Discussione:
Il Polo Sud
(troppo vecchio per rispondere)
the F.O.
2020-10-24 17:41:18 UTC
Permalink
<https://paleocontatto.blogspot.com/2020/10/il-polo-sud.html>
--
-
---
I molti partiti comunisti italiani che stanno a DX, al centro, a SX
finiranno anche i denari di Draghi, il 31/10/2019 (circa)
massivan
2020-10-26 17:21:35 UTC
Permalink
Post by the F.O.
<https://paleocontatto.blogspot.com/2020/10/il-polo-sud.html>
"massivan"

Questa congettura e' solo di fantasia

-------------------------------------------------------------------

Immaginate d'essere degli alieni, che visitano il pianeta Terra da
lunghissimo tempo, per ragioni scientifiche, per studiare il pianeta
Terra, quanto le diverse tribù di esseri umani che sono in diverso grado
di sviluppo socioeconomico. La popolazione umana è cresciuta di numero
con il passare dei secoli, oggi si concentra per lo più nell'emisfero
boreale, dove per altro sono dislocati la maggioranza dei continenti.
Questi sono grosso modo, i dati dell'inquinamento luminoso, che indicano
come parametro diretto, l'esistenza di una qualche forma di sviluppo
tecnico e tecnologico nelle aree del pianeta.

---------------------------------------------------------------------

Una ipotesi piu' probabile e' quella dell'astronomo e matematico
Tom Van Flandern che Marte è stato "bruciato" da un guerra spaziale
avvenuta 3.2 milioni di anni fa, che vide anche la distruzione del
pianeta tra Marte e Giove che certi chiamano Superterra poiche'
simile alla Terra ma piu' grande e piu' freddo.

A questo punto bisogna precisare che se fosse stata una guerra di
conquista non vi sarebbe stato "tanto danno" che causo' anche il
probabile slittamento della crosta terrestre ipotizzato da A. Einstein
che porto' Antartide alla posizione attuale dalla zona del clima
temperato, ma fu una vera e propria "cancellazione" dovuta ai
comportamenti da rinnegati degli abitanti super-tecnologici di allora.

Inutile precisare che i ritrovamenti di resti di animali non polari
in Antartide vengono censurati, come vengono censurati i manufatti in
roccia fusa presenti in tutti gli oceani, simili a quelli di Marte, dei
quali e' sfuggito alla censura una solo frammento da fotografia
satellitare, questo:

https://app.box.com/s/naozgxhn2kx1bqjan7frkw5tofuvmjru

(con una costruzione simile trovata su Marte.)
the F.O.
2020-10-26 17:45:08 UTC
Permalink
Post by massivan
Post by the F.O.
<https://paleocontatto.blogspot.com/2020/10/il-polo-sud.html>
"massivan"
Questa congettura e' solo di fantasia
è un'ipotesi concreta, che spiega l'avvistamento di UFO alieni sulla
Terra, mentre il SETI/OSETI e tutti gli altri osservatori e satelliti non
s'accorgono di una beta fava (ammesso che non inquattino tutto, per
ragioni di sicurezza nazionale)
Post by massivan
Una ipotesi piu' probabile e' quella dell'astronomo e matematico Tom Van
Flandern che Marte è stato "bruciato" da un guerra spaziale avvenuta 3.2
milioni di anni fa, che vide anche la distruzione del pianeta tra Marte
e Giove che certi chiamano Superterra poiche'
simile alla Terra ma piu' grande e piu' freddo.
Marte non ha massa sufficiente per trattenere l'atmosfera.
--
-
---
I molti partiti comunisti italiani che stanno a DX, al centro, a SX
finiranno anche i denari di Draghi, il 31/10/2019 (circa)
massivan
2020-10-26 20:58:23 UTC
Permalink
Post by massivan
Post by the F.O.
<https://paleocontatto.blogspot.com/2020/10/il-polo-sud.html>
"massivan"
Questa congettura e' solo di fantasia
"the F.O."
è un'ipotesi concreta, che spiega l'avvistamento di UFO alieni sulla
Terra, mentre il SETI/OSETI e tutti gli altri osservatori e satelliti non
s'accorgono di una beta fava (ammesso che non inquattino tutto, per
ragioni di sicurezza nazionale)
Post by massivan
"massivan"
Una ipotesi piu' probabile e' quella dell'astronomo e matematico Tom Van
Flandern che Marte è stato "bruciato" da un guerra spaziale avvenuta 3.2
milioni di anni fa, che vide anche la distruzione del pianeta tra Marte
e Giove che certi chiamano Superterra poiche'
simile alla Terra ma piu' grande e piu' freddo.
"the F.O."
Marte non ha massa sufficiente per trattenere l'atmosfera.
"massivan"

Un'atmosfera l'ha anche ora dopo la bruciatura, ma vi e' anche il
ritrovamento di elementi artificiali lasciati da esplosioni
nucleari.

vediamo:

"Nell’atmosfera di Marte vi è un’alta concentrazione di Xeno 129, un gas
prodotto dalle esplosioni nucleari. Inoltre, la superficie del Pianeta
Rosso presenta anche un eccesso di uranio e di torio. Queste condizioni,
secondo il dottor John Brandenburg, sono probabilmente il risultato di
due grandi esplosioni nucleari avvenute in passato sul suo suolo. Così
afferma lo scienziato in un documento del 2014 intitolato La prova di
una grande esplosione termonucleare su Marte nel passato."

da: https://www.epochtimes.it/news/scoperte-esplosioni-nucleari-su-marte/
the F.O.
2020-10-27 10:49:48 UTC
Permalink
https://www.jpl.nasa.gov/news/news.php?feature=6631

https://science.sciencemag.org/content/194/4271/1293

https://it.wikipedia.org/wiki/Xeno#Disponibilit%C3%A0

direi che sono i fumi di scarico dei reattori a fissione, quelli che
inizializzano i motori a fusione e che non di rado tengono sotto tensione
il serbatoio d'antimateria.



Grazie!, adesso ci sono evidenze dirette di "fumi di scappamento su
Marte" dei dischi alieni, della base di Gonor.
--
-
---
I molti partiti comunisti italiani che stanno a DX, al centro, a SX
finiranno anche i denari di Draghi, il 31/10/2019 (circa)
Leonardo Serni
2020-10-28 15:42:28 UTC
Permalink
Post by massivan
"Nell’atmosfera di Marte vi è un’alta concentrazione di Xeno 129, un gas
prodotto dalle esplosioni nucleari.
Ma che dici? Lo Xenon 129 è un isotopo STABILE.

Gli isotopi prodotti dalle esplosioni nucleari sono 133 e 135, che fanno parte
della catena di fissione di uranio e plutonio.

L'elemento 129 liberato dai reattori (che poi non sono bombe eh) è lo iodio, e
non lo xeno.

Infatti, sullo Xenon-133 trovi tanto. Sullo Xenon-129... come dire...

https://www.researchgate.net/publication/229010859_The_total_release_of_xenon-133_from_the_Fukushima_Dai-ichi_nuclear_power_plant_accident

Lo Xenon 129 è prodotto da un processo esattamente OPPOSTO, dettagliato qui

https://www.jpl.nasa.gov/news/news.php?feature=6631
Post by massivan
Inoltre, la superficie del Pianeta
Rosso presenta anche un eccesso di uranio e di torio. Queste condizioni,
secondo il dottor John Brandenburg, sono probabilmente il risultato di
due grandi esplosioni nucleari avvenute in passato sul suo suolo.
Che già è notevole. L'efficienza di una esplosione nucleare diminuisce con il
logaritmo della sua potenza (per gli airburst è anche peggio di così). Quindi
cosa fanno questi alieni?

Anziché usare un buon numero di bombe "salate", usano DUE enormi petardoni.

