Discussione:
ALIENI CATTIVI? Forse ma non di certo
(troppo vecchio per rispondere)
Antonio Bruno
2004-02-10 11:51:11 UTC
Permalink
Un vecchio spot pubblicitario diceva:
"Non esistono bambini cattivi ma solo bambini indisposti"... e poi si
lodavano le virtù di non ricordo più quale prodotto (forse un purgante).
Parafrasando quello spot, mi verrebbe voglia di dire: "Non esistono alieni
cattivi ma solo alieni indisposti..."
Sono d'accordo con ANKH quando dice che il mito degli alieni cattivi è un
prodotto della nostra moderna cultura occidentale. Molteplici, infatti,
potrebbero essere le spiegazioni psicologiche per cui la nostra civiltà
occidentale, ad un certo punto di quello che possiamo chiamare "progresso
tecnologico" ha sentito il bisogno quasi masochistico di "spaventarsi" con
la storia dei "marziani" invasori. Di sicuro, ne nomino velocemente qui solo
tre:

-Ritmi troppo veloci di tecnologizzazione che spersonalizzano l'essere
umano;
-Perdita degli antichi substrati religioso-spirituali con conseguente
smarrimento identificativo;
-Bisogno di un evento "risolutore", "purificatore", un po' come tutti quegli
individui che sembra non aspettino altro che la fine del mondo e quasi ci
restano male se non accade.

Se guardiamo alla storia delle grandi civiltà del passato, ed anche alle
tradizioni di tribù e popoli non contaminati dal moderno "progresso", non
faremo fatica ad individuare esempi in cui i cosiddetti "visitatori" erano
tutt'altro che distruttori cinici e crudeli o conquistatori senza cuore
pronti a mangiarsi i terrestri bensì "ammaestratori", "aiutatori", "esseri
di conoscenza"...E' quel tipo di concetto, quel tipo di possibile intervento
alieno che, a mio parere, dobbiamo recuperare.
Per i catastrofisti o gli amanti delle saghe stellari sarò un illuso, un
ingenuo. Ma si dà il caso che tutti i "segni" che credo di aver colto nel
corso della mia vita (e non solo io) a proposito di possibili presenze
aliene fra di noi sono segni pacifici e rispettosi, che danno un senso di
grande superiorità. Non sono un "new-agearo", no di certo; ma sono
profondamente portato a credere che, chiunque siano gli alieni, essi
attendano solo che noi possiamo essere "degni" di comunicare con loro.
Insomma, che ci attendono. Forse aiutano, proteggono, discretamente
istruiscono...Ma non parlo di "contattismo": ho ben poca fiducia nel
contattismo, visti i personaggi che, nei decenni recenti, se ne sono detti
esponenti...Parlo di qualcosa d'altro, di più elevato, discreto, umile e
forte al tempo stesso.
Certo, l'ufologia è piena di eventi inquietanti: dalle mutilazioni animali
alle abduction, ma siamo proprio certi che si tratti di interventi
alieni?...
Per concludere, non so se esistono davvero gli "alieni cattivi". A me
bastano ed avanzano gli *uomini cattivi* e, qualsiasi sia il tipo di alieno
che vorremmo incontrare, credo che nessun incontro sarà possibile finchè il
cuore dell'uomo non sarà molto meno incrostato di superba vacuità di quanto
non sia ancora oggi...
--
Antonio Bruno
http://www.associazionegraal.tk/
http://communities.msn.it/LaricercadelGraal
http://www.edicolaweb.net/edicola.htm
----------------------------------------------------------------------------
" SOLO SE SEI PRONTO A CONSIDERARE POSSIBILE L'IMPOSSIBILE
SEI IN GRADO DI SCOPRIRE QUALCOSA DI NUOVO "
Johann Wolfgang Goethe
Olpus Bonzo
2004-02-10 12:01:53 UTC
Permalink
Post by Antonio Bruno
Sono d'accordo con ANKH quando dice che il mito degli alieni cattivi è un
prodotto della nostra moderna cultura occidentale.
E anche gli alieni buoni sono un prodotto della moderna cultura occidentale.
Giancarlo Albricci
2004-02-10 15:09:47 UTC
Permalink
"Antonio Bruno"
Post by Antonio Bruno
Certo, l'ufologia è piena di eventi inquietanti: dalle mutilazioni animali
alle abduction, ma siamo proprio certi che si tratti di interventi
alieni?...
un bel dì il seme del dubbio arrivò anche a Pergine?

ciao
Giancarlo
--
Arbel l'astrofisico:
http://snurl.com/2woh
http://snipurl.com/3ufu
http://snipurl.com/3ufe
http://snipurl.com/3uluì
Vault-Tec
2004-02-10 21:01:41 UTC
Permalink
On Tue, 10 Feb 2004 12:51:11 +0100, "Antonio Bruno"
Post by Antonio Bruno
Per concludere, non so se esistono davvero gli "alieni cattivi". A me
bastano ed avanzano gli *uomini cattivi* e, qualsiasi sia il tipo di alieno
che vorremmo incontrare, credo che nessun incontro sarà possibile finchè il
cuore dell'uomo non sarà molto meno incrostato di superba vacuità di quanto
non sia ancora oggi...
La lotta tra il bene ed il male e' sempre esistita da quando e' nato
l'uomo. Anche per le religioni esiste un bene ed un male. Non mi
meraviglierei se esistessero civilta' aliene coinvolte nell'eterna
sfida di queste 2 energie cosi' come capita a noi.

D'altronde non esiste un bene ed un male assoluto,solo un po'
dell'uno dentro l'altro.

E poi noi non siamo cosi' importanti nell'ottica di questo enorme
meccanismo che e' l'universo.

Per una forma di intelligenza aliena noi potremmo avere la stessa
importanza che ha ha una formica quando viene schicciata sotto i
nostri piedi.

Forse e' un bene dato che a nessuno di noi e' mai venuta l'idea di
sterminare le formiche dalla faccia della Terra,al limite ci siamo
limitati a studiarle.
-
If you see the flash,duck and cover!
-
Olpus Bonzo
2004-02-10 22:29:32 UTC
Permalink
Post by Vault-Tec
La lotta tra il bene ed il male e' sempre esistita da quando e' nato
l'uomo. Anche per le religioni esiste un bene ed un male. Non mi
meraviglierei se esistessero civilta' aliene coinvolte nell'eterna
sfida di queste 2 energie cosi' come capita a noi.
Non esiste il bene e il male. Non hai mai studiato Nietzsche?
Post by Vault-Tec
D'altronde non esiste un bene ed un male assoluto,solo un po'
dell'uno dentro l'altro.
Ammettendo che esista un bene e un male, un "bianco" e un "nero", il mondo è
fatto da tonalità di grigio.
Non si può dire chi è buono o chi è malvagio, soprattutto perchè:
-sono considerazioni personali;
-la qualità di qualcosa ce l'inventiamo noi, per essere oggettivi ci si basa
sulla quantità.
Post by Vault-Tec
E poi noi non siamo cosi' importanti nell'ottica di questo enorme
meccanismo che e' l'universo.
Esattamente. Poi qualcuno mi spiega per piacere il concetto di importanza
nell'universo.
Post by Vault-Tec
Per una forma di intelligenza aliena noi potremmo avere la stessa
importanza che ha ha una formica quando viene schicciata sotto i
nostri piedi.
Forse e' un bene dato che a nessuno di noi e' mai venuta l'idea di
sterminare le formiche dalla faccia della Terra,al limite ci siamo
limitati a studiarle.
Non possiamo fare giudizi sugli alieni, senza conoscerli. Altrimenti saremmo
come Aristotele, che asseriva che le donne avessero meno denti degli uomini,
senza aver raccolto nessun dato statistico.
Insomma, anche i grandi studiosi (un tempo, com'è noto, la Scienza era
inglobata nella Filosofia) possono sbagliare, se non si appoggiano a dati
consistenti: figuriamoci noi profani.
Vault-Tec
2004-02-10 22:59:16 UTC
Permalink
On Tue, 10 Feb 2004 23:29:32 +0100, "Olpus Bonzo"
Post by Olpus Bonzo
Post by Vault-Tec
La lotta tra il bene ed il male e' sempre esistita da quando e' nato
l'uomo. Anche per le religioni esiste un bene ed un male. Non mi
meraviglierei se esistessero civilta' aliene coinvolte nell'eterna
sfida di queste 2 energie cosi' come capita a noi.
Non esiste il bene e il male. Non hai mai studiato Nietzsche?
Il pensiero di Nietzshe non e' detto che corrisponda al mio.
Il bene ed il male esistono e sono presenti dentro ed attorno a noi.
Chi nega cio' e' una persona pericolosa.
Negare l'esistenza del bene e del male significa poter giustificare
qualsiasi atto e pensiero criminale....
Post by Olpus Bonzo
Post by Vault-Tec
D'altronde non esiste un bene ed un male assoluto,solo un po'
dell'uno dentro l'altro.
Ammettendo che esista un bene e un male, un "bianco" e un "nero", il mondo è
fatto da tonalità di grigio.
-sono considerazioni personali;
-la qualità di qualcosa ce l'inventiamo noi, per essere oggettivi ci si basa
sulla quantità.
E' ovvio che sono determinate regole culturali e di azione che
delineano cosa e' il bene od il male. Ma e' ancor piu' vero che il
bene ed il male non sono entita' astratte tanto piu' nelle loro
manifestazioni evidenti. Se io ti riducessi in cenere senza motivo non
dovresti studiare Nietzshe per capire che di certo la mia natura non
e' "buona" e rispettosa delle forme di vita altrui.
Post by Olpus Bonzo
Post by Vault-Tec
E poi noi non siamo cosi' importanti nell'ottica di questo enorme
meccanismo che e' l'universo.
Esattamente. Poi qualcuno mi spiega per piacere il concetto di importanza
nell'universo.
Una spiaggia.
Milioni di granelli di sabbia.
Tu su un asciugamano che prendi il sole sopra questo sterminato numero
di granelli di sabbia.
Un granello di sabbia viene portato via dal vento
Tu continui a prendere il sole.
La sabbia sulla quale stai ha un granello di sabbia in meno.
.....neanche te ne sei accorto.
Non te ne fare una colpa,quel granello in meno non e' cosi' importante
per te che sei nel sistema "spiaggia",continua pure a prendere il
sole.
Post by Olpus Bonzo
Non possiamo fare giudizi sugli alieni, senza conoscerli. Altrimenti saremmo
come Aristotele, che asseriva che le donne avessero meno denti degli uomini,
senza aver raccolto nessun dato statistico.
Insomma, anche i grandi studiosi (un tempo, com'è noto, la Scienza era
inglobata nella Filosofia) possono sbagliare, se non si appoggiano a dati
consistenti: figuriamoci noi profani.
Nessuno da giudizi,ma si formulano ipotesi. Ipotesi che portano a
discussioni. Se cosi' non fosse cosi' questo gruppo neanche potrebbe
esistere... Per i numeri ed i dati comprovati esiste it.astronomia,
fisica ecc. ecc. Viene da se' che i numeri e le ipotesi quando
collaborano ottengono il meglio.

