, Cosenza 1994 (originale del 1897)

Carrozzini P. Antonio: Grammatica della lingua ebraica. Marietti 1960
[1984].

Greppi Genya Namhani: Grammatica essenziale ebraica. Vallardi 1997

Biasoli Miriam: Dizionario ebraico. Vallardi 1993.

Ma dovrebbero esserci altre grammatiche in circolazione.
Post by <Gigi>
"Gli dei d'Israele" di André Cherpillod
"Elohim" di Roger Vigneron
Premier Testament
des Dieux di Eric Guerrier, Pag. 81 e 104.
Tutte farneticazioni (non a caso gli autori non sono filologi/etimologi o
comunque persone competenti), che se studi l'etimologia e la grammatica puoi
comprendere anche tu. Se hai paura di farlo evidentemente ti meriti di
rimanere nel tuo mondo ideale (irreale), esiste il libero arbitrio. Evita
però di prendere in giro la gente con le invenzioni demenziali dei raeliani.

Golem
<Gigi>
2004-01-08 17:53:49 UTC
Permalink
[super CUT]
Post by Golem
Certo, si trova conferma che stai dicendo un mare di fesserie senza il
minimo rispetto per una cultura millenaria. Ma non serve poi andare a
cercare traduzioni o interpretazioni, basta leggere i testi originali.
L'ebraico Antico (la lingua in quale parte della bibbia è stata scritta) e
diversa dall'Ebraico moderno di oggi.
Tra l'800 e il 1400 studenti ebrei di scuole rabbiniche, detti Masoreti,
fecero l'enorme sforzo di comparare i testi di tutti i manoscritti biblici
conosciuti allo scopo di creare un testo unico, la versione che nacque dal
loro lavoro è detta testo Masoretico.
I masoreti inserirono anche vocali al testo, visto che i testi originali
erano formati soltanto di consonanti, queste aggiunte hanno implicato a
volte anche l'interpretazione di quanto era scritto, in quanto alcune parole
avevano significati differenti a seconda della vocale usata.

La parola ELOHIM in Ebraico moderno non significa letteralmente "coloro che
sono venuti dall'cielo", ma include in se tre parole in Ebraico "Elle
Habahim Mishamahim" Coloro che vengono dall'cielo"
Oggi sono in pochi a conoscere l'Ebraico antico anche perché è stato un po'
"violentato" da questi Masoreti, che nemmeno loro lo conoscevano bene.

Una cosa e sicura la traduzione della parola "DIO" in Ebraico non è ELOHIM
ma "EL ELION" e nella bibbia Ebraica non cè nemmeno una parola che parla di
"EL ELION".ma di ELOHIM o di YAWHE.

Ma la prova decisiva nella bibbia che parla di ELOHIM come plurale e nel
libro di Samuele 1 - Capitolo 4 - 8 8] Guai a noi! Chi ci libererà dalle
mani di queste divinità così potenti (Gli Elohim)? Queste divinità (Gli
Elohim) hanno colpito con ogni piaga l'Egitto nel deserto. In Ebraico e
perfetto.

ELOHIM - è una parola plurale che il suo singolare è ELOA. Inoltre che il
vero significato della parola EL non è dio ma luce.



--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
Leonardo Serni
2004-01-08 18:06:38 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
Ma la prova decisiva nella bibbia che parla di ELOHIM come plurale e nel
libro di Samuele 1 - Capitolo 4 - 8 8] Guai a noi! Chi ci libererà dalle
mani di queste divinità così potenti (Gli Elohim)? Queste divinità (Gli
Elohim) hanno colpito con ogni piaga l'Egitto nel deserto. In Ebraico e
perfetto.
Gia'. E' perfetto... peccato che chi parla, li', siano i Filistei.

Un popolo politeista, che quindi aveva piu' Dei e non ne ha mai fatto un
mistero.

Per avere ragione, a te serve un punto in cui a dire "Elohim" coniugando
i verbi al plurale siano gli Ebrei.

Leonardo
--
Chi non punisce il male, comanda che si facci L. da Vinci
<Gigi>
2004-01-08 19:11:00 UTC
Permalink
Post by Leonardo Serni
Gia'. E' perfetto...
Esatto. E' perfetto.


--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
Leonardo Serni
2004-01-09 13:25:07 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
Post by Leonardo Serni
Gia'. E' perfetto... peccato che
Esatto. E' perfetto.
ROFLASTC!

Prendo a prestito da Dilbert a memoria: quando la commissione dice
"In questo lavoro e' evidente la totale mancanza di attenzione per
il cliente e la scarsissima qualita'", la citazione diventera' "In
questo lavoro e' evidente la totale attenzione per la qualita'".

<gigi>, io te lo dico:
non
fai una buona pubblicita' ai Raeliani.

(Ho formulato la frase in modo da facilitarti il quote selettivo)

Leonardo
--
:From: "Guglielmo Maria Euge Rinaldini" <guglielmo.rinaldini(at)virgilio.it>
:Message-ID: <ttqK9.20255$***@news2.tin.it>
:Provate a guardare gli ingredienti del famoso Labello che si usa per
:le labbra screpolate: Butirrospermum Parkii (sperma di maiale).
EffE
2004-01-09 14:28:24 UTC
Permalink
Post by Leonardo Serni
Post by <Gigi>
Post by Leonardo Serni
Gia'. E' perfetto... peccato che
Esatto. E' perfetto.
ROFLASTC!
Prendo a prestito da Dilbert a memoria: quando la commissione dice
"In questo lavoro e' evidente la totale mancanza di attenzione per
il cliente e la scarsissima qualita'", la citazione diventera' "In
questo lavoro e' evidente la totale attenzione per la qualita'".
non
fai una buona pubblicita' ai Raeliani.
(Ho formulato la frase in modo da facilitarti il quote selettivo)
Leonardo
Leo.. Leo.. LEEOO!! Sei sempre un mito! Se non avessi questa missione
di diventare Lucertoliano, da grande, sarei tanto voluto diventare
come TE!

Aprire un tuo post e' come scartare una caramella.. Sempre diversa,
sia di colore che di sapore, ma *sempre* deliziosa..

E', veramente, un piacere leggerti (anche qui).

Saluti, f
<Gigi>
2004-01-09 18:35:21 UTC
Permalink
Post by Leonardo Serni
non
fai una buona pubblicita' ai Raeliani.
Rispetto la tua opinione, ma non la condivido.



--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
2004-01-12 17:11:39 UTC
Permalink
Post by Leonardo Serni
non
fai una buona pubblicita' ai Raeliani.
La fa, la fa.
Dal che puoi immaginarti il livello.
Ciao
Ale


--
Namárië Valinor
Golem
2004-01-09 01:10:46 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
[super CUT]
Post by Golem
Certo, si trova conferma che stai dicendo un mare di fesserie senza il
minimo rispetto per una cultura millenaria. Ma non serve poi andare a
cercare traduzioni o interpretazioni, basta leggere i testi originali.
L'ebraico Antico (la lingua in quale parte della bibbia è stata scritta) e
diversa dall'Ebraico moderno di oggi.
Falso, l'ebraico biblico è esattamente identico all'ebraico scritto odierno.
Nell'ebraico moderno vi sono solo piccole differenze nella pronuncia.
Post by <Gigi>
Tra l'800 e il 1400 studenti ebrei di scuole rabbiniche, detti Masoreti,
fecero l'enorme sforzo di comparare i testi di tutti i manoscritti biblici
conosciuti allo scopo di creare un testo unico, la versione che nacque dal
loro lavoro è detta testo Masoretico.
I masoreti inserirono anche vocali al testo, visto che i testi originali
erano formati soltanto di consonanti, queste aggiunte hanno implicato a
volte anche l'interpretazione di quanto era scritto, in quanto alcune parole
avevano significati differenti a seconda della vocale usata.
LOL, parli con il copia/incolla...però almeno fallo bene. Aggiungo le altre
due righe al testo che hai dimenticato di ricopiare dall'articolo (che come
saprai si trova al link http://it.wikipedia.org/wiki/Bibbia):

"Oggi sono state trovate versioni dell'Antico Testamento ancora più antiche,
come i Rotoli del Mar Morto, che comunque non sono molto differenti dal
testo Masoretico".

Detto questo, i Masoreti si limitarono soltanto ad aggiungere le vocali nei
testi, perchè dopo mille anni l'ebraico era diventato una lingua morta e
c'era bisogno di ripristinare la pronuncia. Non fecero quindi nessuna
modifica dal punto di vista della grammatica e delle parole.
Post by <Gigi>
La parola ELOHIM in Ebraico moderno non significa letteralmente "coloro che
sono venuti dall'cielo", ma include in se tre parole in Ebraico "Elle
Habahim Mishamahim" Coloro che vengono dall'cielo"
Oggi sono in pochi a conoscere l'Ebraico antico anche perché è stato un po'
"violentato" da questi Masoreti, che nemmeno loro lo conoscevano bene.
Non ti chiedo neanche da dove hai ricopiato queste cavolate perchè sono
troppo ridicole, se lo leggesse un ebreo non so se farebbe meglio a piangere
o a ridere :-). Dovresti vergognarti di parlare senza cognizione di causa.
Post by <Gigi>
Una cosa e sicura la traduzione della parola "DIO" in Ebraico non è ELOHIM
ma "EL ELION" e nella bibbia Ebraica non cè nemmeno una parola che parla di
"EL ELION".ma di ELOHIM o di YAWHE.
Sbagliato, innanzitutto si dice El-Elyon, e poi nella Bibba ebraica è
presente (Genesi 14:18). Il termine è anche riportato correttamente nella
versione che ho delle edizioni Paoline. El-Elyon è solo uno dei tanti nomi
di Dio. Ti farebbe bene leggere la Bibbia.
Post by <Gigi>
Ma la prova decisiva nella bibbia che parla di ELOHIM come plurale e nel
libro di Samuele 1 - Capitolo 4 - 8 8] Guai a noi! Chi ci libererà dalle
mani di queste divinità così potenti (Gli Elohim)? Queste divinità (Gli
Elohim) hanno colpito con ogni piaga l'Egitto nel deserto. In Ebraico e
perfetto.
Nessuna prova, è un'altra mistificazione. In questo caso il verbo è plurale
perchè a dire quelle parole sono i Filistei, la cui religione era
notoriamente politeista.
Post by <Gigi>
ELOHIM - è una parola plurale che il suo singolare è ELOA. Inoltre che il
vero significato della parola EL non è dio ma luce.
Sbagliato. Il significato di El, che corrisponde alla divinità in molte
antiche religioni occidentali, secondo l'etimologia risale a "forte",
"potente".