Oh, ma tutti gli alieni fessi passano dalle nostre parti - è una maledizione,
possibile che il Sistema Solare faccia buca a questo modo? Non è giusto!
Post by massivan
Così afferma lo scienziato in un documento del 2014 intitolato La prova di
una grande esplosione termonucleare su Marte nel passato."
da: https://www.epochtimes.it/news/scoperte-esplosioni-nucleari-su-marte/
Beh. Prima di tutto, una esplosione TERMONUCLEARE è tipicamente da fusione di
idrogeno. Quindi non produce né uranio né torio. Tanti isotopacci leggeri sì,
ma uranio no.

Poi, più che altro, questo eccesso non c'è. E' il normale uranio vulcanico, e
ce n'è di più dove ci sono più vulcani, la crosta più sottile... o il pianeta
con un campo gravitazionale inferiore. Che toh! E' proprio il caso di Marte!

https://ui.adsabs.harvard.edu/abs/1981Geokh.......10B/abstract

Leonardo
--
"You all presumably know why" :-) :-(
the F.O.
2020-10-28 16:48:28 UTC
Permalink
Post by Leonardo Serni
Post by massivan
"Nell’atmosfera di Marte vi è un’alta concentrazione di Xeno 129, un gas
prodotto dalle esplosioni nucleari.
Ma che dici? Lo Xenon 129 è un isotopo STABILE.
Gli isotopi prodotti dalle esplosioni nucleari sono 133 e 135, che fanno
parte della catena di fissione di uranio e plutonio.
L'elemento 129 liberato dai reattori (che poi non sono bombe eh) è lo
iodio, e non lo xeno.
Infatti, sullo Xenon-133 trovi tanto. Sullo Xenon-129... come dire...
https://www.researchgate.net/
publication/229010859_The_total_release_of_xenon-133_from_the_Fukushima_Dai-
ichi_nuclear_power_plant_accident
Post by Leonardo Serni
Lo Xenon 129 è prodotto da un processo esattamente OPPOSTO, dettagliato qui
https://www.jpl.nasa.gov/news/news.php?feature=6631
l'ho letto, ma non vuol dire assolutamente niente, per la NASA il segnale
WoW è stato prodotto dal passaggio di una meteora, quindi le affermazioni
NASA vanno sempre prese *molto con le molle* quando si è intorno a Marte.

1.Il gas Xenon si produce come sottoprodotto dalla fissione nucleare,
punto e basta. La fissione produce isotopi stabili ed isotopi non stabili.

https://en.wikipedia.org/wiki/Isotopes_of_xenon

2.lo Xe129 è prodotto *ANCHE* per decadimento beta, quindi potrebbe
provenire da Xe>129 instabili ;-P che hanno perso UN BOTTO d'elettroni,
inoltre

3.Sulla Terra si preferisce usare lo Xe135 come assorbitore di neutroni,
ma anche lo Xe129 è un moderatore di neutroni, potrebbero esserci altre
ragioni tecniche (che a noi ci sfuggono) del perchè sia conveniente usare
lo Xe129 piuttosto che lo Xe235

Infatti la NASA non ha trovato il Krypton81 (prodotto dai raggi cosmici)
*ma* altri tipi di gas Krypton l'80 e l'82 che sono tutti stabili, ma
sono più rari del 84.

https://it.wikipedia.org/wiki/Kripton#Disponibilit%C3%A0

ma il gas Krypton lo si usa per un sacco di cose tecnologiche, per
produrre laser, e si usa in combinazione con il floro per assorbire
energia.

Perchè non c'è traccia del Krypton85 su Marte, che è bombardato dai raggi
cosmici che piovono a catinelle?
Probabilmente perchè è stato tutto sukkiato dai dischi, per utilizzarlo
in qualche modo, che poi viene espulso in Krypton80 ed 84 come isotopi
stabili.
--
-
---
I molti partiti comunisti italiani che stanno a DX, al centro, a SX
finiranno anche i denari di Draghi, il 31/10/2019 (circa)
Leonardo Serni
2020-10-29 23:16:15 UTC
Permalink
On Wed, 28 Oct 2020 16:48:28 +0000 (UTC), "the F.O."
Post by the F.O.
Post by Leonardo Serni
Lo Xenon 129 è prodotto da un processo esattamente OPPOSTO, dettagliato qui
https://www.jpl.nasa.gov/news/news.php?feature=6631
l'ho letto, ma non vuol dire assolutamente niente, per la NASA il segnale
WoW è stato prodotto dal passaggio di una meteora, quindi le affermazioni
NASA vanno sempre prese *molto con le molle* quando si è intorno a Marte.
Ma che lo Xenon 129 _NON_ è prodotto da esplosioni nucleari ce lo dicono i
fisici, mica la NASA...
Post by the F.O.
1.Il gas Xenon si produce come sottoprodotto dalla fissione nucleare,
punto e basta.
Sì. Ma non tutti gli isotopi. Dalla fissione ottieni lo Xenon 133, che non
è la stessa cosa dello Xenon 129.
Post by the F.O.
2.lo Xe129 è prodotto *ANCHE* per decadimento beta, quindi potrebbe
provenire da Xe>129 instabili ;-P che hanno perso UN BOTTO d'elettroni,
Okay. Allora dimmi di quale catena di decadimento fa parte lo Xenon 129. O
se è per quello, il tellurio 129.

Oh, hai APPENA DETTO che è un prodotto di decadimento, no?

Perché mi spiace, ma anche il decadimento beta ha le sue regole.

Tu ci sei stato, al funerale dello iodio 129 tre miliardi di anni fa? :-D
Post by the F.O.
3.Sulla Terra si preferisce usare lo Xe135 come assorbitore di neutroni,
ma anche lo Xe129 è un moderatore di neutroni, potrebbero esserci altre
ragioni tecniche (che a noi ci sfuggono) del perchè sia conveniente usare
lo Xe129 piuttosto che lo Xe235
Bravissimo, professor Tafazzi! Un colpo magistrale, questo.

Quindi tu hai un ordigno a fissione e ci metti dentro abbastanza Xe-129 da
consentire di rilevarlo dall'orbita qualche milione di anni dopo.

Lo Xenon 135 non è USATO come assorbitore di neutroni - lo Xenon 135 NASCE
dalla catena di decadimento dell'uranio, e AVVELENA la reazione.

Lo Xenon 135 è la sostanza che dobbiamo ringraziare per quel problemino di
qualche anno fa in Russia, come si chiamava... ah sì, Chernobyl.
Post by the F.O.
Infatti la NASA non ha trovato il Krypton81 (prodotto dai raggi cosmici)
No no, restami sul pezzo.

Si stava parlando dello Xenon 129, che su Marte ESISTE.

E non è il frutto di una esplosione nucleare :-)

Leonardo
--
"You all presumably know why" :-) :-(
the F.O.
2020-10-30 09:25:38 UTC
Permalink
Post by Leonardo Serni
Ma che lo Xenon 129 _NON_ è prodotto da esplosioni nucleari ce lo dicono
i fisici, mica la NASA...
alla NASA sparano BALLE su Marte ed intorno a Marte, perchè la NASA
MODERA.

1.Il gas Xenon si produce come sottoprodotto dalla fissione nucleare,
punto e basta. La fissione produce isotopi stabili ed isotopi non
stabili. Quelli stabili non perdono elettroni e sono come gli atomi della
tabella degli elementi, restano immutati sinchè non si legano a qualcosa
per valenza ammesso che si formi un contesto tale da permettere un
legame. Gli isotopi instabili perdono elettroni e rilasciano radiazioni,
e continuano ad emettere radiazioni sino a quando non raggiungono la
forma di un isotopo stabile.

https://en.wikipedia.org/wiki/Isotopes_of_xenon

2.lo Xe129 è prodotto *ANCHE* per decadimento beta, quindi potrebbe
provenire da Xe>129 instabili ;-P che hanno perso UN BOTTO d'elettroni.