-
If you see the flash,duck and cover!
-
Olpus Bonzo
2004-02-10 23:35:24 UTC
Permalink
Post by Vault-Tec
On Tue, 10 Feb 2004 23:29:32 +0100, "Olpus Bonzo"
Post by Olpus Bonzo
Post by Vault-Tec
La lotta tra il bene ed il male e' sempre esistita da quando e' nato
l'uomo. Anche per le religioni esiste un bene ed un male. Non mi
meraviglierei se esistessero civilta' aliene coinvolte nell'eterna
sfida di queste 2 energie cosi' come capita a noi.
Non esiste il bene e il male. Non hai mai studiato Nietzsche?
Il pensiero di Nietzshe non e' detto che corrisponda al mio.
Ecco, ma il pensiero di Nietzsche (non Nietzshe, grazie) corrisponde con la
realtà: non ci sono assoluti (al massimo la velocità della luce, ma Arbel
non sarebbe d'accordo ;) ).
Post by Vault-Tec
Il bene ed il male esistono e sono presenti dentro ed attorno a noi.
Chi nega cio' e' una persona pericolosa.
Se lo dici tu. Allora tutti i filosofi nichilisti sono dei malviventi che se
ne vanno in giro con una chaingun a sparare alle vecchiette?
Post by Vault-Tec
Negare l'esistenza del bene e del male significa poter giustificare
qualsiasi atto e pensiero criminale....
Erratissimo. Intanto la negazione del bene e del male non serve a
giustificare atti criminali, perchè i criminali hanno una concezione del
bene e del male, solo distorta.
Poi il bene e il male filosoficamente possono essere definiti solo da un
dio, un leviatano.
E quindi il bene e il male non esistono nell'universo, ma nella società
esistono, perchè la società qui fa le veci di un dio (ripassa Hegel). Quindi
noi dobbiamo essere assoggettati al bene e al male solo nel caso
dell'esistenza di un dio (io sono cristiano, e perciò sono assoggettato alle
leggi divine) e nel caso dell'appartenenza ad una società (io appartengo
alla società italiana/europea, e quindi sono assoggettato alle leggi
italiane/europee).
Post by Vault-Tec
Post by Olpus Bonzo
Post by Vault-Tec
D'altronde non esiste un bene ed un male assoluto,solo un po'
dell'uno dentro l'altro.
Ammettendo che esista un bene e un male, un "bianco" e un "nero", il mondo è
fatto da tonalità di grigio.
-sono considerazioni personali;
-la qualità di qualcosa ce l'inventiamo noi, per essere oggettivi ci si basa
sulla quantità.
E' ovvio che sono determinate regole culturali e di azione che
delineano cosa e' il bene od il male. Ma e' ancor piu' vero che il
bene ed il male non sono entita' astratte tanto piu' nelle loro
manifestazioni evidenti. Se io ti riducessi in cenere senza motivo non
dovresti studiare Nietzshe per capire che di certo la mia natura non
e' "buona" e rispettosa delle forme di vita altrui.
Cos'è il rispetto delle forme di vita (omettiamo pure altrui)? Cos'è la
natura buona? Sono solo costrutti umani.
Inoltre le azioni malvagie sono quelle che si compiono ben sapendo di
compiere il male. Ma chi è che definisce il bene e il male? Il leviatano,
il dio. Perciò il bene e il male non sono insiti nell'universo.
Oppure c'è un "manuale di istruzioni" dentro alle molecole?
Post by Vault-Tec
Post by Olpus Bonzo
Post by Vault-Tec
E poi noi non siamo cosi' importanti nell'ottica di questo enorme
meccanismo che e' l'universo.
Esattamente. Poi qualcuno mi spiega per piacere il concetto di importanza
nell'universo.
Una spiaggia.
Milioni di granelli di sabbia.
Tu su un asciugamano che prendi il sole sopra questo sterminato numero
di granelli di sabbia.
Un granello di sabbia viene portato via dal vento
Tu continui a prendere il sole.
La sabbia sulla quale stai ha un granello di sabbia in meno.
.....neanche te ne sei accorto.
Non te ne fare una colpa,quel granello in meno non e' cosi' importante
per te che sei nel sistema "spiaggia",continua pure a prendere il
sole.
Ecco, sorvolando sul tuo bellissimo esempio da arguto lettore di Astra, devo
dire che hai colto nel segno. L'importanza è relativa a chi gliela dà.
Perciò, senza un intelligenza nell'universo, chi può definire l'importanza?
Dubito che l'universo sia "inteligente"... Potrebbe capitare, ma sinora non
ne ha dato segno.
Lasciamo comunque tutti gli spiragli aperti, non sia mai che Arbel
s'indigni.
Post by Vault-Tec
Post by Olpus Bonzo
Non possiamo fare giudizi sugli alieni, senza conoscerli. Altrimenti saremmo
come Aristotele, che asseriva che le donne avessero meno denti degli uomini,
senza aver raccolto nessun dato statistico.
Insomma, anche i grandi studiosi (un tempo, com'è noto, la Scienza era
inglobata nella Filosofia) possono sbagliare, se non si appoggiano a dati
consistenti: figuriamoci noi profani.
Nessuno da giudizi,ma si formulano ipotesi.
Le ipotesi devono partire da qualcosa, e non devono andarne troppo lontano,
non credi?
Vedere un' UFO solcare i cieli, e poi, senza aver visto altro, infiorettare
storielle su rettiliani e ghemu-ani, non ti sembra volare di fantasia? Più
carne si mette al fuoco, in un'ipotesi, e più è facile sbagliare.
Post by Vault-Tec
Ipotesi che portano a
discussioni. Se cosi' non fosse cosi' questo gruppo neanche potrebbe
esistere...
Eh, no. Migliaia di ufologi seri parlano degli UFO senza scadere nel
contattismo.
Post by Vault-Tec
Per i numeri ed i dati comprovati esiste it.astronomia,
fisica ecc. ecc. Viene da se' che i numeri e le ipotesi quando
collaborano ottengono il meglio.
-
If you see the flash,duck and cover!
-
Sorvolerei sulla veridicità dei newsgroup, visti alcuni netcook che li
popolano, comunque diamoli per veri. Dubito che su it.astronomia e it.fisica
possa trovare postulati che affermano la cattiveria o la bontà degli alieni.

Riguardo ai dati sugli UFO in generale, l'ufologia esiste appunto per
vagliarne la veridicità o la falsità.
Finora gli ufologi non hanno trovato documenti non contraffatti sugli UFO,
ne hanno solo trovato qualcuno che potrebbe essere vero, nella marea di
falsi. Quei documenti, possibili testimonianze di UFO, non bastano certo da
soli ad attestare la presenza di alieni sulla Terra, ed è per questo che
l'ufologia continua ad andare avanti. Nonostante l'opinione pubblica
disprezzi questa disciplina, per colpa dei contattisti (scambiati per
ufologi o perchè essi si dichiarano tali) o per colpa di sedicenti ufologi
che non sanno una beneamata mazza sul fenomeno UFO.
Vault-Tec
2004-02-11 01:00:37 UTC
Permalink
On Wed, 11 Feb 2004 00:35:24 +0100, "Olpus Bonzo"
Post by Olpus Bonzo
Ecco, ma il pensiero di Nietzsche (non Nietzshe, grazie) corrisponde con la
realtà: non ci sono assoluti (al massimo la velocità della luce, ma Arbel
non sarebbe d'accordo ;) ).
Il pensiero non deve necessariamente corrispondere con la realta'. Un
pensiero non puo' essere ingabbialto da testi o dogmi ne di Nietzsche
e ne da nessun altro. Altra cosa se si parla di scienza e verifica. La
velocita' della luce e' un valore assoluto. Ma un buon fisico sa' che
l'assoluto e' riferito al contesto della conoscenza attuale.
Post by Olpus Bonzo
Post by Vault-Tec
Il bene ed il male esistono e sono presenti dentro ed attorno a noi.
Chi nega cio' e' una persona pericolosa.
Se lo dici tu. Allora tutti i filosofi nichilisti sono dei malviventi che se
ne vanno in giro con una chaingun a sparare alle vecchiette?
Molte dittature del passato hanno usato testi e pensieri di filosofi a
proprio godimento...Senza l'arbitrio del bene e del male tutto e'
concesso evidentemente.
Post by Olpus Bonzo
Post by Vault-Tec
Negare l'esistenza del bene e del male significa poter giustificare
qualsiasi atto e pensiero criminale....
Erratissimo. Intanto la negazione del bene e del male non serve a
giustificare atti criminali, perchè i criminali hanno una concezione del
bene e del male, solo distorta.
In questo caso stai parlando di persone che hanno problemi psichici.
Incoscenti come un bambino che non sa che se si tira addosso una
pentola bollente si brucia. Ma chi ha capacita' di intendere e volere
ha la concezione del bene e del male per niente distorta.

Es.
Io ti do una bella mazzata in testa cosi' ti frego il portafoglio.
Ho dovuto fare una cattiva azione per trarne un profitto. ne sono
cosciente ma mi sono preso la responsabilita' di farlo.
Post by Olpus Bonzo
Poi il bene e il male filosoficamente possono essere definiti solo da un
dio, un leviatano.
E quindi il bene e il male non esistono nell'universo, ma nella società
esistono, perchè la società qui fa le veci di un dio (ripassa Hegel).
Ma tu ci riesci a formulare un tuo pensiero in autonomia senza la
pressa di qualche lettura che ti sei fatto? Citare Hegel e Nietzsche
non basta ad autorizzare che cio' che si dice e' valido. Hegel e
Nietzshe potrebbero essere meno brillanti di te..dovresti provare a
pensare di tuo.
Post by Olpus Bonzo
Quindi
noi dobbiamo essere assoggettati al bene e al male solo nel caso
dell'esistenza di un dio (io sono cristiano, e perciò sono assoggettato alle
leggi divine) e nel caso dell'appartenenza ad una società (io appartengo
alla società italiana/europea, e quindi sono assoggettato alle leggi
italiane/europee).
Un po' contradittorio,perche' vedi il "superuomo" non ha vincoli e
restrizioni. Cio' che hai detta mi sembra troppo schematico,quasi da
manualetto imparato a memoria. Ovviamente rispetto il tuo pensiero,ma
tutto saresti tranne che un futurista :-)

Non siamo assoggettati al bene od al male,semplicemente ci dobbiamo
confrontare con questi. Poi se credi in Dio o meno che c'entra,non e'
una questione di copyright. Anche in uno stato laico con gente laica
e' presente il bene ed il male.
Post by Olpus Bonzo
Cos'è il rispetto delle forme di vita (omettiamo pure altrui)? Cos'è la
natura buona? Sono solo costrutti umani.
Inoltre le azioni malvagie sono quelle che si compiono ben sapendo di
compiere il male. Ma chi è che definisce il bene e il male? Il leviatano,
il dio. Perciò il bene e il male non sono insiti nell'universo.
Oppure c'è un "manuale di istruzioni" dentro alle molecole?
Il DNA lo puoi considerare come un manuale di istruzuioni.
Combinazioni estrose di molecole possono dar vita a virus "cattivi"
che mietono milioni di vittime.
Allo stesso tempo si possono creare buone combinazione per fare ad
esempio dei vaccini.
Si il bene ed il male esiste anche a livello molecolare.
I virus sono i "cattivi" ed i nostri anticorpi i "buoni".
Una cerca di distruggere, l'altro di proteggere e preservare.
Il bene ed il male esiste in ogni cosa,se sempre in modo conscio non
saprei,ma lo puoi individuare.