Golem
<Gigi>
2004-01-09 18:29:53 UTC
Permalink
Post by Golem
Falso, l'ebraico biblico è esattamente identico all'ebraico scritto odierno.
Nell'ebraico moderno vi sono solo piccole differenze nella pronuncia.
Falso. L'ebraico Antico (la lingua in quale parte della bibbia è stata
scritta) è
diverso dall'Ebraico moderno di oggi.
Post by Golem
"Oggi sono state trovate versioni dell'Antico Testamento ancora più antiche,
come i Rotoli del Mar Morto, che comunque non sono molto differenti dal
testo Masoretico".
Esatto, poichè l'ebraico Antico (la lingua in quale parte della bibbia è
stata scritta)è
diverso dall'Ebraico moderno di oggi.
Vorresti fare credere che la lingua non è cambiata?
Post by Golem
Detto questo, i Masoreti si limitarono soltanto ad aggiungere le vocali nei
testi, perchè dopo mille anni l'ebraico era diventato una lingua morta e
c'era bisogno di ripristinare la pronuncia. Non fecero quindi nessuna
modifica dal punto di vista della grammatica e delle parole.
E ti sembra poco?
Cmq, queste aggiunte hanno implicato a
volte anche l'interpretazione di quanto era scritto, in quanto alcune parole
avevano significati differenti a seconda della vocale usata.
Post by Golem
Post by <Gigi>
La parola ELOHIM in Ebraico moderno non significa letteralmente "coloro
che
Post by <Gigi>
sono venuti dall'cielo", ma include in se tre parole in Ebraico "Elle
Habahim Mishamahim" Coloro che vengono dall'cielo"
Oggi sono in pochi a conoscere l'Ebraico antico anche perché è stato un
po'
Post by <Gigi>
"violentato" da questi Masoreti, che nemmeno loro lo conoscevano bene.
Non ti chiedo neanche da dove hai ricopiato queste cavolate perchè sono
troppo ridicole, se lo leggesse un ebreo non so se farebbe meglio a piangere
o a ridere :-). Dovresti vergognarti di parlare senza cognizione di causa.
Certo che non non lo sai.
Chiedilo ad un ebreo e poi ne riparliamo.
Post by Golem
Post by <Gigi>
Una cosa e sicura la traduzione della parola "DIO" in Ebraico non è ELOHIM
ma "EL ELION" e nella bibbia Ebraica non cè nemmeno una parola che parla
di
Post by <Gigi>
"EL ELION".ma di ELOHIM o di YAWHE.
Sbagliato, innanzitutto si dice El-Elyon, e poi nella Bibba ebraica è
presente (Genesi 14:18). Il termine è anche riportato correttamente nella
versione che ho delle edizioni Paoline. El-Elyon è solo uno dei tanti nomi
di Dio. Ti farebbe bene leggere la Bibbia.
Avevo già spiegato nell'altro post. Rileggilo.
Nei testi biblici, si trovano soprattutto 6 nomi spesso associati a degli
aggettivi o associati tra loro.
Tutti sono stati tradotti come se si trattasse dello stesso dio per fare un
DIO unico.
Si tratta di EL - ELYON - ELOHIM - SHADDAI - ADONAI - YHWH.
I più usati sono YHWH (6499 volte) e ELOHIM (2312 volte).
HAI = vivente; GANNA = geloso; OLAM = eterno e ROI = che vede.
Questi qualificativi degli esseri divini indicano in una maniera oggettiva
che sono degli esseri viventi in un senso biologico.
Non ci sono degli altri sensi nella semantica della lingua ebraica.
Questi esseri sono gelosi, esigenti, selettivi.
Questi esseri sono eterni.
Infine questi esseri vedono con lo stesso apparecchio visivo nostro.
Ecco come le Bibbie usuali traducono certe parole: EL = Dio; ELYON = molto
alto; ELOHIM = Dio, Dio eterno, Angeli; SHADDAI = onnipotente; ADONAI =
Signore.
- EL-ELYON
E' il nome preciso di un essere divino. Il suo santuario si trova presso
i Cananei a Salem ( identificato a Gerusalemme). Il sacerdote Melchisedech
aveva la guardia di quel santuario. Questo dio si chiamava ELYON da UGARIT,
porto della Siria di allora, di fronte all'isola di Cipro. Era il demiurgo
primordiale (che è l'origine, che è il più antico) creatore del Cosmo e
Padre degli Dei. a Babilonia si conosceva sotto il nome di IU-.ILANU. Nelle
liturgie semitiche, EL-ELYON aveva per senso comune "DIO DEGLI DEI",
sott'inteso "CREATORE DI TUTTE LE COSE". La vera etimologia di EL-ELYION è
tutt'altra. Con il suo generico "EL" associato all'aggettivo "YON", questo
EL-ELYON vuol dire, nello stesso tempo, qualcosa come di "PROFONDO" e
"REMOTO" nello spazio e nel tempo.
Post by Golem
Nessuna prova, è un'altra mistificazione. In questo caso il verbo è plurale
perchè a dire quelle parole sono i Filistei, la cui religione era
notoriamente politeista.
Falso. Non è una mistificazione.
Post by Golem
Sbagliato. Il significato di El, che corrisponde alla divinità in molte
antiche religioni occidentali, secondo l'etimologia risale a "forte",
"potente".
Golem
Nella Teogonia Ebraica, questo nome di EL non è praticamente mai usato come
NOME PATRONIMICO DIVINO ma....come GENERICO singolare o plurale.
"EL" entra nella composizione dei numerosi nomi (i teofori) che si dividono
in 2 categorie:
1- "EL" USATO COME PREFISSO (ELOHA - ELOHIM - ELOYON......)
Questi nomi designano dei PERSONAGGI DIVINI o degli ASPETTI DELLA DIVINITA,
gicando
nella seconda parte del nome il ruolo di un aggettivo. L'evoluzione di
questi nomi fa vedere come una tradizione perpetua la memoria di un
personaggio "divino" e finisce per trasformarla in IDOLATRIA VOLGARE.
2- "EL"USATO COME SUFFISSO
Questi nomi indicano l'appartenenza di questi personaggi alla divinità
nella stessa maniera in cui questi nomi sono composti. Così si definiscono
le appartenenze di MICHEL(E), RAFFAEL(E), DANIEL(E), EZECHIEL(E),
GABRIEL(E), ISRAEL(E),ecc........RAEL


--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
Golem
2004-01-09 20:02:33 UTC
Permalink
Post by Golem
Post by Golem
Falso, l'ebraico biblico è esattamente identico all'ebraico scritto
odierno.
Post by Golem
Nell'ebraico moderno vi sono solo piccole differenze nella pronuncia.
Falso. L'ebraico Antico (la lingua in quale parte della bibbia è stata
scritta) è
diverso dall'Ebraico moderno di oggi.
Ma LOL, inizio a pensare che hai qualche problema, perchè solo uno stupido
continuerebbe a negare l'evidenza. Attento a non farti sentire da un abreo
quando dici queste cavolate.

Un po' di informazione per chi vuole approfondire:

Doron Mittler, "Grammatica ebraica", Zanichelli, Bologna 2000
""Grammatica ebraica" di Doron Mittler offre un semplice testo di
consultazione in italiano per tutti coloro che studiano l'ebraico moderno
col metodo dell'ulpan, ma anche per coloro che, avendo studiato l'ebraico
biblico, vogliano rendersi conto di quanto la grammatica di quest'ultimo sia
essenzialmente la stessa della lingua parlata oggi in Israele."
http://www.israele.net/letterat/art2.html

ALFABETO NEOEBRAICO
"L'odierna scrittura neoebraica è identica a quella dell'ebraico biblico,
ventidue lettere consonanti che procedono da destra a sinistra. La pronuncia
è tuttavia assai semplificata rispetto a quella classica, e molte
distinzioni un tempo importanti sono ormai scomparse."
"Normalmente in neoebraico le vocali non vengono segnate; quando lo si fa
(ad esempio nei dizionari o dovunque vi sia possibilità di confusione) si
usano le notazioni vocaliche dell'ebraico biblico. Queste hanno però un
valore quasi unicamente etimologico, perché in neoebraico la lunghezza della
vocale non è più considerata un segno distintivo."
http://web.tiscali.it/no-redirect-tiscali/angolodidario/unmondodiscritture/N
eoebraico.html

ALFABETO EBRAICO BIBLICO
"El ["dio"] è un termine generico, valido tanto per Dio quanto per qualunque
divinità pagana. Stupirà sapere che la Genesi usa anche, nei confronti di
Dio, il termine E?lohîm, che altri non è che il plurale di El; il verbo però
viene sempre messo al singolare."
http://web.tiscali.it/no-redirect-tiscali/angolodidario/unmondodiscritture/E
braico.html
Post by Golem
Post by Golem
Detto questo, i Masoreti si limitarono soltanto ad aggiungere le vocali
nei
Post by Golem
testi, perchè dopo mille anni l'ebraico era diventato una lingua morta e
c'era bisogno di ripristinare la pronuncia. Non fecero quindi nessuna
modifica dal punto di vista della grammatica e delle parole.
E ti sembra poco?
Cmq, queste aggiunte hanno implicato a
volte anche l'interpretazione di quanto era scritto, in quanto alcune parole
avevano significati differenti a seconda della vocale usata.
Nessun significato cambiato per gli ebrei. Le interpretazioni potevano
esserci per chi traduceva i testi in altre lingue, ma ormai le traduzioni
moderne sono tutte fedeli ai testi originali (tranne la versione dei
testimoni di Geova - la parola Geova è una di queste "interpretazioni"
errate - e qualche altra).

Quando i Masoreti avevano dubbi sull'utilizzo delle vocali inserivano delle
note a lato in modo da poter correggere poi tutti gli eventuali errori in
futuro.
Post by Golem
Post by Golem
Post by <Gigi>
La parola ELOHIM in Ebraico moderno non significa letteralmente "coloro
che
Post by <Gigi>
sono venuti dall'cielo", ma include in se tre parole in Ebraico "Elle
Habahim Mishamahim" Coloro che vengono dall'cielo"
Oggi sono in pochi a conoscere l'Ebraico antico anche perché è stato un
po'
Post by <Gigi>
"violentato" da questi Masoreti, che nemmeno loro lo conoscevano bene.
Non ti chiedo neanche da dove hai ricopiato queste cavolate perchè sono
troppo ridicole, se lo leggesse un ebreo non so se farebbe meglio a
piangere
Post by Golem
o a ridere :-). Dovresti vergognarti di parlare senza cognizione di causa.
Certo che non non lo sai.
Chiedilo ad un ebreo e poi ne riparliamo.
Fallo tu perchè così te ne rendi conto, ma non te lo consiglio se vuoi
essere preso sul serio :-).
Post by Golem
Post by Golem
Post by <Gigi>
Una cosa e sicura la traduzione della parola "DIO" in Ebraico non è
ELOHIM
Post by Golem
Post by <Gigi>
ma "EL ELION" e nella bibbia Ebraica non cè nemmeno una parola che parla
di
Post by <Gigi>
"EL ELION".ma di ELOHIM o di YAWHE.
Sbagliato, innanzitutto si dice El-Elyon, e poi nella Bibba ebraica è
presente (Genesi 14:18). Il termine è anche riportato correttamente nella
versione che ho delle edizioni Paoline. El-Elyon è solo uno dei tanti nomi
di Dio. Ti farebbe bene leggere la Bibbia.
Avevo già spiegato nell'altro post. Rileggilo.
E io avevo a mia volta risposto. Rileggilo tu, dato che ti stai
contraddicendo.
Post by Golem
Post by Golem
Nessuna prova, è un'altra mistificazione. In questo caso il verbo è
plurale
Post by Golem
perchè a dire quelle parole sono i Filistei, la cui religione era
notoriamente politeista.
Falso. Non è una mistificazione.
Se non è una mistificazione è segno di ignoranza, scegli tu.