3.Ma lo Xenon potrebbe essere anche un "sottoprodotto" di un reattore ad
annichilazione, di materia/antimateria.

4.Sulla Terra per la fissione si preferisce usare lo Xe135 come
assorbitore di neutroni, ma anche lo Xe129 è un moderatore di neutroni
(per rendere la fissione meno pericolosa), potrebbero esserci altre
ragioni tecniche (che a noi ci sfuggono) del perchè sia conveniente usare
lo Xe129 piuttosto che lo Xe135 come ad esempio la capacità dello Xe129
d'assorbire anche i protoni, proprio come ad esempio la Grafite.

Oppure, essere usato lo Xe129 per raffreddare un plasma di fusione.

Oppure lo Xe129 potrebbe persino formarsi in modo spontaneo ed essere
prodotto da un reattore ad annichilazione materia/antimateria.

I dischi hanno probabilmente 3 sistemi di alimentazione, usati per
coprire i fabbisogni energetici di diverse esigenze.
Post by Leonardo Serni
Okay. Allora dimmi di quale catena di decadimento fa parte lo Xenon 129.
O se è per quello, il tellurio 129.
Oh, hai APPENA DETTO che è un prodotto di decadimento, no?
1-SE lo Xe129 è un sottoprodotto di una fissione, perchè è lo stadio
finale di un isotopo decaduto, potrebbe provenire dallo

La fissione produce isotopi stabili ed isotopi non stabili. Quelli
stabili non perdono elettroni e sono come gli atomi della tabella degli
elementi, restano immutati sinchè non si legano a qualcosa per valenza
ammesso che si formi un contesto tale da permettere un legame. Gli
isotopi instabili perdono elettroni e rilasciano radiazioni, e continuano
ad emettere radiazioni sino a quando non raggiungono la forma di un
isotopo stabile.

2-SE lo Xe129 è un raffreddante di una fusione, lo si potrebbe usare per
raffreddare un plasma surriscaldato da un laser, qualora la temperatura
del plasma di fusione fosse per qualche ragione diventata troppo alta e
fosse necessario spengere immediatamente una fusione, raffreddando
istantaneamente la palla di plasma.

3-SE lo Xe129 fosse prodotto spontaneamente, dentro ad un reattore ad
annichilazione fosse spurgato all'esterno come sottoprodotto?
Post by Leonardo Serni
Post by the F.O.
3.Sulla Terra si preferisce usare lo Xe135 come assorbitore di neutroni,
ma anche lo Xe129 è un moderatore di neutroni, potrebbero esserci altre
ragioni tecniche (che a noi ci sfuggono) del perchè sia conveniente
usare lo Xe129 piuttosto che lo Xe235
Bravissimo, professor Tafazzi! Un colpo magistrale, questo.
Quindi tu hai un ordigno a fissione e ci metti dentro abbastanza Xe-129
da consentire di rilevarlo dall'orbita qualche milione di anni dopo.
ma io mica ho detto che gli alieni tirano bombe a fissione su Marte.

Io ho detto che quei gas trovati dalla nasa, sono "fumi di scarico dei
dischi" ossia *sottoprodotti o componenti* di un reattore a fissione (o
forse a fusione) che sono stati spurgati all'esterno, in quanto
probabilmente in eccesso.
Post by Leonardo Serni
Lo Xenon 135 non è USATO come assorbitore di neutroni - lo Xenon 135
NASCE dalla catena di decadimento dell'uranio, e AVVELENA la reazione.
Lo Xenon 135 è la sostanza che dobbiamo ringraziare per quel problemino
di qualche anno fa in Russia, come si chiamava... ah sì, Chernobyl.
Post by the F.O.
Infatti la NASA non ha trovato il Krypton81 (prodotto dai raggi cosmici)
No no, restami sul pezzo.
La NASA ha trovato 2 gas lo Xenon (in due varianti) ed il Krypton: la
NASA racconta la favola che quei due gas sono prodotti naturalmente.
Balle!

Infatti la NASA non ha trovato il Krypton81 (prodotto dai raggi cosmici)
che piovono a catinelle su Marte.

Come MAI la NASA non ha trovato il Krypton81 se c'è gas Krypton su Marte
e su Marte piovono raggi cosmici a catinelle?!

O non piovono raggi cosmici a catinelle su Marte come dice la NASA,
oppure qualcuno si sukkia il Krypton81.

Perchè la NASA ha trovato altri tipi di gas Krypton come l'80 e l'82 che
sono tutti stabili, ma sono più rari del Krypton84 che invece dovrebbe
abbondare ma il Krypton84 non si trova su Marte!

https://it.wikipedia.org/wiki/Kripton#Disponibilit%C3%A0

Te lo dico io perchè: il gas Krypton lo si usa per un sacco di cose
tecnologiche, per produrre laser, e si usa in combinazione con il floro
per assorbire energia.
Post by Leonardo Serni
Si stava parlando dello Xenon 129, che su Marte ESISTE.
si stavaparlando dello Xenon e del Krypton, i due gas trovati dalla NASA
su Marte
Post by Leonardo Serni
E non è il frutto di una esplosione nucleare :-)
io non ho mai detto che gli alieni tirano atomiche a fissione su Marte.
E' quell'altro matto del NG, che ha postato i deliri di un matto, che
dice che gli alieni tirano atomiche tattiche a fissione.
--
-
---
I molti partiti comunisti italiani che stanno a DX, al centro, a SX
finiranno anche i denari di Draghi, il 31/10/2019 (circa)
Leonardo Serni
2020-10-31 00:56:03 UTC
Permalink
On Fri, 30 Oct 2020 09:25:38 +0000 (UTC), "the F.O."
Post by the F.O.
Post by Leonardo Serni
Ma che lo Xenon 129 _NON_ è prodotto da esplosioni nucleari ce lo dicono
i fisici, mica la NASA...
alla NASA sparano BALLE su Marte ed intorno a Marte, perchè la NASA
MODERA.
Quindi la NASA trova lo Xenon 129, e tu credi alla NASA.

Pero' non le credi :-D
Post by the F.O.
1.Il gas Xenon si produce come sottoprodotto dalla fissione nucleare,
punto e basta.
Non c'è un solo gas Xenon, pirla. Ci sono vari isotopi, e quello su Marte NON
E' prodotto dalla fissione.

Non e' che ripetendo venti volte una bischerata diventa meno bischerata.

Non e' tagliando la domanda "E da QUALE ELEMENTO FISSILE deriva lo Xenon 129"
che non si vede che non sai rispondere.

Non e' continuando a omettere il numero atomico, che convincerai la gente che
esiste un solo tipo di Xenon.
Post by the F.O.
La fissione produce isotopi stabili ed isotopi non
stabili. Quelli stabili non perdono elettroni e sono come gli atomi della
tabella degli elementi
Col che dimostri di non sapere come funziona il decadimento (la perdite degli
elettroni si chiama IONIZZAZIONE ed e' un'altra cosa)... e neanche la tabella
degli elementi.
Post by the F.O.
restano immutati sinchè non si legano a qualcosa per valenza
Cioe' non conosci la differenza fra reazioni chimiche e nucleari.
Post by the F.O.
legame. Gli isotopi instabili perdono elettroni e rilasciano radiazioni
Si', vabbe', ciao còre.
Post by the F.O.
3.Ma lo Xenon potrebbe essere anche un "sottoprodotto" di un reattore ad
annichilazione, di materia/antimateria.
O di un antani in blinda, con la tapioca tarapia. In fondo, noi mica sappiamo
come funzioni esattamente l'antani, se scappella a destra o a sinistra magari
per due con fuochi fatui: potrebbe creare Xeno. Come antifurto, per esempio.
Post by the F.O.
4.Sulla Terra per la fissione si preferisce usare lo Xe135 come
assorbitore di neutroni
Sì, infatti a Chernobyl e' andata BENISSIMO.