Se non sai o non vuoi distinguere cosa e' il bene e cosa il male e'
una tua scelta...
Post by Olpus Bonzo
Ecco, sorvolando sul tuo bellissimo esempio da arguto lettore di Astra,
Per quel che mi riguarda potrei trovare Astra meno noioso di Nietzsche
(che dice boh!)
Post by Olpus Bonzo
devo dire che hai colto nel segno. L'importanza è relativa a chi gliela dà.
Perciò, senza un intelligenza nell'universo, chi può definire l'importanza?
Questa certezza da dove la ricavi?
Post by Olpus Bonzo
Dubito che l'universo sia "inteligente"... Potrebbe capitare, ma sinora non
ne ha dato segno.
Forse tu non ne cogli il segno. La nascita e la morte di una
stella,l'esplosione di una supernova,un quasar,un buco nero. Un
sistema complesso,che segue delle leggi,un enorme frattale matematico.
Se non e' una forma di intelligenza questa cosa lo e'? Nietzsche a
confronto e' un granello di sabbia...
Post by Olpus Bonzo
Post by Vault-Tec
Nessuno da giudizi,ma si formulano ipotesi.
Le ipotesi devono partire da qualcosa, e non devono andarne troppo lontano,
non credi?
Vedere un' UFO solcare i cieli, e poi, senza aver visto altro, infiorettare
storielle su rettiliani e ghemu-ani, non ti sembra volare di fantasia? Più
carne si mette al fuoco, in un'ipotesi, e più è facile sbagliare.
L'ufologia cosi' come l'astronomia sono cose serie se fatte da persone
serie.

Hanno molti punti in comune uno fra tutti la ricerca.

Quando si parla di ricerca ai "limiti" c'e' il rischio di incappare in
visionari e ciarlatani.

Ma non per questo bisogna fare di tutta l'erba un fascio.

Comunque di ARBEL stai parlando solo tu.

A me non interessa.
Post by Olpus Bonzo
Eh, no. Migliaia di ufologi seri parlano degli UFO senza scadere nel
contattismo.
Possibile che sei cosi' scontato. Il contattismo non lo puoi escludere
in assoluto se credi negli UFO,sarebbe un controsenso
ingiustificabile. Se poi questo si verifichi o meno certo e' da
provare.
Post by Olpus Bonzo
Sorvolerei sulla veridicità dei newsgroup, visti alcuni netcook che li
popolano, comunque diamoli per veri. Dubito che su it.astronomia e it.fisica
possa trovare postulati che affermano la cattiveria o la bontà degli alieni.
Io credo che sia un limite. Molti astronomi credono negli UFO,ma
preferiscono evitare l'argomento. Cosi' come quei piloti di linea che
evitano di fare il rapporto per evitare grane...
Post by Olpus Bonzo
Riguardo ai dati sugli UFO in generale, l'ufologia esiste appunto per
vagliarne la veridicità o la falsità.
ok
Post by Olpus Bonzo
Finora gli ufologi non hanno trovato documenti non contraffatti sugli UFO,
ne hanno solo trovato qualcuno che potrebbe essere vero, nella marea di
falsi. Quei documenti, possibili testimonianze di UFO, non bastano certo da
soli ad attestare la presenza di alieni sulla Terra, ed è per questo che
l'ufologia continua ad andare avanti.
In parte sono d'accordo con te. Nel senso che sicuramente dei tanti
casi la maggior parte sono spiegabili. ma e' anche vero che gli unici
ad avere i mezzi di indagine necessari piu' che gli appassionati di
ufologia sono i militari. In europa ci sono protocolli per quanto
riguardaad esempio l'aviazione da seguire in caso di avvistamento UFO.
Ma quando ad un rapporto viene messo il Top Secret che fai?
Post by Olpus Bonzo
Nonostante l'opinione pubblica
disprezzi questa disciplina, per colpa dei contattisti (scambiati per
ufologi o perchè essi si dichiarano tali) o per colpa di sedicenti ufologi
che non sanno una beneamata mazza sul fenomeno UFO.
Se credi nella possibilita' che un UFO possa farci visita non puoi
escludere un eventuale contatto.Questo non significa credere a tutto,
ma ci sono stati casi veramente particolari tipo quello di innesti di
materiali nelle gengive ed altro che comunque richiedono attenzione.
Vedi la differenza e' che a me interessa poco tifare per o contro i
contattisti. L'importante e' che si verifichi,questa per me dovrebbe
essre l'ufologia,la ricerca della verita' anche per i casi piu'
assurdi ma con la massima serieta' e conoscenza scientifica
(fisica,astronomia,chimica). Di Nietzshe se ne pio' anche fare ameno
:-)

-
If you see the flash,duck and cover!
-
Olpus Bonzo
2004-02-11 21:34:21 UTC
Permalink
Post by Vault-Tec
Il pensiero non deve necessariamente corrispondere con la realta'.
Esatto, ma in quel caso bisogna dichiarare che sono fantasie.
Post by Vault-Tec
Molte dittature del passato hanno usato testi e pensieri di filosofi a
proprio godimento...Senza l'arbitrio del bene e del male tutto e'
concesso evidentemente.
Peccato che ciascuno sia arbitro di ciò che è bene o male, fuori dalla
società o escludendo la legge divina. Chi ha giudicato le azioni di quei
dittatori (che certo non si appoggiavano alla filosofia nichilista, poichè
dittature sanguinose ci sono sempre state nella storia) è stata la sociatà e
le persone singolarmente, e non per nulla certuni sono contro, e altri
appoggiano il comportamento di quei dittatori, a conferma della relatività
del bene e del male.
Post by Vault-Tec
Ma chi ha capacita' di intendere e volere
ha la concezione del bene e del male per niente distorta.
Es.
Io ti do una bella mazzata in testa cosi' ti frego il portafoglio.
Ho dovuto fare una cattiva azione per trarne un profitto. ne sono
cosciente ma mi sono preso la responsabilita' di farlo.
Vuol dire che tu avresti una concezione del bene e del male diversa dalla
mia. Io in nessun caso (tranne per fame) farei un'atto simile, perciò avrei
una concezione del bene e del male diversa da te, che consideri cattiva
un'azione, ma non così cattiva da non farla. Insomma, anche i ladri hanno
una concezione del bene e del male, e non necessariamente hanno problemi
mentali.
Post by Vault-Tec
Ma tu ci riesci a formulare un tuo pensiero in autonomia senza la
pressa di qualche lettura che ti sei fatto?
Un pensiero non è mai in autonomia totalmente, e comunque, che io citi quei
filosofi, non vuol dire che la pensi totalmente come loro: si interpertano
sempre le informazioni, e soprattutto non sono con loro d'accordo su tutto.
Post by Vault-Tec
Un po' contradittorio,perche' vedi il "superuomo" non ha vincoli e
restrizioni.
Il superuomo si fa i propri vincoli e le proprie restrizioni. Inoltre
(secondo Nietzsche) il superuomo è guida dei molti, perciò non si assoggetta
alla società, ma la guida.
Post by Vault-Tec
Cio' che hai detta mi sembra troppo schematico,quasi da
manualetto imparato a memoria.
Lo schematismo è purtroppo un residuo della filosofia settecentesca, ma l'ho
usato per esporti le mie idee. Qui nella mia testa non sono certo così
schematiche.
Post by Vault-Tec
Ovviamente rispetto il tuo pensiero,ma
tutto saresti tranne che un futurista :-)
Forse intendevi futurologo. Perchè i futuristi seguivano in parte il
pensiero di Nietzsche e D'Annunzio.
Post by Vault-Tec
Anche in uno stato laico con gente laica e' presente il bene ed il male.
Sì, perchè lo stato laico fa le veci di un dio, di un leviatano.
E questo è un concetto Hegeliano, ma non credere che Hegel fosse credente,
lui era cordialmente avverso alla Chiesa Cattolica. Quindi "dio" in questo
contesto consideralo come "chi definisce il bene e il male".
E soprattutto non vuol dire che lo stato sbagli a far le veci di un dio, per
Hegel, anzi, era sacrosanto.
Post by Vault-Tec
Il DNA lo puoi considerare come un manuale di istruzuioni.
Lol! Peccato allora che sia un manuale di istruzioni parecchio incompleto,
perchè non impedisce a gente sana di compiere "malefatte" di propria
volontà. Inoltre non consideri chi ha un DNA pesantemente diverso dal nostro
(gli animali) e la possibilità che esistano forme di vita senza DNA. In
questo caso, chi avrebbe ragione, il nostro "manuale di istruzioni" o il
loro?
Post by Vault-Tec
Combinazioni estrose di molecole possono dar vita a virus "cattivi"
che mietono milioni di vittime.
Casuali vorrai dire, non estrose. Inoltre, dal punto di vista del virus, è
una cosa buona, perchè si riproduce.
Post by Vault-Tec
I virus sono i "cattivi" ed i nostri anticorpi i "buoni".
Hai visto troppo "Esplorando il corpo umano" per caso?
Post by Vault-Tec
Una cerca di distruggere, l'altro di proteggere e preservare.
La distruzione non è detto che sia male. Siamo noi uomini a dire che è male
o no, noi soltanto applichiamo le "etichette" alle cose.
Post by Vault-Tec
Se non sai o non vuoi distinguere cosa e' il bene e cosa il male e'
una tua scelta...
Semmai la distinzione tra bene e male E' una scelta.
Post by Vault-Tec
Questa certezza da dove la ricavi?
Dal fatto che l'universo non risponde alle telefonate.
Post by Vault-Tec
Se non e' una forma di intelligenza questa cosa lo e'?
Espressione del caso? Forse anche una pietra è intelligente? Se sei di
religione animista, nessun problema, basta che lo dici e ti lascio perdere.
Post by Vault-Tec
Nietzsche a confronto e' un granello di sabbia...
E dagli coi granelli di sabbia. Dì la verità, vuoi andare al mare a giocare
con le formine, vero? Dai che ti ci porto, se fai il bravo...
Post by Vault-Tec
L'ufologia cosi' come l'astronomia sono cose serie se fatte da persone
serie.