Alle fesserie "copia/incolla" ho già risposto in modo esauriente, se ti
ripeti peggiori la pessima figura dei raeliani (non che ce ne fosse bisogno,
ma almeno chi legge si rende conto meglio di tutte le loro
mistificazioni...).

Golem
<Gigi>
2004-01-11 11:09:32 UTC
Permalink
[super cut di stronzate]
Un po' di informazione per chi vuole approfondire
la Bibbia di Chouraqui

"Nuovissima versione
della Bibbia, Genesi",
Edizioni Paoline

la Bibbia di Edouard Dhorme

la "grammatica ebraica" di padre Jouon

"Gli dei d'Israele" di André Cherpillod

"Elohim" di Roger Vigneron

Premier Testament
des Dieux di Eric Guerrier, Pag. 81 e 104.

.



--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
Golem
2004-01-11 13:31:53 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
saluti
<Gigi>
Vedo che hai molti argomenti con cui rispondere :-).

Negare la realtà che ti circonda non ti arricchisce come persona. Uno dei
fondamenti delle filosofie orientali come il Buddhismo è proprio la capacità
di _accettare_ il mondo al di fuori di noi per come è, con umiltà.

Golem
Di passaggio (perplesso!)
2004-01-06 21:01:13 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
CONFERENZA
Venerdì 23 gennaio 2004, ore 21
Auditorium biblioteca Marchesa
Corso Vercelli 141-7 Torino
A 27 anni, Rael era pilota ed editore di una delle più importanti riviste
francesi di sport automobilistico.
Poi a bucato le gomme e non ha pagato la carta per la rotativa, allora si
è inventato di...
Post by <Gigi>
Ma il 13 dicembre la sua vita venne sconvolta quando in un antico vulcano
situato vicino a Clermont-Ferrand, vide apparire un UFO di 7m di diametro,
assolutamente silenzioso e fatto di un metallo argenteo molto brillante. Un
essere raggiante scese ed affidò a Rael un MESSAGGIO che rivelava le vere
origini dell'umanità.
Ne ho visto uno anch'io il 17, solo che mi dissero giusto il contrario,
facevano un casino boia ed era
di metallo grigio scuro, e puzzava pure.
Mi dissero che il casino che sentivo erano i festaggiamenti in corso per
essere riusciti a depistare un
credulone di nome Rael qualche giorno prima, grazie ad una nota baldracca
interplanetaria amante
dei travestimenti.
Mi hanno dato un CD taroccato e mi hanno detto:
*qui dentro c'è la VERITA', attento alla SIAE però, ne abbiamo fatto
6miliardi di copie*
Post by <Gigi>
Dopo il 1974, RAËL abbandona la sua professione di cronista sportivo e si
consacra totalmente alla propria missione, tenendo delle conferenze in tutto
il mondo allo scopo di preparare gli uomini della Terra al ritorno ufficiale
di questi Extraterrestri e di trasmettere i loro insegnamenti.
Già, si guadagna MOLTO di più che fare il cronista, fidati...
Post by <Gigi>
Ogni forma di vita esistente sulla terra, compreso l'uomo è stata creata
scientificamente in laboratorio da essere venuti da un altro pianeta, gli
Elohim, grazie ad una perfetta padronanza dell'ingegneria genetica e del
DNA. La Bibbia, che racconta la loro opera, è il più antico libro ateo del
mondo, poiché, nella versione originale, vi figura la parola "Elohim" che in
ebraico significa "quelli che sono venuti dal cielo".
Bla, bla, bla... e poi ancora: Bla, bla, bla...
Burp!
Post by <Gigi>
Gli Elohim hanno affidato a Rael la missione di propagare questa rivelazione
rivoluzionaria e di costruire un'Ambasciata nella quale ritorneranno fra non
molto. Ritorneranno ufficialmente, in compagnia dei grandi Messaggeri che
essi hanno inviato, come Gesù, Mosè, Buddha e Maometto, che sono mantenuti
in vita sul loro pianeta grazie alla clonazione, il segreto della vita
eterna.
Scusa, ma non possono arrivare e basta senza tante menate?
Vengono giù, dicono quello che devono dire, e poi si tolgono dalle palle!!!
Non ti sembra?
Oppure vogliono pure il Martini fresco prima di *rivelarsi*?
Post by <Gigi>
Attualmente il Movimento Raeliano è la più grande organizzazione non-profit
del mondo collegata al fenomeno Ufo che conta circa 60.000 membri in 87
paesi che lavorano alla costruzione della prima ambasciata per accogliere
esseri provenienti dallo spazio.
60mila su 6miliardi...
Insomma quattro gatti.
Post by <Gigi>
saluti
saluti
Post by <Gigi>
<Gigi>
topo
Post by <Gigi>
i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
Bravi, clonatevi così aumentate di numero, non vedo altro modo!


Posted from X-Privat Free NNTP server - www.x-privat.org
grandi
2004-01-06 22:18:52 UTC
Permalink
guarda e cerca il libro di SERGIO FRAU ormai gli archeologi sono concordi
a dire che atlantide era in sardegna!
e il fatto che fosse superevoluta è una storia montata nei secoli

ci sono tonnellate di prove

atlantide con le cazzate su popoli super evoluti e raeliani non centra
nulla! la dovete piantare di infangare la storia della sardegna con cose
senza senso! quella di atlantide è solo una storia basata su una città
antica e inghiottita dall'inalzamento medio delle acque nel mediterraneo!
come sta accadendo a venezia!
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Va
2004-01-07 12:03:18 UTC
Permalink
ma che ti si e' incantato il disco ? lo hai gia' detto dieci volte. basta per
favore, non siamo sordi. falla finita. basta una volta.
Post by grandi
guarda e cerca il libro di SERGIO FRAU ormai gli archeologi sono concordi
a dire che atlantide era in sardegna!
e il fatto che fosse superevoluta è una storia montata nei secoli
ci sono tonnellate di prove
atlantide con le cazzate su popoli super evoluti e raeliani non centra
nulla! la dovete piantare di infangare la storia della sardegna con cose
senza senso! quella di atlantide è solo una storia basata su una città
antica e inghiottita dall'inalzamento medio delle acque nel mediterraneo!
come sta accadendo a venezia!
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
<Gigi>
2004-01-07 12:04:29 UTC
Permalink
Post by Di passaggio (perplesso!)
Scusa, ma non possono arrivare e basta senza tante menate?
Vengono giù, dicono quello che devono dire, e poi si tolgono dalle palle!!!
Non ti sembra?
Oppure vogliono pure il Martini fresco prima di *rivelarsi*?
Non sono degli invasori. Essi hanno espresso il desiderio di ritornare, ma
rispettano la nostra scelta, anche se dovesse essere negativa.
Sta a noi invitarli e il nostro biglietto d’invito è l’ambasciata. Essi ci
hanno creato e senza di loro noi non esisteremmo. È il minimo che possiamo
fare !
Senza la neutralità territoriale di cui gode un’ambasciata e senza un’
accoglienza ufficiale, un atterraggio che non fosse né annunciato, né
desiderato avrebbe enormi ripercussioni politiche, economiche e sociali con
delle conseguenze mondiali disastrose.



--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
Diego Cuoghi
2004-01-07 12:28:07 UTC
Permalink
Senza la neutralità territoriale di cui gode un'ambasciata e senza un'
accoglienza ufficiale, un atterraggio che non fosse né annunciato, né
desiderato avrebbe enormi ripercussioni politiche, economiche e sociali con
delle conseguenze mondiali disastrose.
Soprattutto le conseguenze sarebbero disastrose per le casse di
Vorilhon, se dai seguaci non arrivassero più i contributi per la
costruzione dell'ambasciata.
--
D I E G O C U O G H I
www.diegocuoghi.com
<Gigi>
2004-01-08 17:53:48 UTC
Permalink
Post by Diego Cuoghi
Soprattutto le conseguenze sarebbero disastrose per le casse di
Vorilhon, se dai seguaci non arrivassero più i contributi per la
costruzione dell'ambasciata.
Casse di Rael?
Tu sei un ignorante, poichè ignori come è organizzato il Movimento Raeliano
e, quindi capisco perchè dici queste fesserie
Nessuno dei membri attivi del Movimento Raeliano percepisce alcun salario
per l'attività svolta al suo interno. Raël vive dei diritti di autore dei
propri libri.
La nostra organizzazione è registrata come non-profit. Abbiamo una statuto e
abbiamo un commercialista. I bilanci possono essere conosciuti.
La finanza può fare i controlli che vuole. Basta che vada dal commercialista
per controllare i registri, le ricevute, ecc..ecc...Naturalmente la Finanza
può controllare tutti gli spostamenti bancari.
Se nel Movimento Raeliano ci fosse scopo di lucro, la finanza potrebbe
capirlo.
Diventare Raeliani non presuppone il pagamento di nulla. E' e rimarrà sempre
assolutamente gratuito. Non è certo richiesto del denaro ad una persona per
il semplice fatto che essa si riconosce in una religione o in una filosofia.
Il discorso delle quote associative si applica esclusivamente a coloro che,
diventati raeliani, hanno scelto di entrare a far parte attivamente delle
strutture della nostra associazione (che, come stabilito dal suo stesso
statuto, è un'associazione senza scopo di lucro).
Uno degli obiettivi principali del Movimento Raeliano, ad esempio, è la
diffusione del Messaggio, e a questo scopo vengono svolte ed organizzate
numerose attività: mostre con percorsi tematici, conferenze, stand in luoghi
pubblici, incontri di meditazione, ecc.
Ora, tutto questo ha un costo (dall'occupazione del suolo pubblico quando
facciamo diffusione per la strada, all'affitto di locali per le mostre o le
conferenze, ...), e dal momento che le uniche risorse di cui la nostra
associazione dispone sono la motivazione e l'entusiasmo dei suoi membri,
autofinanziamo ogni nostra iniziativa.
Una parte dei soldi vengono accumulati per la costruzione di un'ambasciata.