Seriamente, no, non si usa il 135Xe, e non perche' si "preferisce".
Post by the F.O.
ma anche lo Xe129 è un moderatore di neutroni
(per rendere la fissione meno pericolosa)
Già. Come a Chernobyl, appunto :-|
Post by the F.O.
Oppure, essere usato lo Xe129 per raffreddare un plasma di fusione.
Anche. Quintana; o sètta.
Post by the F.O.
I dischi hanno probabilmente 3 sistemi di alimentazione, usati per
coprire i fabbisogni energetici di diverse esigenze.
Torno a ripetere che si parlava di esplosioni nucleari su Marte. Lo so, è che
io ho abbastanza neuroni per ricordarmi l'inizio della frase pure dopo essere
arrivato alla fine, e me ne approfitto. La vita è ingiusta.
Post by the F.O.
Post by Leonardo Serni
Okay. Allora dimmi di quale catena di decadimento fa parte lo Xenon 129.
O se è per quello, il tellurio 129.
Oh, hai APPENA DETTO che è un prodotto di decadimento, no?
1-SE lo Xe129 è un sottoprodotto di una fissione, perchè è lo stadio
finale di un isotopo decaduto, potrebbe provenire dallo
La fissione produce isotopi stabili ed isotopi non stabili.
No, no... andavi benissimo! Potrebbe provenire dallo?

Purtroppo poi ti è ripartito il disco (non quello volante). Dai, riprova.

Lo Xenon 129 potrebbe provenire dallo?
Post by the F.O.
2-SE lo Xe129 è un raffreddante di una fusione, lo si potrebbe usare per
raffreddare un plasma surriscaldato da un laser
Ma un laser ad antimateria, col dilitio come fosse Palantir?
Post by the F.O.
3-SE lo Xe129 fosse prodotto spontaneamente, dentro ad un reattore ad
annichilazione fosse spurgato all'esterno come sottoprodotto?
O se fosse causato dalla digestione aliena? Fra uno stronzio e l'altro, perché
non potrebbero emettere Xenon?
Post by the F.O.
Post by Leonardo Serni
E non è il frutto di una esplosione nucleare :-)
io non ho mai detto che gli alieni tirano atomiche a fissione su Marte.
E' quell'altro matto del NG, che ha postato i deliri di un matto, che
dice che gli alieni tirano atomiche tattiche a fissione.
Abbi pazienza, è da poco che faccio il sommerdier e ogni tanto mi confondo.

Leonardo
--
"You all presumably know why" :-) :-(
the F.O.
2020-10-31 14:30:45 UTC
Permalink
Post by Leonardo Serni
On Fri, 30 Oct 2020 09:25:38 +0000 (UTC), "the F.O."
Post by the F.O.
Post by Leonardo Serni
Ma che lo Xenon 129 _NON_ è prodotto da esplosioni nucleari ce lo
dicono i fisici, mica la NASA...
alla NASA sparano BALLE su Marte ed intorno a Marte, perchè la NASA
MODERA.
Quindi la NASA trova lo Xenon 129, e tu credi alla NASA.
Pero' non le credi :-D


<https://paleocontatto.blogspot.com/2020/01/implicazioni-qualitative.html>

per stanare evidenze dirette aliene, bisogna spremersi le
meningi, perchè se si pensa che la tecnologia & tecnica aliena funzioni
nello stesso modo di quella terrestre, non s'è capito niente. A cominciare
dal fatto che i reattori a fissione non danno energia sufficiente per
sostenere un viaggio interstellare.

Al massimo possono essere utili per sostenere l'energia dell'astronave
durante il viaggio (il tempo nave relativistico, dura solo pochi anni) e/
o sostenere il campo elettromagnetico del serbatoio d'antimateria (ammesso
che non contribuisca anche il reattore a fusione) dato che occorrono
parecchi kg d'antimateria.

Quindi, noi sappiamo che i dischi hanno volo balistico e sono coperti dal
plasma, contenuto in una forte gabbia elettromagnetica. Il plasma è una
coperta termica che protegge dalle micrometeoriti quanto dal vento solare
e siderale (assorbendo e/o deflettendo) i raggi X, gamma, microonde ecc...
(tutte energie mortali per un dna biologico).

In accelerazione (in decelerazione) è possibile che il plasma se pur
contenuto e mantenuto in loco dal campo magnetico esterno all'astronave,
tenda comunque a spostarsi per inerzia verso il retro del disco (davanti
al disco) e potremo immaginare che i sistemi automatici possano pensare
d'abbassare la temperatura del plasma in qualche parte dell'astronave,
rilasciando all'esterno qualcosa che assorba calore dal plasma. Il gas
Xeno129 potrebbe andare benissimo ad esempio.

Quindi immaginando un decollo di un disco da Marte, in accelerazione
(atterraggio, in accelerazione) potrebbe essere utile rilasciare Xeno129
che assorbendo calore dal plasma esterno che salirebbe di temperatura
anche come dissipazione, poi lo Xeno129 resti nell'atmosfera di Marte.

Nelle luci di Hessdalen, nella spettroscopia c'è tracce di Xeno?
Nelle ludi ci Hessdalen, nella spettroscopia c'è tracce di Krypton?
Post by Leonardo Serni
Post by the F.O.
1.Il gas Xenon si produce come sottoprodotto dalla fissione nucleare,
punto e basta.
Non c'è un solo gas Xenon, pirla. Ci sono vari isotopi, e quello su
Marte NON E' prodotto dalla fissione.
Non e' che ripetendo venti volte una bischerata diventa meno bischerata.
Non e' tagliando la domanda "E da QUALE ELEMENTO FISSILE deriva lo Xenon
129" che non si vede che non sai rispondere.
Non lo so: ma una possibilità è quella da uno Xenon instabile con
isotopi>129

Oppure

Lo Xenon129 potrebbe essere un sottoprodotto del reattore ad
annichilazione, che viene rilasciato dai dischi.

Oppure

Lo Xenon129 è usato in medicina come isotopo per le risonanze magnetiche.
https://www.nature.com/articles/s41598-018-25713-0
https://ichgcp.net/it/clinical-trials-registry/NCT04071769

Gli alieni potrebbero usare questo gas, per mappare il sottosuolo di
Marte, a grande profondità e con grande dettaglio e risoluzione, con una
specie di radar a risonanza magnetica.

<https://paleocontatto.blogspot.com/2015/08/lufologia-osservata-dalla-
paleoufologia.html>
Capitolo 18-[??] Analisi aperta sull’Ankh pag.97
L'Ankh potrebbe essere un artefatto tecnologico portatile capace di fare
una TAC con una rappresentazione stereografica dei dati.
Post by Leonardo Serni
Post by the F.O.
restano immutati sinchè non si legano a qualcosa per valenza
Cioe' non conosci la differenza fra reazioni chimiche e nucleari.
un cazzo, le valenze *SONO REAZIONI NUCLEARI* causate dalle orbite libere
degli elettroni.
Post by Leonardo Serni
Post by the F.O.
3.Ma lo Xenon potrebbe essere anche un "sottoprodotto" di un reattore ad
annichilazione, di materia/antimateria.
O di un antani in blinda, con la tapioca tarapia. In fondo, noi mica
sappiamo come funzioni esattamente l'antani, se scappella a destra o a
sinistra magari per due con fuochi fatui: potrebbe creare Xeno. Come
antifurto, per esempio.
Il fatto che sulla Terra non si sia capace di produrre un reattore ad
annichilazione, non vuol dire che altre civiltà non lo abbiano fatto. E'
l'antimateria l'unico carburante utilizzabile per i viaggi interstellari,
la fissione e la fusione sono troppo spompe, non producono sufficiente
energia per coprire i fabbisogni energetici per raggiungere frazioni
*significative* della velocità della luce.

Quello che è certo è che la tecnologia aliena non funziona come dici te,
ossia con reattori solamente a fissione.