Certamente, chi ha mai detto il contrario?
Post by Vault-Tec
Ma non per questo bisogna fare di tutta l'erba un fascio.
Esatto! Io sono contro i ciarlatani che si spacciano per ufologi e contro i
contattisti, appunto perchè la gente generalizza e potrebbe non capire il
significato dell'ufologia e gli ufologi seri ne verrebbero screditati.
Post by Vault-Tec
Comunque di ARBEL stai parlando solo tu.
Possibile che sei cosi' scontato. Il contattismo non lo puoi escludere
in assoluto se credi negli UFO
Io non credo negli UFO, non occorre crederci. Tutti sanno dell'esistenza
degli UFO. UFO è un oggetto volante non identificato, ce ne sono a migliaia.
Post by Vault-Tec
,sarebbe un controsenso
ingiustificabile.
Eh, no, perchè non è detto che gli UFO siano navicelle aliene.
E, anche se lo fossero, non è detto che gli astronauti alieni abbiano
contattato persone, e non è neppure detto che , se l'avessero fatto, gli
abbiano dato un messaggio speciale per l'umanità.
Post by Vault-Tec
Io credo che sia un limite. Molti astronomi credono negli UFO,ma
preferiscono evitare l'argomento.
Chi asserisce che gli UFO non esistano è un disinformato. UFO è
semplicemente un oggetto volante non identificato, ed è comprovato che non
tutti gli oggetti volanti siano stati identificati.
Post by Vault-Tec
Ma quando ad un rapporto viene messo il Top Secret che fai?
Si può solo vagliare i dati in possesso. E attendere che scada la condizione
di Top Secret, dopo 50 anni tutto decade (se non è rinnovato).
Quando c'è il "Top Secret" di mezzo, non si può che ipotizzare la ragione di
tanta segretezza. Ma tale ragione è spesso comprovata, ad esempio, chi si
ricorda della famosa ondata di UFO nel nordest italiano, durante i primi
anni '70?
Ecco, al momento era Top Secret, ma la ragione era che c'erano le grandi
manovre della NATO (una specie di esercitazione di stato d'attacco) ed erano
state tenute segrete all'opinione pubblica (il motivo è chiaro, non volevano
che i sovietici lo sapessero), e molti palloni sonda erano stati lanciati,
perciò la gente rilevava tanti UFO.
Post by Vault-Tec
Se credi nella possibilita' che un UFO possa farci visita non puoi
escludere un eventuale contatto.
Gli oggetti volanti non identificati non fanno visita a nessuno, sono
rilevati e basta.
Chi ha detto che UFO = navicella di alieni? UFO = oggetto volante non
identificato!
Almeno usa correttamente la terminologia quando scrivi.
Post by Vault-Tec
Questo non significa credere a tutto,
ma ci sono stati casi veramente particolari tipo quello di innesti di
materiali nelle gengive ed altro che comunque richiedono attenzione.
Da verificare cosa siano. Non è detto che siano oggetti alieni, potrebbero
essere contraffazioni, non lo si può sapere e perciò il tutto va affrontato
con cautela.
Post by Vault-Tec
L'importante e' che si verifichi,questa per me dovrebbe
essre l'ufologia,la ricerca della verita' anche per i casi piu'
assurdi ma con la massima serieta' e conoscenza scientifica
(fisica,astronomia,chimica).
L'ufologi anon è la ricerca della verità sugli alieni, è la ricerca della
verità sugli UFO.
Post by Vault-Tec
Di Nietzshe se ne pio' anche fare ameno
Scrivilo bene. Comunque si può fare a meno di tutto, anche dell'ufologia, se
è per quello.
Ma qualcuno disse: "fatti non foste a viver come bruti, ma per seguire
virtute e conoscenza"...
Vault-Tec
2004-02-12 01:31:48 UTC
Permalink
On Wed, 11 Feb 2004 22:34:21 +0100, "Olpus Bonzo"
Post by Olpus Bonzo
Peccato che ciascuno sia arbitro di ciò che è bene o male,
fuori dalla società o escludendo la legge divina.
La coscienza del bene e del male e' ben presente in ognuno di noi sia
dentro che fuori della societa'. Ognuno di noi fa delle scelte. Quando
si fa una scelta sappiame bene se questa potra' arrecare danno a
qualcuno o qualcosa.
Post by Olpus Bonzo
Chi ha giudicato le azioni di quei
dittatori (che certo non si appoggiavano alla filosofia nichilista, poichè
dittature sanguinose ci sono sempre state nella storia) è stata la sociatà e
le persone singolarmente,
e non per nulla certuni sono contro, e altri
appoggiano il comportamento di quei dittatori, a conferma della relatività
del bene e del male.
Nessuna relativita'. Tanti hanno fatto delle scelte,intere nazioni
hanno fatto delle scelte. Queste scelte implicavano la sopraffazione
di altre forme di vita simili. Questo e' male. Altre persone,altre
nazioni a questo si sono ribellate e sono intervenute per bloccare
tutto cio'. Questo e' bene. Ovviamente il male ed il bene possono
essere individuati sia in piccola che in grande scala. Ma quando si
rompono determinati equilibri o quando il male diventa assoluto (ad
esempio quando si identifica con la politica di una nazione o
collettivita') e' ancora piu' facile individuarlo.
Post by Olpus Bonzo
Vuol dire che tu avresti una concezione del bene e del male diversa dalla
mia. Io in nessun caso (tranne per fame) farei un'atto simile, perciò avrei
una concezione del bene e del male diversa da te, che consideri cattiva
un'azione, ma non così cattiva da non farla. Insomma, anche i ladri hanno
una concezione del bene e del male, e non necessariamente hanno problemi
mentali.
Tu non faresti un azione simile perche' probabilmente non sei votato
al male. C'e' chi lo farebbe,magari solo per il gusto di vederti
rantolare in una pozza di sangue. Costui e' piu' portato al male,non
necessariamente e' uno psicopatico. Avresti in questo caso ancora
difficolta' ad etichettare cio' che tu faresti o quello invece che un
altro ti farebbe con il termine di bene o male?
Post by Olpus Bonzo
Un pensiero non è mai in autonomia totalmente, e comunque, che io citi quei
filosofi, non vuol dire che la pensi totalmente come loro: si interpertano
sempre le informazioni, e soprattutto non sono con loro d'accordo su tutto.
E come fai a capire se le stai interpretando nel modo corretto?
Post by Olpus Bonzo
Il superuomo si fa i propri vincoli e le proprie restrizioni. Inoltre
(secondo Nietzsche) il superuomo è guida dei molti, perciò non si assoggetta
alla società, ma la guida.
A me l'idea di superuomo che guida una societa' fa venire
l'orticaria. Sara' per questo che mi riesce difficile scrivere il suo
nome. Se non si assoggetta alla societa' e' un dittatore...(male)
Post by Olpus Bonzo
Post by Vault-Tec
Ovviamente rispetto il tuo pensiero,ma
tutto saresti tranne che un futurista :-)
Forse intendevi futurologo. Perchè i futuristi seguivano in parte il
pensiero di Nietzsche e D'Annunzio.
Ma il futurista non era uno che si sbatteva di tutte queste ciance e
si lanciava a velocita' folle fra' rombi di motore con pieno di
adrenalina verso qualsiasi avventura senza regole,fregandosene del
bene e del male,l'importante era solo l' impeto nelle azioni che si
intraprendevano? Io non ce lo vedo un futurista che si legge il
"manualetto" di Nietzsche!
Post by Olpus Bonzo
Post by Vault-Tec
Il DNA lo puoi considerare come un manuale di istruzuioni.
Lol! Peccato allora che sia un manuale di istruzioni parecchio incompleto,
perchè non impedisce a gente sana di compiere "malefatte" di propria
volontà.
Ho detto che e' un manuale di istruzioni non che sia un buon manuale
di istruzioni o che sia perfetto. Le combinazioni genetiche portano ha
risultati piu' o meno validi. In questo forse un fattore importante lo
ha la casualita'. Le malattie genetiche sono un esempio. Chi ci ha
fatto alieno,Dio o altro ha sbagliato qualche riga nel codice.
Post by Olpus Bonzo
Inoltre non consideri chi ha un DNA pesantemente diverso dal nostro
(gli animali) e la possibilità che esistano forme di vita senza DNA. In
questo caso, chi avrebbe ragione, il nostro "manuale di istruzioni" o il
loro?
IO non li metterei in antitesi tra loro. Sono faccie della stessa
medaglia.
Post by Olpus Bonzo
Casuali vorrai dire, non estrose. Inoltre, dal punto di vista del virus, è
una cosa buona, perchè si riproduce.
Si ma per riprodursi invece di sollazzarsi in orgasmi multipli e
piacevoli con i suoi simili, si insinua in corpi altrui,craccando i
loro sistemi di protezione causando le malattie che ne seguono. Questo
e' male ed se lo faccia coscientemente e' tutto da verificare.
Post by Olpus Bonzo
La distruzione non è detto che sia male.
Dici? non stiamo parlando di case abusive. Stiamo parlando di come il
male usi la distruzione per tornaconto personale. Se domani una
intera nazione invadesse senza motivo le strade della tua citta'
saccheggiando e distruggiendo la tua casa,la tua famiglia,la tua
gente. Sarebbe male o preferiresti chiamarlo bene? Nietzsche che ne
pensa?
Post by Olpus Bonzo
Semmai la distinzione tra bene e male E' una scelta.
La distinzione tra bene e male non e' una scelta. Esistono dei valori
universali di riferimento. Uno di questi e' il rispetto per le forme
di vita,tutte. Poi se tu non rispetti la vita nelle sue manifestazioni
e chiami questo tuo modo di essere male o bene e' solo un gioco di
parole... male e bene sono individuabili e sono valori universali.
Post by Olpus Bonzo
Eh, no, perchè non è detto che gli UFO siano navicelle aliene.
E, anche se lo fossero, non è detto che gli astronauti alieni abbiano
contattato persone, e non è neppure detto che , se l'avessero fatto, gli
abbiano dato un messaggio speciale per l'umanità.
Se un UFO e' un oggetto non identificato fino a che non provi il
contrario non puoi escludere che sia una navicella,una sonda aliena od
altro. Certo non puoi neanche affermarlo e' qui che entra in gioco
l'Ufologia.
Ho capito i contattisti non ti vanno a genio. Ma io la questione la
considero in un altro modo.