.
--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
Diego Cuoghi
2004-01-08 18:16:21 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
Post by Diego Cuoghi
Soprattutto le conseguenze sarebbero disastrose per le casse di
Vorilhon, se dai seguaci non arrivassero più i contributi per la
costruzione dell'ambasciata.
Casse di Rael?
Tu sei un ignorante, poichè ignori come è organizzato il Movimento Raeliano
e, quindi capisco perchè dici queste fesserie...
(...snip)
Post by <Gigi>
Una parte dei soldi vengono accumulati per la costruzione di un'ambasciata.
Appunto, è quello che avevo scritto.
--
D I E G O C U O G H I
www.diegocuoghi.com
<Gigi>
2004-01-08 18:59:23 UTC
Permalink
Post by Diego Cuoghi
(...snip)
Post by <Gigi>
Una parte dei soldi vengono accumulati per la costruzione di
un'ambasciata.
Post by Diego Cuoghi
Appunto, è quello che avevo scritto.
Falso.
Tu hai scritto:"Soprattutto le conseguenze sarebbero disastrose per le casse
di
Vorilhon, se dai seguaci non arrivassero più i contributi per la
costruzione dell'ambasciata".
Tu sei un ignorante, poichè ignori come è organizzato il Movimento Raeliano
e, quindi capisco perchè dici queste fesserie
Nessuno dei membri attivi del Movimento Raeliano percepisce alcun salario
per l'attività svolta al suo interno. Raël vive dei diritti di autore dei
propri libri.
La nostra organizzazione è registrata come non-profit. Abbiamo una statuto e
abbiamo un commercialista. I bilanci possono essere conosciuti.
La finanza può fare i controlli che vuole. Basta che vada dal commercialista
per controllare i registri, le ricevute, ecc..ecc...Naturalmente la Finanza
può controllare tutti gli spostamenti bancari.
Se nel Movimento Raeliano ci fosse scopo di lucro, la finanza potrebbe
capirlo.
Diventare Raeliani non presuppone il pagamento di nulla. E' e rimarrà sempre
assolutamente gratuito. Non è certo richiesto del denaro ad una persona per
il semplice fatto che essa si riconosce in una religione o in una filosofia.
Il discorso delle quote associative si applica esclusivamente a coloro che,
diventati raeliani, hanno scelto di entrare a far parte attivamente delle
strutture della nostra associazione (che, come stabilito dal suo stesso
statuto, è un'associazione senza scopo di lucro).
Uno degli obiettivi principali del Movimento Raeliano, ad esempio, è la
diffusione del Messaggio, e a questo scopo vengono svolte ed organizzate
numerose attività: mostre con percorsi tematici, conferenze, stand in luoghi
pubblici, incontri di meditazione, ecc.
Ora, tutto questo ha un costo (dall'occupazione del suolo pubblico quando
facciamo diffusione per la strada, all'affitto di locali per le mostre o le
conferenze, ...), e dal momento che le uniche risorse di cui la nostra
associazione dispone sono la motivazione e l'entusiasmo dei suoi membri,
autofinanziamo ogni nostra iniziativa.
Una parte dei soldi vengono accumulati per la costruzione di un'ambasciata.

.
--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
Diego Cuoghi
2004-01-08 19:17:18 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
Una parte dei soldi vengono accumulati per la costruzione di un'ambasciata.
Appunto... hai ripetuto a pappagallo la stessa identica litania che hai
già ricopiato altre volte, e alla fine confermi di nuovo quello che
avevo scritto.
--
D I E G O C U O G H I
www.diegocuoghi.com
<Gigi>
2004-01-09 17:57:58 UTC
Permalink
Post by Diego Cuoghi
Appunto... hai ripetuto a pappagallo la stessa identica litania che hai
già ricopiato altre volte, e alla fine confermi di nuovo quello che
avevo scritto.
Ho ripetuto questa frase, perchè il tuo cervello non è riuscito ad
arrivarci.
Tu hai scritto:"Soprattutto le conseguenze sarebbero disastrose per le casse
di Vorilhon, se dai seguaci non arrivassero più i contributi per la
costruzione dell'ambasciata".
So che è difficile capire questo per te. Ma se ti sforzi il tuo cervello ci
riuscirà.
LE CONSEGUENZE NON POSSONO ESSERE DISASTROSE PER LE CASSE DI RAEL,
poichè nessuno dei membri attivi del Movimento Raeliano percepisce alcun
salario per l'attività svolta al suo interno. Raël vive dei diritti di
autore dei
propri libri.
Hai capito?
RAEL NON PERCEPISCE SOLDI DAL MOVIMENTO RAELIANO.
Quindi quello che hai detto è falso.



--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
Diego Cuoghi
2004-01-09 19:02:09 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
RAEL NON PERCEPISCE SOLDI DAL MOVIMENTO RAELIANO.
Quindi quello che hai detto è falso.
Chi vuole può aiutare Rael, a vivere, versando quanto le pare (l'1% è
consigliato).
Una parte dei soldi vengono accumulati per la costruzione di un'ambasciata.
--
D I E G O C U O G H I
www.diegocuoghi.com
<Gigi>
2004-01-11 11:09:33 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
Quindi quello che hai detto è falso.
No. Non è falso.
E' vero, ma il tuo cervello non è riuscito a capirlo.
Te lo rispiego.
Il conto del Movimento Raeliano è separato dal conto di Rael.
Il conto del Movimento Raeliano è in Svizzera, quello di Rael è in
Liechtestein.
Quando ti iscrivi al movimento raeliano devi versare una quota minima di
iscrizione, e non il 3% (per il naziolnale) e il 7%.
(per l'internazionale).
C'è da precisare che puoi iscriverti solo al movimento raeliano nazionale,
senza iscriverti al movimento raeliano internazionale.
La quota minima d'iscrizione al Movimento Raeliano Nazionale più il
tesseramento, è di 100 euro oppure 60 euro per studenti o disoccupati.
La quota minima al Movimento Raeliano Internazionale è 100,00 euro
Nel sito www.rael.org puoi controllare. E' possibile iscriversi attraverso
internet, per ricevere la tessera di iscrizione.
In Italia l'iscrizione Nazionale comprende anche la tessera Fenalc
(federazione italiana liberi circoli), riconosciuta dal ministero degli
interni componente Osservatorio Nazionale dell'Associazionismo, iscritta nel
registro nazionale delle Associazioni di Promozione Sociale.
Come ti ho spiegato sono solo i membri attivi (tre o quattromila in
tutto) a pagare le quote, e non sono tutti ad avere la disciplina per pagare
le percentuali consigliate nei messaggi
(la famosa decima di cui parla Bibbia (7+3=10)). Alcuni pagano di
più, molti altri di meno...
Alcuni pagano solo le quote minime di iscrizione.
Nessuno dei membri attivi del Movimento Raeliano percepisce alcun
salario per l'attività svolta al suo interno. Raël vive dei diritti di
autore dei propri libri.
RAEL NON PERCEPISCE SOLDI DAL MOVIMENTO RAELIANO.
Se vuoi aiutare Rael nella sua missione puoi versare su un conto SEPARATO
dal Movimento Raeliano.
Per iscriverti al Movimento Raeliano non devi pagare l'1%.
E' giusto, ma tu non hai capito cosa significa.
I soldi per costruire l'ambasciata verranno presi dal conto del Movimento
Raeliano.
Tu ha scitto:
"Soprattutto le conseguenze sarebbero disastrose per le casse di
Vorilhon, se dai seguaci non arrivassero più i contributi per la
costruzione dell'ambasciata".
E' falso, perchè le conseguenze potrebbero essere disastrose per le casse di
Rael, anche se arrivassero più soldi per la costruzione dell'ambasciata,
poichè il conto di Rael è separato dal conto per l'ambasciata.
Post by <Gigi>
Una parte dei soldi vengono accumulati per la costruzione di
un'ambasciata.
Significa che una parte dei soldi che vengono versate nei conti del
movimento raeliano vengono usate per costruzione dell'ambasciata. Mentre il
resto viene utilizzato per altri scopi, come ad esempio:
l'occupazione del suolo pubblico quando facciamo diffusione per la strada,
all'affitto di locali per le mostre o le
conferenze con percorsi tematici, stand in luoghi pubblici, volantini,
affissione di manifesti....ecc...ecc....)
L'avevo scritto, ma tu non l'hai capito.
Rileggi cosa avevo scritto:
......" e a questo scopo vengono svolte ed organizzate
numerose attività: mostre con percorsi tematici, conferenze, stand in luoghi
pubblici, incontri di meditazione, ecc.
Ora, tutto questo ha un costo (dall'occupazione del suolo pubblico quando
facciamo diffusione per la strada, all'affitto di locali per le mostre o le
conferenze, ...), e dal momento che le uniche risorse di cui la nostra
associazione dispone sono la motivazione e l'entusiasmo dei suoi membri,
autofinanziamo ogni nostra iniziativa".




--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
EffE
2004-01-11 11:34:58 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
RAEL NON PERCEPISCE SOLDI DAL MOVIMENTO RAELIANO.
Se vuoi aiutare Rael nella sua missione puoi versare su un conto SEPARATO
dal Movimento Raeliano.
Senti.. Ma perche' 'sto Rael non prende una bella zappa (se
preferisce, una bella vanga) non si trova un bell'orticello e non si
mette a fare qualcosa di veramente utile per l'umanita' tutta?

Anche far crescere finocchi la troverei un'occupazione piu' sana e
rispettabile che spillare soldi alla gente per farcisi i '@zzi suoi.

E poi vi lamentate se, ogni giorno, vengono fuori coglioni a sparare
***@zzate su rivelazioni, missioni e investiture.. C'e' chi l'ha fatto
prima di loro e ora si fa la *bella_vita* sparandosi delle crasse
risate alla facciaccia nostra (mentre stappa un'altra bottiglia di
sciampagne e sa che di la c'e' quell'adepta, di molto bona, che
l'aspetta a cianche larghe!).

Ciao (e mettete in moto il cervello ragazzi.. che qui senno' la vedo
incasinata di brutto la situazione!), f

Prima di inviarmi una e-mail.. Levati "DALLE..."!
Diego Cuoghi
2004-01-11 11:35:46 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
Post by <Gigi>
Quindi quello che hai detto è falso.
No. Non è falso.
E' vero, ma il tuo cervello non è riuscito a capirlo.
Guarda Gigi che la frase "Quello che hai detto è falso" l'hai scritta
tu, non io. Ti stai rispondendo e ti stai dando torto da solo.

Si vede che il solvente con cui Rael lava i cervelli degli adepti è
molto efficace.
--
D I E G O C U O G H I
www.diegocuoghi.com
<Gigi>
2004-01-11 12:30:09 UTC
Permalink
Post by Diego Cuoghi
Si vede che il solvente con cui Rael lava i cervelli degli adepti è
molto efficace.
Allora bisogna iniziare da capo. Dovrò spiegarti anche questo.
Sei un ignorante, poichè ignori che i lavaggi del cervello sono impossibili
senza violenza.
Ogni cambiamento d'opinione, che questa opinione sia religiosa, politica, o
altro, è un
"lavaggio del cervello" volontario eseguito da colui che decide di cambiare
opinione. Ed è la sua liberta, garantita dai Diritti dell'Uomo, cambiare
d'opinione.
Tutti gli esperimenti scientifici hanno provato che in stato d'ipnosi si fa
fare ad un soggetto ipnotizzato solo ciò di cui lui è d'accordo di compiere.
Si può sempre ipnotizzare un cattolico fervente, non lo si farà mai
convertire al buddismo. Degli esperimenti americani avanzati hanno mostrato
che delle giovani donne in stato d'ipnosi profondo conservavano
sufficientemente coscienza per rifiutare di avere rapporti sessuali con uno
sconosciuto, e che non si poteva neanche farle saltare dalla finestra del
terzo piano. L'ipnosi permette di rilassare, ma si conserva sempre il
proprio giudizio e il proprio libero arbitrio.
I soli casi in cui si ha il diritto di parlare di "lavaggio del cervello", è
quando un individuo è tenuto prigioniero da qualche parte contro la sua
volonta ed è sottoposto a dei trattamenti fisici e psichici che mirano a
modificare la sua personalità.
Ogni individuo pensa e crede ciò che vuole pensare di credere.
Di Passaggio
2004-01-11 12:55:32 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
La quota minima d'iscrizione al Movimento Raeliano Nazionale più il
tesseramento, è di 100 euro oppure 60 euro per studenti o disoccupati.
Non avete pietà proprio per nessuno, alla faccia dello spirito di gruppo...
E quanti saranno mai questi seguaci disoccupati o studenti?
Come fate a volere soldi da chi non ne ha?
Fateli aderire gratis!!!
Post by <Gigi>
RAEL NON PERCEPISCE SOLDI DAL MOVIMENTO RAELIANO.
Già, solo scambi in natura. Purché siano strafighe piene di soldi però.
Oppure disoccupate o studenti... Sai, il cambio merce!