Un modello scientifico molto approssimativo ma coerente con la Scienza è
questo
http://youtu.be/Z7GAvb0V5NQ

e non capisco perchè t'incazzi, dato che quel modello è l'espansione di
questo

che in origine, l'avete tirato su te e DjAracno proprio quì su idu e da
cui io ho attinto molti calcoli, sino a quando il servizio di rete non è
scomparso e quindi ho dovuto rimodellizzare i conti, sotto spreadsheet,
mentre prima usavo una pagina php, senza curarmi troppo di cosa c'era
sotto.
Post by Leonardo Serni
Post by the F.O.
I dischi hanno probabilmente 3 sistemi di alimentazione, usati per
coprire i fabbisogni energetici di diverse esigenze.
Torno a ripetere che si parlava di esplosioni nucleari su Marte. Lo so,
è che io ho abbastanza neuroni per ricordarmi l'inizio della frase pure
dopo essere arrivato alla fine, e me ne approfitto. La vita è ingiusta.
Cosa c'è di difficile da capire, nella frase:"Io non ho mai detto che gli
alieni tirano atomiche tattiche a fissione su Marte, ma è quell'altro
matto che ha postato un link delirante"
Post by Leonardo Serni
Lo Xenon 129 potrebbe provenire dallo?
dal post segato su usenet a cui mancava un pezzo di testo

H0: da uno Xenon istabile con isotopi>129

H1: La produzione di Xenon potrebbe essere un sottoprodotto del reattore
ad annichilazione, il gas Krypton usato per raffreddare parte del plasma
esterno. Questo spiegherebbe perchè

.la NASA ha trovato altri tipi di gas Krypton come l'80 e l'82 che
sono tutti stabili, ma sono più rari del Krypton84 che invece dovrebbe
abbondare su Marte, ma il Krypton84 non si trova su Marte! Come Mai?!

.Il gas Xenon nelle sue forme con vari isotopi potrebbe essere un
sottoprodotto del reattore ad annichilazione, il quale è usato
nell'accellerazione e decelerazione del disco.

.Come MAI la NASA non ha trovato il Krypton81 se c'è gas Krypton su Marte
e su Marte piovono raggi cosmici a catinelle, allora si dovrebbe trovare
gas Krypton81 a catinelle su Marte, invece non se ne trova. O la NASA
racconta balle, O non piovono raggi cosmici a catinelle su Marte come ce
la racconta la NASA, oppure qualcuno si sukkia il Krypton81. A cosa cazzo
serve il Krypton81?!

oppure magari

H2: essere usato come elemento per dei radar per mappare in grande
dettaglio il sottosuolo di Marte.

Lo Xenon129 è usato in medicina come isotopo per le risonanze magnetiche.
https://www.nature.com/articles/s41598-018-25713-0
https://ichgcp.net/it/clinical-trials-registry/NCT04071769

Gli alieni potrebbero usare questo gas, per mappare il sottosuolo di
Marte, a grande profondità e con grande dettaglio e risoluzione, con una
specie di radar a risonanza magnetica.

<https://paleocontatto.blogspot.com/2015/08/lufologia-osservata-dalla-
paleoufologia.html>
Capitolo 18-[??] Analisi aperta sull’Ankh pag.97
L'Ankh potrebbe essere un artefatto tecnologico portatile capace di fare
una TAC con una rappresentazione stereografica dei dati.
--
-
---
I molti partiti comunisti italiani che stanno a DX, al centro, a SX
finiranno anche i denari di Draghi, il 31/10/2019 (circa)
Leonardo Serni
2020-10-31 18:09:54 UTC
Permalink
On Sat, 31 Oct 2020 14:30:45 +0000 (UTC), "the F.O."
Post by the F.O.
Quindi, noi sappiamo che i dischi hanno volo balistico e sono coperti dal
plasma, contenuto in una forte gabbia elettromagnetica.
Euh, no. Questa è una possibilità che ti figuri tu.

Ma, per dire - un'altra possibilità è che scavino un asteroide, riempiendo
le "pareti" esterne d'acqua: facile da lavorare, resistente, autoriparante
e ottimo schermo antiradiazioni, nonché zavorra termica senza paragoni.

Poi, al sicuro dentro il loro bravo sasso, si mettono in marcia.
Post by the F.O.
coperta termica che protegge dalle micrometeoriti quanto dal vento solare
e siderale (assorbendo e/o deflettendo) i raggi X, gamma, microonde ecc...
(tutte energie mortali per un dna biologico).
Ed ecco altre due possibilità. Potrebbero - gli alieni - essere colonie di
organismi molto più resistenti, tipo il nostro deinococcus radiodurans.

O potrebbero non essere biologici per niente. Si potrebbe avere a che fare
con intelligenze trasferite in corpi artificiali, capaci di entrare in low
power mode. La "nave" ci impiega duemila anni per superare una distanza di
venti anni-luce, ma i passeggeri sono rallentati di un fattore centomila e
per loro è una crociera di circa una settimana: possono varcare gli abissi
fra le stelle "between the strokes of Night" ;-)
Post by the F.O.
d'abbassare la temperatura del plasma in qualche parte dell'astronave,
rilasciando all'esterno qualcosa che assorba calore dal plasma. Il gas
Xeno129 potrebbe andare benissimo ad esempio.
Quello che ti frega è che, per quanto riguarda l'assorbimento TERMICO, gli
isotopi sono tutti uguali. Non c'è alcun bisogno di usare lo Xeno 129. Ma,
soprattutto, lo Xeno è un gas nobile. E tu vuoi raffreddare del plasma. Lo
sai, cosa ti converrebbe usare? Una sostanza fortemente dipolare, con alto
calore specifico ed elevatissimo calore latente. Meglio se è abbondante, e
puoi trovarne parecchia alla periferia di un sistema solare. L'acqua.
Post by the F.O.
Post by Leonardo Serni
Non e' tagliando la domanda "E da QUALE ELEMENTO FISSILE deriva lo Xenon
129" che non si vede che non sai rispondere.
Non lo so: ma una possibilità è quella da uno Xenon instabile con
isotopi>129
Purtroppo, no... il problema è che non tutti i decadimenti sono ugualmente
possibili.

Puoi vedere la famiglia dello Xenon 129 qui:

https://periodictable.com/Isotopes/054.129/index.html
Post by the F.O.
Lo Xenon129 potrebbe essere un sottoprodotto del reattore ad
annichilazione, che viene rilasciato dai dischi.
L'annichilazione, per definizione, non ha sottoprodotti materiali: e quasi
certamente useresti qualunque cosa TRANNE un gas nobile, che è più rognoso
da gestire. Quasi tutti gli "esperti", e devo usare le virgolette, parlano
di ferro o nichel; un ningottino ;-) di anti-ferro lo puoi controllare nel
vuoto usando campi magnetici, ma un gas nobile? L'anti-xeno è un casino da
tenere sotto controllo.
Post by the F.O.
Lo Xenon129 è usato in medicina come isotopo per le risonanze magnetiche.
https://www.nature.com/articles/s41598-018-25713-0
https://ichgcp.net/it/clinical-trials-registry/NCT04071769
Gli alieni potrebbero usare questo gas, per mappare il sottosuolo di
Marte, a grande profondità e con grande dettaglio e risoluzione, con una
specie di radar a risonanza magnetica.
Vedi cosa succede a googlare a caso? Ti sfuggono i dettagli: per esempio -
in questo caso - che lo xeno non è normale, ma iper-polarizzato (si usa lo
xeno 129 perché si iper-polarizza meglio degli altri), ma questo effetto è
di brevissima durata. E si usa lo xeno perché è un gas nobile e quindi non
ha effetti biologici [non è del tutto vero, ma vabbeh].