1) la matematica e la statistica ci dicono che nell'universo esistono
altre forme di vite,e secondo calcoli statistici molte dovrebbero
essre piu' evolute della nostra.

2)Ne viene che potrebbero aver trovato nuovi modi per superare le
immense distanze che separano le stelle tra loro.

3)Tutto cio' implica in termini di possibilita' che tra gli
avvistamenti UFO ci possano essere manifestazioni di vita
extraterrestre e che queste possano anche aver preso contatto con
qualcuno,ufficialmente o meno,autorizzati o meno.

Questi 3 punti o li condividi o non li condividi. Non ci sono vie di
mezzo. Se l'ufologia fosse limitata a dire cose tipo "ho visto un
oggetto ma non so' cosa era!" sarebbe gia morta.
Post by Olpus Bonzo
Chi asserisce che gli UFO non esistano è un disinformato. UFO è
semplicemente un oggetto volante non identificato, ed è comprovato che non
tutti gli oggetti volanti siano stati identificati.
Su questo sono d'accordo.
Post by Olpus Bonzo
Post by Vault-Tec
Ma quando ad un rapporto viene messo il Top Secret che fai?
Si può solo vagliare i dati in possesso. E attendere che scada la condizione
di Top Secret, dopo 50 anni tutto decade (se non è rinnovato).
Dici? Io dico che non tutti i Top Secret vengono resi pubblici. Dopo
50 anni su un pezzo di carta non sai quante modifiche si possono
apportare.
Post by Olpus Bonzo
Quando c'è il "Top Secret" di mezzo, non si può che ipotizzare la ragione di
tanta segretezza. Ma tale ragione è spesso comprovata, ad esempio, chi si
ricorda della famosa ondata di UFO nel nordest italiano, durante i primi
anni '70?
Ecco, al momento era Top Secret, ma la ragione era che c'erano le grandi
manovre della NATO (una specie di esercitazione di stato d'attacco) ed erano
state tenute segrete all'opinione pubblica (il motivo è chiaro, non volevano
che i sovietici lo sapessero), e molti palloni sonda erano stati lanciati,
perciò la gente rilevava tanti UFO.
Cio' e' vero ma ci sono anche casi reali di avvistamento di oggetti
volanti che per caratteristiche velocita' e modo di spostarsi tutto
erano tranne che terrestri. Sono questi i casi che interessano
l'ufologia.
Post by Olpus Bonzo
Gli oggetti volanti non identificati non fanno visita a nessuno, sono
rilevati e basta.
Chi ha detto che UFO = navicella di alieni? UFO = oggetto volante non
identificato!
Almeno usa correttamente la terminologia quando scrivi.
Si ma tu cerca di capire cio' che leggi. UFO=oggetto volante non
identificato, non puoi escludere che sia una navicella aliena. Cio e'
da verificare e di nuovo qui subentra l'ufologia.
Post by Olpus Bonzo
Da verificare cosa siano. Non è detto che siano oggetti alieni, potrebbero
essere contraffazioni, non lo si può sapere e perciò il tutto va affrontato
con cautela.
Certamente.
Post by Olpus Bonzo
L'ufologi anon è la ricerca della verità sugli alieni, è la ricerca della
verità sugli UFO.
La verita' sugli UFO ha a che fare con la ricerca della verita degli
alienii. Tutto cio' rientra nel campo della ricerca dell'ufologia.
Post by Olpus Bonzo
Post by Vault-Tec
Di Nietzshe se ne pio' anche fare ameno
Scrivilo bene. Comunque si può fare a meno di tutto, anche dell'ufologia, se
è per quello.
Non sono io a dover scrivere bene e' lui che si diveva procurare un
nome piu' facile da scrivere e piu' gradevole per l'orrecchio. Nome
contorto come i suoi pensieri.
Post by Olpus Bonzo
Post by Vault-Tec
Ma qualcuno disse: "fatti non foste a viver come bruti, ma per seguire
virtute e conoscenza"...
si scrive " et conoscenza"

-
If you see the flash,duck and cover!
-
Olpus Bonzo
2004-02-12 11:07:10 UTC
Permalink
Post by Vault-Tec
La coscienza del bene e del male e' ben presente in ognuno di noi sia
dentro che fuori della societa'. Ognuno di noi fa delle scelte. Quando
si fa una scelta sappiame bene se questa potra' arrecare danno a
qualcuno o qualcosa.
Certo, certo... Chissà perchè vari paesi hanno leggi diverse...
Fuori della società? Chiunque sarebbe arbitro di sè stesso.
Post by Vault-Tec
Nessuna relativita'. Tanti hanno fatto delle scelte,intere nazioni
hanno fatto delle scelte. Queste scelte implicavano la sopraffazione
di altre forme di vita simili. Questo e' male.
Per certi è male anche la sopraffazione di forme di vita diverse. Chi ha
ragione?
Post by Vault-Tec
Altre persone,altre
nazioni a questo si sono ribellate e sono intervenute per bloccare
tutto cio'. Questo e' bene.
Se tutti erano d'accordo, chi diceva cosa fosse bene o cosa fosse male, tu
per caso, sommo censore Catone?
Post by Vault-Tec
Ovviamente il male ed il bene possono
essere individuati sia in piccola che in grande scala. Ma quando si
rompono determinati equilibri o quando il male diventa assoluto (ad
esempio quando si identifica con la politica di una nazione o
collettivita') e' ancora piu' facile individuarlo.
Non esiste il male assoluto, lo vuoi capire? Bene è male sono solo delle
"didascalie" che noi uomini mettiamo alla realtà!
Io non ho affatot detto che non debbano esistere, è necessarioper una
società, ma non venirmi a dire che il bene e il male sono insiti
nell'universo, perchè non è vero, a meno che tu non sia di religone
animista. E allora non potrei criticare i tuoi pensieri.
Post by Vault-Tec
Tu non faresti un azione simile perche' probabilmente non sei votato
al male. C'e' chi lo farebbe,magari solo per il gusto di vederti
rantolare in una pozza di sangue. Costui e' piu' portato al male,non
necessariamente e' uno psicopatico. Avresti in questo caso ancora
difficolta' ad etichettare cio' che tu faresti o quello invece che un
altro ti farebbe con il termine di bene o male?
Per lui vedermi "rantolare nel sangue" è "bene", perchè si diverte, sa che
per me è "male", ma se fosse "male" anche per lui, non lo farebbe.
Post by Vault-Tec
A me l'idea di superuomo che guida una societa' fa venire
l'orticaria.
Se lo dici tu, quello è solo un concetto evolutivo di Nietzsche.
Post by Vault-Tec
Sara' per questo che mi riesce difficile scrivere il suo
nome. Se non si assoggetta alla societa' e' un dittatore...(male)
Intanto non è detto che "dittatore"="male", perchè per gli antichi romani
era solo il console unico, eletto durante una guerra e destituito al suo
termine.
Poi il "superuomo", o sarebbe meglio dire "oltreuomo", non si assoggetta
alla società, ovvero ad un surrogato di dio, perchè ha ucciso ogni dio, e si
fa da sè i valori. I molti lo seguono non perchè lui s'imponga, ma perchè
incapaci di darsi dei valori.
Questo è il pensiero di Nietzsche, non è detto che sia il mio. Infatti io
intendo il superomismo in semplice senso evolutivo, che è diverso dal
concetto Nietzscheano, molto più ampio.
Post by Vault-Tec
Ma il futurista non era uno che si sbatteva di tutte queste ciance e
si lanciava a velocita' folle fra' rombi di motore con pieno di
adrenalina verso qualsiasi avventura senza regole,fregandosene del
bene e del male,l'importante era solo l' impeto nelle azioni che si
intraprendevano? Io non ce lo vedo un futurista che si legge il
"manualetto" di Nietzsche!
Nietzsche innanzitutto non scriveva "manualetti", tutt'altro. Lui è il
filosofo più disordinato mai esistito, lui è colui che si è opposto
all'ordine dei vecchi filosofi, dopo di lui la filosofia non è stata più la
stessa. Non a caso lo chiamano "l'ultimo filosofo".
Inoltre... Beh, sei rimandato a settembre. Studia meglio la letteratura
italiana.
Post by Vault-Tec
Ho detto che e' un manuale di istruzioni non che sia un buon manuale
di istruzioni o che sia perfetto.
Le combinazioni genetiche portano ha
risultati piu' o meno validi. In questo forse un fattore importante lo
ha la casualita'. Le malattie genetiche sono un esempio. Chi ci ha
fatto alieno,Dio o altro ha sbagliato qualche riga nel codice.
Già solo il fatto che si possa sbagliare nel "manuale di istruzioni di ciò
che è bene e male" (come intendi tu il DNA), implica che il bene e il male
non sono assoluti.
Post by Vault-Tec
IO non li metterei in antitesi tra loro. Sono faccie della stessa
medaglia.
Non sono in antitesi, sono diversi, e questo basta a farti capire come ogni
possibilità sia contemplata. Anche il "virus cattivo".
Post by Vault-Tec
Si ma per riprodursi invece di sollazzarsi in orgasmi multipli e
piacevoli con i suoi simili, si insinua in corpi altrui,craccando i
loro sistemi di protezione causando le malattie che ne seguono. Questo
e' male ed se lo faccia coscientemente e' tutto da verificare.
Lol!!!! Mi sembri il più grande netcook dell'universo!!!!!!!! Già solo così
arrivi al livello di Arbel!!!!!!!!!!!!!!!