Ma mi faccia il per piacere!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
(Totò docet)




Posted from X-Privat Free NNTP server - www.x-privat.org
<Gigi>
2004-01-11 13:14:21 UTC
Permalink
Post by Di Passaggio
Non avete pietà proprio per nessuno, alla faccia dello spirito di gruppo...
E quanti saranno mai questi seguaci disoccupati o studenti?
Non li ho masi contati.
Post by Di Passaggio
Come fate a volere soldi da chi non ne ha?
Fateli aderire gratis!!!
No.



--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
Diego Cuoghi
2004-01-11 14:15:10 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
Il conto del Movimento Raeliano è separato dal conto di Rael.
Il conto del Movimento Raeliano è in Svizzera, quello di Rael è in
Liechtestein.
La quota minima d'iscrizione al Movimento Raeliano Nazionale più il
tesseramento, è di 100 euro oppure 60 euro per studenti o disoccupati.
La quota minima al Movimento Raeliano Internazionale è 100,00 euro
Come ti ho spiegato sono solo i membri attivi (tre o quattromila in
tutto) a pagare le quote, e non sono tutti ad avere la disciplina per pagare
le percentuali consigliate nei messaggi
(la famosa decima di cui parla Bibbia (7+3=10)). Alcuni pagano di
più, molti altri di meno...
Alcuni pagano solo le quote minime di iscrizione.
Se vuoi aiutare Rael nella sua missione puoi versare su un conto SEPARATO
dal Movimento Raeliano.
I soldi per costruire l'ambasciata verranno presi dal conto del Movimento
Raeliano.
Soldi, Soldi, Soldi, tanti soldi
Beati siano soldi
I beneamati soldi perché
Chi ha tanti soldi vive come un pascia
E a piedi caldi se ne sta
Soldi, Soldi, Soldi, tanti soldi
Ti danno donne e whiskey,
salute e figli maschi perché
Chi ha tanti soldi vive come un pascia
E a piedi caldi se ne sta
Prendi, spandi e spendi
Non domandare da dove provengono
Dindi, tanti dindi
Che nelle tasche ti fanno din-din-din
Soldi, Soldi, Soldi, toccasana
di questa quotidiana
battaglia della grana perché
Chi ha tanti soldi vive come un pascia
E a piedi caldi se ne sta

Prendi, spandi e spendi
Non domandare da dove provengono
Dindi, tanti dindi
Che nelle tasche ti fanno din-din-din
Soldi, Soldi, Soldi, toccasana
di questa quotidiana
battaglia della grana perche
Chi ha tanti soldi vive come un pascia
E a piedi caldi se ne sta

La, La, La, La, La,
La, La, La, La, La,
La, La, La, La, La, Cha-Cha, Cha-Cha-Cha
La, La, La, La, La,
La, La, La, La, La,
La, La, La, La, La, Cha-Cha-Cha

VIVA I SOLDI!

(Gorni Kramer, da "Un mandarino per Teo, con Walter Chiari)
--
D I E G O C U O G H I
www.diegocuoghi.com
Leonardo Serni
2004-01-09 13:28:12 UTC
Permalink
Post by Diego Cuoghi
Post by <Gigi>
Una parte dei soldi vengono accumulati per la costruzione di un'ambasciata.
Appunto, è quello che avevo scritto.
Falso. [...] Soprattutto le conseguenze sarebbero disastrose per le casse di
Vorilhon, se dai seguaci non arrivassero più i contributi per la costruzione
dell'ambasciata.
Be', c'e' disastrose e disastrose (come del resto, tu m'insegni, c'e'
quote e quote).

Leonardo vendicativo
--
:From: "Guglielmo Maria Euge Rinaldini" <guglielmo.rinaldini(at)virgilio.it>
:Message-ID: <ttqK9.20255$***@news2.tin.it>
:Provate a guardare gli ingredienti del famoso Labello che si usa per
:le labbra screpolate: Butirrospermum Parkii (sperma di maiale).
Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
2004-01-08 11:58:56 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
Non sono degli invasori. Essi hanno espresso il desiderio di ritornare, ma
rispettano la nostra scelta, anche se dovesse essere negativa.
Li accoglieremo a cannonate.
Ciao
Ale


--
Namárië Valinor
<Gigi>
2004-01-08 17:53:48 UTC
Permalink
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Li accoglieremo a cannonate.
Ciao
Ale
Io sicuramente non li accoglierò a cannonate.
E finchè ci saranno persone come te, è ovvio che sarà molto difficile avere
rapporti con altre civiltà che vengono da altri pianeti.



--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
2004-01-09 13:08:53 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
Io sicuramente non li accoglierò a cannonate.
E finchè ci saranno persone come te, è ovvio che sarà molto difficile avere
rapporti con altre civiltà che vengono da altri pianeti.
Ma a me le civiltà di altri pianeti stanno simpatiche.
Sono gli Elohim che mi stanno sullo stomaco.
Solo loro (e i siriani) li accoglierò a cannonate.
Ah, ci tengo a precisare che finché ci saranno persone come te la libertà
religiosa sarà sempre in pericolo.
Ciao
Ale


--
Namárië Valinor
<Gigi>
2004-01-09 18:29:50 UTC
Permalink
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Ma a me le civiltà di altri pianeti stanno simpatiche.
Sono gli Elohim che mi stanno sullo stomaco.
Solo loro (e i siriani) li accoglierò a cannonate.
Gli Elohim hanno espresso il desiderio di ritornare, ma
rispettano la nostra scelta, anche se dovesse essere negativa.
Se la maggioranza (cioè più del 50% della popolazione) desidera il loro
ritorno,
verranno. Altrimenti no.
Se la maggioranza della popolazione vorrà conoscerli atterannno in
un'ambasciata che gode dell'extraterritorialità.
Sono curioso di sapere perchè ti stanno sullo stomaco.
Che differenza c'è tra gli Elohim e le altre civiltà?
Perchè gli Elohim no?
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Ah, ci tengo a precisare che finché ci saranno persone come te la libertà
religiosa sarà sempre in pericolo.
Ciao
Ale
E perchè la libertà religiosa sarà in pericolo?
Dovresti spiegare questa affermazione.
Sono proprio curioso di sapere......


--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
2004-01-12 11:25:56 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
Gli Elohim hanno espresso il desiderio di ritornare, ma
rispettano la nostra scelta, anche se dovesse essere negativa.
Ottimo.
Post by <Gigi>
Se la maggioranza (cioè più del 50% della popolazione) desidera il loro
ritorno,
verranno. Altrimenti no.
Ottimo.
Post by <Gigi>
Se la maggioranza della popolazione vorrà conoscerli atterannno in
un'ambasciata che gode dell'extraterritorialità.
Personalmente, tenderò a cannoneggiarli comunque.
Post by <Gigi>
Che differenza c'è tra gli Elohim e le altre civiltà?
Perchè gli Elohim no?
Perché uccidono la libertà di pensiero e di religione.
Post by <Gigi>
E perchè la libertà religiosa sarà in pericolo?
Dovresti spiegare questa affermazione.
Sono proprio curioso di sapere......
Non sono io che ho bruciato crocifissi, tanto per fare un esempio.
Spiegamelo tu.
Ciao
Ale


--
Namárië Valinor
EffE
2004-01-12 13:29:34 UTC
Permalink
Mon, 12 Jan 2004 12:25:56 +0100, "Alessandro \"Tagt The Spellcaster\"
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Post by <Gigi>
Se la maggioranza (cioè più del 50% della popolazione) desidera il loro
ritorno,
verranno. Altrimenti no.
Ottimo.
Si.. Ottimo.. Ma, in definitiva, mi par d'aver capito che se il 50%
della popolazione un ce li vole, allora 'sti raeliani o eloiani o come
'azzo si chiamano, se ne resterebbero boni boni a casa loro..

..Allora, e a questo punto la domandina sorge spontanea.. Ma perche'
non fanno *prima* un bel referendumone -su scala mondiale- e *dopo*, e
solo nel caso avessero raggiunto il quorum del discorso, si mettono a
spillare soldi per la costruzione di quel ridicolo troiaio della loro
mbasciata?

E *queste_son_domande*!

Saluti, f
<Gigi>
2004-01-13 00:16:07 UTC
Permalink
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Personalmente, tenderò a cannoneggiarli comunque.
Sei libero di fare ciò che vuoi, ma è la democrazia che deciderà se
accogliere o no gli Elohim.
Se la maggioranza (cioè più del 50% della popolazione) desidera il loro
ritorno, verranno. Altrimenti no.
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Perché uccidono la libertà di pensiero e di religione.
Sei informato male, poichè sei un ignorante sul Movimento Raeliano.
Il raelismo sostiene la libertà religione
Ecco un comunicato stampa che era inviato.
Nel nostro sito www.rael.org puoi trovare la carta dei diritti dell'uomo che
noi appoggiamo e
del materiale sulla libertà di religione.

Diritti umani : conoscerli, esigerli, proteggerli"