Ma, se devi mappare il sottosuolo, l'iper-polarizzazione dura troppo poco;
e soprattutto, il problema è un altro, per fare la RMN dovresti mettere il
sottosuolo - cioè tutto il pianeta - DENTRO una macchina per RMN.

E' proprio un limite della tecnica, ti serve una roba di qua e una di là e
il paziente nel mezzo.
Post by the F.O.
Post by Leonardo Serni
Post by the F.O.
restano immutati sinchè non si legano a qualcosa per valenza
Cioe' non conosci la differenza fra reazioni chimiche e nucleari.
un cazzo, le valenze *SONO REAZIONI NUCLEARI* causate dalle orbite libere
degli elettroni.
Scusa, lo sai perché le reazioni NUCLEARI si chiamano NUCLEARI? Perché non
si chiamano, che so... reazioni cipollari o reazioni ginocchiali, o magari
reazioni stocazzali?

Perché coinvolgono il NUCLEO dell'atomo. Qualunque cosa coinvolga, invece,
le orbite, e le bande di valenza che sono sempre orbite, è una reazione di
tipo CHIMICO.
Post by the F.O.
Post by Leonardo Serni
Post by the F.O.
3.Ma lo Xenon potrebbe essere anche un "sottoprodotto" di un reattore ad
annichilazione, di materia/antimateria.
O di un antani in blinda, con la tapioca tarapia. In fondo, noi mica
sappiamo come funzioni esattamente l'antani, se scappella a destra o a
sinistra magari per due con fuochi fatui: potrebbe creare Xeno. Come
antifurto, per esempio.
Il fatto che sulla Terra non si sia capace di produrre un reattore ad
annichilazione
Chi te l'ha detto? Certo che siamo capaci... Inefficienti magari, per ora,
ma per dire ci ha lavorato tantissimo Zichichi su questa roba. E' pure una
eccellenza italiana :-D
Post by the F.O.
non vuol dire che altre civiltà non lo abbiano fatto. E'
l'antimateria l'unico carburante utilizzabile per i viaggi interstellari,
la fissione e la fusione sono troppo spompe, non producono sufficiente
energia per coprire i fabbisogni energetici per raggiungere frazioni
*significative* della velocità della luce.
Ma questo lo dici tu: perché ti sei fissato sull'astronave tamarra, che va
a decine di migliaia di chilometri al secondo.

Qual è il vantaggio dell'astronave tamarra? Arrivare prima. Ma e se invece
uno trova il sistema di *fregarsene allegramente*, di quando arriva? Non è
molto meglio?

E' che a te questa idea non piace perché vuoi la fantascienza dei film.

E in questo modo gli alieni calmi e razionali che viaggiano piano, e vanno
sani e vanno lontano, ti vanno anche nel culo :-D
Post by the F.O.
Quello che è certo è che la tecnologia aliena non funziona come dici te,
ossia con reattori solamente a fissione.
Io? Cos'ho detto, io? Ma pensa tu se ti posso aver detto che gli alieni si
servono solo di reattori a fissione. Giovane, l'altro guaio tuo è che ogni
tanto ti sogni le cose.
Post by the F.O.
e non capisco perchè t'incazzi
Di nuovo: iiiiooo? Ma chi s'incazza? Al massimo ti dico che ti fai i film,
e di' un po' se non è vero.

Poi quel modello che si diceva noi e' **UNO** dei possibili modelli. Non è
che solo perché tornano i conti allora dev'essere vero, sapévilo.
Post by the F.O.
.Come MAI la NASA non ha trovato il Krypton81 se c'è gas Krypton su Marte
e su Marte piovono raggi cosmici a catinelle, allora si dovrebbe trovare
gas Krypton81 a catinelle su Marte, invece non se ne trova.
E chi ti dice che non se ne trovi? Non se ne parla. Perché è normale.

https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/17797086/

Si parla dello Xenon 129 perché ce n'è di più rispetto alle ipotesi. Tutto
nella norma: si parla delle cose strane, mica di quelle normali.

Leonardo
--
"You all presumably know why" :-) :-(
the F.O.
2020-10-31 22:11:08 UTC
Permalink
Post by Leonardo Serni
On Sat, 31 Oct 2020 14:30:45 +0000 (UTC), "the F.O."
Post by the F.O.
Quindi, noi sappiamo che i dischi hanno volo balistico e sono coperti
dal plasma, contenuto in una forte gabbia elettromagnetica.
Euh, no. Questa è una possibilità che ti figuri tu.
lo dicono i fatti.

Colares, ufo adriatico, UFO rosso di Zanfretta ecc...

Inoltre se te il padre di AstroCalc 1.0 che fu programmato da djAracno
come servizio .php per il calcolo della latenza ufologica

<https://paleocontatto.blogspot.com/2019/03/ricostruzione-di-astrocalcdav-
in.html>

perdita della memoria a causa d'adduzioni aliene?

:-)
Post by Leonardo Serni
Ma, per dire - un'altra possibilità è che scavino un asteroide,
riempiendo le "pareti" esterne d'acqua: facile da lavorare, resistente,
autoriparante e ottimo schermo antiradiazioni, nonché zavorra termica
senza paragoni.
Poi, al sicuro dentro il loro bravo sasso, si mettono in marcia.
LOL cazzata sub-atomica, non ci sono evidenze ufologiche di questa
ipotesi che per altro non avrebbe senso, dato che le meteoriti sono molto
lente.
Post by Leonardo Serni
Ed ecco altre due possibilità. Potrebbero - gli alieni - essere colonie
di organismi molto più resistenti, tipo il nostro deinococcus
radiodurans.
se sono pseudo-insetti, potrebbero avere qualche gene in comune degli
scarafaggi, totalmente immuni alle radiazioni
http://www.arteoscienza.it/scarafaggi-i-superstiti-della-bomba-atomica-
verita-o-leggenda/
Post by Leonardo Serni
O potrebbero non essere biologici per niente. Si potrebbe avere a che
fare con intelligenze trasferite in corpi artificiali, capaci di entrare
in low power mode. La "nave" ci impiega duemila anni per superare una
distanza di venti anni-luce, ma i passeggeri sono rallentati di un
possono varcare gli abissi fra le stelle "between the strokes of Night"
;-)
Orus (ibrido di II specie recessivo) era il figlio di Osiride (ibrido di
I specie) e la mamma di Orus era Iside (umana 100%). Il dna alieno è
compatibile con il nostro.
Post by Leonardo Serni
Quello che ti frega è che, per quanto riguarda l'assorbimento TERMICO,
gli isotopi sono tutti uguali. Non c'è alcun bisogno di usare lo Xeno
129. Ma, soprattutto, lo Xeno è un gas nobile. E tu vuoi raffreddare del
plasma. Lo sai, cosa ti converrebbe usare? Una sostanza fortemente
dipolare, con alto calore specifico ed elevatissimo calore latente.
Meglio se è abbondante, e puoi trovarne parecchia alla periferia di un
sistema solare. L'acqua.
l'acqua si ghiaccia nello spazio e sopratutto si riempie in bolle mentre
il gas rimane gas
Post by Leonardo Serni
Post by the F.O.
Post by Leonardo Serni
Non e' tagliando la domanda "E da QUALE ELEMENTO FISSILE deriva lo
Xenon 129" che non si vede che non sai rispondere.
Non lo so: ma una possibilità è quella da uno Xenon instabile con
isotopi>129
Purtroppo, no... il problema è che non tutti i decadimenti sono
ugualmente possibili.
https://periodictable.com/Isotopes/054.129/index.html
Post by the F.O.
Lo Xenon129 potrebbe essere un sottoprodotto del reattore ad
annichilazione, che viene rilasciato dai dischi.
L'annichilazione, per definizione, non ha sottoprodotti materiali: e
quasi certamente useresti qualunque cosa TRANNE un gas nobile, che è più
rognoso da gestire. Quasi tutti gli "esperti", e devo usare le
virgolette, parlano di ferro o nichel; un ningottino ;-) di anti-ferro
lo puoi controllare nel vuoto usando campi magnetici, ma un gas nobile?
L'anti-xeno è un casino da tenere sotto controllo.
nell'annichilazione materia antimateria hai un plasma, quindi si spacca
tutto nella nota formula 2E=mc^2 poi dal plasma che avrà una temperatura
simile a quella del sole o forse più, strappi elettroni con
superconduttori. Un bel po' di plasma lo espelli in dissipazione, altro
plasma (composto da materiale subatomico) potrebbe essere manipolato in
qualche modo per ricoporre materia: la materia che ti serve.
Post by Leonardo Serni
Post by the F.O.
Lo Xenon129 è usato in medicina come isotopo per le risonanze
magnetiche.
https://www.nature.com/articles/s41598-018-25713-0
https://ichgcp.net/it/clinical-trials-registry/NCT04071769
Gli alieni potrebbero usare questo gas, per mappare il sottosuolo di
Marte, a grande profondità e con grande dettaglio e risoluzione, con una
specie di radar a risonanza magnetica.
Vedi cosa succede a googlare a caso? Ti sfuggono i dettagli: per esempio
- in questo caso - che lo xeno non è normale, ma iper-polarizzato (si
usa lo xeno 129 perché si iper-polarizza meglio degli altri), ma questo
effetto è di brevissima durata. E si usa lo xeno perché è un gas nobile
e quindi non ha effetti biologici [non è del tutto vero, ma vabbeh].
Ma, se devi mappare il sottosuolo, l'iper-polarizzazione dura troppo poco;
e soprattutto, il problema è un altro, per fare la RMN dovresti mettere
il sottosuolo - cioè tutto il pianeta - DENTRO una macchina per RMN.
E' proprio un limite della tecnica, ti serve una roba di qua e una di là
e il paziente nel mezzo.
no! con la TAC a rappresentazione stereografica no
Post by Leonardo Serni
Post by the F.O.
un cazzo, le valenze *SONO REAZIONI NUCLEARI* causate dalle orbite
libere degli elettroni.
Scusa, lo sai perché le reazioni NUCLEARI si chiamano NUCLEARI? Perché
non si chiamano, che so... reazioni cipollari o reazioni ginocchiali, o
magari reazioni stocazzali?
Perché coinvolgono il NUCLEO dell'atomo. Qualunque cosa coinvolga,
invece, le orbite, e le bande di valenza che sono sempre orbite, è una
reazione di tipo CHIMICO.
non propriamente: il gas ionizzato quando perde un elettrone emette un
fotone e la reazione non è chimica ma è atomica.