Intanto i virus non sono coscienti, non sono nemmeno forme di vita in senso
stretto. Poi potrei dire che noi, per sopravvivere, ci nutriamo di forme di
vita altrui, e questo è bene forse? Per noi sì, certamente, dal punto di
vista delle forme di vita da noi fagocitate, sicuramente no, non credi?
Post by Vault-Tec
Dici? Non stiamo parlando di case abusive.
Anche se fosse, quella non è distruzione?
Post by Vault-Tec
Stiamo parlando di come il
male usi la distruzione per tornaconto personale.
Già, il "male" guadagna adesso. Semmai chi fa il "male", che secondo noi è
male.
Post by Vault-Tec
Se domani una
intera nazione invadesse senza motivo le strade della tua citta'
saccheggiando e distruggiendo la tua casa,la tua famiglia,la tua
gente. Sarebbe male o preferiresti chiamarlo bene?
Per loro sarebbe bene. Smettila di fare lo stesso esempio ingigantito, non
attacca.
Post by Vault-Tec
Nietzsche che ne pensa?
Che il bene e il male non esistono in senso assoluto. Te l'ho già detto, non
fare il finto tonto.
Post by Vault-Tec
La distinzione tra bene e male non e' una scelta. Esistono dei valori
universali di riferimento.
Universali? Forse valori "relativi" è la parola giusta.
Post by Vault-Tec
Uno di questi e' il rispetto per le forme
di vita,tutte.
Definiscimi rispetto. Forse non devo più cibarmi di forme di vita? Gli
animali non attuano la fotosintesi, perciò devono uccidere forme di vita e
cibarsene. Ma qui va bene perchè lo fanno "con rispetto"? Quale rispetto?
Forse dovremmo ringraziare il buon vecchio porco, prima di calare su di lui
il coltello e trasformarlo in salsiccie? Credo che se potesse formulare
pensieri complessi, farebbe anche a meno di immolarsi per noi, previo
ringraziamento.
Post by Vault-Tec
Poi se tu non rispetti la vita nelle sue manifestazioni
e chiami questo tuo modo di essere male o bene e' solo un gioco di
parole... male e bene sono individuabili e sono valori universali.
Il bene e il male sono un gioco di parole. Noi abbiamo dato i nomi a tutto.
E soprattutto, individuare il "bene" e il "male" non è così semplice come
credi: proprio perchè non sono valori universali.
Dimmi come ti comporteresti nel caso di aborto, eutanasia, accanimento
terapeutico... C'è chi segue la morale cristiana (coem faccio io) ma anche
chi non è affatto d'accordo. Le leggi servono a questo: la società-dio
(oppure il leviatano) serve per essere al di sopra delle parti e fare da sè
distinzione tra bene e male e definire cià che è bene e ciò che è male,
altrimenti non ci sarebbe modo di venirne a capo.
Post by Vault-Tec
Se un UFO e' un oggetto non identificato fino a che non provi il
contrario non puoi escludere che sia una navicella,una sonda aliena od
altro. Certo non puoi neanche affermarlo e' qui che entra in gioco
l'Ufologia.
Esatto, l'ufologia vaglia la veridicità delle informazioni sugli UFO.
Peccato che, quel 5% di informazioni sugli UFO che rimanono senza risposta
precisa, non bastino ad affermare la presenza di alieni sulla Terra. Perciò
si postulano delle teorie, ma da qui ad arrivare a messaggi speciali degli
alieni, o la loro suddivisione in razze (quando mai è stata prodotta una
foto sugli alieni che non risultasse un falso cnclamato?) è davvero un
grosso salto. Si deve procedere passo per passo, altrimenti tutta la
rigorosità della ricerca ufologica va "a puttane".
Post by Vault-Tec
1) la matematica e la statistica ci dicono che nell'universo esistono
altre forme di vite,
Certo, ma da qui ad affermare che siano giunti sin qui, è un notevole salto.
Inoltre considera che la nostra galassia è davvero immensa, e che le forme
di vita, statisticamente, sarebbero confinate nel cosiddetto "anello di
abitabilità"... Perciò non saremmo in tanti, e non sarebbe molto facile
trovarsi.
Post by Vault-Tec
e secondo calcoli statistici molte dovrebbero
essre piu' evolute della nostra.
Eh, no, non ci sono dati statistici in merito. Addirittura, per quanto ne
sappiamo, noi potremmo essere i più evoluti della nostra galassia.
Post by Vault-Tec
2)Ne viene che potrebbero aver trovato nuovi modi per superare le
immense distanze che separano le stelle tra loro.
E qui le probabilità si accorciano, più qualacosa è difficile, più le
probabilità si assottigliano.
Ma di certo rimangono comunque, non mi sento di escluderlo a priori.
Post by Vault-Tec
3)Tutto cio' implica in termini di possibilita' che tra gli
avvistamenti UFO ci possano essere manifestazioni di vita
extraterrestre e che queste possano anche aver preso contatto con
qualcuno,ufficialmente o meno,autorizzati o meno.
Eh, no, perchè non sappiamo nulla degli UFO, altrimenti non la "U" di UFO
non ci sarebbe.
Si può solo ipotizzare, ma non se ne hanno le prove. E nemmeno i contattisti
le hanno, non le hanno mai presentate, quei balordi.
Post by Vault-Tec
Questi 3 punti o li condividi o non li condividi. Non ci sono vie di
mezzo. Se l'ufologia fosse limitata a dire cose tipo "ho visto un
oggetto ma non so' cosa era!" sarebbe gia morta.
Ma l'ufologia è proprio questo, se non lo sapevi. E' una ricerca rigorosa
sulle testimonianze degli UFO, per scoprire cosa essi siano. Gran parte
della natura degli UFO è stata risolta dall'ufologia (erano palloni-sonda,
aerei oppure falsi), resta una piccola parte ancora da risolvere, ma poichè
i casi di UFO (e anche USO se si vuole) si presentano continuamente,
l'ufologia non muore mai. Forse terminerà solo con il progredire della
nostra tecnologia, ma forse al qual tempo (quando la navigazione spaziale
sarà per noi routine) ci saranno gli oggetti non identificati dello spazio.
Post by Vault-Tec
Dici? Io dico che non tutti i Top Secret vengono resi pubblici. Dopo
50 anni su un pezzo di carta non sai quante modifiche si possono
apportare.
No, per legge si dovrebbero rendere pubblici, ma tante volte non lo sono,
perchè viene rinnovato lo stato di Top Secret. Difficile comunque che un
segreto rimanga tale dopo 50 anni, perchè tanti anni bastano per far
diventare "storia" la "cronaca", secondo la definizione data da alcuni
storici. PEr altri ne servono 80, per altri ancora 100, certo è che un
segreto di stato viene sempre a galla, prima o poi. Nulla dura per sempre, e
perciò nemmeno le condizioni per cui il segreto venga mantenuto durano per
sempre.
Post by Vault-Tec
Cio' e' vero ma ci sono anche casi reali di avvistamento di oggetti
volanti che per caratteristiche velocita' e modo di spostarsi tutto
erano tranne che terrestri. Sono questi i casi che interessano
l'ufologia.
Tutti gli UFo interessano l'ufologia. Quei casi che dici tu vengono vagliati
con attenzione, e molte volte sono: palloni sonda, aerei segreti,
manifestazioni atmosferiche, falsi palesi. Tutto cio che rimane da
identificare non è certo una prova dell'esistenza degli alieni, è solo un
UFO non ancora identificato. Che può essere anche una navicella aliena,
beninteso, nessuno vuole negare questa probabilità.
Post by Vault-Tec
Si ma tu cerca di capire cio' che leggi. UFO=oggetto volante non
identificato, non puoi escludere che sia una navicella aliena.
Ovvio, chi mai lo ha escluso?
Post by Vault-Tec
Non sono io a dover scrivere bene e' lui che si diveva procurare un
nome piu' facile da scrivere e piu' gradevole per l'orrecchio. Nome
contorto come i suoi pensieri.
Ehm, stai vaneggiando.
E' forse colpa di Nietzsche se aveva quel cognome? Di certo non se l'è
scelto lui. E poi se tu fossi tedesco, forse troveresti facile scriverlo e
pronunciarlo.
E si pronuncia "nice" (da leggere in italiano, non sia mai che tu lo
pronunci "nais", come la parola inglese).
Post by Vault-Tec
si scrive " et conoscenza"
Lo citavo a memoria, la prossima volta guarderò sul libro se vuoi, ma che
gusto ci sarebbe?
Vault-Tec
2004-02-12 21:15:46 UTC
Permalink
On Thu, 12 Feb 2004 12:07:10 +0100, "Olpus Bonzo"
Post by Olpus Bonzo
C'è chi segue la morale cristiana (coem faccio io) ma anche
chi non è affatto d'accordo. Le leggi servono a questo: la società-dio
(oppure il leviatano) serve per essere al di sopra delle parti e fare da sè
distinzione tra bene e male e definire cià che è bene e ciò che è male,
altrimenti non ci sarebbe modo di venirne a capo.
Per la morale cristiana il male esiste eccome....e niente lo accomuna
al bene,al limite ci si insinua.

"Apparve ancora un altro segno nel cielo: ed ecco un gran dragone
rosso, che aveva sette teste e dieci corna e sulle teste sette
diademi. La sua coda trascinava la terza parte delle stelle del cielo
e le scagliò sulla terra..."

http://evangelici.altervista.org/angcaduti.html
-
If you see the flash,duck and cover!
-
Olpus Bonzo
2004-02-12 21:27:03 UTC
Permalink
Post by Vault-Tec
Per la morale cristiana il male esiste eccome....e niente lo accomuna
al bene,al limite ci si insinua.
Lo so benissimo. E comunque, non far finta di non avere capito che la morale
cristiana dice una cosa, e quella musulmana, ad esempio, dice altro.
Vault-Tec
2004-02-13 00:41:35 UTC
Permalink
On Thu, 12 Feb 2004 22:27:03 +0100, "Olpus Bonzo"
Post by Olpus Bonzo
Post by Vault-Tec
Per la morale cristiana il male esiste eccome....e niente lo accomuna
al bene,al limite ci si insinua.
Lo so benissimo. E comunque, non far finta di non avere capito che la morale
cristiana dice una cosa, e quella musulmana, ad esempio, dice altro.
Direi proprio di no.

La morale cristiana cosi' come quella mussulmana,i Testi Sacri, il
Corano e tutte le religioni raffigurano sempre la lotta del bene
contro il male.

Ma il bene ed il male sono gli stessi per tutte le religioni,e tutte
le religioni "storiche" alla base promuovono il principio del bene.

Cambia il nome con cui viene chiamato il Dio,le raffigurazioni e i
simboli,ma i valori sono gli stessi.

Io credo che tu confondi la religione con l'uso arbitrario che se ne
fa' per ragioni che di spirituale hanno ben poco a vedere.

L'interpretazioni falsata delle religioni e' una manifestazione del
male. Una volta le crociate oggi i vari integralismi....

I valori del bene sono comuni a tutte le religioni. Quando non e' cosi
significa che ci si sta' allontanando dal messaggio religioso puro e
vero e ci si sta' avvicinando ad un'interpretazione per secondi fini
per scopi che di religioso niente hanno a che vedere e che anzi spesso
hanno a che vedere con il male.