LA LIBERTA' DI RELIGIONE

Noi proponiamo un'iniziativa per la libertà di religione allo scopo di
proteggere il diritto a tale libertà per ogni individuo e per tutte le
religioni.
Lo slogan dell'ONU è: "Diritti umani, conoscerli, esigerli, proteggerli". La
Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo, ha grande autorità morale e
forza politica in tutto il mondo. L'articolo 18 della Dichiarazione
Universale dei Diritti dell'Uomo (votata il 10 dicembre 1948 a Parigi dall'
Assemblea dell'ONU) menziona che la libertà di religione è uno dei diritti
fondamentali esercitato anche accettando le differenze e rispettando le
convinzioni altrui (compreso ovviamente il diritto dei non credenti a
propagandare le proprie opinioni). La discriminazione viene considerata un'
offesa alla dignità umana, una negazione dei principi della Charta dell'ONU,
una violazione dei diritti umani e delle libertà fondamentali, nonché una
minaccia alla pace e alla sicurezza internazionale.
All'interno di quei Paesi che noi consideriamo Civili, avvengono
discriminazioni basate sul credo religioso (licenziamento dal lavoro,
espulsione da associazioni, perdita della tutele dei figli, ostracismo sul
luogo di lavoro, diffamazione da parte dei mass-media ).
Dobbiamo sapere che il Tribunale europeo dei Diritti Umani con sede a
Strasburgo, affermò in una sentenza inappellabile contro la Grecia nel
sett.1996, che "il diritto alla libertà di religione, nelle forme garantite
dalla Costituzione, esclude ogni potere dello Stato di determinare la
legittimità delle dottrine religiose o i mezzi usati per esprimerle".
L'intesa Internazionale dei Diritti Civili e Politici (ICCPR) composta da 18
esperti uno per ogni stato aderente all'intesa con lo scopo di assicurare
che ogni Paese firmatario ne rispetti le norme, ratificata da Austria,
Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Italia, Olanda,
Russia, Spagna, Svezia e Svizzera, è una sorta di strumento applicativo
delle norme di protezione della libertà religiosa.
L'istigazione all'odio . L'articolo 20 proibisce l'istigazione all'odio
contro un singolo o un gruppo a causa della sua religione, razza o
nazionalità. L'articolo 27 protegge i membri delle minoranze etniche,
religiose e linguistiche. La definizione di religione usata nella
Convenzione e nel ICCPR, comprende si le religioni teistiche che quelle non
teistiche, nonché, "le fedi rare e quasi sconosciute". Nel 1993 la
Commissione riconosceva che l'art.18 dell'ICCPR andava applicato alle
minoranza religiose "eventualmente bersaglio dell'ostilità di una comunità
religiosa predominante"
L'organizzazione per la Sicurezza e per la Cooperazione Europea (OCSE) è un
ente governativo formato da più di 50 Paesi europei, oltre a Stati Uniti e
Canada, per assicurare il rispetto degli accordi di Helsinki, adottati
dall'OCSE nel 1975. L'OCSE ha sviluppato una serie di Trattati nella quale
si riconosce la necessità di infondere i principi relativi ai diritti umani
negli accordi diretti a risolvere i conflitti e indicare gli standard in
base in cui un Paese civile dovrebbe vivere. l'Atto finale di Helsinki si
divide in tre sezioni dette "paniere". Il 7° principio del primo paniere
protegge la libertà di religione ed i diritti delle minoranze. Il documento
afferma che gli Stati partecipanti riconoscono e rispettano la libertà della
persona di praticare, da sola o in comunione con altri, la religione o il
credo, in conformità a quanto dettato dalla propria coscienza.
La dichiarazione della libertà di religione espressa dal Concilio Vaticano
II della Chiesa cattolica vi si afferma che nessuno deve essere costretto ad
agire in maniera contraria a ciò in cui crede, o impedito ad agire in
accordo con il proprio credo sia in pubblico che in privato, da solo o
associato ad altri, entro i dovuti limiti.
Dunque le salvaguardie scritte per tutelare la libertà di religione
esistono, ma tuttavia sussistono discrepanze in vari Paesi fra teoria e
pratica. Quasi tutti i Paesi europei hanno Costituzioni o leggi che
proteggono i diritti umani. Occorre che si traducano in libertà effettive,
grazie alle quali la gente non subisca discriminazioni e persecuzioni.
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Non sono io che ho bruciato crocifissi, tanto per fare un esempio.
Spiegamelo tu.
Ciao
Ale
Questa non è una risposta: Sei tu che sostieni che la libertà religiosa è
in pericolo. Perchè la libertà religiosa sarà in pericolo?
Dovresti spiegare questa affermazione.
Cmq, ecco il comunicato stampa che era stato inviato quando è successa la
vicenda sul crocifisso.

La scuola pubblica dovrebbe essere libera da tutti i simboli religiosi.

Comunicato stampa del Movimento Raeliano
Martedì 24 ottobre 2003

IL MOVIMENTO RAELIANO SOSTIENE IL PROVVEDIMENTO DEL TRIBUNALE DELL'AQUILA
VOLTO A FARE RIMUOVERE IL CROCEFISSO DALLE AULE SCOLASTICHE!

Il Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azelio Ciampi ha recentemente
affermato che il crocifisso "non è soltanto un simbolo religioso ma anche
una rappresentazione dei valori alla base dell'identità italiana".
La popolazione italiana è però costituita da rappresentanti di molteplici
fedi religiose e lo Stato Italiano è uno stato dichiaratamente laico.
L'uguaglianza di tutte le confessioni religiose è uno dei capisaldi della
nostra Costituzione.
Il fatto che i nostri governanti ignorino volontariamente, negli atti e
nelle dichiarazioni, questo principio e la laicità dello Stato, rappresenta
la conseguenza più evidente e concreta dell'ossessiva invadenza della Chiesa
Cattolica nelle scelte dei nostri politici.
La laicità dello Stato implica un regime di pluralismo confessionale e
culturale, e presuppone una pluralità di sistemi di valori e di scelte
personali tutte dotate di pari dignità.
Perché allora nelle scuole statali ci si ostina a esibire il crocefisso,
favorendo così la religione Cattolica rispetto a tutte le altre confessioni
religiose?
Un Regio Decreto risalente a 80 anni fa può ancora giustificare una scelta
che va contro il rispetto della religione di ogni singolo cittadino
italiano? La nostra società sta diventando sempre più multietnica e
multireligiosa e i nostri politici devono iniziare a fare delle scelte che
garantiscano il rispetto e la coesistenza di tutte le diversità, che siano
religiose, razziali o ideologiche.
Coloro che sostengono la presenza del crocefisso nelle aule scolastiche e
negli altri edifici pubblici, affermando che il crocefisso è un simbolo
universale di civiltà, di pace e di giustizia, dimenticano inoltre quanti e
quali crimini sono stati commessi in suo nome dall'organizzazione che esso
rappresenta: inquisizione, crociate, guerre di religione, mas-sacri di
protestanti e musulmani, condanne al rogo di intellettuali e scienziati,
conversioni forzate di intere popolazioni, sostegno dello schiavismo,
posizioni equivoche nei confronti del nazismo e fascismo, atti di pedofilia,
ostacoli ideologici al progresso medico e scientifico, solo per citarne
alcuni..
Il Movimento Raeliano auspica che le scelte dei governanti italiani possano
sempre essere in accordo con la laicità dello Stato e che essi stessi si
facciano garanti di quel pluralismo religioso tanto sbandierato quanto
ignorato, liberando in tal modo gli italiani dalla loro condizione di
sudditi di uno Stato clericale!


--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
2004-01-13 09:15:38 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
Sei informato male, poichè sei un ignorante sul Movimento Raeliano.
Il raelismo sostiene la libertà religione
Non è vero.
Chi brucia i simboli di altre religioni NON sostiene la libertà di
religione, checché ne dica.
Siete violenti e intolleranti.
Ciao
Ale


--
Namárië Valinor
GG
2004-01-16 21:15:54 UTC
Permalink
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Siete violenti e intolleranti.
Oltre che "pallonari" come le altre 2309874590234 sette sparse per il mondo:
non profit e alla fine chiedono tutti soldi e vendono tutti libri,
libriccini e quote associative.
Poveri polli quelli che credono!

bluesmoke
2004-01-09 19:50:38 UTC
Permalink
Nel giorno di Grazia 09.01.04, alle ore 14 e ben 08 minuti
Solo loro (e i siriani) li accoglier_ a cannonate.
c'e' una bella differenza tra siriani e Raeliani.
i primi non esistono e sono nella mente bacata di arbel
i secondi esistono e sono una religione

ciao
--
---------------------------------------------------------------------
ARBEL il nobile animo che crede nel dialogo:

<<
guarda ti quoto anche la sign in segno di simpatia e di approvazione
ma io nel KF ho messo tutta la fila sopra di te, sai io non ho mezze
misure
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

ARBEL
----------------------------------------------------------------------




eseguire la somma e togliere le [] per rispondere
EffE
2004-01-09 20:39:12 UTC
Permalink
Post by bluesmoke
c'e' una bella differenza tra siriani e Raeliani.
i primi non esistono e sono nella mente bacata di arbel
i secondi esistono e sono una religione
Se.. Se.. Sfotti sfotti.. Pensa che crasse risate ci faremo NOI..
..Quando i Raeliani avranno finito di costruire la loro bella
ambasciata e gli amici Siriani gli posteggeranno i loro bolidi sul
tetto e gli pisceranno nella piscina..

Ne riparleremo a tempo debito.

Ciaciao, f
bluesmoke
2004-01-09 20:43:58 UTC
Permalink
Nel giorno di Grazia 09.01.04, alle ore 20 e ben 39 minuti
Post by EffE
Post by bluesmoke
c'e' una bella differenza tra siriani e Raeliani.
i primi non esistono e sono nella mente bacata di arbel
i secondi esistono e sono una religione
Se.. Se.. Sfotti sfotti.. Pensa che crasse risate ci faremo NOI..
..Quando i Raeliani avranno finito di costruire la loro bella
ambasciata e gli amici Siriani gli posteggeranno i loro bolidi sul
tetto e gli pisceranno nella piscina..
allora EffE ti aggiungo alla lista dei debunkers
Post by EffE
Ne riparleremo a tempo debito.
o si!!!
Post by EffE
Ciaciao, f
--
eseguire la somma e togliere le [] per rispondere
Va
2004-01-07 12:14:54 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
A 27 anni, Rael era pilota ed editore di una delle più importanti riviste
francesi di sport automobilistico.
quale ? e' importante ?
Post by <Gigi>
Ma il 13 dicembre la sua vita venne sconvolta quando in un antico vulcano
situato vicino a Clermont-Ferrand, vide apparire un UFO di 7m di diametro,
il 13 dicembre ? santa lucia! il giorno piu' corto che ci sia! il 13 dicembre
*quando* ?

miiih, 7 metri di diametro!!! e che ce ne frega del diametro ?
Post by <Gigi>
assolutamente silenzioso e fatto di un metallo argenteo molto brillante.
oscia! un metallo argenteo molto brillante!! come la spaider di mio cuggino!
Post by <Gigi>
Un
essere raggiante scese ed affidò a Rael un MESSAGGIO che rivelava le vere
origini dell'umanità.
raggiante ? di che, di felicita' per essere riuscito ad atterrare in un vulcano
spento vicino a clermont ferrand ? per avere incontrato il giornalista fallito ?
mi pare che ci sia poco da essere raggianti, mi pare.
Post by <Gigi>
Dopo il 1974, RAËL abbandona la sua professione di cronista sportivo e si
consacra totalmente alla propria missione, tenendo delle conferenze in tutto
il mondo allo scopo di preparare gli uomini della Terra al ritorno ufficiale
di questi Extraterrestri e di trasmettere i loro insegnamenti.
e te credo, con tutti i quattrini che si faceva alle spalle dei rincoglioniti
che lo stavano a sentire....
ritorno ufficiale ? ma che dici ? ma perche' non smetti di fumare quella roba,
che ti fa pure male ?
Post by <Gigi>
Gli Elohim hanno affidato a Rael la missione di propagare questa rivelazione
rivoluzionaria e di costruire un'Ambasciata nella quale ritorneranno fra non
molto.
fra non molto quanto ? dimmelo, che cosi' rimando le ferie. ci voglio essere.
Post by <Gigi>
Attualmente il Movimento Raeliano è la più grande organizzazione non-profit
del mondo collegata al fenomeno Ufo che conta circa 60.000 membri in 87
paesi che lavorano alla costruzione della prima ambasciata per accogliere
esseri provenienti dallo spazio.
non profit ? (si dice no-profit, per l'esattezza). ma se spillano quattrini a
piu' non posso!
ma quale non profit, per favore. semmai e' una delle piu' grosse associazioni
per acchiappacitrulli che esistano... altro che il ministro nigeriano che ti
propone il pozzo di petrolio a tre lire...
tornatene su sirio, che fai meglio.

ps
per il serni e gli altri.

ma perche' perdete tempo a discutere di esegesi biblica con un rintronato del
genere ? ma che siete masochisti ?
Diego Cuoghi
2004-01-07 12:38:16 UTC
Permalink
Post by Va
ma perche' perdete tempo a discutere di esegesi biblica con un rintronato del
genere ? ma che siete masochisti ?
Questa, più o meno, era anche la critica che mi sono sentito rivolgere
da studiosi di storia dell'arte quando ho iniziato a pubblicare smentite
alle tesi sugli UFO nei dipinti rinascimentali: "Non ha senso perdere
tempo a rispondere a quelle stupidaggini!".