Se poi per reazioni nucleari, intendi quali particelle subatomiche escono
fuori da un crash tra due atomi, la risposta è non lo so: non ho studiato
fisica ed i libri di divulgazione che ho letto non lo dicevano. So che ci
stanno un sacco di particelle subatomiche con un fottio di differenze, ma
non so niente a riguardo.

Invoco l'aiuto da Marte da Ticky oppure chiedo se c'è una domanda di
riserva.
Post by Leonardo Serni
Chi te l'ha detto? Certo che siamo capaci... Inefficienti magari, per
ora, ma per dire ci ha lavorato tantissimo Zichichi su questa roba. E'
pure una eccellenza italiana :-D
per ora i fisici sperimentali hanno prodotto pochissimi elementi di
antimateria che è subito annichilita. Oltre questo non vanno.
Post by Leonardo Serni
Post by the F.O.
non vuol dire che altre civiltà non lo abbiano fatto. E'
l'antimateria l'unico carburante utilizzabile per i viaggi
interstellari, la fissione e la fusione sono troppo spompe, non
producono sufficiente energia per coprire i fabbisogni energetici per
raggiungere frazioni *significative* della velocità della luce.
Ma questo lo dici tu: perché ti sei fissato sull'astronave tamarra, che
va a decine di migliaia di chilometri al secondo.
Qual è il vantaggio dell'astronave tamarra? Arrivare prima. Ma e se
invece uno trova il sistema di *fregarsene allegramente*, di quando
arriva? Non è molto meglio?
No, perchè le latenze ufologiche dimostrano che l'astronave è tamarra con
almeno 0.6c (la più scafata) la più figa a 0.997c
Post by Leonardo Serni
E' che a te questa idea non piace perché vuoi la fantascienza dei film.
E in questo modo gli alieni calmi e razionali che viaggiano piano, e
vanno sani e vanno lontano, ti vanno anche nel culo :-D
perchè ho fatto i conti
<https://paleocontatto.blogspot.com/2020/01/implicazioni-qualitative.html>

e ti devo pure ringraziare, perchè sono partito inizialmente proprio da
Astrocalc che era roba tua

https://paleocontatto.blogspot.com/2019/03/ricostruzione-di-astrocalcdav-
in.html
Post by Leonardo Serni
Poi quel modello che si diceva noi e' **UNO** dei possibili modelli. Non
è che solo perché tornano i conti allora dev'essere vero, sapévilo.
se tornano i conti e se spuntano gli ufo alieni, nella forma e colore e
dinamica di volo nota, allora il modello funzia e funzia pure bene!
Post by Leonardo Serni
Post by the F.O.
.Come MAI la NASA non ha trovato il Krypton81 se c'è gas Krypton su
Marte e su Marte piovono raggi cosmici a catinelle, allora si dovrebbe
trovare gas Krypton81 a catinelle su Marte, invece non se ne trova.
E chi ti dice che non se ne trovi? Non se ne parla. Perché è normale.
https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/17797086/
Si parla dello Xenon 129 perché ce n'è di più rispetto alle ipotesi.
Tutto nella norma: si parla delle cose strane, mica di quelle normali.
https://paleocontatto.blogspot.com/2020/10/detectati-nellatmosfera-di-
marte-gas.html
--
-
---
I molti partiti comunisti italiani che stanno a DX, al centro, a SX
finiranno anche i denari di Draghi, il 31/10/2019 (circa)
the F.O.
2020-11-17 18:49:14 UTC
Permalink
Post by Leonardo Serni
Poi quel modello che si diceva noi e' **UNO** dei possibili modelli. Non
è che solo perché tornano i conti allora dev'essere vero, sapévilo.
Esistono i MODELLI DESCRITTIVI in Economia: sono quelli che spiegano un
fenomeno in un intervallo chiuso e limitato, ma non hanno capacità
predittive.
ES: un pensionato gioca tutte le settimane €10 in tabaccheria. Il
tabaccaio fa statistiche sui clienti e vede che il pensionato è regolare
come un orologio: spende sempre €10 in un mese al lotto, ma i giorno
della giocata è caotica, non ci sono regolarità tranne quella mensile.
A fine anno il pensionato si è recato 52 volte in tabaccheria.
A fine anno il pensionato ha speso esattamente €520 in lotto.

L'anno dopo il tabaccaio non vede mai più il pensionato!: Cosa è successo?

H0: il pensionato è morto

H1: il pensionato si è trasferito e gioca in altra tabaccheria

H2: il pensionato ha cambiato tabaccheria perchè forse non ha mai vinto e
pensa che quella tabaccheria sia scarognata per le sue puntate.

H3: il pensionato ha vinto al lotto ed ha cambiato casa e nome

H4: il pensionato ha smesso di giocare e risparmia i €520 euro annui

H5: il pensionato ha smesso di giocare perchè si comprato l'auto nuova,
ma forse l'anno successivo tornerà a giocare al lotto in tabaccheria

H6: varie ed eventuali.

Non è dato sapere, però il modello Descrittivo è cmq valido, perchè in
quell'anno, ci sono state regolarità.

---
Esistono MODELLI EXTRAPOLATIVI in Economia sono quelli che spiegano un
fenomeno in un intervallo chiuso e limitato, ma hanno anche capacità
predittive.