-
If you see the flash,duck and cover!
-
Olpus Bonzo
2004-02-13 08:51:41 UTC
Permalink
Post by Vault-Tec
Direi proprio di no.
La morale cristiana cosi' come quella mussulmana,i Testi Sacri, il
Corano e tutte le religioni raffigurano sempre la lotta del bene
contro il male.
Sì, ma un bene e un male diversi tra loro. Per i cristiani le donne non
possono essere discriminate, per i musulmani si. L'esempio più lampante, ce
ne sarebbero altri.
Post by Vault-Tec
Ma il bene ed il male sono gli stessi per tutte le religioni,e tutte
le religioni "storiche" alla base promuovono il principio del bene.
Mica vero, informati prima di sparare cavolate.
Post by Vault-Tec
Cambia il nome con cui viene chiamato il Dio,le raffigurazioni e i
simboli,ma i valori sono gli stessi.
Sì, certo, ogni religione è la stessa con i nomi diversi... Ma vergognati.
Post by Vault-Tec
Io credo che tu confondi la religione con l'uso arbitrario che se ne
fa' per ragioni che di spirituale hanno ben poco a vedere.
E vero...! Come dire: è tutta colpa di questa globalizzazione nel buco
dell'Azoto...
Post by Vault-Tec
L'interpretazioni falsata delle religioni e' una manifestazione del
male. Una volta le crociate oggi i vari integralismi....
Già, parli tu che dimostri proprio di avere una grande conoscenza delle
religioni.
Secondo te l'interpretazione sfalsata, ad esempio, ce l'hanno i buddisti o i
musulmani, dell'oltretomba? Oppure tutti e due danno un'interpretazione
sbagliata dell'insegnamento, rispettivo, di Buddah e Maometto?
Non è che sono semplicemente religioni diverse e con diverse credenze?
Post by Vault-Tec
I valori del bene sono comuni a tutte le religioni.
Vero, vero. Sono anche gli stessi, sì, come no... Peccato che così dicendo,
dimostri di avere una crassa ignoranza.
Post by Vault-Tec
Quando non e' cosi
significa che ci si sta' allontanando dal messaggio religioso puro e
vero
Quale sarebbe questo messaggio religioso unificato? Quello che ti sei
inventato tu? O gli alieni?
Post by Vault-Tec
e ci si sta' avvicinando ad un'interpretazione per secondi fini
Vero, sai, in realtà le religioni servono tutte per far soldi, sono oppio
dei popoli. Ops, ma non l'ha detto Marx?
No, che dico, l'han detto gli alieni! Orsù, spazziamo via nel sangue le
religioni! Estendiamo la rivoluzione!
Ehm, forse siamo in ritardo di 80 anni...
Post by Vault-Tec
per scopi che di religioso niente hanno a che vedere e che anzi spesso
hanno a che vedere con il male.
Già.
Ed ora innanzi, propongo a tutti di affidarci a Vault-Tec nel discernimento
del bene e del male.
Sarai la nostra guida spirituale verso la religione unica Vault-Tecciana.
A quando il suicidio di massa?
Vault-Tec
2004-02-13 18:13:38 UTC
Permalink
On Fri, 13 Feb 2004 09:51:41 +0100, "Olpus Bonzo"
Post by Olpus Bonzo
Post by Vault-Tec
La morale cristiana cosi' come quella mussulmana,i Testi Sacri, il
Corano e tutte le religioni raffigurano sempre la lotta del bene
contro il male.
Sì, ma un bene e un male diversi tra loro. Per i cristiani le donne non
possono essere discriminate, per i musulmani si. L'esempio più lampante, ce
ne sarebbero altri.
E' evidente che la tua cultura scarseggia su cio' che significa
discriminazione,anzi nel tuo modo di esporti intravedo sintomi di
razzismo (che segue sempre l'ignoranza infatti). Per te una donna e'
discrimata o meno se porta un velo,fai ridere...Ti faccio notare che
anche le suore portano dei veli.
Post by Olpus Bonzo
Post by Vault-Tec
Ma il bene ed il male sono gli stessi per tutte le religioni,e tutte
le religioni "storiche" alla base promuovono il principio del bene.
Mica vero, informati prima di sparare cavolate.
Tu non hai mai letto il corano e' evidente. Sei interessato solo
dall'aspetto integralista che di sicuro non rappresenta la religione
islamica.
Post by Olpus Bonzo
Post by Vault-Tec
Cambia il nome con cui viene chiamato il Dio,le raffigurazioni e i
simboli,ma i valori sono gli stessi.
Sì, certo, ogni religione è la stessa con i nomi diversi... Ma vergognati.
Vergognati tu della tua ignoranza e della tua sfrontatezza
nell'esporla.
Post by Olpus Bonzo
Post by Vault-Tec
Io credo che tu confondi la religione con l'uso arbitrario che se ne
fa' per ragioni che di spirituale hanno ben poco a vedere.
E vero...! Come dire: è tutta colpa di questa globalizzazione nel buco
dell'Azoto...
Stai cambiando discorso,banalmente.
Post by Olpus Bonzo
Post by Vault-Tec
L'interpretazioni falsata delle religioni e' una manifestazione del
male. Una volta le crociate oggi i vari integralismi....
Già, parli tu che dimostri proprio di avere una grande conoscenza delle
religioni.
Certo piu' della tua e con molto piu rispetto.
Post by Olpus Bonzo
Secondo te l'interpretazione sfalsata, ad esempio, ce l'hanno i buddisti o i
musulmani, dell'oltretomba? Oppure tutti e due danno un'interpretazione
sbagliata dell'insegnamento, rispettivo, di Buddah e Maometto?
Non è che sono semplicemente religioni diverse e con diverse credenze?
L'interpretazione sfalsata delle religioni gia' ti ho spiegato cosa
significa. Un buon cristiano,un buon mussulmano,un buon indiano sono
tali quando interpretano il bene che c'e' in ogni religione,con forme
diverse ma la sostanza e' la stessa. Non basta che tu sia stato
battezzato per autorizzarti a pensare che sei un buon cristiano. Non
basta che tu abbia la catenina con la croce,conta cio' che fai e
questo vale per tutte le religioni.
Post by Olpus Bonzo
Post by Vault-Tec
I valori del bene sono comuni a tutte le religioni.
Vero, vero. Sono anche gli stessi, sì, come no... Peccato che così dicendo,
dimostri di avere una crassa ignoranza.
Ti stai lesionando da solo carissimo mio dotto.
Post by Olpus Bonzo
Post by Vault-Tec
Quando non e' cosi
significa che ci si sta' allontanando dal messaggio religioso puro e
vero
Quale sarebbe questo messaggio religioso unificato? Quello che ti sei
inventato tu? O gli alieni?
Di nuovo fuori tema. Stai dimostrando che inizi a perdere colpi.
Ma e' inutile che alzi la voce o che la butti in caciara,ormai la
figuraccia l'hai fatta,se non altro per la tua presunzione e
arroganza.
Post by Olpus Bonzo
Post by Vault-Tec
e ci si sta' avvicinando ad un'interpretazione per secondi fini
Vero, sai, in realtà le religioni servono tutte per far soldi, sono oppio
dei popoli. Ops, ma non l'ha detto Marx?
No, che dico, l'han detto gli alieni! Orsù, spazziamo via nel sangue le
religioni! Estendiamo la rivoluzione!
Ehm, forse siamo in ritardo di 80 anni...
I tuoi neuroni sono andati in loop! Unisci argomenti a casaccio per
tirare fuori conclusioni del tutto soggettive e fuori tema.
Post by Olpus Bonzo
Post by Vault-Tec
per scopi che di religioso niente hanno a che vedere e che anzi spesso
hanno a che vedere con il male.
Già.
Ed ora innanzi, propongo a tutti di affidarci a Vault-Tec nel discernimento
del bene e del male.
Sarai la nostra guida spirituale verso la religione unica Vault-Tecciana.
A quando il suicidio di massa?
IO sono dell'idea che gli altri sanno da soli cosa devono fare o
pensare. La differenza tra noi 2 e' evidente. Sei poco tollerante e
non sai discutere mantenendo sangue freddo. Io non mi fiderei mai di
cio' che dice uno come te. Ora parli di suicidi di massa?

Hai finito gli argomenti e ti sei mostrato per cio' che sei.

1:razzista
2:ignorante
3:arrogante

e ho qualche dubbio anche sul fatto che ti pronunci come un buon
cristiano :-))

Non mi interessa piu' continuare questa discussione con te e' come
parlare con un bambino che vuole avere ragione a tutti i costi
altrimenti inizia a frignare. Dai prenditi questi 2 spicci e vatti a
comtrare un gelato.

-
If you see the flash,duck and cover!
-
Olpus Bonzo
2004-02-13 21:26:06 UTC
Permalink
Post by Vault-Tec
E' evidente che la tua cultura scarseggia su cio' che significa
discriminazione,
Io credo invece, e credo proprio non a torto, che tu non sappia come per noi
può sembrare maschilismo (perciò male) trattare in un certo modo la donna,
come fanno gli islamici, e che invece per loro sia una cosa assolutamente
normale, anzi, di come sia male il contrario.
Post by Vault-Tec
anzi nel tuo modo di esporti intravedo sintomi di
razzismo (che segue sempre l'ignoranza infatti).
Sintomi? Semmai gli indizi. Indizi che vedi solo tu, perchè io sto parlando
di fatti conclamati, senza esprimere giudizi.
Non sto certo criticando male i musulmani, sto solo confrontando le loro
usanze con quelle dei cristiani. Per loro certi comportamenti sono "bene",
per noi "male. E lo stesso si applica a noi, per loro certi nostri
comportamenti che consideriamo leciti sono "male".
Post by Vault-Tec
Per te una donna e'
discrimata o meno se porta un velo, fai ridere...
Sei tu che fai ridere, semmai. Negli stati islamici la disparità in diritti
tra uomini e donne non si limita di sicuro al velo, molte volte assente. Ci
sono vari gradi di rigidità, poichè l'Islam non è certo uguale dappertutto,
e sarebbe sbagliatissimo affermarlo.
Per esempio, in Egitto, di più larghe vedute, le donne possono comportarsi,
se vogliono, come gli uomini. Ma in altri stati le discriminazioni sono
varie: non possono uscire di casa da sole, ad esempio. Possono essere
battute dal marito, ecc...

Per loro tutto ciò è normale, e non mi sento certo di condannarlo, se a loro
sta bene così.
Inoltre l'esempio delle donne era il più lampante, ma di certo quello non è
l'unico caso in cui vi sono differenze di morale.
Se vuoi ti posso fare un confronto tra altre due religioni.
Io ho solo preso ad esempio quella di cui, bene o male, avrai sentito
parlare abbastanza diffusamente anche tu dalla televisione. Questo perchè mi
hai fatto intendere come non ti piaccia annoiarti tanto con la cultura.
Post by Vault-Tec
Ti faccio notare che anche le suore portano dei veli.
Di propria spontanea iniziativa.
Post by Vault-Tec
Tu non hai mai letto il corano e' evidente.
Neanche tu allora, dato che per Maometto è lecito battere la propria moglie
quando non vuole obbedire.
Senza contare che sono escluse dal Paradiso.
Post by Vault-Tec
Sei interessato solo dall'aspetto integralista che di sicuro non
rappresenta la religione
Post by Vault-Tec
islamica.
Certo che no. Se proprio vuoi potrei parlarti solo degli integralisti. Ma
sarebbe dispersivo: l'esempio con i musulmani l'ho fatto per erudirti sulle
diverse morali che possiede la gente e le popolazioni nel mondo.
Chi sei tu per dire che ciò che fanno e pensano sia "male"? Noi lo pensiamo
solo perchè per noi è "male".
Post by Vault-Tec
Vergognati tu della tua ignoranza e della tua sfrontatezza nell'esporla.
E'vero, sono io che sbaglio. Hai ragione tu: tutte le religioni sono uguali,
cambia solo la "skin" (informaticamente parlando), solo il nome del dio (e
chi ha più dei?), solo i simboli e le raffigurazioni (lo sai che i
musulmani -ad esempio- non raffigurano *mai* Dio? Sarebbe sacrilegio). I
valori sono proprio gli stessi, identici.
Anche i cattolici hanno il loro Kamasutra, sapevi?
Post by Vault-Tec
Stai cambiando discorso,banalmente.
No, stavo cercando di farti capire la profondità delle tue affermazioni con
un piccolo esempio faceto.
Post by Vault-Tec
Certo piu' della tua e con molto piu rispetto.
Già, è vero, per te sono tutte uguali, ti basta conoscerne una e già le
conosci tutte, le religioni.
Post by Vault-Tec
L'interpretazione sfalsata delle religioni gia' ti ho spiegato cosa
significa.