Credo invece che, senza diventare altrettanto maniacali ma con
precisione e determinazione, sia necessario ribattere a chi propone
pubblicamente tesi demenziali. Non tanto per cercare di far cambiare
idea a chi di quelle idee ormai è imbevuto e incapace di ragionare con
la propria testa (però... non si sa mai...), ma soprattutto per gli
altri, e sono tanti, che frequentano i newsgroups e internet più in
generale, che leggono quelle fesserie e potrebbero finire per crederci.
--
D I E G O C U O G H I
www.diegocuoghi.com
Va
2004-01-07 13:18:28 UTC
Permalink
hai ragione, in effetti la mia era essenzialmente una battuta.
fuor di metafora, personalmente apprezzo invece moltissimo il tuo contributo serio e
razionale alla discussione. complimenti per la pazienza e speriamo che, almeno al
secondo gruppo di lettori, tutto questo possa servire.

cordialmente,

va
Golem
2004-01-08 12:43:38 UTC
Permalink
Post by Diego Cuoghi
Credo invece che, senza diventare altrettanto maniacali ma con
precisione e determinazione, sia necessario ribattere a chi propone
pubblicamente tesi demenziali. Non tanto per cercare di far cambiare
idea a chi di quelle idee ormai è imbevuto e incapace di ragionare con
la propria testa (però... non si sa mai...), ma soprattutto per gli
altri, e sono tanti, che frequentano i newsgroups e internet più in
generale, che leggono quelle fesserie e potrebbero finire per crederci.
Sono d'accordo. Ma soprattutto vale quando si distorcono informazioni per il
propro "credo", o per strumentalizzare filosofie e simbologie antichissime
solo per accreditare fantasie da sottosviluppo culturale come in questo
caso.

Ciao,
Golem
Marco.. .Corso
2004-01-07 12:30:15 UTC
Permalink
Non sono degli invasori. Essi hanno espresso il desiderio di ritornare, > ma rispettano la nostra scelta, anche se dovesse essere negativa.
Sta a noi invitarli e il nostro biglietto d’invito è l’ambasciata. Essi > ci hanno creato e senza di loro noi non esisteremmo. È il minimo che
possiamo fare !
Senza la neutralità territoriale di cui gode un’ambasciata e senza un’
accoglienza ufficiale, un atterraggio che non fosse né annunciato, né
desiderato avrebbe enormi ripercussioni politiche, economiche e sociali > con delle conseguenze mondiali disastrose.
bello. erano mesi che non vedevo un tal esempio di condizionamento
mentale. Quel mangiapiadine di Arbèl ne ha da imparare...
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Carlo Agrenti
2004-01-07 22:12:18 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
Attualmente il Movimento Raeliano è la più grande organizzazione non-profit
del mondo collegata al fenomeno Ufo che conta circa 60.000 membri in 87
paesi che lavorano alla costruzione della prima ambasciata per accogliere
esseri provenienti dallo spazio.
E quanto la voglio fare grande, questa ambasciata?
E fatela, questa ambasciata, e poi finitela di rompere!
Diego Cuoghi
2004-01-07 22:17:38 UTC
Permalink
Post by Carlo Agrenti
E quanto la voglio fare grande, questa ambasciata?
E fatela, questa ambasciata, e poi finitela di rompere!
Il progetto è orrendo, una roba da luna-park di provincia:

http://www.zetetique.ldh.org/rael1.html

"Les adeptes versent à la secte de 3 à 10% de leurs revenus afin
d'élever une ambassade pour les E. T... et 1% à Raël directement afin de
satisfaire ses besoins matériels. "

"Gli adepti versano alla setta dal 3 al 10% dei loro guadagni al fine di
costruire un'ambasciata per gli extraterrestri, e l'1% direttamente a
Rael per soddisfare i suoi bisogni materiali"
--
D I E G O C U O G H I
www.diegocuoghi.com
<Gigi>
2004-01-08 19:07:28 UTC
Permalink
Post by Diego Cuoghi
http://www.zetetique.ldh.org/rael1.html
"Les adeptes versent à la secte de 3 à 10% de leurs revenus afin
d'élever une ambassade pour les E. T... et 1% à Raël directement afin de
satisfaire ses besoins matériels. "
"Gli adepti versano alla setta dal 3 al 10% dei loro guadagni al fine di
costruire un'ambasciata per gli extraterrestri, e l'1% direttamente a
Rael per soddisfare i suoi bisogni materiali"
Informati meglio ignorante, poichè ignori le informazioni sul movimento
raeliano.
La nostra organizzazione è registrata come non-profit. Abbiamo una statuto e
abbiamo un commercialista. I bilanci possono essere conosciuti.
Diventare Raeliani non presuppone il pagamento di nulla. E' e rimarrà sempre
assolutamente gratuito. Non è certo richiesto del denaro ad una persona per
il semplice fatto che essa si riconosce in una religione o in una filosofia.
Il discorso delle quote associative si applica esclusivamente a coloro che,
diventati raliani, hanno scelto di entrare a far parte attivamente delle
strutture della nostra associazione (che, come stabilito dal suo stesso
statuto, è un'associazione senza scopo di lucro).
Uno degli obiettivi principali del Movimento Raeliano, ad esempio, è la
diffusione del Messaggio, e a questo scopo vengono svolte ed organizzate
numerose attività: mostre con percorsi tematici, conferenze, stand in luoghi
pubblici, incontri di meditazione, ecc.
Ora, tutto questo ha un costo (dall'occupazione del suolo pubblico quando
facciamo diffusione per la strada, all'affitto di locali per le mostre o le
conferenze, ...), e dal momento che le uniche risorse di cui la nostra
associazione dispone sono la motivazione e l'entusiasmo dei suoi membri,
autofinanziamo ogni nostra iniziativa.
Una parte dei soldi vengono accumulati per la costruzione di un'ambasciata.
Questi soldi non possono essere toccati, perchè possono essere usati
unicamente per l'ambasciata.
Nessuno dei membri attivi del Movimento Raeliano percepisce alcun salario
per l'attività svolta al suo interno. Raël vive dei diritti di autore dei
propri libri.
Non tutti i Raeliani danno un loro contributo, ma solo quelli che hanno
deciso di aiutare Rael a edificare l'ambasciata. Si può essere semplici
Raeliani e vivere la filosofia raeliana oppure diventare membro delle
strutture del
Movimento Raeliano.
Si può benissimo diventare raeliani, battezzandosi, ma non entrare a far
parte del Movimento Raeliano.
Chi non decide di far parte, come membro, delle strutture del Movimento
Raeliano non deve versare nessuna quota.
Infatti su 60.000 raeliani battezzati, solamente circa 3.500 fanno parte del
Movimento Raeliano.
I membri decidono da loro stessi il livello del proprio contributo
finanziario.
Viene consigliato il 3% per il Movimento Nazionale, il 7% per il Movimento
Internazionale.
La quota minima d'iscrizione al Movimento Raeliano Nazionale più il
tesseramento, è di 100 euro oppure 60 euro per studenti o disoccupati.
La quota minima al Movimento Raeliano Internazionale è 100,00 euro
Chi non decide di far parte, come membro, delle strutture del Movimento
Raeliano non deve versare nessuna quota.
I versamenti a Rael non vengono fatti nei conti del movimento Raeliano.
Chi vuole può aiutare Rael, a vivere, versando quanto le pare (l'1% è
consigliato).
Nauralmente si può far parte del movimento raeliano e non versare nulla a
Rael.
Tutto sulle quote (3% e 7%) è spiegato nel sito www.rael.org
Ma gli ignoranti preferiscono cercare informazioni nella spazzatura di
internet


--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
Diego Cuoghi
2004-01-08 19:21:10 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
I versamenti a Rael non vengono fatti nei conti del movimento Raeliano.
Chi vuole può aiutare Rael, a vivere, versando quanto le pare (l'1% è
consigliato).
Nauralmente si può far parte del movimento raeliano e non versare nulla a
Rael.
Tutto sulle quote (3% e 7%) è spiegato nel sito www.rael.org
Grazie per aver confermato quanto avevo scritto.
--
D I E G O C U O G H I
www.diegocuoghi.com
<Gigi>
2004-01-09 18:06:50 UTC
Permalink
Post by Diego Cuoghi
Grazie per aver confermato quanto avevo scritto.
Ignorante, spero di aver ampliato la tua conoscenza sul movimento raeliano,
poiche quello che sai e circa 1%.
I raeliani non sono tenuti a versare il 3% o il 7%.
Se vuoi, puoi non versare il 3% o il 7%.
E se vuoi puoi versare anche di più del 3% o del 7%.
Diventare Raeliani non presuppone il pagamento di nulla. E' e rimarrà sempre
assolutamente gratuito. Non è certo richiesto del denaro ad una persona per
il semplice fatto che essa si riconosce in una religione o in una filosofia.
I RAELIANI CHE NON SONO MEMBRI NON VERSANO NULLA.
Mentre i membri decidono da loro stessi il livello del proprio contributo
finanziario.
Gli ignoranti come te cercare informazioni nella spazzatura di
internet.


--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
bluesmoke
2004-01-09 19:56:24 UTC
Permalink
Nel giorno di Grazia 07.01.04, alle ore 22 e ben 17 minuti
Post by Diego Cuoghi
Post by Carlo Agrenti
E quanto la voglio fare grande, questa ambasciata?
E fatela, questa ambasciata, e poi finitela di rompere!
e' un tempio della loro religione
Post by Diego Cuoghi
http://www.zetetique.ldh.org/rael1.html
"Les adeptes versent à la secte de 3 à 10% de leurs revenus afin
d'élever une ambassade pour les E. T... et 1% à Raël directement afin
de satisfaire ses besoins matériels. "
qui sono propenso al dialogo... sai solo 10 giorni fa la pensavo
esattamente come te sui raeliani
Post by Diego Cuoghi
"Gli adepti versano alla setta dal 3 al 10% dei loro guadagni al fine
di costruire un'ambasciata per gli extraterrestri, e l'1% direttamente
a Rael per soddisfare i suoi bisogni materiali"
trovo discutibile il comportamento di Rael ma ripeto che la sua e' a
tutti gli effetti una religione... discutibile.. molto... ma da
rispettare
Post by Diego Cuoghi
--
D I E G O C U O G H I
www.diegocuoghi.com
--
---------------------------------------------------------------------
ARBEL il nobile animo che crede nel dialogo:

<<
guarda ti quoto anche la sign in segno di simpatia e di approvazione
ma io nel KF ho messo tutta la fila sopra di te, sai io non ho mezze
misure


ARBEL
----------------------------------------------------------------------




eseguire la somma e togliere le [] per rispondere
Leonardo Serni
2004-01-10 15:24:01 UTC
Permalink
Post by bluesmoke
trovo discutibile il comportamento di Rael ma ripeto che la sua e' a
tutti gli effetti una religione... discutibile.. molto... ma da
rispettare
Un po' come il satanismo o l'adorazione di Baal, vuoi dire?