ES: un pensionato gioca tutte le settimane €10 in tabaccheria. Il
tabaccaio fa statistiche sui clienti e vede che il pensionato è regolare
come un orologio: spende sempre €10 in un mese al lotto, ma i giorno
della giocata è caotica, non ci sono regolarità tranne quella mensile.
A fine anno il pensionato si è recato 52 volte in tabaccheria.
A fine anno il pensionato ha speso esattamente €520 in lotto.

L'anno dopo il tabaccaio torna, quanto giocherà in tabaccheria?!

H0: lo stesso numero di giocate: 52 volte per €520 di spesa

H1: lo stesso numero di giocate: 52 volte ma spenderà meno di €520

H2: lo stesso numero di giocate: 52 volte ma spenderà di più di €520
perchè comprerà anche il gratta e vinci

H3: passerà in tabaccheria ben più di 52 volte e spenderà meno nel gioco
del lotto, ma invece di giocare, il pensionato comprerà altri oggetti
come spuma da barba, lamette, giornali spendendo ben più di €520 all'anno

H4: passerà in tabaccheria ben più di 52 volte e spenderà meno nel gioco
del lotto, ma invece di giocare, il pensionato comprerà altri oggetti
come spuma da barba, lamette, giornali spendendo meno di €520 all'anno

H5: passerà in tabaccheria ben più di 52 volte e spenderà meno nel gioco
del lotto, ma invece di giocare, il pensionato comprerà altri oggetti
come spuma da barba, lamette, giornali spendendo assai di più di €520
all'anno

H6: passerà in tabaccheria più di 52 volte ma spenderà meno nel gioco del
lotto, e comprerà molto poco, ma farà solo tante chiacchere con il
tabaccaio

H7: passerà in tabaccheria meno di 52 volte e spenderà meno nel gioco del
lotto, e comprerà molto poco, e farà assai poche chiacchere con il
tabaccaio
--
-
---
I molti partiti comunisti italiani che stanno a DX, al centro, a SX
finiranno anche i denari di Draghi, il 31/10/2019 (circa)
the F.O.
2020-10-31 15:22:35 UTC
Permalink
ecco diciamo che così è scritto assai meglio

DETECTATI NELL'ATMOSFERA DI MARTE GAS XENON E KRYPTON
<https://paleocontatto.blogspot.com/2020/10/detectati-nellatmosfera-di-
marte-gas.html>
--
-
---
I molti partiti comunisti italiani che stanno a DX, al centro, a SX
finiranno anche i denari di Draghi, il 31/10/2019 (circa)
the F.O.
2020-10-30 10:19:09 UTC
Permalink
Post by Leonardo Serni
Bravissimo, professor Tafazzi! Un colpo magistrale, questo.
e ti dirò d+ :-) per stanare evidenze dirette aliene, bisogna spremersi
le meningi, perchè se si pensa che la tecnologia & tecnica aliena
funzioni nello stesso modo di quella terrestre, non s'è capito niente. A
cominciare dal fatto che i reattori a fissione non danno energia
sufficiente per sostenere un viaggio interstellare.

Al massimo possono essere utili per sostenere l'energia dell'astronave
durante il viaggio (il tempo nave relativistico, dura solo pochi anni) e/
o sostenere il campo elettromagnetico del serbatoio d'antimateria
(ammesso che non contribuisca anche il reattore a fusione) dato che
occorrono parecchi kg d'antimateria.

Quindi, noi sappiamo che i dischi hanno volo balistico e sono coperti dal
plasma, contenuto in una forte gabbia elettromagnetica. Il plasma è una
coperta termica che protegge dalle micrometeoriti quanto dal vento solare
e siderale (assorbendo e/o deflettendo) i raggi X, gamma, microonde
ecc... (tutte energie mortali per un dna biologico).

In accelerazione (in decelerazione) è possibile che il plasma se pur
contenuto e mantenuto in loco dal campo magnetico esterno all'astronave,
tenda comunque a spostarsi per inerzia verso il retro del disco (davanti
al disco) e potremo immaginare che i sistemi automatici possano pensare
d'abbassare la temperatura del plasma in qualche parte dell'astronave,
rilasciando all'esterno qualcosa che assorba calore dal plasma. Il gas
Xeno129 potrebbe andare benissimo ad esempio.

Quindi immaginando un decollo di un disco da Marte, in accelerazione
(atterraggio, in accelerazione) potrebbe essere utile rilasciare Xeno129
che assorbendo calore dal plasma esterno che salirebbe di temperatura
anche come dissipazione, poi lo Xeno129 resti nell'atmosfera di Marte.

Nelle luci di Hessdalen, nella spettroscopia c'è tracce di Xeno?
Nelle ludi ci Hessdalen, nella spettroscopia c'è tracce di Krypton?

sveglia!!
--
-
---
I molti partiti comunisti italiani che stanno a DX, al centro, a SX
finiranno anche i denari di Draghi, il 31/10/2019 (circa)
massivan
2020-10-31 05:15:00 UTC
Permalink
Post by the F.O.
Quindi, noi sappiamo che i dischi hanno volo balistico e sono coperti dal
plasma, contenuto in una forte gabbia elettromagnetica.
"massivan"

I "dischi" sono solo ricognitori che abitano in astronavi grandi a volte
lunghe 3 mila Km o in pianeti artificiali grandi anche
come Saturno, che sono loro stessi astronavi.

I ricognitori funzionano in modo elettro-gravitazionale
all'incirca come i vrill di Hitler costruiti dalla BMW
verso il 1943, catturati sia dai russi che dagli
americani e ancora oggi nascosti, replicati, evoluti,
ma molto inferiori a quelli degli ET, di questi gli
americano comprarono (dai grigi bassi) 5 diversi
esemplari pagandoli una gran quantità di oro, ora
si trovano nella sezione S3 di Area 51.

Le astronavi madre si spostano con lo spazio-tempo
attraverso molti anni luce in modo quasi istantaneo.

Uno strumento multi-uso che adoperano sono "le sfere"
droni quasi sferici del diametro di circa un metro,


Qui una sfera si avvicina al Concorde:

https://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=A4DD9wwyx3g#t=241


disegnano crop circle:


the F.O.
2020-10-31 11:44:59 UTC
Permalink
I ricognitori funzionano in modo elettro-gravitazionale all'incirca come
i vrill di Hitler costruiti dalla BMW verso il 1943,

--
-
---
I molti partiti comunisti italiani che stanno a DX, al centro, a SX
finiranno anche i denari di Draghi, il 31/10/2019 (circa)
Leonardo Serni
2020-10-28 15:29:22 UTC
Permalink
Post by massivan
Una ipotesi piu' probabile e' quella dell'astronomo e matematico
Tom Van Flandern che Marte è stato "bruciato" da un guerra spaziale
avvenuta 3.2 milioni di anni fa, che vide anche la distruzione del
pianeta tra Marte e Giove che certi chiamano Superterra poiche'
simile alla Terra ma piu' grande e piu' freddo.
Anche Van Flandern ha ammesso che fra Marte e Giove non c'è mai stato alcun
pianeta. Avrebbe potuto esserci, bada, ma Giove (e soprattutto il suo campo
gravitazionale) ha deciso altrimenti.

Ed e' stata una gran fortuna, perché un planetoclasma 3.2 solo mega-anni fa
nell'orbita di Vesta avrebbe fatto sembrare il LHB una gita in campagna con
una bottiglia di vino e du' fie. Non ci sarebbero rimasti neanche gli occhi
per piangere.

Fossero stati MILIARDI di anni fa (e precisamente 3.9 miliardi di anni fa),
ci poteva stare. Ma solo 3.2 milioni? Bwahahaha.

https://it.wikipedia.org/wiki/Intenso_bombardamento_tardivo (scus. il term.)

Leonardo
--
"You all presumably know why" :-) :-(
Continua a leggere su narkive:
Loading...