Infatti, spiegazione farlocca.
Post by Vault-Tec
Un buon cristiano,un buon mussulmano,
Non ce la faccio più, ora devo dirtelo. Si dovrebbe scrivere "musulmano" con
una sola "s".
Post by Vault-Tec
un buon indiano sono
tali quando interpretano il bene che c'e' in ogni religione,con forme
diverse ma la sostanza e' la stessa.
Ovvero, uno è un buon cristiano, un buon islamico e un buon induista (non
indiano, ignorante, ci sono indiani non induisti, e mica pochi) solo quando
lo sono per te?
Post by Vault-Tec
Non basta che tu sia stato battezzato per autorizzarti a pensare che sei
un buon cristiano.

Infatti, che c'entra col discorso? Stai partendo per la tangente come al
solito?
Post by Vault-Tec
Non
basta che tu abbia la catenina con la croce, conta cio' che fai e
questo vale per tutte le religioni.
Infatti, è ciò che fai che è diverso da religione a religione.
Post by Vault-Tec
Ti stai lesionando da solo carissimo mio dotto.
Dotto? Solo informato, e neppure come lo sarebbe uno studioso di religioni.
Inoltre non capisco come io possa lesionarmi da solo, se sei tu quello che
ha affermato che le religioni sono tutte uguali, cambiano solo nomi,
raffigurazioni, simbli, e le altre differenze sono state fatte da chi le
vuole usare per tornaconto.
Post by Vault-Tec
Di nuovo fuori tema. Stai dimostrando che inizi a perdere colpi.
No siamo proprio in tema. Gli alieni sono una mera provocazione per
suscitare la tua favella.
Post by Vault-Tec
Ma e' inutile che alzi la voce o che la butti in caciara,
Io non ho certo alzato la voce. Intanto sto scrivendo tranquillamente, e poi
lo sto facendo in minuscolo.
Post by Vault-Tec
ormai la figuraccia l'hai fatta,se non altro per la tua presunzione e
arroganza.
Mi sa che ti stai confondendo, io non sono te.
Post by Vault-Tec
I tuoi neuroni sono andati in loop! Unisci argomenti a casaccio per
tirare fuori conclusioni del tutto soggettive e fuori tema.
Certo che no, sono a tema. E' stato Marx (e non solo) a dire che le
religioni servono essenzialmente per i secondi fini dei sacerdoti. Cosa che
hai affermato anche tu in questa sede.
Ecco il perchè di tale mio controbatterti. Che non era certo una
conclusione, puntualizzo.
Post by Vault-Tec
IO sono dell'idea che gli altri sanno da soli cosa devono fare o
pensare.
Se tu mi dici che le religioni, alla fin fine, perseguono lo stesso "bene",
sei tu che mi individui tale "bene", escludendo certi dogmi religiosi e
mantenendo quelli che vuoi tu, tra tutte le religioni.
Post by Vault-Tec
La differenza tra noi 2 e' evidente.
Già. E credo che se ne siano accorti tutti coloro che sono abituati ad
affrontare razionalmente le cose.
Ad esempio una differenza tra me e te è che tu non sai usare il congiuntivo.
Post by Vault-Tec
Sei poco tollerante
Definiscimi tolleranza. Io non tollero molte cose e ne tollero altre. Tu
probabilmente hai proporzioni di tolleranza/intolleranza diverse dalle mie.
Altra dimostrazione che non esistono assoluti.
Post by Vault-Tec
e non sai discutere mantenendo sangue freddo.
Perchè, avrei perso la pazienza dove?
Post by Vault-Tec
Io non mi fiderei mai di cio' che dice uno come te.
Intanto non mi conosci neppure, e se mi conoscessi, ti fideresti ancor meno
di me.
Poi la stessa affermazione si applica, da parte mia, a ciò che ho potuto
conoscere della tua persona.
Post by Vault-Tec
Ora parli di suicidi di massa?
Stavo nuovamente provocandoti, prospettandoti, nel caso di una tua carriera
da "guru", il futuro che hanno avuto certe sette.
Ovviamente era un lazzo, difatti non tutte le sette sono finite così
malamente, ma insinuavo amabilmente che la tua avrebbe intrapreso questa
strada. Insomma, non mi fiderei molto di te come santone.

Scusami per queste mie burlonate, il fatto è che "I am a baaaaaad boy".
Post by Vault-Tec
Hai finito gli argomenti e ti sei mostrato per cio' che sei.
No, io ne ho ancora, per la verità.
Solo che la tua assurdità ha superato quel limite che distingue una
discussione che affronto con serietà, da una discussione che affronto con
ilarità.
Post by Vault-Tec
1:razzista
Grazie. Ho per caso affermato da qualche parte che i negri dovrebbero
raccogliere il cotone?
Post by Vault-Tec
2:ignorante
Già. Le religioni sono tutte uguali, cambiano solo gli arredi. Ora che l'ho
ribadito anch'io, sono colto?
Post by Vault-Tec
3:arrogante
Vero. Soprattutto quando mi scappa da ridere alle tue affermazioni. Sarà
arroganza forse per te, ma se dici cose buffe ed inverosimili, che colpa ne
ho io se rido?
Post by Vault-Tec
e ho qualche dubbio anche sul fatto che ti pronunci come un buon
cristiano :-))
Spiegati meglio. Dubiti che io abbia mai affermato di essere un buon
cristiano?
Te lo posso dire io, non l'ho mai affermato. Non sono certo io che devo
giudicare, e nemmeno il prete o chi per esso.
E' il grande capo che lo farà per tutti.
Chiunque affermi di essere un buon cristiano parla da fariseo.
Post by Vault-Tec
Non mi interessa piu' continuare questa discussione con te e' come
parlare con un bambino che vuole avere ragione a tutti i costi
altrimenti inizia a frignare.
Strano, ho rilevato questa cosa anche io, quando ho cominciato a demolire i
tuoi castelli in aria.
Post by Vault-Tec
Dai prenditi questi 2 spicci e vatti a comtrare un gelato.
Grazie. Allora, questi due spiccioli arrivano o no?
D.J. Aracno
2004-03-02 21:07:43 UTC
Permalink
"Olpus Bonzo" <***@libero.it>, nel
messaggio news:c0bpib$3lf$***@lacerta.tiscalinet.it

-cut-
Post by Olpus Bonzo
Lasciamo comunque tutti gli spiragli aperti, non sia mai che Arbel
s'indigni.
Ah, guarda: se lo facesse non ci dormirei la notte...........





--
D.J. Aracno

Arbel e il Beagle 2: un parziale riassunto qui: http://snipurl.com/3o00
Olpus Bonzo
2004-03-03 10:29:23 UTC
Permalink
Post by D.J. Aracno
Ah, guarda: se lo facesse non ci dormirei la notte...........
Non vorrei mai che si arrabbiasse con noi, se è veramente ciò che dice,
potrebbe nuclearizzarci con un suo peto fotonico...!
;)

ANKH
2004-02-11 09:14:22 UTC
Permalink
Post by Vault-Tec
La lotta tra il bene ed il male e' sempre esistita da quando e' nato
l'uomo. Anche per le religioni esiste un bene ed un male.
Non sarei così sicura.
Nelle religioni orientali esiste un equilibrio cosmico, il TAO, una perfetta
integrazione di bene e male, luce ed ombra.
Raggiungere la perfezione e l'equilibrio significa non lottare per la
prevalenza dell'uno sull'altro ma integrare armonicamente le due essenze.
Solo la religione ebraica prima e quella cristiana-cattolica hanno bastato
il loro dogma su una "lotta" tra le due essenze.
Decidendo cosa è bene e cosa è male e separando queste due forze-pensiero
incosciamente hanno creato la divisione e la divisione ha portato a sua
volta il predominio, il giudizio e l'oppressione e tutto quello che ne
consegue.
Anche voler a tutti costi convertire qualcuno al proprio dogma è porsi in
una situazione di predominio sull'altro, sentirsi "bene" in relazione con il
"male" , sentirsi nel "giusto" e dovere combattere con chi è in "errore".
Post by Vault-Tec
Non mi
meraviglierei se esistessero civilta' aliene coinvolte nell'eterna
sfida di queste 2 energie cosi' come capita a noi.
in fondo è umano, non c'è nulla di strano in questo: chi è schiavo del
proprio ego non fa che alimentare questa separazione.
Se esitono razze extraterrestri potrebbero benissimo aver superato le
insidie dell'ego ed essere andati oltre a tutto questo ma potrebbero anche
essere evoluti solo tecnologicamente e non spiritualmente.
Perciò cercherebbero di colonizzare una civiltà che reputano inferiore o
creare lotte per il potere.
Come potrebbero benissimo essere civiltà agli albori, o amebe o virus o
licheni.
Come potrebbe benissimo non esistere ciò che ho elencato (anche se mi sembra
improbabile).
Post by Vault-Tec
D'altronde non esiste un bene ed un male assoluto,solo un po'
dell'uno dentro l'altro.
infatti.
Post by Vault-Tec
E poi noi non siamo cosi' importanti nell'ottica di questo enorme
meccanismo che e' l'universo.
si e no. Tutto è importante e allo stesso tempo nulla è fine a se stesso.
:-)
Post by Vault-Tec
Per una forma di intelligenza aliena noi potremmo avere la stessa
importanza che ha ha una formica quando viene schicciata sotto i
nostri piedi.
probabilissimo! perchè no?
Post by Vault-Tec
Forse e' un bene dato che a nessuno di noi e' mai venuta l'idea di
sterminare le formiche dalla faccia della Terra,al limite ci siamo
limitati a studiarle.
infatti siamo al mondo per imparare.

ciao
ANKH

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Continua a leggere su narkive:
Loading...