Leonardo
--
"Parlamento in pillole": Abolizione dell'immunita' parlamentare
Propositori: Onn. FINI; GASPARRI; LA RUSSA; BOSSI; MARONI; CASTELLI.
Approvata alla Camera il 12-10-1993 con 525 si', 5 no, 1 astenuto.
Approvata al Senato il 27-10-1993 con 224 si', nessun no, 7 astenuti.
<Gigi>
2004-01-08 17:53:49 UTC
Permalink
Post by Carlo Agrenti
E quanto la voglio fare grande, questa ambasciata?
E fatela, questa ambasciata, e poi finitela di rompere!
Nel sito www.rael.org è possibile vedere il progetto.
L'ambasciata dovrà avere 7 camere con bagno, sempre pronte a ricevere degli
invitati, una sala conferenze per 21 persone minimo, una piscina, una sala
da pranzo per accogliere 21 persone. All'entrata della sala conferenze dovrà
trovarsi
un setaccio d'asettizzazione. Dovrà essere costruita in mezzo ad un parco.
Sarà messa al sicuro dagli sguardi indiscreti. Il parco sarà completamente
cinto
di mura, che impediscano di vedere la residenza e la piscina. Questa
residenza dovrà
essere situata, come minimo a 1000 metri dal muro di cinta.
Al posto del tetto vi sarà una terrazza, sulla quale potrà posarsi un
ordigno di dodici metri.



--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
Step by step
2004-01-09 03:00:58 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
Attualmente il Movimento Raeliano è la più grande organizzazione non-profit
del mondo collegata al fenomeno Ufo che conta circa 60.000 membri in 87
paesi che lavorano alla costruzione della prima ambasciata per accogliere
esseri provenienti dallo spazio.
...povera gente...

_________________________________________________________________________

And the astral pulse beat on...
<Gigi>
2004-01-09 18:35:18 UTC
Permalink
Post by Step by step
...povera gente...
Io sono molto ricco. Non sono povero


--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
Step by step
2004-01-11 02:35:53 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
Post by Step by step
...povera gente...
Io sono molto ricco. Non sono povero
No, no. Povera gente nel senso di...povera gente, proprio. Gente da compatire.

_________________________________________________________________________

And the astral pulse beat on...
<Gigi>
2004-01-12 10:01:47 UTC
Permalink
Post by Step by step
No, no. Povera gente nel senso di...povera gente, proprio. Gente da compatire.
Sei libero di provare compassione.
Sei libero di provare questo sentimento.
Io, invece, non riesco a provare sentimenti di nessun genere per delle
persone che non conosco e che non ho mai visto.
Non riesco a provare nessun sentimento quando discuto nei NG.
Sono solo parole vituali, che mi appaiono in un monitor. Voi potreste
essere, addirittura, un programma.
Oppure, io potrei essere un programma, creato per rispondere...
Anzi, è molto probabile che io sia un programma....
Io potrei non essere un umano.....ma una macchina...

--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
Cebbello
2004-01-12 11:24:06 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
Io potrei non essere un umano.....ma una macchina...
Una macchina programmata per la raccolta di soldi per Rael?
--
Cebbello
<Gigi>
2004-01-12 11:36:19 UTC
Permalink
Post by Cebbello
Una macchina programmata per la raccolta di soldi per Rael?
No. Potrei essere una macchina per dare questo messaggio:

CONFERENZA
Venerdì 23 gennaio 2004, ore 21
Auditorium biblioteca Marchesa
Corso Vercelli 141-7 Torino

A 27 anni, Rael era pilota ed editore di una delle più importanti riviste
francesi di sport automobilistico.

Ma il 13 dicembre la sua vita venne sconvolta quando in un antico vulcano
situato vicino a Clermont-Ferrand, vide apparire un UFO di 7m di diametro,
assolutamente silenzioso e fatto di un metallo argenteo molto brillante. Un
essere raggiante scese ed affidò a Rael un MESSAGGIO che rivelava le vere
origini dell'umanità.

Dopo il 1974, RAËL abbandona la sua professione di cronista sportivo e si
consacra totalmente alla propria missione, tenendo delle conferenze in tutto
il mondo allo scopo di preparare gli uomini della Terra al ritorno ufficiale
di questi Extraterrestri e di trasmettere i loro insegnamenti.

Ogni forma di vita esistente sulla terra, compreso l'uomo è stata creata
scientificamente in laboratorio da essere venuti da un altro pianeta, gli
Elohim, grazie ad una perfetta padronanza dell'ingegneria genetica e del
DNA. La Bibbia, che racconta la loro opera, è il più antico libro ateo del
mondo, poiché, nella versione originale, vi figura la parola "Elohim" che in
ebraico significa "quelli che sono venuti dal cielo".

Gli Elohim hanno affidato a Rael la missione di propagare questa rivelazione
rivoluzionaria e di costruire un'Ambasciata nella quale ritorneranno fra non
molto. Ritorneranno ufficialmente, in compagnia dei grandi Messaggeri che
essi hanno inviato, come Gesù, Mosè, Buddha e Maometto, che sono mantenuti
in vita sul loro pianeta grazie alla clonazione, il segreto della vita
eterna.

Attualmente il Movimento Raeliano è la più grande organizzazione non-profit
del mondo collegata al fenomeno Ufo che conta circa 60.000 membri in 87
paesi che lavorano alla costruzione della prima ambasciata per accogliere
esseri provenienti dallo spazio.


--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
Cebbello
2004-01-12 11:56:17 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
Post by Cebbello
Una macchina programmata per la raccolta di soldi per Rael?
[snip]
Post by <Gigi>
Gli Elohim hanno affidato a Rael la missione di propagare questa rivelazione
rivoluzionaria e di costruire un'Ambasciata nella quale ritorneranno fra non
molto.
Con quali soldi avete intenzione di costruire l'ambasciata?
--
Cebbello
<Gigi>
2004-01-13 12:07:28 UTC
Permalink
Post by Cebbello
Con quali soldi avete intenzione di costruire l'ambasciata?
--
Cebbello
Ci autofinaziamo per costruire l'ambasciata.
Possiamo iniziare a costruirla, ma ci mancano ancora un pò di soldi.
Ma questo non è un problema, perchè ci vorrebbe qualche anno per costruirla.
Quindi se si iniziasse adesso, si riuscirebbe a terminarla.
Ma le finanze non costituiscono l'ostacolo maggiore per il completamento di
questo
progetto. Le questioni politiche e diplomatiche rappresentano un problema
più spinoso e, per superarlo, pazienza e perseveranza sono di rigore.
Il soldi servono. Perchè si possono fare molte cose per migliorare il
movimento raeliano con i soldi dei propri soci.
Ad esempio i soldi potrebbero essere utilizzati per costruire una
Televisione Raeliana satellitare.
I soldi del Movimento devono essere investiti per il bene dell'associazione.
Chi è andato ad uno stage può vedere che il Movimento raeliano possiede dei
Computer, Mixer, impianto voci casse, impianti luci ecc..,ecc,..ecc...
Gli obbiettivi del Movimento Raeliano richiedono soldi.
Uno degli obiettivi principali del Movimento Raeliano, ad esempio, è la
diffusione del Messaggio, e a questo scopo vengono svolte ed organizzate
numerose attività: mostre con percorsi tematici, conferenze, stand in luoghi
pubblici, incontri di meditazione, ecc.
Ora, tutto questo ha un costo (dall'occupazione del suolo pubblico quando
facciamo diffusione per la strada, all'affitto di locali per le mostre o le
conferenze, ...), e dal momento che le uniche risorse di cui la nostra
associazione dispone sono la motivazione e l'entusiasmo dei suoi membri,
autofinanziamo ogni nostra iniziativa.
Se per fortuna si arrivasse ad accumulare più denaro di quanto ne occorra,
esso verrà utilizzato per la creazione di un centro di ricerche destinato a
tutti gli scienziati che desiderano lavorare liberamente a delle
realizzazioni volte al benessere e alla felicità di ogni uomo, senza il
timore di vedere il loro lavoro utilizzato a scopi aggressivi o esclusivi
per il profitto di governi o individui.



--
saluti

<Gigi>

i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
Step by step
2004-01-12 23:58:52 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
Io, invece, non riesco a provare sentimenti di nessun genere per delle
persone che non conosco e che non ho mai visto.
Non riesco a provare nessun sentimento quando discuto nei NG.
Sono solo parole vituali, che mi appaiono in un monitor. Voi potreste
essere, addirittura, un programma.
Oppure, io potrei essere un programma, creato per rispondere...
Anzi, è molto probabile che io sia un programma....
Io potrei non essere un umano.....ma una macchina...
Ciò in cui si crede la dice lunga anche su ciò che può non esistere.
Tunguska_dvx
2004-01-13 12:18:34 UTC
Permalink
Post by <Gigi>
CONFERENZA
Venerdì 23 gennaio 2004, ore 21
Auditorium biblioteca Marchesa
Corso Vercelli 141-7 Torino
A 27 anni, Rael era pilota ed editore di una delle più importanti riviste
francesi di sport automobilistico.
Ma il 13 dicembre la sua vita venne sconvolta quando in un antico vulcano
situato vicino a Clermont-Ferrand, vide apparire un UFO di 7m di diametro,
assolutamente silenzioso e fatto di un metallo argenteo molto brillante. Un
essere raggiante scese ed affidò a Rael un MESSAGGIO che rivelava le vere
origini dell'umanità.
Dopo il 1974, RAËL abbandona la sua professione di cronista sportivo e si
consacra totalmente alla propria missione, tenendo delle conferenze in tutto
il mondo allo scopo di preparare gli uomini della Terra al ritorno ufficiale
di questi Extraterrestri e di trasmettere i loro insegnamenti.
Ogni forma di vita esistente sulla terra, compreso l'uomo è stata creata
scientificamente in laboratorio da essere venuti da un altro pianeta, gli
Elohim, grazie ad una perfetta padronanza dell'ingegneria genetica e del
DNA. La Bibbia, che racconta la loro opera, è il più antico libro ateo del
mondo, poiché, nella versione originale, vi figura la parola "Elohim" che in
ebraico significa "quelli che sono venuti dal cielo".
Gli Elohim hanno affidato a Rael la missione di propagare questa rivelazione
rivoluzionaria e di costruire un'Ambasciata nella quale ritorneranno fra non
molto. Ritorneranno ufficialmente, in compagnia dei grandi Messaggeri che
essi hanno inviato, come Gesù, Mosè, Buddha e Maometto, che sono mantenuti
in vita sul loro pianeta grazie alla clonazione, il segreto della vita
eterna.
Attualmente il Movimento Raeliano è la più grande organizzazione non-profit
del mondo collegata al fenomeno Ufo che conta circa 60.000 membri in 87
paesi che lavorano alla costruzione della prima ambasciata per accogliere
esseri provenienti dallo spazio.
--
saluti
<Gigi>
i raeliani nel sito www.rael.org
la prima società di clonazione umana nel sito www.clonaid.com
li dalle vostre parti bombe piene di sterco di vacca delle pleadi non
arrivano mai vero??
Continua a leggere su narkive:
Loading...